Vai al contenuto

Forse la ruota inizia a girare...


TADsince1995
 Condividi

Messaggi raccomandati

TADsince1995

Dunque, receptionist della palestra. Caruccia. E' da un po' di tempo che ho iniziato a notare alcuni IOI da parte sua. Alla fermata del tram mi rimprovera che fumo dopo l'allenamento, il giorno dopo la apro e ci scherzo sull'argomento. Una volta mi ha fatto un grosso favore con un certificato medico (facendo anche qualcosa di abbastanza scorretto e rischioso per lei) e ieri che sono uscito con alcuni della palestra mi apre spontaneamente parlandomi del fatto che era tardi e che aveva perso l'autobus. L'altro giorno le ho chiesto info sulla dietologa convenzionata, l'ho ringraziata e mi ha fatto l'occhiolino. Quando mi alleno in sala e lei entra mi guarda e mi sorride, con gli altri non lo fa.

Insomma, i segnali ci sono tutti e decido per un tentativo. Arrivo in palestra e per fortuna lei è lì da sola. Mi ci piazzo davanti, piedi piantati per terra, finalmente solido come una roccia. Sorrisino e sguardo fisso negli occhi.

TAD: "Ciao! Ma poi ieri come sei tornata a casa?"

HB: "Alla fine l'autobus è passato dopo 20 minuti"

TAD: "Mi dispiace, ieri ero con i ragazzi con la loro macchina, se ero con la mia ti davo un passaggio, almeno ti ricambiavo il favore..."

HB: "Ma no, ma figurati, non ho fatto niente di speciale"

Faccio fuoco:

TAD: "Senti, ma se invece te lo volessi ricambiare lo stesso il favore?"

Sgrana gli occhi e sorride

TAD: "Magari con un aperitivo... Una birra..."

Sorride. Ero già pronto ad assorbire il "sono fidanzata" e invece

HB: "Poi ci mettiamo d'accordo..."

Chiaramente uno shit test. Non mollo.

TAD: "Dammi il numero"

Sgrana di nuovo gli occhi e sorride ma non me lo da

TAD: "Appena esco..."

Silenzio

TAD: "Tanto lì nel PC il mio lo trovi"

Sorride: HB: "Sì qui noi abbiamo tutto!"

Decido di non insistere ancora, già così forse ho esagerato pure, ma non volevo farmi vedere crollare al primo, palese shit-test/bitch shield. Sorrido ed entro in sala. All'uscita la vedo che sta andando via. La raggiungo alla fermata, ma NON le chiedo ancora una volta il numero ne faccio alcun riferimento all'apertivo/birra, sarebbe troppo. Vediamo che fa... Era al telefono, maledetto cock-block... Aspetto che finisce, atteggiamento disinvolto.

Appena finisce mi chiede se dovevo prendere l'autobus (sa benissimo che invece prendo il tram, mi ha visto mille volte prenderlo)

Lì abbiamo chiacchierato un po', io ero tranquillissimo e sorridente, ho mantenuto bassa l'energia, ma piedi ben piantati per terra e sorriso sereno. Tipa più sveglia di quello che sembra, parlava lentamente, ma ha parlato più lei che io alla fine.

Arriva il suo autobus.

HB: "Ciao, ci vediamo lunedì"

Situazione molto simile all'altra tipa e solito dilemma. Questa mi guarda, mi stuzzica, mi sorride, mi fa l'occhiolino, mi apre più volte, se la apro io partecipa attivamente, anzi parla più di me. Questo mi da ancora una conferma che, almeno esteticamente, tanto male non sono messo. Poi mi faccio avanti con decisione e parte il bitch shield. Capisco che io alla fine sono uno sconosciuto che le chiede di uscire all'improvviso, però non fare tutta la carina e poi ti irrigidisci...

Dovevo insistere ancora per il numero? Io ho il dubbio di aver già insistito fin troppo nella prima interazione e io NON voglio essere needy, è la cosa peggiore in assoluto, lo considero il master error della seduzione.

