Vai al contenuto

lei chiede continue attenzioni


vojvoda
 Condividi

Messaggi raccomandati

vojvoda

richiede continuamente attenzioni, e se non le riceve mette il muso...

non so come gestire la cosa, a volte sarei tentato di mandarla a quel paese, ma una reazione rabbiosa è forse proprio quello che cerca (ricordo un posto di ^'V'^ in cui si diceva giustamente, che punire è equivalente a premiare)

forse la cosa migliore è ostentare indifferenza e proseguire le interazioni come se nulla fosse, però maledizione mi dà ai nervi, si può rovinare una festa di compleanno mettendo il muso tutta la sera, solo perchè mi sono dimenticato di chiamarla il mercoledì?!

come gestire queste situazioni? chiedo aiuto agli esperti del forum

Link al commento
Condividi su altri siti

foljack

Quando mette il muso perchè vuole attenzioni, amplifica al massimo il comportamento opposto, dandogliene ancora meno.

Se cedi, lei saprà automaticamente che facendo i capricci riceverà quello che vuole, e praticamente ti tagli le palle da solo,

Link al commento
Condividi su altri siti

Sungroove

una ragazza che frequento si comporta allo stesso modo. Inoltre pretende da me un' esclusiva.

Ora si sta abituando alla mia totale indifferenza quando assume certi atteggiamenti, perchè posso lasciarla in ghiaccio a sbollire i suoi problemi per 2-3 settimane senza contattarla.

Le ho precisato in un paio di occasioni che assecondare le sue necessitá di attenzioni è per me di una noia mortale.

Link al commento
Condividi su altri siti

Lubricure

Spero che il mio parere sia gradito e d'aiuto, sebbene non sia un esperto del forum, ma sto ancora imparando.

Avendo notato e vissuto queste dinamiche, sono assolutamente d'accordo con BANE.

Tuttavia, prima di allontanarmene quando vedo queste cose, di solito do il ben servito. Mostro come possa essere il loro gioco, le faccio ingelosire quel tanto che basta per restare nella correttezza. E poi esco, silenziosamente.

Verbalizzo la situazione e le dico in faccia in meccanismo che usa, tanto comunque vadano le cose io mollo il colpo prima o le tengo come FB, ma almeno le faccio vedere che il teatrino che imposta lei non regge.

Di fronte a tale autorefenzialità, cioè che la relazione debba girare intorno a loro trascurando i tuoi bisogni, non si può fare nulla. Sono fatte così, prendere o lasciare.

Poi, ogni volta che ti promettono di cambiare è solo un modo per prorogare il tempo che intercorre tra la loro patetica richiesta ed il tuo calcio in culo. Oppure quello che ti daranno loro una volta stancate di te. Non c'è responsabilità od onestà in tutto questo, c'è solo sopraffazione.

Un conto è chiedere più attenzioni di fronte ad una mancanza obiettiva, palesare un'esigenza personale, e discuterne con maturità. Senza pretese dall'altro o tentativi di inganno. Ma mi rendo conto che ciò spesso è molto più nell'utopia che nella realtà.

Un altro trasformare queste richieste in un metodo manipolatorio, questo succede molto spesso invece.

Modificato da Lubricure
  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

IlPasseggeroMisterioso

Dimentica per un attimo l'aspetto vaginale del tutto,che è poi il fine primo ed ultimo di ogni costringimento in LTR.

Ti ci vedi sposato con lei fra 10 anni con un livello di vita DECENTE (non dico buono perchè è oggettivamente impossibile da sposati)?

Se crea l'apocalisse per una mancata chiamata al mercoledì,cosa farà quando la vita aumenterà il livello di problematiche da superare?

Non sei un carcerato.

Detto questo,lo schemino del "mettere il muso" è abbondantemente inflazionato.

Il fatto che mi fa sorridere è che qualcuno cerca ancora di trovare una soluzione,di evitare l'inevitabile,di scegliere il giusto comportamento a questo.

Non c'è salvezza.

Dalla parte giusta o sbagliata (apparentemente,almeno) della barricata,tu perdi.

Le dai quello che vuole,cedendo alle sue richieste ed imposizioni? Diventi il suo cucciolo,si stanca,e cerca altro.

Non le dai quello che vuole punendola ed ignorandola? Stai ben certo che è la scusa che userà con il suo amante durante l'atto.

Tutto serve a giustificare l'inevitabile,per come la vedo io.

Darle o meno quello che vuole non cambierà l'esito della vostra storia. La volontà/pretesa di controllo e il fallo altrui sono complementari,in una ragionevole combinazione spazio - temporale.

Tanto vale agire nel modo che rende A TE la vita più facile.

Vuoi vivere tranquillo fino alla vostra morte come coppia? Assecondala,dì sempre sì (poi fai come vuoi),dalle continue certezze e montala come se non vi fosse domani. Poi,lascia il campo ad un altro malcapitato.

Vuoi subire una vita atroce ed impossibile combattendo le sue follie umorali,allontanandoti da lei a seconda dei suoi capricci per punirla e lasciando che lei usi le tue maniere forti come pretesto per lucidare altrui glande? Tornerà sempre da te,con tale via,poichè sei lo stallone indomabile ed incorruttibile che la sculaccia a dovere quando fa la cattiva. Sei suo padre. Però tornerà da un te fatto di coronarie sofferenti per via delle continue guerre da combattere e completamente cuckold.

