Vai al contenuto

vergognarsi delle proprie frequentazioni.


martina
 Condividi

Messaggi raccomandati

Vi è mai capitato di frequentare una ragazza o donna in modo circoscritto, ovverosia solo in determinati ambienti (anche solo fra le mura di casa per estremo) perché ritenevate non fosse alla vostra altezza e quindi avevate imbarazzo nell'inserirla in determinati contesti sociali?

Se sì, mi spiegate le motivazioni?

Modificato da martina
Link al commento
Condividi su altri siti

luciano principe

riterrei che da una parte soffri un po' di pressione sociale e paura dei giudizi altrui se la ragazza in questione non ha di per sé problemi sociali...altrimenti stai camminando con uno zombie accanto e ti chiederei se magari fa proprio per te una ragazza del genere

Link al commento
Condividi su altri siti

Sono interessata a capire se ciò avviene e per quale motivo.

a te è mai capitato?

Link al commento
Condividi su altri siti

luciano principe

mi capitava quando non avevo mai lavorato su me stesso...i motivi per cui capita te l'ho scritti sopra: soffrire di pressione o condizionamento sociale e paura del giudizio altrui...in questi casi devi lavorare su te stessa...altrimenti beh l'ho scritto ahaha

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Vi è mai capitato di frequentare una ragazza o donna in modo circoscritto, ovverosia solo in determinati ambienti (anche solo fra le mura di casa per estremo) perché ritenevate non fosse alla vostra altezza e quindi avevate imbarazzo nell'inserirla in determinati contesti sociali?

Se sì, mi spiegate le motivazioni?

personalmente, tengo le ragazze all'interno dei contesti in cui le ho conosciute ed evito di mischiarle con altri miei giri o conoscenze

non si tratta di imbarazzo o che.. altrimenti non ti frequenterei nemmeno

ho bisogno di frequentare più donne e non mi piace riveder la stessa troppo spesso, quindi non voglio esser costretto a rivederti quando non lo desidero.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Friulano80

In automatico si cerca di frequentare una interessante. Se uno si vergogna o gioca e bleffa o s'accontenta di quello che ha pescato ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

SteveMcQ

mi capitava quando avevo diverse situazioni in piedi.

allora tendevo a tenere tutto nascosto, per varie ragioni, soprattutto quando la tipa era mediocre ma anche quando era notevole.

tipicamente non concedevo loro le sere del fine settimana (venerdì e sabato) che tenevo per Me e le uscite con loro erano per lo più a due, in locali diversi e senza tante smancerie.

SM

Modificato da SteveMcQ
Link al commento
Condividi su altri siti

Frankso

Vi è mai capitato di frequentare una ragazza o donna in modo circoscritto, ovverosia solo in determinati ambienti (anche solo fra le mura di casa per estremo) perché ritenevate non fosse alla vostra altezza e quindi avevate imbarazzo nell'inserirla in determinati contesti sociali?

Se sì, mi spiegate le motivazioni?

OOO martina buon anno...

mi mancavano le tue discussioni contorte....

ah ah ah ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

serse60

beh per come la vedo si tratta di orgoglio... nel senso uno dei fattori importanti in una relazione... se io mi vergogno di lei è meglio che passo avanti;

se io cammino in centro per esempio la gente che passa senza nemmeno conoscermi capisce che lei è la mia compagna, perché sono orgoglioso di lei, altrimenti è solo un ripiego

Link al commento
Condividi su altri siti

soulboy

Parlo in maniera del tutto soggettiva, ovviamente.
Per quanto mi riguarda non esiste il fattore: "non è alla mia altezza non la inserisco nei miei contesti sociali" perchè se è un'immatura e stupida ragazzina oppure un'ignorante over 30 non la scopo (quindi frequento) neppure.
Se invece inizio a frequentare una donna che mi interessa, difficilmente la presento ad amici stretti, o la introduco nei miei giri all'inizio.
Ho visto troppe donne che dall'oggi al domani cambiavano idea e sparivano, che dicevano di amarmi e il giorno dopo si scopavano il personal trainer, che si sono permesse di trattare di merda carissimi amici (sfiga? Può darsi)... Perciò le cose più belle e importanti della mia vita (amiche/amici stretti e famigliari) le proteggo con le unghie e con i denti e non voglio condividere con una persona, all'inizio della relazione, i miei tesori.
Se mi dimostrerà, avrà l'onore di entrare a piccoli passi e in punta di piedi nella mia vita e, di conseguenza, gioire con me... Di tutto.
Ma non prima di avermi dimostrato.
Niente per niente.
Mai più.



PS. L'ultima ragazza che ho presentato ad amici e parenti risale a più di 10 anni fa.

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...