Vai al contenuto

Superare crisi di rigetto per le donne italiane


Lubricure
 Condividi

Messaggi raccomandati

Lubricure

Ciao a tutti, come da titolo sono intenzionato a superare questo problema, e mi piacerebbe avere dei vostri pareri.

Sono convinto che è un lavoro che devo fare su me stesso, perchè non posso cambiare l'ambiente esterno, nè tantomeno le donne. Se la mentalità, i condizionamenti culturali ed il resto sono quelli, l'unica cosa realistica è cercare di farmi scivolare addosso questo contesto così.

Sono stato in alcune volte all'estero, tra cui Francia, Irlanda, Inghilterra. Ma ho notato la drammatica differenza di relazione con le persone, una maggiore apertura mentale, molte meno menate, soprattutto, a mio avviso, nei paesi anglofoni. Chiaro, ogni paese hai suoi difetti, non è tutto oro.

Venendo al problema, sono tornato da pochi giorni da Londra. Ho conosciuto un sacco di persone, è stata una grande opportunità di crescita ed anche seduzione. Sono entrato a contatto con altre realtà, ho dato qualcosa di me, così come loro hanno ricambiato.

Quando ero a Londra, non avevo un minimo di stimolo a guardare porno, uscivo da solo per la città, conoscevo gente nel bar, uomini, donne indistintamente. A volte succedeva nulla, a volte si fissava un date per il giorno dopo, oppure mi prendevo qualche bravo palo, ma fa parte dei giochi. Ma era tutto naturale, fluido...

Appena tornato in Italia la prima cosa che ho pensato è stata che volevo rimorchiare le donne di colore, come sono solito fare, e mi è venuto uno stimolo allucinante a guardare porno. Guardarli perchè consapevole che avrei dovuto avere a che fare con le italiane (pur riconoscendo che in Italia ci sono anche ragazze buone e semplici). Non volevo avere a che fare con le loro paranoie mentali, con la loro chiusura, il loro disprezzo.

Quando ci provo con una ragazza italiana, spesso mi sento come se stessi facendo una cosa sbagliata, come fossi visto come un maniaco sessuale. I loro shit test li passo perchè ormai sono abituato, i miei errori li faccio ancora, ma mi miglioro. Quello che mi viene da chiedermi è "perchè devo essere carino e gentile, con una che se la mena e che come persona ha poco da offrire?" A tratti provo disgusto per tutte le tattiche che devo attuare per cercare di oltrepassare tutte le difese. Mi sembra quasi di assediare una fortezza per recuperare un barattolo di fagioli (scaduto?).

Naturalmente il discorso è estendibile anche ad una ragazza straniera "italianizzata". Infatti, volete per predilezione personale, volete che magari verso le donne di colore sono più efficace, difficilmente ho sbagliato un colpo. Sento come un magnetismo...ma questa è un'altra storia. Appunto, ci avevo provato con una nera molto bella in treno, ma gravemente italianizzata. Guardandola negli occhi lo avevo capito che era "perduta", ma non potevo rinunciare... :spiteful: Così la apro e vedo la devastazione, l'arroganza, i modi insolenti. Ed alla fine la ejecto, come le altre.

Mi piacerebbe capire come posso resettare questa mia percezione limitante. Lo so che le italiane sono donne come altre, ma qui è un fatto di cultura, non di nazionalità. Purtroppo il mio prossimo viaggio all'estero sarà non tra breve, e devo trovare il modo di resistere in madrepatria...

Modificato da Lubricure
  • Mi piace! 7
Link al commento
Condividi su altri siti

Valentyna

ma basta con sta storia !!

Sì siamo delle cattivone, espatria il prima possibile e mandaci qualche bel ragazzo qui che è sempre gradito !

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Lubricure

Anonimo.92, sicuramente l'essere più sereno ha influito positivamente, tuttavia non attribuisco solo a questo le migliori condizioni di operazione. Che le dinamiche sociali siano simili, concordo. Tuttavia credo che ogni ambiente abbia come un "set" di risposte specifiche e dei parametri specifici. Per esempio, il conoscere tramite "amici di amici" la ragazza la vedo come una cosa molto sentita qui, all'estero di meno (credo, ed a giudicare dalla mia esperienza soggettiva, ovviamente). Non mi trovo molto con questo sistema, ma è una variabile caratteristica, che come può giocare a favore, può anche farlo contro almeno parlando per me. Per quanto riguarda l'autocritica, sono aperto al confronto. :good:

Valentyna, guarda, se avessi voluto fare una critica sterile avrei scritto nel girone dei lamentosi. Mi sembra invece che voglia colmare questa mia difficoltà.

