Vai al contenuto

Narcisismo estremo, come uscirne?


Alexander10
 Condividi

Messaggi raccomandati

Alexander10

Dopo aver letto dei post di Aivia sul narcisismo, (non che non sapessi di esserlo) però la cosa mi ha fatto riflettere e preoccupare allo stesso tempo!

Aivia dice:

"La maggior parte dei bei ragazzi, se sono etero, sono narcisisti.

Questo li porta a temere un rifiuto più di quanto lo tema una persona normale, perché è una ferita troppo grande per chi si crede figo e basa la sua autostima su questo.

Quindi se ne stavano nei locali a fare i poser sperando che qualche ragazza li notasse e si sottomettesse alla loro figaccionaggine aprendoli lei per prima.

Ma siccome per le belle ragazze funziona uguale, sono insicure e narcisiste e non rischierebbero un rifiuto, finivano sempre o a mani vuote a raccontarsi di come guardava quel gruppo di ragazze o quell'altro...oppure venivano approcciati con complimenti da qualche bruttina-tardona-ecc e...ci stavano perché dopotutto era proprio di complimenti che avevano bisogno per nutrire il proprio narcisismo. "

Il narcisismo nasce dalla paura del giudizio, o comunque dall'importanza data al giudizio altrui e all'altrui approvazione.

Il giudizio altrui non è altro che una proiezione della tua ombra, ovvero sei tu che giudichi, ma siccome hai sentito più volte dire che bisogna astenersi dal giudizio, allora non lo vedi in te stesso ma lo proietti negli altri.

Quindi, non devi vedere il tuo narcisismo come un problema, ma come la manifestazione tangibile di qualcosa che fa parte delle tue convinzioni, ovvero di essere giudicato con la stessa ferocia con cui tu giudichi gli altri in base all'aspetto.

Non puoi vedere chiaramente questa tua ferocia, però la vedi negli altri per riflesso e così stai un'ora a scegliere i vestiti per dare l'impressione migliore.

E' verissimo che un narcisista preferisce rimanere nel dubbio che prendere un palo.

E' vero che giudico troppo le altre persone dall'aspetto e questa cosa si riflette, visto che io penso che gli altri facciano lo stesso con me.

Mi piace guardarmi allo specchio.

Penso che un po me la tiro pure, ma non lo faccio notare!

Ok tutte queste cose non mi piacciono eh, ma è quasi più forte di me.

Infatti vorrei farmi un bel "bagno di merda", ma non è facile, il mio ego non me lo lascia fare così facilmente.

Solo che allo stesso tempo solo molto insicuro, lo so è un paradosso.

Vi chiedo qualche consiglio e parere, grazie! ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Infatti vorrei farmi un bel "bagno di merda", ma non è facile, il mio ego non me lo lascia fare così facilmente.

Solo che allo stesso tempo solo molto insicuro, lo so è un paradosso.

Vi chiedo qualche consiglio e parere, grazie! ;)

Tranquillo, non è un paradosso.

Puoi essere sicuro, o puoi essere insicuro e compensare con "l'ego".

L'ho messo fra virgolette perché non significa nulla. Ha significati differenti in diverse scuole di peniero, poi ci si sono messi pure con le traduzioni in "Ego" di terminologie orientali che non centravano nulla, poi Osho ci ha aggiutno il suo carico.

Diciamo che se hai la Lamborghini non hai il bisogno di sgasare al semaforo e fare un garino con un'alfa taroccata.

Lo guardi ruggire i suoi cavallini e ti rilassi.

Ora, partendo dal presupposto che non si può piacere a tutte, le donne hanno gusti a volte tremendamente differenti e puoi essere figo e fare schifo a molte, ti dico: mettiti l'anima in pace, se prendi dei pali non è un giudizio sulla tua personalità o sul tuo aspetto, ma è un giudizio, corretto o stupido, sulla non complementarietà della tua personalità con la sua, e della mancanza di attrattiva per uno come te, che può piacere tantissimo ad un'altra.

Se esistesse una frase magica per sedurla... potrebbe funzionare e potresti portarla a letto, ma che senso avrebbe se poi ti piacesse e te ne innamorassi?

Avresti accanto una che desidera qualcuno diverso da te, per cui tutto ciò che fai non va mai bene e la cui personalità cozza con la tua creando frizioni dolorose tra voi e dentro di te.

Il Webinar Target Avatar II che ci sarà domenica punta i riflettori proprio sulla possibilità di fare uno screening veloce della compatibilità caratteriale, perché di ragazze con un bel culo ce ne sono poche ma ce ne sono, se però deve diventare un tedio, una litigata continua, una continua richiesta di investimento perché non sei del tutto il suo tipo e devi appoggiare qualcosa di aggiunto sulla bilancia per compensare...

Allora tantovale scegliersi una prostituta simile per fattezze, darle 100 rose, rivestirsi e andarsene.

Parlo ovviamente del rischio di innamorarsi e di volere un qualche tipo di relazione.

Se uno ha le possibilità e lo stomaco per conoscerne diverse a settimana, farci sesso e non sentire nessun bisogno di contatto e condivisione di momenti, allora chissenefrega della compatibilità.

Ma io non sono così, e dai post disperati che scrivono i maschi, sembra che molti altri siano in cerca di un porto franco, qualcuno che meriti il tempo speso con lei.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

O.Wilde

Dopo aver letto dei post di Aivia sul narcisismo, (non che non sapessi di esserlo) però la cosa mi ha fatto riflettere e preoccupare allo stesso tempo!

E' verissimo che un narcisista preferisce rimanere nel dubbio che prendere un palo.

