Vai al contenuto

Come continuare


Bakup
 Condividi

Messaggi raccomandati

Bakup

Buongiorno a tutti, ho bisogno di consigli lucidi sulla situazione che si è venuta a creare con una ragazza..

Dico brevemente qualcosa su di me: non ho mai concretizzato nulla (ne k-close ne F) e ho poco più di vent'anni, con le ragazze non ho mai concluso niente non perché ho dei problemi di timidezza o di approccio, ma per una serie di cause riguardanti l'ambiente, il tipo di mentalità retrograda (quelle di un piccolo paese) e la chiusura, ho sempre dovuto convivere con ragazze orribili che se la tiravano a dismisura, dove, nella seduzione, vince il più zerbino o quello con più soldi, insomma l'indesiderabile per antonomasia.

Io sono un ragazzo abbastanza attraente fisicamente e senza mai aver fatto palestra ho sempre avuto un bel fisico, ho decine di interessi, suono in diversi gruppi, leggo tantissimo, ho cominciato a fare numerosi sport contemporaneamente, sono estroverso brillante e simpatico, spesso sono l'anima della festa.. insomma non sono proprio da buttare :)

ho una grave mancanza: l'esperienza.

Ho sempre disprezzato tutte le ragazze del mio paese e ho rifiutato molte "richieste" perché (oltre ad essere sgradevoli fisicamente) le trovavo irritanti stupide ecc. (questo quando avevo 16 anni) tanto che si è diffusa la voce che o sono misogino o dell'altra sponda. Quindi la mia mancanza di esperienza me la sono cercata

Aggiungo un altro dettaglio, non ho mai provato una cotta, sentimento amoroso, o anche un minimo di interesse per NESSUNA figura femminile fino ad oggi ed è qui che comincia la mia storia:

Sono ad un'esame universitario, la fila per fare l'orale è lunga e io comincio con alcuni colleghi e conoscenti a chiaccherare e fare battute, dopo un'ora di conversazioni si unisce al gruppo una ragazza e si mette a ridere insieme a noi, mano a mano che il tempo passa tutti fanno l'esame tranne io e lei che rimaniamo a parlare per quasi 6 ore (e son tante credetemi) parlando, ridendo, giocando, senza manco dirci il nome. Io non ero interessato a lei in nessun modo perché il mio cervello era "spento" ovvero addormentato da anni e anni di letargo e di astinenza femminile e stavo con lei solo per smorzare la tensione della lunghissima attesa.

Senza dilungarmi troppo l'esame va bene per entrambi e ognuno per la strada sua. (la aggiungo su fb senza dire o fare nulla di più)

Sopraggiunge l'estate e viaggio in 4 città europee per quasi tutto il mese (ormai ho visitato tutta europa), vado nella terra degli Zar, e in scandinavia. (scopro dopo che lei è originaria di uno di questi posti)

Ritorno all'uni ed in un momento di depressione e di tristezza la incontro per sbaglio, casualmente, dopo una breve parlata ci lasciamo, entrambi andiamo di fretta ma io camminando per la macchina scopro di essere al settimo cielo, mbooo !

Penso a lei e mi "accorgo" di avere una cotta, leggera, però è già qualcosa, trovo coraggio e gli propongo di preparare un esame assieme, lei accetta volentieri.

Al primo incontro io sono molto teso e il cuore mi batte fortissimo, ma fuori rimango imperturbabile, studiamo e quasi tutti e 2 non vedessimo l'ora di parlare di noi stessi cominciamo a fare una lunga chiaccherata dove lei mi racconta quasi tutto e io qualcosina. Ok è quella giusta penso fra me e me, anche se non dicevo "anche io/anche a me" a tutte le cose che le piacevano so che siamo veramente simili: da una cotta leggera si passa ad una super-cotta.

Ci vediamo 2 o 3 volte la settimana e stiamo insieme tutta la mattinata, si crea un clima di forte complicità, KINO elevatissimo e contatto visivo quasi perenne.

