Vai al contenuto

Fare figuracce appositamente per superare il blocco della pressione sociale


Carrol
 Condividi

Messaggi raccomandati

Carrol

Dite che sia una buona idea? visto che mi sento bloccato in tal senso, ovvero do molto peso al giudizio altrui, credo che un modo utile di rompere questo tabù sia fare figuracce di proposito...

Avevo visto un video di Sasha, il pua e avevo letto la stessa cosa in altri manuali.. voi l'avete mai fatto?

Link al commento
Condividi su altri siti

Lubricure

Si, ma devi stare attento che comunque quando lo farai ti sentirai veramente giudicatissimo le prime volte, secondo me. Tieni in conto che non è indolore all'inizio. Per quanto mi riguarda, l'ho fatto facendo approcci veramente bestiali in discoteca. Il punto è che, a mio avviso, devi essere consapevole degli errori che vuoi andare a fare, non semplicemente buttarti a caso. In questo modo apprendi e fai fruttare più esperienza, rispetto ad andare a random.

Ti porto un esempio di una setttimana fa circa, in vivo:

Io ed il mio wing sulla pista da ballo, adocchiamo una coppia di tipe proprio vicino a noi

Errore 1: stiamo vicini a loro per molto tempo, le guardiamo e deliberatamente parliamo di loro.

Ci guardano, cominciano a capire l'intrigo, percepiamo da loro chiari segnali di disagio.

Una mi guarda abbastanza infastidita, che chiamerò A

L'altra, che è tesa come una corda di violino, la chiamerò B.

Le tipe ballano più strettamente tra di loro.

Errore 2: aggraviamo ulteriormente la situazione lanciando qualche occhiata vogliosa, io guardo A con un sorriso alla Joker, l'altro mio wing guarda B"intensamente". La tipa A si irrigidisce e bisbiglia qualcosa all'amica B, l'amica B è sempre più tesa ed ha rallentato il ritmo con cui balla.

Aumenta il disagio, è probabile che si allontanino, ma se sono ancora nel raggio di azione si passa all'errore 3. Quello che è sucesso è che A & B hanno buttato le borsette tra i loro piedi, per alzare le difese.

Errore 3: incuranti del casino fatto precedentemente ci avviciniamo per un approccio diretto, da dietro. Io mi avvicino prima del mio wing, secondo me questo ha peggiorato ulteriormente la situazione perchè mi sono esposto di più.

Comincio per primo ad andare da B, e le cingo i fianchi. Lei si irrigidisce e si scosta senza proferire verbo. Nel frattempo il mio wing si è avvicinato in un secondo momento ad A.

Come previsto, ho avuto una bella reazione aggressiva da parte di A che mi ha detto in tono cattivissimo "non ti azzardare nemmeno..." A quel punto ho guardato prima A, poi il mio wing con un sorriso e mi sono nuovamente rivolto ad A facendole il verso della frase che ha detto e dicendo al mio wing, in modo che potessero sentirmi sia A che B, "Oooh, aiuto socio questa mi rompe hahaha!" Il mio wing mi ha retto il gioco dandomi una pacca sulla spalla dicendo, ridendo in modo sguaiato (è stato calcolato anche questo), "Eh si, questa ti scanna hahaha!"

La tipa infastidita ha letteralmente prelevato l'amica tesa e se la è portata via, et voilà, la figuraccia. :spiteful: Forse questa è una circostanza un po' così, spero ti sia di aiuto.

Link al commento
Condividi su altri siti

brisingr

Secondo me non è il modo migliore. Mettiamo che trovi due ragazze e ci vuoi andare a parlare, ci vai e fai il tuo game, senza per forza dover/voler fare una figuraccia per superare questo tuo blocco. Se c'è una cosa che vuoi fare, un situazione in cui vuoi entrare, VAI e giocatela nel miglior modo che puoi senza voler fallire appositamente.

Link al commento
Condividi su altri siti

Gatto76

Carrol ma sei masochista a voler fare una figuraccia fatta apposta?Ok che il dolore e i fallimenti temprano e fanno crescere ma se si evitano è si concretizza qualcosa di positivo è meglio.che poi già preparata non vale

allora invece sfida te stesso nel gestire una figuraccia che non ti aspetti e che ti cade improvvisamente tra capo e collo e da cui cerchi di uscirne con meno ferite possibili,o da vincitore

Link al commento
Condividi su altri siti

TheItalian

Per superare il blocco dato dalla pressione sociale penso che non sia la strategia migliore fare figuracce "apposta", ma penso che una volta aperto un set si possa fare qualcosa di totalmente ignorante per far divertire noi stessi, sì, va bene.

Rendere una situazione totalmente ignorante è meglio che andare via con la coda tra le gambe perché non si aveva molto altro da dire! è pur sempre intrattenimento per noi stessi e per chi è presente ... e avolte il tutto è talmente trasgressivo che funziona!

Link al commento
Condividi su altri siti

Nakama

Il metodo da te esposto viene usato da alcuni psicologi per far superare paure legate a traumi del passato. Ovviamente il processo deve essere molto graduale, chi ha paura dell'acqua non può buttarsi in mare di colpo ma deve arrivarci un pò per volta.

Se la tua è una paura legata ad una figuraccia che hai fatto, potrebbe anche funzionare, almeno in teoria.

Ma credo che il tuo caso non sia pertinente. Probabilmente la tua è la classia ansia da approccio, al tuo posto punterei a migliorare l'inner game

Link al commento
Condividi su altri siti

Syrion

Io credo che il "fare figuracce appositamente" non risolva il problema.

Quello che secondo me è giusto fare, è fare ciò che riteniamo più giusto, vivendo le nostre esperienze cercando di dare il meglio di noi stessi. Quest'ultime sono ciò che ti fanno prendere coscienza delle cose.

Link al commento
Condividi su altri siti

Paolo1986

Io ti consiglio di fare più approcci possibile,anche se sono tipe antipatiche....io iniziai così ora invece sono diventato più selettivo

Modificato da Paolo1986
Link al commento
Condividi su altri siti

Carrol

Grazie a tutti per le risposte! sopratutto AiVia

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...