Vai al contenuto

Quando il tuo amico è più alpha di te


massimiliano
 Condividi

Messaggi raccomandati

massimiliano

Brutta cosa...brutta perchè sarai sempre un ragazzo di serie B, brutta perchè volente o nolente soffri il confronto, brutta perchè tendi quasi ad avercela con lui quando lui invece non fa nulla per metterti i bastoni tra le ruote.

Oggi, alla fine della scamagnata, capita in macchina con noi una ragazza che nè io nè lui ci siamo cagati molto durante la giornata...credo già si conoscessero dato che sono amici su facebook e hanno molte amiche in comune ma non c'è mai stato nulla, il mio amico non è neanche interessato.

Lei Dice di avere i genitori fuori casa allora ci tratteniamo con lei in macchina e iniziamo a sfotticchiarla perchè la notte di pasqua in disco con le amiche ha affittato non un privè ma un superprivè, in modo da pagare di più ma non essere abbordata da nessuno (ovviamente per me e il mio amico è l'apoteosi dell'assurdo!)...parla prevalentemente lui, sono entrambi seduti avanti, io dietro entro in gioco quando mi rendo conto di riuscire a leggere con estrema facilità il suo linguaggio corporeo (gesticola, si tocca i capelli imbarazzata ecc)...le dico che riuscirò a leggerle nella mente, le faccio la routinè delle 4 frasi andando anche di rapport e capisco quella sbagliata.

Lei mi inizia a guardare con occhi diversi: <<come hai fatto?>> <<sono un mentalista, leggo nella mente delle persone e bla bla>>, sparo tante cazzate su questa cosa perchè mi rendo conto di avere di fronte una di quelle che si beve tutto quello che le dici.

Ci scherzo, la prendo un po' per il culo , le tocco le mani e lo stesso il mio amico...a lui tuttavia lancia IOI (<<che tipo>> <<che antipatico! >>) e lo guarda attratta, a me nulla di che...tornando a sto giochino del cazzo che voleva essere insegnata le dico: <<il 21 salgo a roma (lei studia lì), ti insegno il gioco, tu invece?>>..lei<<potrei presentarti qualche amica, ma non sono più belle di me..>> io e .il mio amico<< allora sono cesse evitiamo ahah>> lui<<Perchè non lo ospiti ? vitto e alloggio pagato ci stai?>> lei<<sisi ok!>>

io<<ma se rimorchio qualcuna posso portarmela a casa tua?>> lei<<si, tanto la stanza per gli ospiti è a parte>>

Continuiamo a sfotterla un po'(pensare che anche 3 anni più grande di noi, laureata ecc) e michele fa <<dai allora aggiungilo su facebook! >> <<dai scambiatevi i numeri>> ecc

Ora mi ha appena aggiunto su facebook, il numero non gliel'ho chiesto perchè non volevo fosse una forzatura imposta da lui, d'altronde se davvero andrò a casa sua è ovvio che ci scambieremo i numeri.

Dov'è il problema? Il problema è che mi sembrava palesemente attratta dal mio amico e non mi va di essere una seconda scelta. Non mi va che vada dicendo alle nostre amiche <<massimiliano mi contatta ma a me interessa michele>>.

Non mi è andato neanche giù che un mio game lo impostasse lui...lo faceva a fin di bene (se non proponeva lui "fai alloggiare max da te" io non mi sognavo di dirglielo, mi sarei accontentato di un "quando vengo a Roma mi fai da guida!") ma di fatto mi avrà aiutato davvero? è risultato lui quello ganzo...ormai lo fa con tutte, anche con quelle che non gli interessano, anche con le brutte, dare ordini e fare il ganzo con le donne è diventato il suo modo di essere, dirgli di non interferire significherebbe dirgli <<oggi cerca di non essere te stesso>>...

Sento spesso dire che bisogna uscire con tipi alpha, in gamba ecc...io ho rimorchiato sempre e solo quando l'alpha ero io, in compagnia di ragazzi anche belli, simpatici, educati ma meno in gamba di me con le ragazze...altrimenti l'apha di turno mi soffiava la scena e pace.

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Kobol

Ci sarà sempre qualcuno migliore di te...che fai piangi o ti dai da fare?

Link al commento
Condividi su altri siti

HaphaHapha

Immagina di essere un alberello al 20% del suo potenziale di crescita.

Ora, per crescere e arrivare almeno al 70%, hai bisogno di una quantità di luce, acqua, sali minerali non indifferente.

Cosa succede se metti radici sotto una quercia che è già cresciuta fino al 60%?

La sua chioma, più alta e folta della tua, ti toglierà la luce.

Le sue radici, più profonde e più grosse, ti toglieranno l'acqua e i sali minerali.