In ogni caso sono contento, la situazione è dura, ma i motori ora sono finalmente accesi. Sono stato sicuro di me, tranquillo, rilassato, nessuna aspettativa.

Si attendono critiche e suggerimenti.

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

inquieto

Secondo me ti sei ben comportato e hai fatto molto bene a non insistere col numero. Proverei giá la prox volta a fare un po' di kino mentre parlate, se la situazione lo consente (lavorando lei in palestra i pretesti si trovano). Per il resto la prox volta la saluterei tranquillo senza starle troppo addosso, per vedere se è lei a farsi avanti.

Se vai a stringere, lei non ti ha dato segnali clamorosi, tuttavia il game è aperto e se lo segui con l'idea di divertirti a condurlo, senza ossessionarti sul risultato, acquisterai ulteriore fiducia.

Link al commento
Condividi su altri siti

TADsince1995

Secondo me ti sei ben comportato e hai fatto molto bene a non insistere col numero. Proverei giá la prox volta a fare un po' di kino mentre parlate, se la situazione lo consente (lavorando lei in palestra i pretesti si trovano). Per il resto la prox volta la saluterei tranquillo senza starle troppo addosso, per vedere se è lei a farsi avanti.

Se vai a stringere, lei non ti ha dato segnali clamorosi, tuttavia il game è aperto e se lo segui con l'idea di divertirti a condurlo, senza ossessionarti sul risultato, acquisterai ulteriore fiducia.

Sì, purtroppo tra me e lei c'è sempre il terrificante bancone della reception, dovrei proprio sporgermi! :shok:

Comunque, nessun ossessione sul risultato, anzi, come in firma, focus on the process! E mi sto divertendo assai! 8-)

Comunque sono indeciso per lunedì: o un assalto tipo le piazzo il telefono in mano con la schermata aggiungi contatto di android o un saluto e basta e rimando di un giorno... Grande dilemma!

Link al commento
Condividi su altri siti

Kaihō-sha

Dunque, receptionist della palestra. Caruccia. E' da un po' di tempo che ho iniziato a notare alcuni IOI da parte sua. Alla fermata del tram mi rimprovera che fumo dopo l'allenamento, il giorno dopo la apro e ci scherzo sull'argomento. Una volta mi ha fatto un grosso favore con un certificato medico (facendo anche qualcosa di abbastanza scorretto e rischioso per lei) e ieri che sono uscito con alcuni della palestra mi apre spontaneamente parlandomi del fatto che era tardi e che aveva perso l'autobus. L'altro giorno le ho chiesto info sulla dietologa convenzionata, l'ho ringraziata e mi ha fatto l'occhiolino. Quando mi alleno in sala e lei entra mi guarda e mi sorride, con gli altri non lo fa.

Insomma, i segnali ci sono tutti e decido per un tentativo. Arrivo in palestra e per fortuna lei è lì da sola. Mi ci piazzo davanti, piedi piantati per terra, finalmente solido come una roccia. Sorrisino e sguardo fisso negli occhi.

TAD: "Ciao! Ma poi ieri come sei tornata a casa?"

HB: "Alla fine l'autobus è passato dopo 20 minuti"

TAD: "Mi dispiace, ieri ero con i ragazzi con la loro macchina, se ero con la mia ti davo un passaggio, almeno ti ricambiavo il favore..."

HB: "Ma no, ma figurati, non ho fatto niente di speciale"

Faccio fuoco:

TAD: "Senti, ma se invece te lo volessi ricambiare lo stesso il favore?"

Sgrana gli occhi e sorride

TAD: "Magari con un aperitivo... Una birra..."

Sorride. Ero già pronto ad assorbire il "sono fidanzata" e invece

HB: "Poi ci mettiamo d'accordo..."

Chiaramente uno shit test. Non mollo.

TAD: "Dammi il numero"

Sgrana di nuovo gli occhi e sorride ma non me lo da

TAD: "Appena esco..."

