Vai al contenuto

a che pro essere scontrosi?


 Condividi

Messaggi raccomandati

chiare_83

domanda semplice semplice: quando arrivate alla conclusione che una ragazza non vi interessa più o non potete / volete più frequentarla, perchè molti di voi diventano volutamente "cattivi"? Dove per cattivi intendo scontrosi, antipatici, freddi...

capisco il volerle fare capire che non c'è speranza e che c'è bisogno di staccarsi, ma una volta che se ne è discusso e che si sa da entrambe le parti che oltre un certo limite non è possibile andare, perchè comportarsi male con quella persona? Soprattutto se per lei non provate dei sentimenti. Basterebbe essere cordiali come se si trattasse di semplice amicizia senza ulteriore interesse o sbaglio? A che pro tanta rigidità?

mi raccontate se vi è mai capitato e cosa vi spingeva a comportarvi così?

Modificato da chiare_83
Link al commento
Condividi su altri siti

Contract11

ragazzo/a la cosa è reciproca...

Personalmente io sono sempre stato cordiale e onesto... Ma sono finito qui su questo forum per un'esperienza con una conclusione come quella da te appena descritta...

Link al commento
Condividi su altri siti

hard_life

Per mia esperienza

in cuor tuo pretendi che "capisca"

quando c'è ben poco da capire

vorresti che lei fosse accondiscendente

come lo era "prima"...

..lei non lo può più essere

senti "sottopelle" il suo rancore,

e non reggi...perdi smalto e sicumera

non è più la cosa che conoscevi..

vuoi solo allontanarti

e lo fai...

siamo (solo) uomini..in fondo

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

BANE

domanda semplice semplice: quando arrivate alla conclusione che una ragazza non vi interessa più o non potete / volete più frequentarla, perchè molti di voi diventano volutamente "cattivi"? Dove per cattivi intendo scontrosi, antipatici, freddi...

capisco il volerle fare capire che non c'è speranza e che c'è bisogno di staccarsi, ma una volta che se ne è discusso e che si sa da entrambe le parti che oltre un certo limite non è possibile andare, perchè comportarsi male con quella persona? Soprattutto se per lei non provate dei sentimenti. Basterebbe essere cordiali come se si trattasse di semplice amicizia senza ulteriore interesse o sbaglio? A che pro tanta rigidità?

mi raccontate se vi è mai capitato e cosa vi spingeva a comportarvi così?

Nell'ordine:

1) perchè si è stufi del teatrino che è e del teatrino che è stato.

2) perchè si ha un'altra in testa e tra le gambe che assorbe energie ed attenzioni.

3) perchè,essendo tutti noi consumatori emotivi,quando si pensa ad altro e svanisce l'ossessione,rimane solo cenere da calpestare.

Ovviamente,non una o l'altra,ma tutte e 3 insieme,in distinte fasi.

A mio avviso è un bene,perchè ti permette di valutare chi hai davanti e quanto valevi veramente per quella persona,dal momento che un mero gioco di leve ti rende totalmente insignificante.

Va anche detto che,alle volte,il primo punto sbilancia un pò la questione: si è talmente stufi di quella persona e di tutto quel patema che fu,che si ha un vero e proprio rifiuto anche solo a quel pensiero. Questo può rendere freddi o scontrosi anche senza cadere nel clichè del consumatore emotivo.

Link al commento
Condividi su altri siti

chiare_83

Nell'ordine:

1) perchè si è stufi del teatrino che è e del teatrino che è stato.

2) perchè si ha un'altra in testa e tra le gambe che assorbe energie ed attenzioni.

3) perchè,essendo tutti noi consumatori emotivi,quando si pensa ad altro e svanisce l'ossessione,rimane solo cenere da calpestare.

Ovviamente,non una o l'altra,ma tutte e 3 insieme,in distinte fasi.

A mio avviso è un bene,perchè ti permette di valutare chi hai davanti e quanto valevi veramente per quella persona,dal momento che un mero gioco di leve ti rende totalmente insignificante.