Giusto ieri sera ho interagito con una splendida donzella che regolarmente mi dice che facciamo sesso solamente perchè il suo ragazzo si comporta male e pretende di uscire il venerdì sera con i suoi amici. Dice che le piace molto di più con me,il sesso,ma che non potremmo mai stare insieme perchè non sono il suo tipo. Torna sempre da lui. Il sabato stanno insieme. Lei mi racconta come fanno l'amore. Poi la domenica vanno a pranzo fuori. Nonostante il di lei stomaco già colmo di tanti piccoli Zio Bane. Mi domando chi tra il sottoscritto ed il suo ragazzo sia più perdente,in questa storia. Lui che costruisce una vita futura a queste condizioni e con il regolare esborso economico,o il sottoscritto,che alle volte vorrebbe essere lui,con i suoi pranzi domenicali conditi da ricchi dessert di illusioni ancora non digerite.

Ciao Bane,

da quando sono entrato nel forum effettivamente (non guardare la data di iscrizione) ho letto il tuo post sull'Orrore e oltre quello c'era un'aria mitologica sul tuo personaggio nei topic che andavo a leggere.

Quando ho letto oggi pomeriggio questo post ho capito veramente del perchè la tua fama ti precede :D.

Ti invito a scrivere più spesso come prima, perché molti utenti qui hanno il bisogno di persone come te.

Anche io come te ho i miei lividi e sono arrivato a constatare queste conclusioni che cerco di dare a vojvoda.

Ho provato in passato ad essere indifferente totalmente a queste carenze di attenzioni stupide. Anche se richieste di attenzioni non erano: ti tengo il broncio perché non mi hai chiamato mercoledì. Ma erano: ti tengo il broncio perché non mi hai chiamato mercoledì sera, per la 300 volta nella giornata.

Il risultato è che quando lei ha deciso di rompere mi ha rinfacciato queste carenze di attenzioni, come se fosse una giustificazione per la sua mente malata.

Ho provato in un altra relazione a fare il contrario. Da più giovane ho cercato di assecondare il più possibile.

Il risultato alla fine è che sono stato considerato troppo oppressivo, per sanare la sua mancanza di attenzioni. Altra giustificazione per la sua mente malata.

In conclusione credo che, poiché è una guerra persa in partenza (io conosco solo due coppie che hanno resistito oltre i 10 anni in LTR senza figli: in una il maschio è un pluricornuto inconsapevole, nell'altra la donna è una pluricornuta inconsapevole, e sospetto fortemente anche dei rispettivi partner), gestiscila come più fa comodo a te, trombatela e goditela a dovere. Non c'è altro da fare...

Modificato da IlPasseggeroMisterioso
Link al commento
Condividi su altri siti

giorgioromani

Anch'io ho lo stesso problema, ogni volta che sono fuori per lavoro e nn la chiamo succede il finimondo, idem se sono in ufficio vicino casa... Ma lei nn chiama mai durante la giornata... E se dovesse farlo inizia la telefonata con un deprimente e scassa.... " scusa se ti disturbo" o " scusa se ti rompo"

Ma perché ??? Perché ??

Link al commento
Condividi su altri siti

Maltese

L'ho già scritto in qualche altro post: la donna, in qualsiasi ruolo, prima o poi le palle le rompe. C'è sempre qualcosa che non va. Se la trombi e basta, vorrebbe la storia seria. Se è l'amante vorrebbe che lasciassi la moglie/fidanzata. Se è la tua fidanzata si lamenta della vita poco avventurosa o delle attenzioni che non riceve. La donna ha quell'attimo, quel momento in cui deve rompere i coglioni o cercare lo scontro. Lo fanno anche le madri, le sorelle, le amiche con i motivi più assurdi.

Il fidanzato/marito è il ruolo più difficile perché sanno benissimo che esiste sempre la minaccia del "ti mollo" o comunque la paura della fine del rapporto. Bane è sempre molto teatrale in quello che scrive, ma posso dirvi che facendo l'amante mi è anche capitato di non sentire giustificazioni dell'atto. Una fuga ad un'ottima routine.

Detto questo, non incazzarti e non lasciarti destabilizzare da queste sue richieste. Prendila in giro, cerca di cambiare argomento, scopatela per bene. Se tiene il muso falle delle battute, dagli un nomignolo tipo "bimba capricciosa", sminuisci la cosa e portala sempre verso un "mood" migliore. Il trucco è non lasciarsi mai toccare. Un giorno potrebbe andarsene: e sti cazzi.

Continua a conoscere donne, a divertirti, svagati e se capita qualche situazione che ti interessa cavalca l'onda. Si vive una volta sola, no?

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

mimmo1973

Metto la mia esperienza .

In una LTR passata c'erano da parte sua molte richieste alcune oggettivamente per farle dovevo rigirare mezza mia vita.

Con il tempo siamo arrivati al punto in cui lei chiedeva io non me ne accorgevo e poi pensando di fare cosa giusta la assecondavo in tutto , anzi di più.

Risultato di tutto questo è che non mi pento dell'esperienza ma di essermi umiliato più volte o aver perso occasioni solo per farla contenta si.

e in fondo poi è andata con un altro conosciuto da due giorni.

Ad oggi sono proprio contento la vedo da lontanto e comprendo che non valeva molto .

Successo anche in altre LTR, direi che assecondarle in tutto non serve . meglio fare quello che ci fa piacere perchè comunque si faccia possono trovare altro da far fare o di cui lamentarsi.

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...