Vai al contenuto

Quando si impuntano su cose assurde...


Allería
 Condividi

Messaggi raccomandati

Allería

Immagino sia capitato a molti, che la vostra uscente/compagna/ragazza si arrabbi o si offenda per vicende o argomenti che vi sembrano totalmente insignificanti, ma che evidentemente per lei hanno importanza. Insomma, quei casi in cui non avete alcuna possibilità di uscirne facendo un ragionamento sensato, e se iniziate la discussione potete solo uscirne bastonati. In queste situazioni io ignoro totalmente la cosa, nel senso che non mi faccio sentire per qualche ora o giorno, a seconda della situazione, finché non vengo ricontattato ( ed in genere mi vengono porte delle scuse). In questo modo diciamo menefreghista riesco a spuntarla senza impantanarmi in sterili discussioni senza capo né coda; tuttavia mi rendo conto di come questo mio atteggiamento sia una vera e propria tortura per chi lo subisce, una totale ed improvvisa mancanza non solo di attenzioni ma di vero e proprio contatto. Al che chiedo a voi della comunità : come risolvete questi "litigi"? O meglio, qual è il vostro approccio preferito in questo tipo di situazioni?

Link al commento
Condividi su altri siti

Lilli

Immagino sia capitato a molti, che la vostra uscente/compagna/ragazza si arrabbi o si offenda per vicende o argomenti che vi sembrano totalmente insignificanti, ma che evidentemente per lei hanno importanza. Insomma, quei casi in cui non avete alcuna possibilità di uscirne facendo un ragionamento sensato, e se iniziate la discussione potete solo uscirne bastonati. In queste situazioni io ignoro totalmente la cosa, nel senso che non mi faccio sentire per qualche ora o giorno, a seconda della situazione, finché non vengo ricontattato ( ed in genere mi vengono porte delle scuse). In questo modo diciamo menefreghista riesco a spuntarla senza impantanarmi in sterili discussioni senza capo né coda; tuttavia mi rendo conto di come questo mio atteggiamento sia una vera e propria tortura per chi lo subisce, una totale ed improvvisa mancanza non solo di attenzioni ma di vero e proprio contatto. Al che chiedo a voi della comunità : come risolvete questi "litigi"? O meglio, qual è il vostro approccio preferito in questo tipo di situazioni?

Va bene ignorare quei comportamenti ... così come già fai o magari semplicemente spostando l'attenzione su altro.

Non è infatti negativo che lei prcepisca la mancanza di attenzione, anzi! Capendo che questi comportamenti non generano attenzione, provvederà gradualmente ad eliminarli.

Link al commento
Condividi su altri siti

Dani89

Fai bene come fai, e leggi il post di Aivia, ma sappi che con alcune puoi addirittura sfruttare il picco emotivo dell'incazzatura a tuo vantaggio. Prendi con le pinze quello che ti dico perché ci sono riuscito qualche volta per culo ma non è che abbia piena coscienza di come ho fatto... ma se riesci a troncare il discorso subito non dandogli peso e a parlare d'altro (senza far seguire un freeze alla discussione quindi), oppure al contrario se riesci a rilanciare in maniera emotiva invece che razionale per poi cambiare discorso puoi sfruttare il suo picco emotivo per farle fare qualcosa per riappacificarvi, proponendola come questione di chiusura (tipo: "comunque basta, domani [intendendo dopodomani perché chiaramente a "domani" dirà di no] ti passo a prendere alle X" / adesso basta, vieni qui e baciami [e da lì il resto]"). Deve essere una che ama il dramma però, credo, questa cosa riuscivo a farla con una mia ex psycho e poi pochissime altre volte con altre. Praticamente la distrai ma sfrutti il suo stato emotivamente alterato per i tuoi fini, però devi farlo con coerenza (di intenti e linguaggio del corpo), sennò si incazza peggio.

Link al commento
Condividi su altri siti

Allería

Fai bene come fai, e leggi il post di Aivia, ma sappi che con alcune puoi addirittura sfruttare il picco emotivo dell'incazzatura a tuo vantaggio. Prendi con le pinze quello che ti dico perché ci sono riuscito qualche volta per culo ma non è che abbia piena coscienza di come ho fatto... ma se riesci a troncare il discorso subito non dandogli peso e a parlare d'altro (senza far seguire un freeze alla discussione quindi), oppure al contrario se riesci a rilanciare in maniera emotiva invece che razionale per poi cambiare discorso puoi sfruttare il suo picco emotivo per farle fare qualcosa per riappacificarvi, proponendola come questione di chiusura (tipo: "comunque basta, domani [intendendo dopodomani perché chiaramente a "domani" dirà di no] ti passo a prendere alle X" / adesso basta, vieni qui e baciami [e da lì il resto]"). Deve essere una che ama il dramma però, credo, questa cosa riuscivo a farla con una mia ex psycho e poi pochissime altre volte con altre. Praticamente la distrai ma sfrutti il suo stato emotivamente alterato per i tuoi fini, però devi farlo con coerenza (di intenti e linguaggio del corpo), sennò si incazza peggio.

Ho letto il post, molto interessante, quindi in effetti è un buon approccio per raggiungere lo scopo (non farmi trascinare dalle sue fisime) però sarei curioso di conoscere qualche altro punto di vista a riguardo.

