Vai al contenuto

Frame Vs Frame


MnM
 Condividi

Messaggi raccomandati

MnM

Sarò breve e (cir)conciso.

Può capitarmi, essendo io una persona sempre positiva, di avere a che fare con una HB che vede tutto negativo, si ha quindi uno scontro di frame, il mio, tendente alla positività ed alla speranza, ed il suo, tendente alla negatività.

Come gestire la cosa ed avere il sopravvento sul suo frame imponendo il nostro ?

Attaccare per primi ?

Ribattere colpo su colpo ?

Oppure, lasciarla sfogare e circuire ogni sua affermazione nagativa di modo tale da portarla dove vogliamo noi ?

Mi piacerebbe discutere su questa cosa ed ancor di più ascoltare i vostri pareri su come portare nel nostro frame positivo una persona cronicamente negativa.

M'n'M

Link al commento
Condividi su altri siti

GoldenBoy
Sarò breve e (cir)conciso.Può capitarmi, essendo io una persona sempre positiva, di avere a che fare con una HB che vede tutto negativo, si ha quindi uno scontro di frame, il mio, tendente alla positività ed alla speranza, ed il suo, tendente alla negatività.

In linea generale, quindi non riferendomi alle HB, in passtato credevo fosse possibile "imporre" il frame (specie di questo tipo) nei rapporti tra le persone; il meglio che posso fare adesso invece, è escludere completamette il confronto verbale in questo riguardo: se la persona ha la disponibilità interiore ad "entrare nel frame", lo farà senza che gli venga detto, automaticamente, seguendo la scia.

Altrimenti (sempre IMHO) si creano solo contrasti inutili: se la disponibilità non c'è, secondo me non c'è nulla da fare, si parla comunque della conseguenza delle esperienze di un'intera vita. Probabilmente la scuola PNListica direbbe che si sono mille pattern anchoring eccetera ma credo molto poco in un uso concreto o praticabile o duraturo.

In realtà con persone così cerco di limitare i rapporti al massimo, altrimenti ho la tendenza ad aggredirle o banalizzarle.

EDIT: mi sono accorto che ci si riferiva a un contesto tendenzialmente seduttivo. in linea di massima, resta fermo il fatto di evitare un confronto verbale su questo argomento.

Penso che in una persona, nascendo la negatività da una certa debolezza (almeno dalla debolezza di non riuscire ad affrontarla), se trasmetti positività in modo implicito (essendo sinceramente positivo!), questa non potrà che provare attrazione in base a tutti i meccanismi qui ben conosciuti.

D'altra parte, se sei una persona realmente positiva ed hai un mucchio di esperienze o comunque un'ottica sulla vita radicalmente positiva, quello che dirai sarà automaticamente utile in questo senso.

Credo che un buon storytelling sarebbe molto, molto efficace. Dovresti sentirti rispondere (mi è successo più volte) "beato te che... io invece...".

Solari Saluti :-)

Link al commento
Condividi su altri siti

XAX
Altrimenti (sempre IMHO) si creano solo contrasti inutili: se la disponibilità non c'è, secondo me non c'è nulla da fare, si parla comunque della conseguenza delle esperienze di un'intera vita. Probabilmente la scuola PNListica direbbe che si sono mille pattern anchoring eccetera ma credo molto poco in un uso concreto o praticabile o duraturo.

In realtà con persone così cerco di limitare i rapporti al massimo, altrimenti ho la tendenza ad aggredirle o banalizzarle.

Sono d'accordo con te.

Inutile rovinarsi la vita quando si può incontrare un'altra ragazza con l'umore tendenzialmente positivo :)

Link al commento
Condividi su altri siti

^X^

Ciao M'n'M,

in generale sarei d'accordo anch'io sul lasciar perdere, ma ci sono dei casi particolari sui quali può valere la pena di insistere (magari teniamo a questa persona... per non finire off-topic ribadisco che lo scopo è sempre :fclose: in quanto miglior regalo possibile per risollevare la vita all'HB in questione).

Purtroppo non ho una risposta ma solo un po' di esperimenti che discutevo con Keener proprio sabato notte. Premesso che non ho ancora avuto l'opportunità di testare, ti propongo le mie idee in modo da poterle provare sulle rispettive HB.

