Vai al contenuto

Anima persa


 Condividi

Messaggi raccomandati

Boggart

Dopo mesi che leggo il forum silenziosamente, ahimè debutto malamente con una ONE_ITIS.

Passato ed episodi salienti:

Io 22 anni, lei 18 HB8 . Inizio a frequentarla ai primi di Maggio, ci piacciamo, ci mettiamo assieme e tutto va per il verso giusto. D'estate passavamo tantissimo tempo assieme, coscienti del fatto che mi sarei trasferito in autunno per la magistrale.

A fine estate fa una vacanza-studio all'estero di un mese, ritorna dicendo che ha dubbi su di noi, perchè "non è più abituata ad avere il ragazzo", ma in due giorni questi dubbi se ne vanno e tutto torna rose e fiori.

Mi dice un sacco di cose belle, mi reputa la persona più intelligente che ha mai conosciuto, ammette di amarmi, nonostante io non l'ho detto ne allora ne mai ( per me l'amore è qualcosa di veramente profondo).

Viene alla mia festa di laurea triennale e tutto sembra andare a gonfie vele, la nostra relazione non era mai andata meglio.

Cambio città per fare la Magistrale, tornando solo un weekend ogni 15 giorni+ festività+ estate.

Nonostante le promesse da ambo i lati di impegno nel mantenere la relazione, ritorno dopo 15 giorni e 8 ore di treno e mi dice che ha dei dubbi, che si sta abituando a rimanere sola e con amiche.

Convinto che fosse solo una cosa passeggera come successe in estate, penso che tutto passa, ma dopo altri 15 giorni viene lei a trovarmi e rincasa con 3 giorni di anticipo dicendo che non prova più niente. FINE RELAZIONE ( un mese fa)

AVVENIMENTI POST RELAZIONE:

Dopo che è partita faccio Freeze totale aspettando che se ne penta e ritorni. Ci sto male, vedo la mia ragazza sfuggirmi da un giorno con l'altro, tento di distrarmi scrivendo ad altre ragazze per tenermi occupato, senza dare a lei segni di debolezza.

Qui la botta subita poche ore fa, scopro che esce già con un altro. Lo stesso tipo con cui aveva ballato dopo qualche bicchiere ad una festa ( episodio da lei confessato, piangendo e giurandomi di non esserci stato altro oltre il ballo). Casualmente dopo quella sera le cose sono iniziate ad andare male. (permettete lo sfogo ma questo tipo è un ragazzino di 18 anni, un paesano tamarro e con scarsa istruzione)

Mi trovo solo in una città del caxxo a studiare materie pesanti, mi arriva questa notizia. Non ero in me e l'ho chiamata riassumendo la conversazione in 3 frasi:

- volevo farti i complimenti per la tua nuova relazione, lo stesso tipo che mi dicevi della festa

- ti sembra normale il tuo comportamento? (x volte) ( non venitemi a dire che è normale re-impegnarsi dopo 3 settimane)

-ricorda che tu sei tutto tranne la persona seria che pensi di essere, auguri.

Lei non ha praticamente parlato, oltre al ciao iniziale e non mi ha scritto niente nemmeno dopo, nessuna spiegazione, nessun commento.

ULTERIORI DETTAGLI:

- Non sono il primo tipo che cambia da un giorno con l'altro, ma ero molto diverso dai suoi ex( più giovani e più inesperti) quindi pensavo che non fosse una causa persa.

- SOSPETTO SIA UNA PSYCHO per una serie di motivi su cui non mi dilungo( incoerenza, principi sbandierati, evoca il mio spirito paterno, confusa , cambia da un giorno con l'altro amore, etc etc)

IL PROBLEMA

Non ci vuole un genio a capire che ha visto un altro tipo che le piaceva e ha pensato fosse un buon sostituto a qualcuno che vede solo ogni 15 giorni, ma la cosa mi distrugge, mi viene da pensare che tutto ciò che ha detto, tutta la fedeltà , i sacrifici e l'importanza della nostra relazione fosse solo un'immensa bugia e che sia solo una ragazza superficiale del caxxo.

Il problema sta nel fatto che mi trovo solo in questa città, ho poco tempo libero ed esco poco con i conoscenti. Per me lei era un tassello fondamentale. Ci metto molto ad affezionarmi a una persona, ma ci metto altrettando la slegarmene. Quella che era la mia ragazza fino a poco fa ora è nelle mani di un altro e non ci sarà giustizia.

