Vai al contenuto

si è sposata.


ξรô†ïcø
 Condividi

Messaggi raccomandati

ξรô†ïcø

In dubbio se postare qui dentro o in innergame. Non sono in oneitis, la lasciai io. Non mi manca lei, ma mi manca ciò che lei simboleggiava.

Alla fine posto qua dentro, ché non mi voglio schermire dal pubblico ludibrio.

La pazza s'è sposata, me l'ha detto un mio amico. "Lo sapevi?" e la foto.

Fa ridere, non è passato che un anno.

In sintesi per chi non conosce la storia pregressa: questa è pazza, ma io non lo sapevo. L'anno scorso mi contatta su fb e mi fa capire che le piaccio e farebbe le peggio cose con me.

Non sono abituato a tali attenzioni, la gnocca era carente e quindi mi butto.

Dopo breve tempo finiamo assieme, con lei faccio il miglior sesso della mia vita e sembra che sia la ragazza perfetta: non rompicoglioni, mi lascia il timone, premurosa.

Poi inizia lo sclero del controllo, che sapevo essere un suo istinto ma mi illudevo di riuscire a gestire.

Purtroppo la cosa si fa insostenibile entro breve tempo, causandomi imbarazzi con il mio capo (continuava a chiamarmi al telefono anche se ero in riunione), dopo un paio di aut-aut decido che è finita, la lascio, minaccia di suicidarsi, io le dico "ma ti aiuto io!" (tanto per darvi l'idea di come stavo sclerato).

La caccio sul treno per casa a forza, avviso suo padre che se mi avesse contattato ancora avrei sporto denuncia per stalking, insomma me ne sbarazzo.

Ho scoperto a posteriori che sta tizia ha avuto 4 tso, sempre per ragioni analoghe.

È durata due mesi, fine agosto/fine ottobre. Le avevo fatto conoscere i miei amici (ha cercato di stalkerare anche loro), l'ho coinvolta al 100% nella mia vita.

Per un momento ho creduto fosse quella giusta. Carina, affettuosa, scopa bene e non rompe i coglioni. Non pretendo tanto.

La non corrispondenza dell'immagine che avevo di lei con la sua reale natura mi ha fatto soffrire. L'ho odiata per aver ucciso la mia ragazza, quella dei miei sogni, e averla sostituita con una squallida rappresentazione della realtà.

Il vero non è mai appagante quanto il fantastico.

Per fortuna c'era uno che le ronzava dietro, già da prima che ci conoscessimo. Aveva rotto i contatti con lui, ma da bravo zerbino è rimasto in freezer attendendo lo scongelamento.

Così, rotto con me, dopo due settimane di pianti è andata con lui.

Con lui andava bene, da quanto ho potuto sapere; non si opponeva ai suoi capricci, non le diceva che "forse parlare di matrimonio dopo un mese di storia è prematuro, non credi?", non si incazzava quando lei gli chiedeva la password di facebook, ecc. Ecc.

E quindi era inevitabile che si sarebbero sposati dopo un anno. Era quello che andava cercando, incastrare uno. Era anche ciò che cercavano i genitori: liberarsi di una figlia scomoda, che combina solo guai.

Per come l'ho raccontata dovrei essere felice: non mi romperà più i coglioni, non cercherà di ricontattarmi con qualsiasi scusa del cazzo, insomma è finita.

Ma perché sono così triste allora?

Oggi ho sognato una ragazza. Era identica a lei, nel suo massimo dello splendore. Ma non era lei. Ed era presissima da me. Era come se la conoscesse, lanciava qualche frecciatina su c% che si è sposata e buon per lei.

Era con ogni probabilità l'immagine che io mi feci di c%, la mia proiezione su di lei. Ciò in cui io ho sperato.

La ragazza di cui sono ancora innamorato, e che non riesco a trovare.

Mi sento come un trobador provenzale che canta del suo amore per una principessa che non ha mai visto, e che probabilmente neanche esiste.