Chiederei agli esperti PNL di valutare se la cosa può funzionare, io comunque la testerò così:

[Fase1 - ancorare un suo stato positivo a noi stessi]

Dopo averla condotta in un luogo nel quale l'HB si sente a suo agio, cercherò di farle raccontare di un episodio (es. il giorno della sua laurea) che richiami in lei ricordi ed emozioni positive (es. sicurezza in se stessa, raggiungimento dei risultati...).

Proverò quindi a creare delle ancore sia fisiche (toccandola da quale parte) che inconscie (creando un ritmo e tono della voce diverso dal solito).

Fatto questo secondo me occorre una "pausa" di semplice FT che duri almeno una trentina di minuti.

[Fase2 - circoscrivere e materializzare la sua negatività]

In modo disinvolto proverò a portare la conversazione sulle cause della negatività (mi raccomando: non sugli effetti. Hb tenderà sicuramente a vedere solo gli effetti, e occorre portarla ad individuare le cause).

HB deve descrivere (e nel farlo userà il proprio sistema rappresentazionale preferito... visivo, auditivo, cenestetico) alcune delle cause più semplici.

Esempio:

HB: mia madre mi tratta sempre male (effetto scambiato con causa...)

X: ok, mi spieghi meglio come agisce quando ti tratta male?

HB: mi mette sempre a paragone con le figlie delle sue amiche che sono tutte sistemate

X: capisco, e secondo te tua madre che cosa prova mentre ti dice questo?

HB: vergogna e senso di fallimento..

[Fase3 - Reframing]

A questo punto occorre portare HB a riclassificare (reframing) ciò che ha descritto secondo una prospettiva più ampia e più positiva. Questo processo, se ho capito bene alcune letture che ho fatto, si chiama cambiamento delle sottomodalità.

Esempio:

X: sai, la sua scala di valori è tarata su un mondo che ha conosciuto da ragazza, e che ora non esiste più

HB: effettivamente lei si è sposata giovane..

X: quindi il senso di fallimento non dipende dalle TUE azioni, ma dal fatto che non conosce i tuoi reali obiettivi

HB: non ne parliamo mai, forse dovremmo

X: se eliminiamo il senso di fallimento di tua madre, come te la immagini?

HB: me la immagino raccontarmi come ai suoi tempi era tutto diverso, bla bla...

[Fase4 - Postframing]

Alla fine può essere utile fornire delle rassicurazioni sui vantaggi che il precedente reframing può portare, portando HB a visualizzare se stessa in un modo differente e legato alle azioni di reframing concordate precedentemente.

Esempio:

X: quando il rapporto con tua madre sarà migliorato, avrai molto più tempo per pensare a cose più importanti

HB: già, magari ci iscriviamo ad un corso di teatro e sarò felice...

Bene, ora che ho schematizzato il mio copione voglio ribadire una cosa essenziale.

Non ho mai provato a fare ciò che ho descritto, ma intendo farlo e vedere cosa succede, quindi prendi questo post come lettera d'intenti e non come la risposta di un esperto.

Link al commento
Condividi su altri siti

Può capitarmi, essendo io una persona sempre positiva, di avere a che fare con una HB che vede tutto negativo, si ha quindi uno scontro di frame, il mio, tendente alla positività ed alla speranza, ed il suo, tendente alla negatività.

Come gestire la cosa ed avere il sopravvento sul suo frame imponendo il nostro ?

Perché dovresti "imporre" il tuo frame? suona un pò come una violenza, soprattutto data la grande "distanza" fra le due posizioni.

In questi casi, la cosa migliore è Sì, essere fermi nel proprio frame positivo, comprendendo e ristruttrurando le sue obiezioni in una nuova ottica.

La cosa importante è che il tuo frame sia più fermo del suo, per il resto..hai solo bisogno di affrontare pacificamente (ed indirettamente) la diversa visione delle cose.

Non puoi sperare di far guarire una persona dalla depressione in "poche facili mosse", puoi però mirare a rendere la sua percezione più positiva almeno su molti punti. Se poi lo vorrà metterà da sola in moto dei meccanismi di rinascita :)

Riassumendo..non dovresti imporre nulla, ne dovresti farti assorbire dal suo frame. Affrontando la cosa con serenità e fermezza otterrai sicuramente dei risultati.

