Vai al contenuto

mangiare la foglia


giottolino
 Condividi

Messaggi raccomandati

giottolino

ciao ragazzi;


mi chiedevo, sia in ltr che non in ltr, quanto sia giusto far capire o meno, all'altra persona, di non essere dei "cretini".


Se c'una soglia, oltre a quella del rispetto reciproco ovviamente, oltre al quale dire "non esagerare", in relazione a piccole bugie , flirt/uscite con altri, magari nascoste dall'hb di turno ma palesemnte sgamate.



Fermo restando che bisogna stare nell'ottica dell'imperturbabbilità, per quanto possibile..





Link al commento
Condividi su altri siti

Gengis Khan

Io sono una persona diretta ed immediata.

L'imperturbabilità non centra ... se una persona (donna o uomo) manca di rispetto o ti sta prendendo per i fondelli, il momento di prendere di petto la situazione arriva nel preciso istante in cui realizzi la cosa.

Questo al di là secondo me del fatto che sia una PSYCHO, HB, FB e compagnia bella.

IL RISPETTO DEVE ESSER PORTATO .... E SUCCESSIVAMENTE PRETESO !

Una ragazza con la quale sono uscito, ha mancato "in buona fede" di rispetto nei miei confronti, raccontando e trattandomi con le solite mezze "verità" delle donne e quei "non pensavo... non credevo..." La mia reazione è stata quella di mandarla a fanculo. Senza sè e senza ma.

Che loro cambino idea o pensiero come il tempo è dato di fatto ...

IO COME UOMO NO. Ho chiesto ed offerto massimo rispetto sin da subito e ribadito il concetto a più riprese con massima determinazione.

E non c'è stato un solo attimo o giorno in cui non sia stato convinto di quel che ho detto/fatto (nonostante vari tentativi di creare dubbi o sensi di colpa da controparte...)

Modificato da Gengis Khan
  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

purple pill

Fermo restando che bisogna stare nell'ottica dell'imperturbabbilità, per quanto possibile..

non hai capito un cazzo, ma tranquillo che non è colpa tua.

tu non devi rimanere in nessuna ottica di imperturbabilità.

Se la cosa ti lascia tranquillo bene, altrimenti sei solo un pupazzo che gioca a fare il duro.

e lo sai che succede quando fai così?. Che quando poi sbotti, perché tranquillo che prima o poi sbotti, TU fai la parte della figa isterica e LEI può benissimo rigirarlo come un problema tuo perché fino a quel momento sei rimasto zitto e quieto.

Anche se rimani impassibile, in qualche modo devi farglielo capire SEMPRE che le hai sgamate. È proprio questo il famoso frame di cui tanto si parla qui.

Ed è il frame a definire i confini di una relazione, molto più di qualsiasi regola esplicita o implicita che tu o lei possiate stabilire

  • Mi piace! 9
Link al commento
Condividi su altri siti

giottolino

Grazie avete tutti centrato il tema che volevo affrontare, con angolazioni differenti.

Purple io non ho mai voluto troppo eccedere nel far capire che capivo, per non passare per un paranoico del cazzo che non sono; non avevo mai considerato il discorso del frame, collegato a questo aspetto che dici tu..ma forse è il caso che inizi a pensarci...

Link al commento
Condividi su altri siti

zerozero

Hanno ragione Andreas e Purple pill.

Inutile pretendere quello che tu intendi con "rispetto", è tempo perso. Quello puoi pretenderlo da un amico, da un socio d'affari. E' qualcosa proprio fuori dalla sua logica, dalla sua portata, mettiti il cuore in pace.

E anche Purple pill. Se sei in grado di non provare rabbia ben venga. Se la rabbia la provi il danno è fatto. A questo punto meglio non reprimerla ed evitare anche di passare per quello che ha paura ad esprimere i suoi sentimenti.

Link al commento
Condividi su altri siti

TADsince1995

Per questo a volte sembrano così sadiche quando mollano.

In quel momento, le tue reazioni, la tua disperazione per loro sono come uno specchio.

ma tu levagli quel giocattolo e vedrai se lo stalking non è donna

Come non darti ragione, quando mi sono mollato con la mia LTR storica, da cui mi ero fatto betificare miserabilmente e sto ancora lottando per uscirne, sono andato a prendere le mie cose a casa. Lei si sarebbe aspettata scene di disperazione, invece no.

Ho preso le mie cose, sorridente e scherzoso. Ho faticato, non c'è dubbio, ma stavo meno peggio di quello che credevo. Risultato?

"Vedo che sei tranquillo, allora non te ne fregava niente di me!"

"In questa casa i muri parlano di te..."

e via con le lacrime...

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

giottolino

Minchia Purple.,,,

mi hai dato parecchio da pensare e ti ringrazio..

Sto pensando che infatti, già diverse volte ho castrato la voglia che avevo di mandarla a cagare per piccole cose, ma per l'impostazione del cazzo di "devo far vedere che non me ne importa niente", non ho fatto altro, me ne rendo conto, di covare inutilmente una rabbia e dare ragione a lei di un eventuale comportamento che mi ha fatto incazzare.

Un susseguirsi di questi eventi, mi sembra chiaro, manda a puttane una relazione, o comunque manda a puttane il mio benessere che è l'unica cosa che conta.

E inizio a fregarmene se lei mi dice "dai, non fare il geloso";

Dici di pensare al mio benessere...altro non è, che quello che fa lei ed infatti mi ritrovo a scrivere certe cagate qui.

E' il caso che inizi a cambiare..

Altro che imperturbabilità

Fermo restando che se comunque ha almeno altri 5-6 cazzi che le ruotano costantemente intorno, magari non sarebbe un grande problema per lei il mio allontanamento/raffreddamento..ma questo è un problema suo

Modificato da giottolino
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...