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

Flash!

Inefetti non e' proprio la sezione giusta questa. Non sei completamente in one-itis.

Se l'hai lasciata andare non e' la donna dei tuoi figli.

Non so quanti anni hai, ma tieni il cuore aperto, troverai la donna giusta per te.

Link al commento
Condividi su altri siti

ξรô†ïcø

Invece penso proprio di essere in oneitis.

Per una donna che non esiste, se non nella mia testa.

Ed è sempre esistita, forse addirittura da quando a 4 anni presi la mia prima cotta. Mi ha sabotato tutte le volte che ho conosciuto ragazze potenzialmente interessate. Ho avuto successo soltanto quando sono riuscito a ignorarne la sua ingombrante presenza, oppure quando in qualche donna ho creduto di vedere lei.

Non sono mai stato così lucido. Ho 31 anni, e ho capito cosa devo fare per avere successo con le donne. O cerco in loro questo fantasma, mi illudo volutamente che sia in loro, passando dall'esaltazione alla prostrazione e vivendo ogni spettro delle emozioni umane connesse al sentimento dell'amore; oppure la ignoro e mi faccio guidare solo dall'istinto carnale.

Ora mangio poi vado dalla barista cinese che mi piace tanto, e vedrò se è meglio con lei usare la prima o l'ultima strategia.

Link al commento
Condividi su altri siti

Flash!

Tu sei in one-itis "Per una donna che non esiste, se non nella mia testa", sei fortunato perche' quella donna non ti tradira' mai!! ahahaha

La tua e' + fedele della nostra, beato te.

Le cinesi sono senza culo, lascia stare ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Syndrome

...Per un momento ho creduto fosse quella giusta. Carina, affettuosa, scopa bene e non rompe i coglioni. ..

Troppo perfetta per essere una donna "normale".

Link al commento
Condividi su altri siti

lucerosa

Sei triste semplicemente perché hai avuto la conferma che questa tipa non penderà piu' dalle tue labbra..

Orgoglio ferito, dovrai pompare il tuo ego con altro..

Non l'amavi (ami) vero?

Link al commento
Condividi su altri siti

freefall

In dubbio se postare qui dentro o in innergame. Non sono in oneitis, la lasciai io. Non mi manca lei, ma mi manca ciò che lei simboleggiava.

Alla fine posto qua dentro, ché non mi voglio schermire dal pubblico ludibrio.

La pazza s'è sposata, me l'ha detto un mio amico. "Lo sapevi?" e la foto.

Fa ridere, non è passato che un anno.

In sintesi per chi non conosce la storia pregressa: questa è pazza, ma io non lo sapevo. L'anno scorso mi contatta su fb e mi fa capire che le piaccio e farebbe le peggio cose con me.

Non sono abituato a tali attenzioni, la gnocca era carente e quindi mi butto.

Dopo breve tempo finiamo assieme, con lei faccio il miglior sesso della mia vita e sembra che sia la ragazza perfetta: non rompicoglioni, mi lascia il timone, premurosa.

Poi inizia lo sclero del controllo, che sapevo essere un suo istinto ma mi illudevo di riuscire a gestire.

Purtroppo la cosa si fa insostenibile entro breve tempo, causandomi imbarazzi con il mio capo (continuava a chiamarmi al telefono anche se ero in riunione), dopo un paio di aut-aut decido che è finita, la lascio, minaccia di suicidarsi, io le dico "ma ti aiuto io!" (tanto per darvi l'idea di come stavo sclerato).

La caccio sul treno per casa a forza, avviso suo padre che se mi avesse contattato ancora avrei sporto denuncia per stalking, insomma me ne sbarazzo.

Ho scoperto a posteriori che sta tizia ha avuto 4 tso, sempre per ragioni analoghe.

È durata due mesi, fine agosto/fine ottobre. Le avevo fatto conoscere i miei amici (ha cercato di stalkerare anche loro), l'ho coinvolta al 100% nella mia vita.