Poi è ovvio..se devi fare il cosiddetto "Cestino Emozionale" meglio salutarla subito e pensare a qualcosa di meglio.

Mi piacerebbe discutere su questa cosa ed ancor di più ascoltare i vostri pareri su come portare nel nostro frame positivo una persona cronicamente negativa.

:) interessantissimo thread, a mio avviso :)

Link al commento
Condividi su altri siti

trinciatop

hai presente il famoso GFTOW...cosa vuol dire in pratica per noi maschi??

"pensare ad altro e non a cosa ti fa soffrire..quindi al 90% la oneitis.."

se incontri una ragazza che ti dice "parlami della tua oneitis..."

tu cadi nella tristezza totale...

quindi la mia proposta è semplicemente EVITARE qualsiasi imposizione di frame sia positivo che negativo..ma semplicemente GUIDARLA da uno stato emozionale all'altro...con cosa?

divertendola,facendole domande strane e bizzarre,portandola a giocare in sala giochi a sparare ai pupazzetti sullo schermo...farle dolci e sottili allusioni sessuali...

insomma...a creare in lei una specie di gftow (occhio che in questo caso parlo solo per analogia e non alla lettera)..ossia una fuga da uno stato di stasi negativa ad uno cazzeggioso,divertente e spensierato.

ma le cose non gliele devi dire...gliele devi far vivere senza che lei si accorga che tu lo stia facendo volontariamente.

Insomma come dico sempre; la devi sedurre senza dirle o farle capire che la stai seducendo.

La devi GUIDARE e non assolutamente convincere.. :)

è troppo difficile convincere una persona..

ciao MNM :)

Link al commento
Condividi su altri siti

MnM

Ragazzi, che dire ?

Inanzitutto grazie per le risposte, poi vorrei dire una cosa, naturalmente ben lungi dall'essere polemico, ma se ogni volta che si propone un problema, con l'intenzione di parlarne per trovare, non dico una soluzione, ma un'analisi dello stesso, c'è qualcuno che dice di passare oltre, di lasciar perdere o similari, beh, allora andiamocene tutti a casa e via, no ?

Cioè, io chiedo un parere su una faccenda, lo so pure io che posso fregarmene e passar oltre, però così non si impara un bel niente, no ?

Se invece ne discutiamo, può anche essere che si arrivi ad una soluzione e quindi che si cresca assieme.

In realtà mi riferisco ad HBex, non perchè voglia riprovarci o chissà chè, ma perchè ripensando a lei (devo vederla ancora una volta, ho il suo PC a casa mia e devo sistemarglielo), mi viene in mente che è tendente a veder tutto buio, questo a causa di inculate prese sia in ambito sentimentale che lavorativo.

Praticamente abbiamo, anni fa, cercato di lanciare delle sue canzoni e purtroppo le cose non sono andate benissimo, ecco quindi che lei ha smesso di crederci, ha smesso di sognare.

Sta di fatto che è capitato più volte che io riuscissi a portarla nel mio frame, con la mia energia, con i miei progetti e con la mia voglia di fare, tant'è che mi disse che io riesco sempre a darle energia.

Ora la cosa pare non funzionar più.

Ma di questo possiamo fregarcene perchè io prendo spunto da HBex per estendere il discorso a qualsiasi HB che possa capitare con un frame negativo.

Quindi, penso di poter affermare che, lasciando perdere HBex, che ha stimolato soltanto lo spunto per questa mia domanda, è possibile portare una HB tendenzialmente negativa, nel nostro mondo positivo.

Ora si tratta di capire come.

Qui, amici miei, stiamo parlando di seduzione.

Allora, abbiamo la nostra HBvedotuttonero che si lamenta di una cosa o che non ha più fiducia nella vita, noi dobbiamo mostrarle che le cose non stanno così, che è possibile ancora sognare, che è possibile stare bene.....soprattutto grazie a noi.

Lei deve capire che se sta accanto a noi starà bene, altrimenti vedrà sempre le cose in maniera negativa, come far ciò ?

Con la "Regola del ma" (nome del cazzo ma questo m'è venuto), ossia ribaltar la frittata.

