Vai al contenuto

Ragazze troppo passive e voglia che se ne va...


newcome
 Condividi

Messaggi raccomandati

newcome

descrivo una situazione che non so a chi e a quanti è capitata...vorrei aprire un confronto.

Prima di iniziare premetto che con i miei amici di sesso maschile non parlo di sesso, molti ne fanno veramente poco, altri raccontano cazzate e altri non hanno voglia di parlarne, per cui l'argomento non salta mai fuori.

Ciò che mi capita a volte è questo:

esco con una ragazza, comfort zone fatta come dio comanda rispettando i tempi giusti, seduzione fatta bene, come sempre ad un certo punto c'è l'inizio di quelle toccatine e del petting che mi fa eccitare pregustando ciò che avverrà dopo.

Successivamente come succede quasi sempre, tra un petting e un giochino erotico ci si spoglia....una volta semi-nudi arrivati al punto di non ritorno, a volte può avvenire la disfatta.

Di solito le ragazze passive ammoscia cazzi iniziano così "no questo indumento non me lo tolgo, mi vergogno"....poi si inizia con qualcosa di più spinto e si sentono le solite frasi "no li non mi leccare/toccare mi fa il solletico"...."no li non mi toccare, mi da fastidio"...."no quella cosa non la faccio, mi vergogno troppo"...."no dai ora non mi va di fare quella cosa"...

All'inizio interpretavo queste frasi come un inizio di LMR, per cui mi comportavo in maniera tale da risolverla....senza successo, e infatti queste frasi si sono presentate anche nei rapporti successivi dopo essere già arrivati al fclose.

Il mio dubbio è: sono solo io che se trovo una ragazza così mi passa la voglia, oppure no? Perché se stai ad ascoltare i discorsi di alcuni uomini, basta avere una semi-nuda davanti e diventano animali....a me invece sinceramente quando trovo ragazze così passive mi passa completamente la voglia....per la serie "se devo trombare con un manichino immobile allora faccio da solo"

Modificato da newcome
  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Lubricure

Capita anche a me, in effetti non è il massimo fare acrobazie metaforiche per arrivare alle acrobazie...fisiche. :acute:

Di solito le ragazze passive ammoscia cazzi iniziano così "no questo indumento non me lo tolgo, mi vergogno"

Esattamente un case che mi è successo, ho risolto allungando la minestra facendo comfort e molte coccole, naturalmente cercando di sfilarle molto lentamente l'indumento in questione. Da quello che ho visto, almeno nelle mie esperienze, è che quando fanno così bisogna dilatare i tempi. In queste situazioni evito anche parole troppo spinte, della serie anzichè "strizzami le palle" le dico "toccami i testicoli". Suona meglio e meno compromettente. Poi quando si è instaurata la confidenza giusta, magari vado su cose più hot.

a me invece sinceramente quando trovo ragazze così passive mi passa completamente la voglia....per la serie "se devo trombare con un manichino immobile allora faccio da solo"

Quando fanno così cerco di guidarle con dolcezza e prendere le redini del gioco, e poi provare a lasciare dell'iniziativa a lei, alternando le fasi guida-iniziativa come uno schema tira e molla. Abbondo molto con i preliminari, perchè ho come la sensazione che questa loro passività sia spesso una ricerca di conferme, cioè che non la stai solo scopando come una bambola gommosa. Come detto sopra tutto questo richiede tempo, ma siamo positivi, meglio metterci di più che mettersi da soli. :good:

Link al commento
Condividi su altri siti

newcome

Come detto sopra tutto questo richiede tempo, ma siamo positivi, meglio metterci di più che mettersi da soli. :good:

Non è però facile rimanere positivi...a volte alcune ragazze sono talmente passive che l'atto sfiora la necrofilia...

Se si ha una vasta varietà di partner sessuali e si ha abbastanza materiale per fare confronti senza andare anche tanto indietro con la memoria, è facile fare il paragone tra la simil-pornostar con cui lo abbiamo fatto 2 giorni prima, e la passiva che ci capita ora...spesso il paragone basta a farci dire "che noia"...

Ciò che intendo io è "quando la topa diventa quasi un banale atto di normale amministrazione e tutto è così piatto e standard, non ne vale quasi la pena"

Link al commento
Condividi su altri siti

Lubricure

Se si ha una vasta varietà di partner sessuali e si ha abbastanza materiale per fare confronti senza andare anche tanto indietro con la memoria, è facile fare il paragone tra la simil-pornostar con cui lo abbiamo fatto 2 giorni prima, e la passiva che ci capita ora...spesso il paragone basta a farci dire "che noia"...