Silenzio

TAD: "Tanto lì nel PC il mio lo trovi"

Sorride: HB: "Sì qui noi abbiamo tutto!"

Decido di non insistere ancora, già così forse ho esagerato pure, ma non volevo farmi vedere crollare al primo, palese shit-test/bitch shield. Sorrido ed entro in sala. All'uscita la vedo che sta andando via. La raggiungo alla fermata, ma NON le chiedo ancora una volta il numero ne faccio alcun riferimento all'apertivo/birra, sarebbe troppo. Vediamo che fa... Era al telefono, maledetto cock-block... Aspetto che finisce, atteggiamento disinvolto.

Appena finisce mi chiede se dovevo prendere l'autobus (sa benissimo che invece prendo il tram, mi ha visto mille volte prenderlo)

Lì abbiamo chiacchierato un po', io ero tranquillissimo e sorridente, ho mantenuto bassa l'energia, ma piedi ben piantati per terra e sorriso sereno. Tipa più sveglia di quello che sembra, parlava lentamente, ma ha parlato più lei che io alla fine.

Arriva il suo autobus.

HB: "Ciao, ci vediamo lunedì"

Situazione molto simile all'altra tipa e solito dilemma. Questa mi guarda, mi stuzzica, mi sorride, mi fa l'occhiolino, mi apre più volte, se la apro io partecipa attivamente, anzi parla più di me. Questo mi da ancora una conferma che, almeno esteticamente, tanto male non sono messo. Poi mi faccio avanti con decisione e parte il bitch shield. Capisco che io alla fine sono uno sconosciuto che le chiede di uscire all'improvviso, però non fare tutta la carina e poi ti irrigidisci...

Dovevo insistere ancora per il numero? Io ho il dubbio di aver già insistito fin troppo nella prima interazione e io NON voglio essere needy, è la cosa peggiore in assoluto, lo considero il master error della seduzione.

In ogni caso sono contento, la situazione è dura, ma i motori ora sono finalmente accesi. Sono stato sicuro di me, tranquillo, rilassato, nessuna aspettativa.

Si attendono critiche e suggerimenti.

la prima sensazione che ho avuto leggendo il report è stata quella di un grande abbaglio...prima di argomentare meglio preciso che parlo per mia e mia sola esperienza...sembra scontato ma è bene ripeterlo spesso

Gli IOI di cui hai parlato all'inizio sembravano più gesti di educazione e di socializzazione...rimproverare uno che fuma dopo l'allenamento o fare l'occhiolino o la linguaccia non necessariamente sottintendono un interesse...bisogna vedere quanto questa sia socievole già di suo..sono atteggiamenti che ci stanno molto bene anche con amici coccolosi o fratellini piccoli (per inciso: una che mi dice cosa devo fare nella mia vita mi da il voltastomaco, spero almeno sia discretamente figa!!!)

Poi spero vivamente di sbagliarmi....che in realtà quelli fossero davvero segnali di gradimento e che semplicemente ci è rimasta spiazzata...più vado avanti in questo percorso più mi convinco che non siano solo gli uomini a perdere occasioni...

In ogni caso tu te la vuoi legittimamente fare...e bene hai fatto comunque ad esporti...se non altro non avrà scuse per vederti come amico o surrogato del cazzo tale..

Più che con consigli ti voglio lasciare con qualche riflessione...possiamo svilupparla assieme se ti va...

Se tu fossi già nel tuo atteggiamento desiderato..come ti comporteresti con lei? Lascia stare IOI e telefono...quando mi è capitato di concludere i primi erano palesi e il numero è stata la cosa che ho chiesto per ultima...prima viene l'atmosfera emotiva...un clima di connessione e fiducia che la tua lei sperimenta per il solo fatto di averti accanto

Come la creiamo?

Link al commento
Condividi su altri siti

inquieto

Secondo me se insisti col telefono potresti indispettirla, comunque lascio la parola ai più esperti e lucidi, visto che io ho il cervello spappolato da una storia che esiste solo nella mia mente.