E' vero che giudico troppo le altre persone dall'aspetto e questa cosa si riflette, visto che io penso che gli altri facciano lo stesso con me.

Mi piace guardarmi allo specchio.

Penso che un po me la tiro pure, ma non lo faccio notare!

Ok tutte queste cose non mi piacciono eh, ma è quasi più forte di me.

Infatti vorrei farmi un bel "bagno di merda", ma non è facile, il mio ego non me lo lascia fare così facilmente.

Solo che allo stesso tempo solo molto insicuro, lo so è un paradosso.

Vi chiedo qualche consiglio e parere, grazie! ;)

Io e te siamo uguali, leggendoti mi sono visto riflesso.

Non è un paradosso, io stesso sono molto insicuro, ma lo sono perchè ho paura dei rifiuti. Il problema è che lo sai, ma non riesci a non esserlo.

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Alexander10

Grazie Aivia, risposte come sempre illuminanti ;)

Il problema è che davvero arrivo a livelli assurdi, a volte mi sono comportato come una donna.

Mi è capitato che ragazze (neanche brutte eh, HB6/6.5) ci provassero indirettamente con me (facendo le simpatiche ecc, dimostrando palese interesse) ma io le ho diciamo "snobbate" elegantemente, come farebbe magari una bella figa tiraiola.

Oppure quando esco, mi guardo allo specchio e mi dico " cazzo che figo..." ahahah (ok sono malato) poi esco, cerco di beccare qualche ragazza che mi guarda, in disco ecc, ma allo stesso tempo non la apro, perché mi basta già il fatto che questa mi abbia guardato per compiacere il mio ego.

Oppure becco qualcosa in disco (qualche k-close) magari ai primi approcci, ovviamente vado solo quando il terreno è bello morbido (IOI avvistati ecc) e al posto di continuare a provarci mi dico "ma chi cazzo te lo fa fare a prenderti pali, oggi il tuo l'hai fatto" In pratica son più incazzato per i pali che felice per le chiusure. Ne prendo, ma una parte di me gli accetta, l'altra no. E come ho detto, se non c'è il materasso raramente mi butto.

Sono arrivato ad essere anche geloso dei ragazzi più fighi di me.......

Da un paio di mesi mi sono iscritto in palestra, forse per diventare ancora più narcisista ahahah

Giudico troppo gli altri dal loro aspetto!

Sono praticamente nel pieno del tunnel del narcisismo..

Secondo me tutto questo è anche colpa della società di oggi (televisione, cinema, riviste) che fa vedere ragazzi e ragazze da copertina, e ti mette in testa che se sei figo/a la vita sarà bella, invece se sei un ragazzo normale o peggio ancora brutto, sarai uno sfigato ecc. Trovatemi un attore che non sia figo.

Vorrei correggere questa cosa, visto la mia giovane età, perché non vorrei finire con qualche tardona oppure ad ammazzarmi di seghe e compiacermi allo specchio che sono figo........

Perché infatti, come hai detto tu nella discussione "chat-game", le ragazze fighe se sei carino ti evitano, e puoi fare colpo solo su tardone, grasse oppure gay.

Mi sento come una ferrari con il motore di un motocarro.

Modificato da Alexander10
  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Alexander10

Io e te siamo uguali, leggendoti mi sono visto riflesso.

Non è un paradosso, io stesso sono molto insicuro, ma lo sono perchè ho paura dei rifiuti. Il problema è che lo sai, ma non riesci a non esserlo.

Eh si....

Verissimo.

Link al commento
Condividi su altri siti

O.Wilde

Vero anche il discorso dell'appagamento, anche a me capita di uscire solo per "nutrirmi" degli sguardi delle ragazze che incontro. Torni a casa felice anche solo per questo

É paradossale!

Come quando "godo" per i vari like o commenti ( i commenti al 90% da tardone ) sui vari social. So benissimo che non contano niente nella vita reale, ma il fatto di essere "apprezzato" mi rende orgoglioso

Modificato da O.Wilde
Link al commento
Condividi su altri siti

GogeMagog

mmmbo... se preferite essere apprezzati, ecc. ...magari è solo che ancora non ne avete beccata una\due\tre che desiderate\vi entusiasma il giusto; senza bisogno di spaccarsi la testa su: son narcisista, non lo sono, e pippe del genere :p

Link al commento
Condividi su altri siti

dickinson1

Alla fine narcisismo, come tutte le "patologie" e i "sintomi", sarebbe un modo di adattarsi alla vita


di ogni giorno...


E' come una presa di posizione,piu' che un tratto caratteriale.


Puo' essere un male quando giunge all'estremo.


Pero',una persona non narcisista-nemmeno un po'-


non si potrebbe definire come qualcuno che ci tiene a se.


Per me e' una linea sottile quella di essere o non essere narcisista.


E' sbagliato dirlo apertamente,a voce.


Manifestarlo a parole.


Perche' dovrebbero essere i fatti a mostrarlo.




Link al commento
Condividi su altri siti

O.Wilde

potrebbe essere :D

...magari è solo che ancora non ne avete beccata una\due\tre che desiderate\vi entusiasma il giusto

Link al commento
Condividi su altri siti

_charlie_

mi sembra di capire che siamo in tanti nella stessa barca! :mellow:

Io fino a poco tempo fa per superare questa paura del rifiuto bevevo. Però diciamo che se il bere da un lato aiutava a trovare il coraggio per buttarsi, dall'altro riduceva le mie capacità oratorie.

Da quando mi son iscritto ho capito che..bisogna buttarsi. Bisogna agire prima che il cervello cominci a pensare altrimenti è finita. Fanculo i pali, fanculo l'ego, fanculo il parere degli altri.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...