Allora decido che è il momento per vederci fuori dal contesto universitario (dove ho molti freni, occhi indiscreti ecc e sembra anche lei si trovi in disagio quando viene qualcuno), le chiedo all'inizio qualcosa di poco impegnativo, di andare ad un negozio vicino l'uni (tanto è di strada) ma non poteva.

La domenica la chiamo la mattina e non risponde, mi richiama il pomeriggio e le dico chiaramente che volevo uscire con lei e volevo andare in un posto in particolare, ma ormai è tardi e finiamo per parlare una 20a di minuti al cellulare, lei mi promette che ci andremo il giorno X.

Il giorno dopo è visibilmente mooolto interessata, e noto gli occhioni da cerbiatto.

Arriva il giorno X e la mattina mi dice che è troppo impegnata e non c'e la fa proprio, io insisto per poco ma è irremovibile.

Essendo che la cosa mi interessava molto ci sono andato comunque con dei miei amici e amiche (e lei lo ha saputo da me)

Nel frattempo ci vediamo per gli studi e lei dal vivo sembra molto interessata, facciamo l'esame e arrivo a starle cosi vicino che i nasi quasi si toccavano.

Allora dopo qualche giorno le chiedo di riuscire, mi da conferma ma la mattina del giorno annulla dicendo che ha troppi impegni ecc.

La cosa mi rende triste e arrabbiato allo stesso tempo e comincio a farmi seghe mentali, perché prima è in un modo e dopo in un altro ? non so se mi prende in giro, esce solo quando si annoia dedicandomi 10min del suo tempo o semplicemente dice la verità.

Non escludo nulla dopo qualche giorno le chiedo di incontrarci in un posto via fb (l'ho sempre telefonata ma non ha mai risposto lei, mi ha sempre richiamato dopo 5min o dopo una mezzora), il messaggio rimane totalmente ignorato nonostante le sue ripetute connessioni, io ormai perdo le speranze e decido di non contattarla più.

Mi riscrive lei il giorno dopo dicendo che non lo aveva visto, e che lei andava nel luogo X alle ore Y e se volevamo potevamo vederci li.

Anche io dovevo andare li altrimenti gli avrei risposto di no, ma essendoci questa coincidenza la sfrutto per vederla dal vivo (non la vedevo dall'ultimo esame) io avevo anche altri impegni e arrivo dopo un'ora, nonostante fossi arrabbiato quando vedo che mi accoglie con un festoso sorriso, spariscono i sentimenti negativi e (che culo) mi mostro imperturbabile, come se non fosse accaduto nulla. Non riesco ad arrivare al K-close, l'idea mi è arrivata 10minuti dopo che ci siamo salutati grrr ! Comunque passiamo uno splendido pomeriggio e ricevo da lei una toccatina in nell'interno coscia, davvero sexy, io invece le tocco per "sbaglio" il seno quando gesticolo ecc. ecc. tanto da tastarne la consistenza, lei rimane imperturbabile anzi.

Parto in un'altra città per festeggiare le feste e torno prima di capodanno, durante la mia assenza messaggiamo sempre, a volte mi cerca lei, a volte la penso io. Torno, la telefono e non risponde, 2 giorni dopo le invio un sms con scritto che volevo andare a X a fare Y, silenzio totale.

Da li anche io non la cerco più e (cosa strana per il nostro rapporto) non messaggiamo non parliamo non chattiamo ecc. insomma freeze.

Lei mi ha "freezato" ma io non la ho più cercata, sono rimasto deluso dal suo comportamento, e parlandoci avrei corso il rischio di vomitargli tutte la mia cattiveria addosso, ho freezato anche io, passano 3 giorni e la sera prima di capodanno (verso l'ora di cena) si fa viva lei con un messaggio, il contenuto è stata una specie di battuta come per rompere il ghiaccio, le ho risposto dopo 3 ore in maniera fredda e neutrale e gli ho fatto gli auguri, per educazione, lei ha risposto subito con faccine felici ecc. poi io ho continuato a non cercarla più.

Mi trovo qui, io la voglio, ma non so che diamine inventarmi.. e se mi cerca come reagisco ?

PS: mi è molto utile, quali sono stati i MIEI errori nel nostro rapporto? io ho molte idee e spero che coincidano con le vostre

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...