Ho passato la serata in depressione. Ho avuto pensieri malati come: la rivoglio, devo farla ragionare, adesso le chiedo di vederci un paio d'ore appena torno. MA non voglio farmi del male, non voglio aggravare le cose. Purtroppo ora mi vedo un pò in un baratro, come i reduci da relazioni psycho. ( e ho già avuto relazioni psycho che ho pagato per più di un anno)

Nonostante la odio, la rivoglio. Quindi questa anima disperata chiede a voi una qualsiasi considerazione o consiglio. Rancore? Perdono? Freeze perenne? C'è una via per riprenderla giocando al massimo le mie carte? Ho tanta paura di stare male per molto tempo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Andy Kaufman

Freeze perenne, spaccati il culo sui libri e insegui il tuo obiettivo (avrai pure un obiettivo se sei andato così lontano, no?), e lascia perdere queste menate!

Lascia, infine, che vedano i risultati tra cinque anni!

É dura, ma passerà...hai 22 anni, acqua sotto i ponti deve passarne parecchia, lei ne ha 18, sarebbe finita lo stesso!

I sentimenti che vivi sono umani (rivalsa, rabbia, delusione, frustrazione,...) ma ti fanno sentire vivo, usali a tuo vantaggio per risalire più velocemente e più cazzuto!

Se non ricordo male, gennaio e febbraio sono i mesi della sessione invernale, che forse é la peggiore...quindi appena finisci di leggere qui, chiudi il pc e comincia a studiare come non mai, e poi domani e dopodomani e fino alla fine...quando ricominceranno i corsi troverai migliaia di ragazze ovunque che faranno a gara per averti, e si ricomincia!

C'è una visione sbagliata in generale, si pensa che i risultati debbano arrivare tutti e subito, ma la differenza si fa nel lungo periodo, e mentre tu stai qui a disperarti per lei, c'è chi sta correndo la tua stessa gara e al momento é già in vantaggio perché non ha spostato il suo focus dall'obiettivo...ti consiglierei di non perdere ulteriore terreno!

In bocca al lupo,

Andy

  • Mi piace! 4
Link al commento
Condividi su altri siti

Boggart

Grazie Andy per il consiglio,

Se ho capito bene:

-basta seghe mentali su una ragazza che non merita una persona seria come credo di essere

-focus sull'obbiettivo primario che è la magistrale

-vedere questo periodo non come uno vuoto, ma come una semina

Conosco poca gente qui, conoscere una ragazza è dura per me, sono un ragazzo esteticamente ok e me la cavo con le ragazze, ma ho problemi nel crearmi le occasioni. Deduco che dovrò leggermi qualche post su come approcciare da soli.

Ogni tot.ore mi sale qualche sostanza al cervello che mi manda in depressione facendomi pensare a lei.

Link al commento
Condividi su altri siti

gosurfing

Da uno che è stato con una psycho per 4 anni..è dura amico, lo so. Ti lascia il cervello in frantumi. Sono passati mesi e ancora ogni tanto mi prende a male.

Ma se ne esce!

Se vuoi dei consigli pratici, ti riporto quelli che mi sono stati dati a suo tempo, e non prenderli come frasi fatte:

  • Chiudi ogni tipo di contatto con lei, fregandotene assolutamente di cosa potrebbe pensare. Lei e suoi pensieri (per fortuna!) non ti riguardano più
  • Cerca di fare nuove amicizie e di conoscere gente nuova
  • Concentrati su te stesso = dedicati al massimo allo studio/sport/cazzeggi vari. Devi riscoprire il benessere dello stare soli e LIBERI
  • Non avere l'ansia di avere una donna ora, probabilmente (come è normale che sia) sei bisognoso e questo le fa scappare.

E soprattutto non ti dimenticare mai che prima poi tocca a tutti.

...e che fra qualche mese ci riderai su, fidati :good:

Modificato da gosurfing
  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Boggart

Grazie gosurfing..

Per il fatto di prendermi una pausa dalle ragazze, sono molto indeciso. Ho l'autostima bassa causa oneitis e dunque non ho il giusto mindset e un fallimento forse mi aumenterebbe la oneitis. Però me la gioco bene con loro, sono bravo a non fare intuire loro le mie debolezze e la mia vecchia psycho l'ho dimenticata solo tramite lei. Le ragazze in mezzo erano avventura. Detto questo chiodo scaccia chiodo temo sia l'unica opzione per dimenticare. Ho troppe pressioni ,forse, per uscirne da solo

Link al commento
Condividi su altri siti

gosurfing

Ho troppe pressioni ,forse, per uscirne da solo

Secondo me solo uscendone da soli si diventa più forti.

Non è che aggrappandoti continuamente a una donna risolvi fino in fondo il tuo malessere

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

sospeso

Immediatamente dopo la one itis mi sono scaraventato sulle altre e ho preso due pali per un mindset infimo.

MENTRE stavo con lei invece non sapevo a chi dare i resti.