Non puoi semplicemente crescere sperando che lui benevolmente ti lasci qualche avanzo.

Pertanto, metti le radici altrove, cambia territorio di caccia, renditi AUTONOMO.

Fare un periodo di fianco ad un natural cazzuto è buono per imparare, ma poi necessariamente, se vuoi crescere e surclassarlo, devi sfancularlo.

  • Mi piace! 7
Link al commento
Condividi su altri siti

massimiliano

Bella la metafora ma i punti sono questi:

1) è il mio migliore amico da 15 anni

2) eravamo andati insieme alla pasquetta, non a cuccare in qualche locale

Da adesso dici che dovrei uscire senza di lui? quindi organizzarmi per cavoli miei con altri e non dirgli niente...e lui magari mi manda un mess<<ehi ci facciamo un giro ?>> e io<<sono fuori città con altri, ci vediamo prossimamente>>...non è un comportamento non da amico?

D'altronde quando si è trattato di uscire con i suoi di amici dell'università, o di andarlo a trovare in belgio, ci sono andato di corsa...ora invece se esco io non devo chiamarlo? in ottica ragazze sarei d'accordo con tuo ragionamento, ma questo significa quasi chiudere con lui..

Link al commento
Condividi su altri siti

NonHoUnNome

Immagina di essere un alberello al 20% del suo potenziale di crescita.

Ora, per crescere e arrivare almeno al 70%, hai bisogno di una quantità di luce, acqua, sali minerali non indifferente.

Cosa succede se metti radici sotto una quercia che è già cresciuta fino al 60%?

La sua chioma, più alta e folta della tua, ti toglierà la luce.

Le sue radici, più profonde e più grosse, ti toglieranno l'acqua e i sali minerali.

Non puoi semplicemente crescere sperando che lui benevolmente ti lasci qualche avanzo.

Pertanto, metti le radici altrove, cambia territorio di caccia, renditi AUTONOMO.

Fare un periodo di fianco ad un natural cazzuto è buono per imparare, ma poi necessariamente, se vuoi crescere e surclassarlo, devi sfancularlo.

Caspita, però per me vale sempre il detto Bros before hos!

Così si da l'immagine di un seduttore solitario..

Link al commento
Condividi su altri siti

HaphaHapha

Bella la metafora ma i punti sono questi:

1) è il mio migliore amico da 15 anni

2) eravamo andati insieme alla pasquetta, non a cuccare in qualche locale

Da adesso dici che dovrei uscire senza di lui? quindi organizzarmi per cavoli miei con altri e non dirgli niente...e lui magari mi manda un mess<<ehi ci facciamo un giro ?>> e io<<sono fuori città con altri, ci vediamo prossimamente>>...non è un comportamento non da amico?

D'altronde quando si è trattato di uscire con i suoi di amici dell'università, o di andarlo a trovare in belgio, ci sono andato di corsa...ora invece se esco io non devo chiamarlo? in ottica ragazze sarei d'accordo con tuo ragionamento, ma questo significa quasi chiudere con lui..

Non sto dicendo questo.

Semplicemente, puoi continuare a frequentarlo, certo, solo che per quanto riguarda le femmine devi diventare indipendente.

Devi smettere di trattarlo come maestro, ma come un tuo pari, quindi magari, quando ti fa certe manipolazioni, tu rispondi rivoltandogli contro tutto.

E magari cominci a cercare prede al di fuori del suo circolo sociale.

Link al commento
Condividi su altri siti

massimiliano
Inviato (modificato)

Manipolazioni?

Tu ad esempio come avresti agito al posto mio?

discorso circuito sociale: il circuito di oggi è il circuito "amici delle superiori che scendono per le feste": io fino ai 17 anni ero brutto e sfigato, lui uguale a com'è adesso, perciò quando si esce con questo gruppo lui è l'amico figo, io sono l'amico che sa recitare, con i muscoli e i bei vestiti ma niente di più...ne è un esempio il fatto che oggi al karaoke non c'era modo di strappare il microfono dalle mani di una mia amica, quando invece è arrivato lui ecco che il microfono era suo.

Conosco tante persone e ho diversi amici e gruppi con cui posso uscire(se rimorchiassi ragazze con la stessa capacità che ho di stringere tante e forti amicizie sarei il più grande playboy del forum) ma tuttosommato tra me e Michele è sempre valsa come regola <<in caso di serate interessati teniamoci informati>>

Perciò se io bevo una birra o vado al cinemaa con una coppia di amici posso anche non avvisarlo...se lui passa una serata a casa con amici può non avvisarmi...ma se io andassi in qualche locale interessante fuori città sarei tenuto ad avvisarlo, lui farebbe lo stesso con me. Almeno finora ci siamo sempre comportanti così. L'inversione di rotta che mi proponi devo motivargliela o iniziare ad uscire con altri amici senza chiamarlo e stop?

