Vai al contenuto

Migliorare la concentrazione e la ' Freschezza ' mentale


Power
 Condividi

Messaggi raccomandati

Power

Salve ragazzi, sono un giovane studente universitario iscritto a ingegneria. Come tutti sanno è una facoltà molto dura e, per laurearsi in tempo, occorre darsi da fare. Andando avanti con lo studio, soprattutto dell'Analisi Matematica 1, sto osservando un mio grande limite: dopo mezz'ora/40 minuti di attività intensa ( simulazione d'esame) inizio a sentire un po' di mal di testa che mi porta a fare banalissimi errori di distrazione...

Come posso risolvere secondo voi? Avete consigli?

Link al commento
Condividi su altri siti

dickinson1

Prova con questi trucchetti

-La tecnica del cuore.

Prima di affrontare un’attività che richiede un elevato livello di concentrazione, distenditi e rilassa i tuoi muscoli.

Dopo circa 1 minuto, concentra la tua attenzione sul battito cardiaco.

Elimina tutto il resto ed ascolta con attenzione il pulsare ritmato del tuo cuore.

Immagina questo muscolo mentre pompa il sangue in tutto il tuo corpo, visualizza questo fluido vitale che dal cuore arriva fino alle dita dei tuoi piedi e delle tue mani.

Dovresti sentire una sensazione di calore: prosegui la visualizzazione per alcuni minuti, poi, lentamente, riapri gli occhi, inizia a muovere i tuoi muscoli e rialzati con molta calma.

-La meditazione mindfulness.

Naturalmente la meditazione offre benefici che vanno ben oltre il semplice miglioramento della nostra attenzione, ma senza dubbio questo è uno dei benefici più tangibili nell’immediato.

-L’esercizio dei piedi.

Bisognerebbe concentrare la nostra attenzione sulle dita dei nostri piedi

Questo ci riporta immediatamente al momento presente e ci aiuta a migliorare la nostra concentrazione (bhe,questa e' un po' particolare come cosa)

-La lettura concentrata.

in genere una delle situazioni in cui abbiamo maggior bisogno di concentrazione è quando leggiamo. Leggere senza concentrazione è un’inutile perdita di tempo.

Per migliorare la nostra attenzione si potrebbe far cosi': terminato di leggere il primo paragrafo (o comunque una sezione molto breve), riassumere quanto letto in un’unica frase di massimo 20 parole. Riuscire a sintetizzare un paragrafo di 500-600 parole in un’unica frase richiede infatti una notevole concentrazione.

Se andiamo di fretta, esiste una variante a questa tecnica: leggi la prima frase del capitolo che stai studiando, con l’intento di riscriverla tale e quale appena finita la lettura.

Questo semplice trucco aiuta la tua mente a raggiungere uno stato di concentrazione ottimale.

Modificato da dickinson1
  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Deconstructed Reality

Potrebbe essere un problema di vista o posturale.

Oppure ti stressi troppo.

Ma soprattutto cerchi di essere concentrato o sei concentrato? Perché la prima esclude la seconda!

Link al commento
Condividi su altri siti

Power

Scusate ragazzi, mi rendo conto di non essere stato chiaro. Quando studio, cerco di essere concentrato, ma, spesso, non ci riesco. La mia mente viaggia altrove, perdo tempo e quindi mi stanco senza aver concluso tanto.

Vorrei avere quella forza di dire ' Ok, per ora pensa solo a chimica, lascia stare che dopo devi uscire con HBx o che all'esame il professore è stronzissimo, pensa a studiare. '

Per dirla in termini tecnici, vorrei dirigere tutto il mio focus, la mia attenzione, tutto me stesso, solo su quel determinato paragrafo.