C'è qualcun altro che le gira intorno? Questi sorrisi, etc sono prassi comune o rivolti soprattutto a te? Fermo restando che se ti piace poco te ne deve importare di come si comporta con gli altri, questo potrebbe comunque aiutarti a inquadrarla meglio.

Link al commento
Condividi su altri siti

Futile

Dunque, receptionist della palestra. Caruccia. E' da un po' di tempo che ho iniziato a notare alcuni IOI da parte sua. Alla fermata del tram mi rimprovera che fumo dopo l'allenamento, il giorno dopo la apro e ci scherzo sull'argomento. Una volta mi ha fatto un grosso favore con un certificato medico (facendo anche qualcosa di abbastanza scorretto e rischioso per lei) e ieri che sono uscito con alcuni della palestra mi apre spontaneamente parlandomi del fatto che era tardi e che aveva perso l'autobus. L'altro giorno le ho chiesto info sulla dietologa convenzionata, l'ho ringraziata e mi ha fatto l'occhiolino. Quando mi alleno in sala e lei entra mi guarda e mi sorride, con gli altri non lo fa.

Insomma, i segnali ci sono tutti e decido per un tentativo. Arrivo in palestra e per fortuna lei è lì da sola. Mi ci piazzo davanti, piedi piantati per terra, finalmente solido come una roccia. Sorrisino e sguardo fisso negli occhi.

TAD: "Ciao! Ma poi ieri come sei tornata a casa?"

HB: "Alla fine l'autobus è passato dopo 20 minuti"

TAD: "Mi dispiace, ieri ero con i ragazzi con la loro macchina, se ero con la mia ti davo un passaggio, almeno ti ricambiavo il favore..."

HB: "Ma no, ma figurati, non ho fatto niente di speciale"

Faccio fuoco:

TAD: "Senti, ma se invece te lo volessi ricambiare lo stesso il favore?"

Sgrana gli occhi e sorride

TAD: "Magari con un aperitivo... Una birra..."

Sorride. Ero già pronto ad assorbire il "sono fidanzata" e invece

HB: "Poi ci mettiamo d'accordo..."

Chiaramente uno shit test. Non mollo.

TAD: "Dammi il numero"

Sgrana di nuovo gli occhi e sorride ma non me lo da

TAD: "Appena esco..."

Silenzio

TAD: "Tanto lì nel PC il mio lo trovi"

Sorride: HB: "Sì qui noi abbiamo tutto!"

Decido di non insistere ancora, già così forse ho esagerato pure, ma non volevo farmi vedere crollare al primo, palese shit-test/bitch shield. Sorrido ed entro in sala. All'uscita la vedo che sta andando via. La raggiungo alla fermata, ma NON le chiedo ancora una volta il numero ne faccio alcun riferimento all'apertivo/birra, sarebbe troppo. Vediamo che fa... Era al telefono, maledetto cock-block... Aspetto che finisce, atteggiamento disinvolto.

Appena finisce mi chiede se dovevo prendere l'autobus (sa benissimo che invece prendo il tram, mi ha visto mille volte prenderlo)

Lì abbiamo chiacchierato un po', io ero tranquillissimo e sorridente, ho mantenuto bassa l'energia, ma piedi ben piantati per terra e sorriso sereno. Tipa più sveglia di quello che sembra, parlava lentamente, ma ha parlato più lei che io alla fine.

Arriva il suo autobus.

HB: "Ciao, ci vediamo lunedì"

Situazione molto simile all'altra tipa e solito dilemma. Questa mi guarda, mi stuzzica, mi sorride, mi fa l'occhiolino, mi apre più volte, se la apro io partecipa attivamente, anzi parla più di me. Questo mi da ancora una conferma che, almeno esteticamente, tanto male non sono messo. Poi mi faccio avanti con decisione e parte il bitch shield. Capisco che io alla fine sono uno sconosciuto che le chiede di uscire all'improvviso, però non fare tutta la carina e poi ti irrigidisci...