N.B Come fai a dire che lo tratto come maestro e non come pari? può questo(ad es. il fatto di chiedergli spesso consigli) aver influito negativamente sul nostro rapporto?

Modificato da massimiliano
Link al commento
Condividi su altri siti

Kobol

Manipolazioni?

Tu ad esempio come avresti agito al posto mio?

discorso circuito sociale: il circuito di oggi è il circuito "amici delle superiori che scendono per le feste": io fino ai 17 anni ero brutto e sfigato, lui uguale a com'è adesso, perciò quando si esce con questo gruppo lui è l'amico figo, io sono l'amico che sa recitare, con i muscoli e i bei vestiti ma niente di più...ne è un esempio il fatto che oggi al karaoke non c'era modo di strappare il microfono dalle mani di una mia amica, quando invece è arrivato lui ecco che il microfono era suo.

Conosco tante persone e ho diversi amici e gruppi con cui posso uscire(se rimorchiassi ragazze con la stessa capacità che ho di stringere tante e forti amicizie sarei il più grande playboy del forum) ma tuttosommato tra me e Michele è sempre valsa come regola <<in caso di serate interessati teniamoci informati>>

Perciò se io bevo una birra o vado al cinemaa con una coppia di amici posso anche non avvisarlo...se lui passa una serata a casa con amici può non avvisarmi...ma se io andassi in qualche locale interessante fuori città sarei tenuto ad avvisarlo, lui farebbe lo stesso con me. Almeno finora ci siamo sempre comportanti così. L'inversione di rotta che mi proponi devo motivargliela o iniziare ad uscire con altri amici senza chiamarlo e stop?

N.B Come fai a dire che lo tratto come maestro e non come pari? può questo(ad es. il fatto di chiedergli spesso consigli) aver influito negativamente sul nostro rapporto?

Ti tratta male?

Link al commento
Condividi su altri siti

Andreas

Quindi, capiamoci, il suo amico l'ha aiutato e gli ha rimediato un mezzo contatto......................... e il problema è l'amico troppo bravo??

Non l'insicurezza di massimiliano? (senza offesa eh)

Hai davanti uno più bravo, bene, approfittane e impara!

E' come dire, gioco a calcio ma.... i miei compagni son troppo bravi, l'allenatore pretende troppo, nessuno mi passa la palla e gli avversari vogliono vincere..................... che fai? vai a far il figo tra i pulcini per sentirti il migliore?

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

SteveMaister

Massi semplicemente... prova a uscire per cazzi tuoi!..

Non penso che ti stia a spiegare ogni suo movimento....

Il mio consiglio è magari continua a farti una serata con lui..

MA soprattutto datti da fare in PROPRIO...............

Capisco bene la situazione.. alla fine ci cresci insieme... sembra brutto prendere e allontanarsi cosi... quindi ripeto:

LE tue serate fattele con lui... ma cammina anche per cazzi tuoi.....

Purtroppo si crea nella testa delle persone un immagine facilmente riconducibile a te.. vuoi per situazioni... per anni trascorsi in un contesto.... che a distanza di anni..appunto salvo un netto cambio di rotta VISIBILE ( ai loro occhi ) non cambia...

ERGO se io a 17 anni sono sfigato.... brutto ecc....sono catalogato e visto dagli altri in questo modo.... quindi a distanza di 3 anni quando rivedo tutti..... l'immagine che saRà RIMASTA.. è la stessa dei 17 anni..... sta a te / me / noi.... appunto far cambiare ( con atteggiamenti, azioni e quant'altro) l'immagine preinstallata da terzi.

Se io voglio cambiare immagine che un gruppo di persone ha di me.... inanzitutto me ne autoconvinco al 200% non al 100....

Poi prendo la situazione di petto... e se prima il vecchio me ( quello che conoscevano loro ) non aveva le palle per dire o fare una determinata cosa.... la prendo di petto....

MI scontro in situazioni... che prima ( quello che conoscevano) loro non avrebbe MAI affrontato... Ti testerà il gruppo inconsciamente per vedere appunto se fai sul serio ... è normale...

Quindi se voglio inculcare un immagine diversa.. di leader.. di alpha... di persona decisa che sa cio che vuole.....

E' normale che se ho pochissimo temperamento... e chiedo un cazzo di microfono... una/ uno si gira dall'altra parte ed è libero di non darmelo... mentre l'alpha di turno.. arriva schiocca due dita.... e nessuno dice A.....

E' la legge del piu forte.... o comunque di chi fa credere cio......ovunque è cosi....

Se voglio cambiare rotta... mi impongo... volente o nolente e quel cazzo di microfono di merda me lo prendo!

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...