Alexander10, infatti sono pure io di questo avviso. All'estero dove sono stato non ho visto questo supplicare una vagina. Vedo gente, che spende la vita a messaggiare con una sperando di farsela dare per logoramento psicologico. Vedo gente che innaffia le ragazze di drink manco fossero un giardino. Ci credo che poi si vedono delle mostruosità nei rapporti interpersonali per le quali mi trovo meglio altrove.

Beh, come puro aneddoto, in un club di Londra ho visto dal vivo, un tizio che si è inginocchiato davanti ad una perchè ballasse con lui...italiche influenze hahaha? :p

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Syrion

Lubricure io invece la penso esattamente come te, anche perché non è la prima volta che sento questi discorsi.

Per esempio, nella mia modesta esperienza, mi è capitato di avvicinarmi a delle ragazze e più di una volta è successo

che subito dopo essermi avvicinato tranquillamente e aver aperto con un sorriso normale e con un semplice ciao,

mi son visto voltare le spalle facendo finta di parlare con l'amica di proposito, oppure voltarsi dall'altra parte manco fossi un appestato.

Sono d'accordo anch'io quando ci sono quelli che sbagliano totalmente mentalità e approccio, come i casi sopra citati da altri utenti

e anche del fatto che il bello e il brutto è dappertutto, però se dopo un semplice ciao si riceve un comportamento del genere a mio

modesto parere il problema non è da imputare all'essere più sciolti o simili, ma ad altro.

Tutto questo imho.

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

imperfetto

ma basta con sta storia !!

Sì siamo delle cattivone, espatria il prima possibile e mandaci qualche bel ragazzo qui che è sempre gradito !

ecco brutta adesso piango :rofl:

Link al commento
Condividi su altri siti

Busca

Lubricure io invece la penso esattamente come te, anche perché non è la prima volta che sento questi discorsi.

Per esempio, nella mia modesta esperienza, mi è capitato di avvicinarmi a delle ragazze e più di una volta è successo

che subito dopo essermi avvicinato tranquillamente e aver aperto con un sorriso normale e con un semplice ciao,

mi son visto voltare le spalle facendo finta di parlare con l'amica di proposito, oppure voltarsi dall'altra parte manco fossi un appestato.

This.

Qui in Italia fanno così, ancora devo capire il perchè. Non ho contato quante volte mi è capitato.

All'estero due chiacchiere le scambiano, alla peggio ti dicono che non le interessi, che è già occupata. Ma almeno ti rivolgono la parola.

Sinceramente essere ignorati è frustrante.

PS: superare la crisi di rigetto per le italiane? mi accodo.

Modificato da Busca
  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Lubricure

This.

Qui in Italia fanno così, ancora devo capire il perchè. Non ho contato quante volte mi è capitato.

All'estero due chiacchiere le scambiano, alla peggio ti dicono che non le interessi, che è già occupata. Ma almeno ti rivolgono la parola.

Mi sono messo al lavoro, oggi ne ho approcciate due sul treno che si sono sedute di fronte a me, arrivate al pelo e con il fiatone.

Con naturalezza ho chiesto (retoricamente :p ) se avessero fatto una corsa per prendere il treno, non avevo minimamente calcolato di parlarci.

Si sono guardate un momento e mi hanno risposto di si, ma poi ho visto che la loro tensione cresceva dismisura e ho deciso di lasciar cadere la cosa, dopo un dialogo proprio minimale.

In linea di massima, più riesci ad essere freddo, cioè a non far trasparire segnali di interesse, più sono "tranquille". Probabilmente avrò fatto qualche errore nel linguaggio corporeo o semplicemente avevano una giornata no (ho intuito che avevano un esame, ma solo dopo che parlavano tra di loro), ma basta che vedano una minima luce negli occhi, si ritraggono in un due nanosecondi. In effetti un guizzo mi è scappato, ma pazienza, non si può stare al millimetro.

Però devo dire che all'estero, nelle mie limitate esperienze, a confronto, potevo anche "abbagliarle" con gli occhi, mantenendo un linguaggio corporeo corretto, ed ho avuto rarissimi disagi. Eh si, qua l'interessamento sessuale è una cosa brutta e cattiva hahaha! :D

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

skyluke

lubricure detta in maniera schietta il tuo ultimo post (ma anche il primo) trasuda di condizionamenti mentali che sono solo roba tua.

Il discorso di ''non lasciar trasparire interesse'' poi è una sega mentale che avevo io alle elementari e alle medie (sai quando si aveva paura di far vedere che ti piace una ragazza...) e dimostra che tu non sei a tuo agio con te stesso....

ci credo che se vai all'estero ti pare tutto più naturale, perchè sei distante da casa tua e ti senti Tu slegato e senza radici quindi ti viene tutto più naturale, ma se ti trasferissi all'estero usciresti immediatamente dal frame del turista per entrare nel solito frame casalingo.

Credimi che non sono le italiane ma sei tu.

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...