Risolvendo questa cosa, penso migliorerà anche la mia capacità di resistenza a sessioni di lavoro intensivo, quale può essere un'ora di esame di analisi

Link al commento
Condividi su altri siti

giuseppe4

Prova con la lettura veloce, finisci prima il paragrafo e non hai tempo per distrarti

Link al commento
Condividi su altri siti

alchimista

Prova con la lettura veloce, finisci prima il paragrafo e non hai tempo per distrarti

e capisci la metà di quello che c'è scritto

Link al commento
Condividi su altri siti

giuseppe4

e capisci la metà di quello che c'è scritto

Dipende dal livello di conoscenza dei vocaboli, prova...anche io ero scettico..

Solitamente la utilizzo per la prima lettura e quindi avere un quadro generale, poi mi soffermo sui concetti chiave e sottolineo, dopo di che scrivo a lato del testo una parola che sintetizzi in linea generale quello che c'è scritto ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

TheCleo

Lettura veloce ed ingegneria non vanno proprio d'accordo...

Anche io frequento ing al secondo anno e sto avendo lo steso tipo di problema, molto più che in passato (tanto che ho iniziato a documentarmi sulle Smart drugs salvo poi ricredermi e decidere di evitarle) non so a cosa sia dovuto perché solitamente non avevo problemi... Al momento "sopravvivo" con caffè (4 tazzine alla volta) o una redbull per avere più concentrazione anche se non sono stanco e tenendo a distanza telefono e ogni altro elemento di distrazione... Ancora meglio sarebbe studiare direttamente in Uni per essere più "immerso" in quello che fai

Link al commento
Condividi su altri siti

Lust

Devi trovare un metodo tuo.

Io studio in modo diverso teoria ed esercizi:

Se devo studiare nozioni teoriche, cammino, prendo a calci una palla in casa.

Caffè, sigarette, redbull... Servono relativamente, quindi se non prendi nulla, non prendere nulla.

Eviti di associare lo studio al "devo prendere qualcosa".

Per gli esercizi non ho trovato un'alternativa valida allo stare seduto con la penna in mano e il naso sui libri.

La lettura veloce sfruttala solo per farti un'idea degli argomenti da studiare, o per trovare parole chiave. O sei un genio o non capisci i passaggi che fai, ma che soprattutto farai, non ti dà il tempo di ragionare sulle implicazioni che ha una determinata nozione e agli esami si dà per scontata la nozione, e si richiede la rielaborazione, il ragionamento.

Ad ogni modo il punto cruciale secondo me è la volontà. Finché hai per la mente gli affari tuoi, c'è poco da fare.

Devi fare uno sforzo di volontà, non muoverti dalla sedia fino a quando non hai compiuto l'obiettivo che ti sei prefissato, in termini di tempo, di pagine, numero di esercizi, numeri di orsacchiotti gommosi mangiati a fine capitolo, che so io.

Do per scontato che una volta che tu abbia finito, non ti rovini le serate pensando alla mole di studio che ti aspetta.

Non godresti dei momenti di svago e non saresti efficiente in quelli di studio.

Link al commento
Condividi su altri siti

Visto che ancora non te l'ha chiesto nessuno, ti chiedo che regime alimentare adotti?

Se ti sfai di fastfood, troiai vari, merendine, alcool e cose simili alla lunga l'organismo ne risente: la mente e il corpo sono un'unica cosa.

Per fare un test potresti cercare di mantenere un'alimentazione equilibrata ma non deve essere una forzatura, bensì devi farla tua e farla diventare il tuo stile di vita.

Dopo di questo potresti provare a integrare con un po' di magnesio.

In farmacia esistono molti farmaci da banco che aiutano nei periodi di stress, tipo il famoso Polase... ma personalmente mi trovo meglio a gestire autonomamente l'integrazione. Nei giorni in cui ho un consumo scarso di verdure (specialmente broccoli, cavolo e verdure a foglia verde) integro con dello zinco mentre spesso integro do del magnesio.

Il magnesio mi ha aiutato molto in termini di concentrazione.

In farmacia lo vendono puro (si chiama "magnesio supremo") e costa sulle 15€ ma ti dura molti mesi.

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...