Per un momento ho creduto fosse quella giusta. Carina, affettuosa, scopa bene e non rompe i coglioni. Non pretendo tanto.

La non corrispondenza dell'immagine che avevo di lei con la sua reale natura mi ha fatto soffrire. L'ho odiata per aver ucciso la mia ragazza, quella dei miei sogni, e averla sostituita con una squallida rappresentazione della realtà.

Il vero non è mai appagante quanto il fantastico.

Per fortuna c'era uno che le ronzava dietro, già da prima che ci conoscessimo. Aveva rotto i contatti con lui, ma da bravo zerbino è rimasto in freezer attendendo lo scongelamento.

Così, rotto con me, dopo due settimane di pianti è andata con lui.

Con lui andava bene, da quanto ho potuto sapere; non si opponeva ai suoi capricci, non le diceva che "forse parlare di matrimonio dopo un mese di storia è prematuro, non credi?", non si incazzava quando lei gli chiedeva la password di facebook, ecc. Ecc.

E quindi era inevitabile che si sarebbero sposati dopo un anno. Era quello che andava cercando, incastrare uno. Era anche ciò che cercavano i genitori: liberarsi di una figlia scomoda, che combina solo guai.

Per come l'ho raccontata dovrei essere felice: non mi romperà più i coglioni, non cercherà di ricontattarmi con qualsiasi scusa del cazzo, insomma è finita.

Ma perché sono così triste allora?

Oggi ho sognato una ragazza. Era identica a lei, nel suo massimo dello splendore. Ma non era lei. Ed era presissima da me. Era come se la conoscesse, lanciava qualche frecciatina su c% che si è sposata e buon per lei.

Era con ogni probabilità l'immagine che io mi feci di c%, la mia proiezione su di lei. Ciò in cui io ho sperato.

La ragazza di cui sono ancora innamorato, e che non riesco a trovare.

Mi sento come un trobador provenzale che canta del suo amore per una principessa che non ha mai visto, e che probabilmente neanche esiste.

Mi ricorda molto la mia ex-psycho.

Istrionica, narcisista, manipolatrice.

Bellissima.

Promiscua.

Consolati sapendo che il marito entra solo nei musei.

Dove il soffitto è alto.

Altrove s'incastra con la testa...

L'hai scampata.

Ringrazia il Signore e accendi un cero.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ragazzi secondo me non avete proprio colto. Lui non è triste perchè lei si è sposata, sta malissimo perchè è stato un ulteriore ricordo di quella ragazza che lui aveva sperato che fosse, aveva creduto che fosse, e in realtà non era.

È triste perchè sa qual è la donna che vuole amare, e non la trova, ed è disperato perchè forse si sta rassegnando a non doverla trovare mai.

Non sta male per quella ragazza, ma per quello che lei rappresenta ai suoi occhi.

E ti capisco... perchè io ho la stessa idea, e... lei non c'è, forse.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

ξรô†ïcø

Grazie f.p. per l'ottima esegesi :)

Comunque mi è passata, grazie a una serata brava con amici vecchi e nuovi.

Uno dei miei timori era quello di paralizzarmi nell'autocommiserazione (cadendo in un circolo vizioso), ma mi sono imposto di uscire e ne è valsa la pena.

Ora posso serenamente affermarmi felice per loro due, spero che i demoni interiori di lei non le causino ulteriori sofferenze e che lui riesca a gestire la situazione meglio di come la gestii io a suo tempo.

Link al commento
Condividi su altri siti

ξรô†ïcø

Sei triste semplicemente perché hai avuto la conferma che questa tipa non penderà piu' dalle tue labbra..

Orgoglio ferito, dovrai pompare il tuo ego con altro..

Non l'amavi (ami) vero?

Non ti rendi proprio conto dell'inopportunità e del cattivo gusto di questo commento?

Vabbé, sei una femmina, anche se non capisci un ciufolo ti perdono :*

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...