Esempi:

HBvedotuttonero: "Cavolo, se fossi andata a Londra mi sarei divertita"

M'n'M: "Si, MA avresti spesso un sacco di soldi, ora invece puoi comperarti la fotocamera digitale che tanto sognavi"

HBvedotuttonero: "Non ho più voglia di credere nelle mie canzoni, oramai ho 40anni, sono vecchia etc etc etc"

M'n'M: "Si, MA le tue canzoni sono lì, indistruttibili e ci saranno per sempre, poi possiamo girarci un videoclip musicale e distribuirlo in internet e poi ho visto quel concorso canoro che non ha limiti di età"

HBvedotuttonero: "Uh, mi sento giù, nessuno mi vuole ed il mio tipo m'ha mollato"

M'n'M: "Hai ragione, MA ora hai la possibilità di dedicarti a te stessa, di crescere e di far tutte quelle cose che non hai avuto modo di fare quando eri con lui, puoi migliorare la tua vita così quando troverai un'altra persona sarai talmente tanto affascinante da ammaliarla"

(ogni riferimento a fatti accaduti è puramente.....voluto ;-) )

'nzomma, s'è capito che intendo ?

Come la trovate sta cosa ?

Utile oppure una gran cazzata ?

Io penso che far star bene una HBvedotuttonero quando sta con noi fa sì che si crei una grandissima ancora di positività che lei associa a noi, noi la facciamo star bene, lei si sente meglio quando sta assieme a noi, quindi.....

Poi è logico e vien da sè che se HBvedotuttonero è palesemente negativa e a noi non ce ne frega un bel niente di lei.....GTFTOW (e anche stavolta sarà sbagliato)

Fatemi sapere quali sono i vostri pareri.

M'n'M

Link al commento
Condividi su altri siti

XAX
Qui, amici miei, stiamo parlando di seduzione.

Allora, abbiamo la nostra HBvedotuttonero che si lamenta di una cosa o che non ha più fiducia nella vita, noi dobbiamo mostrarle che le cose non stanno così, che è possibile ancora sognare, che è possibile stare bene.....soprattutto grazie a noi.

Lei deve capire che se sta accanto a noi starà bene, altrimenti vedrà sempre le cose in maniera negativa, come far ciò ?

Fatemi sapere quali sono i vostri pareri.

M'n'M

Senza polemica, forse c'è una incomprensione di fondo in tutta la discussione.

Se stiamo parlando di una ragazza che ha un problema suo di tristezza interna o di stato depressivo o di pippe mentali sue o di traumi veri e seri, qualsiasi cosa tu faccia può farla stare bene ma non la "guarirà".

Se invece stiamo parlando di una ragazza che sta passando solo un brutto momento, allora il tuo discorso regge e funziona.

Io avevo capito che stessi parlando di una ragazza della prima categoria. Sinceramente non ho più voglia di fare il missionario :)

Link al commento
Condividi su altri siti

MnM
Senza polemica, forse c'è una incomprensione di fondo in tutta la discussione.

Se stiamo parlando di una ragazza che ha un problema suo di tristezza interna o di stato depressivo o di pippe mentali sue o di traumi veri e seri, qualsiasi cosa tu faccia può farla stare bene ma non la "guarirà".

Se invece stiamo parlando di una ragazza che sta passando solo un brutto momento, allora il tuo discorso regge e funziona.

Io avevo capito che stessi parlando di una ragazza della prima categoria. Sinceramente non ho più voglia di fare il missionario :)

Guarda, non sto parlando di nessuna HB in particolare, prendo spunto soltanto da HBex, che fa parte della prima categoria da te citata, per allargare il discorso e dialogare con voi sul come agire quando ci si presenta una ragazza con visione non propriamente positiva della vita.

Del resto, a quanto mi par di capire, il fine ultimo è l'f-close e se per raggiungerlo dobbiamo fare i missionari, occorre capire in quale maniera agire e soprattutto se vogliamo agire, se l'HB vale la candela.

Per il resto mi trovi d'accordo sulla questione del missionario, a dirla tutta preferisco lo smorzacandela o la pecorina :D:D:D

M'n'M

Link al commento
Condividi su altri siti

aferran2000

Sono daccordo sulla necessità di non fare troppo il MISSIONARIO.

Questo non vuol dire essere sempre cinico, ma dosare con un buon push & pull gli approcci.

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...