Ora lancio l'amo e due su tre rispondono. Nel senso di una uscita eh. Poi se quaglio o no dipende davvero da come sto quella sera. Se mi passa x la mente la ex non mi si intosta manco colla pillola blu (è un modo di dire!).

Vabbè, era x dirti che devi pensare a te e non alle donne ora. Se capita capita. Ma devi amarti e cominciare a pensarti come quel gran figo che sei e che ha attratto tante donne.

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

CarlGustav

Boggart... Tranquillo... È una ragazzetta, 18 anni, fa ancora le superiori no? Eddai due colpi glieli hai tirati, e oggettivamente che potevi di più? Poi inizia università lavoro etc tutto cambia, ma relax, non è successo nulla, sei i universitario che bel periodo di vita vedrai che nei vari corsi troverai qualche altra tipetta con cui divertirti ;)

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

OnTheEdge

Sono storie tutte un po simili. Io ho ricominciato in altra città per avvicinarmi alla mia ex, e dopo 15gg di freeze e 2 mesi dalla rottura ho giro nuovo, mi diverto e sto conoscendo altre ragazze. È difficile ma non farne una tragedia, pensa a te, studia e fai sport/palestra per endorfine e quando ti fai seghe mentali stancarsi aiuta.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Scriverò la mia situazione odierna.

E'brutto da dire, ma mi sono reso conto che era diventata la fonte della mia felicità.

Incosciente della persona superficiale e inaffidabile che avevo davanti, ho dato troppo peso alle sue parole ( che al momento realmente pensava) , vedeva me come la persona più importante e speciale che avesse mai conosciuto.

Io non sono psycho, non riesco a concepire un così repentino cambio di idee. Quindici giorni prima di lasciarmi, era all'apice del suo amore per me. Non è la classica storia della tipa che si stufa e aspetta l'occasione buona per cambiare ragazzo.

Il mese dopo, nell'unica chiamata, era fredda e impassibile, come se fossi un perfetto sconosciuto. Mi ha sempre stimato e visto come qualcosa di insostituibile( non sono frasi fatte) e dopo un mese al mio posto c'è un ebete.

Faccio notare che una persona intelligente disse ad un mio amico: "lo lascerà la prima o la seconda settimana che si sarà trasferito"

"ma non vedi come sono felici?"

"è fatta così lei parla di serietà ed è convinta di ciò che dice, ma ha sempre dimostrato che non sa stare senza qualcuno attorno"

Zero ripensamenti, zero spiegazioni. Non si è nemmeno degnata di scrivermi qualcosa dopo la mia chiamata.

Razionalmente capisco di non aver perso niente di utile per un futuro, ma ora la persona che sapeva come rendermi felice non c'è più, anzi, è con un'altra persona e , inconsciamente, durante la giornata mi capita di deprimermi pensando a loro, alla felicità che ora non ho.

Voi mi dite di fare sport, di uscire con gli amici, di studiare, ma queste cose mi danno un senso di soddisfazione parziale. Mi sembra come se riempissi il vuoto che ho dentro con qualcosa che non c'entra niente con quello che manca e che quindi non va bene.

Mi chiedo se è la mia visione della vita. Per molte persone fare un giro per la propria città, comprarsi qualcosa, mangiare un'ottima cena al ristorante creano un senso di soddisfazione che a me non arriva, se ho un vuoto più grande. Diciamo che solo poche cose come i successi personali e affini, come la stesura di un libro, la felicità della mia famiglia , il laurearsi etc mi danno tale felicità. E una ragazza fa che mi sappia apprezzare e con cui condividere i momenti migliori per me è fondamentale, perchè fa parte di quelle cose.

Da solo mi sento irrealizzato, ma non perchè la mia vita non è bella, anzi, sono contento della persona che sono, ma diciamo che fatico a vivere le cose con emozione.

Oserei dire che era psycho a modo suo, e come ogni psycho sapeva far leva meglio delle altre sui bisogni delle persone e io ci sono cascato, era parte della mia completezza. Ora ne pago il prezzo, ma a fatica vedo dei miglioramenti nel medio-breve periodo( no, non studio economia :p ). Spero vivamente di sbagliarmi, ma la cosa che mi scoraggia è che l'ultima psycho l'ho dimenticata grazie a lei e solo dopo un anno e mezzo. Le ragazze in mezzo che ho sc****o erano belle, ma ero emotivamente inscalfibile ai loro tentativi di farsi desiderare per qualcosa di serio.

Un ultimo pensiero, che scrivo in un momento non particolarmente lucido, è che temo di avere anche io una componente borderline che mi rende attratto dalle psycho in quanto vedo in loro qualcosa in cui mi riconosco.

Qualunque giudizio o parere mi sarà d'aiuto

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...