Va anche detto che,alle volte,il primo punto sbilancia un pò la questione: si è talmente stufi di quella persona e di tutto quel patema che fu,che si ha un vero e proprio rifiuto anche solo a quel pensiero. Questo può rendere freddi o scontrosi anche senza cadere nel clichè del consumatore emotivo.

ma per essere stufi del patema che fu, ci deve essere stato un patema. Se invece tu sei uno che non vuole coinvolgersi e la vivi alla leggera, non credo arriveresti a quel punto, o sbaglio?

Link al commento
Condividi su altri siti

BANE

Tu vuoi leggere che lui è preso da te,nonostante non lo ammetta,e che se lo turbi così tanto,è perchè ti ama (anche contro la sua volontà).

Un delirio narcisistico che potrebbe valere se il tuo lui in questione possedesse una vagina.

Un uomo è dove vuole essere. Se gli interessa una donna,è con quella donna. E' zerbino,si umilia,castiga se stesso,prega,implora,implode,esplode.

Non siamo così fantasiosi,anzi. Siamo banali e non abbiamo spazio per incertezze emotive. Non ci arriviamo proprio.

Devi valutare i fatti,esclusivamente i fatti. Il resto sono percezioni che ti appartengono e che ti sabotano la vita ad ogni curva,mandandoti fuori strada in un cerchio che non si chiuderà mai.

E' scontroso,è freddo,non è con te,non ne vuole sapere? Emotivamente non gli interessi.

Il resto è roba da Manuale D'amore.

  • Mi piace! 5
Link al commento
Condividi su altri siti

chiare_83

Non voglio sapere che mi ama. Voglio solo sapere a che serve essee scontrosi con qualcuno per cui non provi sentimenti n'è positivi n'è negativi.

Ti racconto una cosa: C'è uno che mi viene appresso come un cagnolino. Gli voglio bene come amico ma è sposato, quindi ogni volta che comincia a fare capricci o a volere qualcosa di più, gli ricordo molto gentilmente che siamo appunto amici e che non può esserci altro. Non sento minimamente la necessità di trattarlo male nonostante sia spesso insistente.

Il punto quindi non è "perché non mi vuole?", e non è neanche "mi vuole?". Il punto è "ma a che serve??!"

(ovviamente so che si scrive"nè", ma il cell mi ha corretto senza che me ne accorgessi :D

Link al commento
Condividi su altri siti

kieron

Il punto è "ma a che serve??!"

Ma sei sicura che non sia il suo carattere così ? Dovresti forse essere tu scontrosa se non ti vuole, per troncare e non farti illusioni.

Lo capirei + logico, perlomeno a me da uomo è capitato a parti invertite, essendo difficile accettare amicizia di una donna ma con interesse per altro non ricambiato

Link al commento
Condividi su altri siti

Magari ti trova semplicemente pesante, gli fai girare i coglioni, e si comporta così...

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Nicholas

Non voglio sapere che mi ama. Voglio solo sapere a che serve essee scontrosi con qualcuno per cui non provi sentimenti n'è positivi n'è negativi.

Ti racconto una cosa: C'è uno che mi viene appresso come un cagnolino. Gli voglio bene come amico ma è sposato, quindi ogni volta che comincia a fare capricci o a volere qualcosa di più, gli ricordo molto gentilmente che siamo appunto amici e che non può esserci altro. Non sento minimamente la necessità di trattarlo male nonostante sia spesso insistente.

Il punto quindi non è "perché non mi vuole?", e non è neanche "mi vuole?". Il punto è "ma a che serve??!"

(ovviamente so che si scrive"nè", ma il cell mi ha corretto senza che me ne accorgessi :D

Il punto è "ma perché ti fai questa domanda"?

Se davvero non ti interessa trattalo come tratteresti una qualunque persona scontrosa, antipatica e fredda, ammesso e non concesso che lo sia davvero.

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...