Dovevo insistere ancora per il numero? Io ho il dubbio di aver già insistito fin troppo nella prima interazione e io NON voglio essere needy, è la cosa peggiore in assoluto, lo considero il master error della seduzione.

In ogni caso sono contento, la situazione è dura, ma i motori ora sono finalmente accesi. Sono stato sicuro di me, tranquillo, rilassato, nessuna aspettativa.

Si attendono critiche e suggerimenti.

Bravo, hai giocato bene: lucido e controllato, hai guadagnato punti non insistendo.

A questo punto, se vuoi un consiglio, provoca la sua gelosia. Parlale di quando una tua amica ha fatto qualcosa per te o fatti accompagnare in palestra da un'altra ragazza

Link al commento
Condividi su altri siti

Twoism

Una mia carissima amica mi ripete sempre e non si stanchera' mai di ripeterlo che noi uomini siamo proprio dei polli....scambiamo un semplicissimo gesto di educazione o di simpatia come un segnale di interesse...lei fa un sorrisino? E via con le seghe mentali!

Ricordarsi: ognuno vede ciò che vuol vedere oppure ciò che confermerebbe le sue supposizioni...indi per cui distacco nel guardare le situazioni.

Puoi prenderla in considerazione dopo che le hai ficcato la lingua in bocca o da qualche altra parte.

Il resto sono solo illusioni.

Link al commento
Condividi su altri siti

TADsince1995
L'abbaglio è sempre un rischio dietro l'angolo, questo è chiaro. Poi per me che sono single da 4 mesi il rischio è massimo. La tipa è certamente socievole, e questo può confondere e illudere che certe cose vengano interpretate come segnali di interesse. Però allo stesso tempo non si può sapere se, invece, quelli che pensiamo siano abbagli in realtà sono davvero segnali di interesse, ci vuole una grande sensibilità per questo.


E' possibile quindi che ci sia un mio errore di fondo, di cui francamente ormai me ne sbatto, però al tempo stesso che dovevo fare? Io mi sono rotto di stare sempre col dubbio e "aspettare" segnali palesi per cercare di minimizzare le probabilità di un palo, le donne sono diverse fra loro, ci sono quelle che ti approcciano brutalmente (come la mia ex) ci sono quelle che magari ti adorano in silenzio e non ti rivolgeranno mai la parola e tu non saprai mai la verità (o la vieni a sapere dopo anni, mi è successo anche questo). Il succo è che io sono stanco di farmi seghe mentali, di farmi i film in testa, di spendere energie mentali per valutare e soppesare ogni cosa, ora è tempo di AGIRE. E io ho agito, senza timori, con forza, energia e distacco.

Ho fatto bene? Ho fatto male? Dovevo essere più delicato invece di piantarmi lì come una statua di marmo? Non lo so, tutto dipende dal caso e da chi hai di fronte, la cosa più importante è darsi una mossa e io non ho più problemi a darmela, per fortuna, sono guarito. Poi sempre uno si chiederà: sono stato precipitoso? Oppure, ho perso troppo tempo? Il dilemma fondamentale della seduzione.


Purtroppo la palestra è un luogo interessante socialmente, ma che pone parecchi problemi a livello di profondità di interazione, i due game che ho fatto, quello con la tipa che si allena con me e questo con la receptionist presentano delle differenze. Il primo è limitato a pochi minuti di conversazione prima dell'allenamento, l'altro è l'approccio con una che sta lavorando, uno dei più difficili secondo me.


In ogni caso, senza farmi alcuna illusione, questo non è stato un palo totale.


Ma forse è meglio che mi prendo una pausa.