P.S dani mi sa che se provassi adesso,con la mia inesperienza a riguardo, questa tua tecnica finirei accoltellato e poi sepolto in un fosso ahah

Link al commento
Condividi su altri siti

Initial.D

allora con alcune donne la strategia di Aivia funziona, con altre no perche cocciute ottuse, bimbiminkiomane, sono peggio di muli, non si schiodano manco con le cannonate,anzi te la fanno

pagare ancora di più se opponi resistenza, per sentirsi superiori a te. ecc ecc..

i fatti sono questi, anche quando ignorandola, fa i capricci, dillo chiaro e tondo, l'afferri x le braccia come si fa con i mocciosi di 5 anni, stabilisci il contatto visivo (ti deve guardare dritto nelle palle degli occhi) e con voce calma, seria e assertiva le dici "ora la smetti e ti calmi!" o meglio "guardami! adesso la pianti! " (puoi anche aggiungere fai la persona seria, ma sembra + 1 sfottò, e te lo puo ritorcere contro quindi eviterei.) la trattieni finche non ti sembra calma, e poi molli la presa, ma se si agita o strilla, mantieni la presa, la ristabilisci il contatto visivo e ripeti la frase, senza farti vedere offeso o scosso (deve capire che tu non scerzi e che quando dici di no, è no. che i capricci puo risparmiarseli che tanto non attaccano) puo farlo con suo padre, suo fratello o la sua migliore amica ma non con te, ti deve x prima cosa rispetto e tu devi farti rispettare

rimetti in riga questa stronzetta, prima che la questione ti scivola del tutto dimano

e non sentirti offeso o che altro x averla "punita" (che poi sarebbe non farle fare tutto cio che vuole lei, strafregandosi di cio che pensi tu) non lasciarle le redini in mano neppure x un secondo.

non le sta bene? benissimo, falle capire che lei non è l'unica donna che potresti avere. o fa la brava

o alza i tacchi. ma non metterti a leccarle il culo, x le sue cretinate da bambini di 5 anni. non diventare il suo cagnolino/zerbino

lei si dimostra impetuosa anche cosi, molto bene ha firmato la sua condanna, quella e la porta!

avanti 1 altra! NEXT! (vai a bimbominkiare con qualcun'altro "baby" e sparisci dalla mia vista e

soprattutto via dai coglioni.)

ti sembro brutale? forse si. forse no.

ma sappi che con alcune di loro, devi averci il pollice di ferro, e come dice Aivia, molte di loro istigano il "castigo" vogliono essere castigate/punite.. vogliono averci qualcuno che sappia tenerle testa e che sappia

anche metterle a tappeto (ti mettono in 1 competizione morale alla quale non hai mai chiesto di partecipare)

queste sono le donne/bambine x eccellenza. o ti fai vedere autorevole. altriemtni sei fuori.

(hai a che fare con 1 donna che ha tipici comportamenti da addolescente di 15 anni, e a meno che non ne abbia 15, non puoi lasciarla comportare come tale e prenderti x il culo. che impara a crescere nel cervello e non solo di tette!)

se e grande solo d'aspetto esteriore e ha la mente bloccata a 15 anni tu non hai 1 donna. hai 1 bambina intrappolata nel corpo di 1 donna: il fisico cresce ma lei no.

poi 1 altra cosa, cerca di scoprire se all'interno della sua famiglia ci sono disquilibri, sopratutto con il padre, oppure competizione con la madre o altri menmbri della famiglia.. e se ti parla dei suoi ex, come se fossero stati dei "mostri"

poi certo come ti dice anche Dani, stai attento alle psyco. (da quelle persone non ne esci vivo, ma distrutto e svuotato) e se cosi fosse ti conviene non farti mai + sentire (x allontanarla da tutto: social, cellulare, da qualsiasi cosa fa parte della tua vita personale, se non te la senti a sparire di botto, potresti citare 1 episodio che non ti e piaciuto di lei, e affermare che "ci hai pensato su e che per il momento cerchi altro" oppure "preferisci rimanere single/non avere legami di nessun genere" altrimenti vattene senza dare giustificazioni e spiegazioni a nessuno! ) ricorda che le persone inteligenti lo capiscono da sole perche uno le evita, non ha bisogno di sentire "mi dispiace" ecc.. invece persone come le psyco, i bimbominkia ecc. ti faranno pesare di averle "abbandonate" e vorranno da te motivi validi (attenzione che loro considerano validi x loro quindi innerenti al loro pensiero e le loro idee, diverse dalle tue) altriemtni x loro non c'è motivo la tua e solo 1 puttanata e ti etichettano come 1 stronzo/bastardo e vari eventuali.. ecc

(tu stai sotto i piedi e lei sopra di te trionfante, ancora 1 volta: lei vince, tu perdi.)

ora, la scelta è solo tua:

farti rispettare.. oppure diventare il suo maggiordomo che esegue ogni sua sorta di capriccio/richiesta

Modificato da Initial.D
  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Lubricure

Il mio sistema preferito è questo: Sentire le sue insensate obiezioni, smozzicare due frasi di numero per far vedere l'incorenza, senza impelagarmi nella discussione ed ignorare la cosa.

In tutto questo non do peso, non voglio veramente dimostrare qualcosa di logico, la logica la uso solo all'inizio e per finalità retoriche, infilandoci anche cold reading per aumentare l'efficacia e fare un po' scena (solo perchè mi diverte fare quello che chiamo il "pagliaccio mentalista", non per dimostrare il mio valore a lei!).

In questi casi mi viene naturale diventare freddo ed abbastanza inespressivo, al che si disperano perchè mi vedono "freddo, che non me ne frega nulla & bla bla..." Fatto questo me la gioco sul fatto che loro debbano riguadagnarsi il calore che hanno perduto da parte mia.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ascolto con un sorriso di superiorità sul volto. Come avessi a che fare con un bimbo capriccioso.

Alla fine dello sfogo faccio brevi e decisi commenti sulla manifesta incongruenza di quanto detto e delle ragioni dello sfogo.

Chiudo e il sorriso diventa paterno.

;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...