  • Mi piace! 4
Link al commento
Condividi su altri siti

TADsince1995

la prima sensazione che ho avuto leggendo il report è stata quella di un grande abbaglio...prima di argomentare meglio preciso che parlo per mia e mia sola esperienza...sembra scontato ma è bene ripeterlo spesso

Gli IOI di cui hai parlato all'inizio sembravano più gesti di educazione e di socializzazione...rimproverare uno che fuma dopo l'allenamento o fare l'occhiolino o la linguaccia non necessariamente sottintendono un interesse...bisogna vedere quanto questa sia socievole già di suo..sono atteggiamenti che ci stanno molto bene anche con amici coccolosi o fratellini piccoli (per inciso: una che mi dice cosa devo fare nella mia vita mi da il voltastomaco, spero almeno sia discretamente figa!!!)

Poi spero vivamente di sbagliarmi....che in realtà quelli fossero davvero segnali di gradimento e che semplicemente ci è rimasta spiazzata...più vado avanti in questo percorso più mi convinco che non siano solo gli uomini a perdere occasioni...

Ok, ne prendo atto. Come dicevo sopra, in una situazione come la mia è facilissimo cadere in errore su queste cose. E concordo pienamente con l'osservazione che anche loro perdano delle occasioni, purtroppo però hanno sempre loro il coltello dalla parte del manico e questo coltello si chiama figa. E mi fa incazzare questa cosa, perché non hanno fatto nulla per averla, gli è stata donata dalla natura.

In ogni caso tu te la vuoi legittimamente fare...e bene hai fatto comunque ad esporti...se non altro non avrà scuse per vederti come amico o surrogato del cazzo tale..

La friendzone, al limite, preferisco imporla io. In quel caso: abbassare il suo valore ai miei occhi e trasmetterle "fine dei giochi, hai perso un'occasione", cambiare il mio atteggiamento e farle vedere che lei non è più una mia preda.

Più che con consigli ti voglio lasciare con qualche riflessione...possiamo svilupparla assieme se ti va...

Siamo qui per questo, condividere esperienze diverse, oltre che mere tecniche o presunte tali, è la parte più importante di questo forum.

Se tu fossi già nel tuo atteggiamento desiderato..come ti comporteresti con lei? Lascia stare IOI e telefono...quando mi è capitato di concludere i primi erano palesi e il numero è stata la cosa che ho chiesto per ultima...prima viene l'atmosfera emotiva...un clima di connessione e fiducia che la tua lei sperimenta per il solo fatto di averti accanto

Come la creiamo?

E' quello che vorrei capire, perché la tipa non è certamente una che ti risponde a monosillabi anzi, ripeto, ieri sera alla fermata del bus è stata lei a condurre la conversazione. Io ero tranquillo, ma forse un po' troppo spento (ero anche abbastanza stanco dopo una giornata di lavoro e di palestra). Vorrei avere lo spazio di giocarmela, per questo le ho proposto l'aperitivo, perché c'è poco margine di azione su una dietro un desk che sta lavorando, che ogni due minuti deve fare accoglienza e non può, giustamente, stare lì a chiacchierare troppo a lungo, magari davanti ai suoi superiori...

Però devo confessare una cosa. Ci facciamo duemila seghe mentali sull'alphaness e sull'essere uomini che non devono chiedere mai, ed è molto bello per me aver raggiunto (dopo una batosta biblica come un post-LTR di 6 anni e mezzo) sicurezza, tranquillità e distacco. Ma ieri qualcosa mi ha instillato il dubbio. Dopo la palestra sono uscito con un mio nuovo amico, sempre della palestra (sto cercando di curare anche questo aspetto, dato che sono solo in una città nuova). Ci siamo fatti una bella chiacchierata sulle donne e scopro che lui ha più volte chiuso in palestra. La cosa mi ha colpito, perché osservandolo l'ho sempre considerato un AFC e un needy da paura, sempre lì a sbavare dietro alla figa di turno, tra cui anche la famosa tipa del "sono fidanzata" degli altri miei post, che a quanto pare fidanzata non è, ma è solo una cacciatrice di autostima.

A questo punto, qual è il giusto compromesso?

Modificato da TADsince1995
  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...