Ciò che intendo io è "quando la topa diventa quasi un banale atto di normale amministrazione e tutto è così piatto e standard, non ne vale quasi la pena"

Capisco...allora il discorso prende una piega diversa. Sono contento per la tua situazione di abbondanza, comunque! :-)

Comprendo che non sia bellissimo dover accettare una tale passività, tuttavia con la facilità che hai di avere nuove esperienze, sparando nel numero qualche navigata & intraprendente la trovi. Che tipi sono di solito quelle con cui finisci a letto? Intendo ragazze normali, alternative, punk, ecc...

Per quello che posso dirti in base alla mia, limitata, esperienza è che in ambienti alternativi o comunque particolari di solito noto più iniziativa, sia a letto che in generale. Non voglio fare la sagra del luogo comune e dire "è la regola", ma penso che, ad esempio, una con dei tatuaggi abbastanza vistosi sia più incline ad essere aperta di vedute e più smaliziata dal quel punto di vista, e così via.

In ogni caso, sono dell'idea che il fattore più importante di tutti sia la matrice culturale da cui provengono. Un rapido controllo al background familiare di solito mi è di aiuto, per cui tendo, in genere, a scartare ambienti in cui vi sono punte di fervore religioso. So che non è molto, ma spero che quanto detto ti sia utile in qualche modo.

Link al commento
Condividi su altri siti

newcome

Capisco...allora il discorso prende una piega diversa. Sono contento per la tua situazione di abbondanza, comunque! :-)

Comprendo che non sia bellissimo dover accettare una tale passività, tuttavia con la facilità che hai di avere nuove esperienze, sparando nel numero qualche navigata & intraprendente la trovi. Che tipi sono di solito quelle con cui finisci a letto? Intendo ragazze normali, alternative, punk, ecc...

Per quello che posso dirti in base alla mia, limitata, esperienza è che in ambienti alternativi o comunque particolari di solito noto più iniziativa, sia a letto che in generale. Non voglio fare la sagra del luogo comune e dire "è la regola", ma penso che, ad esempio, una con dei tatuaggi abbastanza vistosi sia più incline ad essere aperta di vedute e più smaliziata dal quel punto di vista, e così via.

In ogni caso, sono dell'idea che il fattore più importante di tutti sia la matrice culturale da cui provengono. Un rapido controllo al background familiare di solito mi è di aiuto, per cui tendo, in genere, a scartare ambienti in cui vi sono punte di fervore religioso. So che non è molto, ma spero che quanto detto ti sia utile in qualche modo.

Magari bastassero un paio di dettagli sulla vita familiare o sul look a dare un'idea sulla maialaggine....purtroppo non è così.

Per quel che ho potuto notare io invece è sempre una sorpresa...alcuni esempi capitati che mi hanno sorpreso:

- tipa che ha avuto tanti partner sessuali, che giocava a provocare e poi a letto era super inibita e quasi non voleva farsi vedere nuda

- donna che parlava solo di sesso, mi confessa di essere anche una ninfomane, e poi a letto era una egoista che raggiungeva l'orgasmo dopo 5 minuti e non si dedicava minimamente al piacere del partner (non faceva nemmeno il blowjob)

- una che evitava sempre argomenti sul sesso, sembrava disinteressata all'argomento, pochi partner sessuali avuti, e poi a letto si è trasformata in una maiala tanto che alcune fantasie da lei proposte superavano i miei limiti e ho dovuto rifiutare

- studentessa tranquilla e un po' timida, che faceva: bocca, davanti, ingoio e dietro al primo appuntamento e nei bagni dei parchi (ce la siamo passata tra amici)

- ragazza insignificante e un po' noiosetta che mi confessa di essere anche bisessuale e di amare l'anale...anche lei una maiala nell'atto pratico

Ti potrei riportare altri esempi (anche da amici), ma credo basti...temo che la capacità e disinibizione a letto delle donne le si scoprano solo provando.

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Lubricure

Le soprese sono capitate anche a me, appunto sono d'accordo con te che c'è una buona parte random. La cosa che più mi soprende è che applicando il mio "metodo" di analisi ho avuto risultati tutto sommato abbastanza prevedibili, mentre tu riporti una casistica molto varia. Non si finisce mai di imparare.

Ti potrei riportare altri esempi (anche da amici), ma credo basti...temo che la capacità e disinibizione a letto delle donne le si scoprano solo provando.

Mi trovo abbastanza in linea su questo pensiero, ma a volte (spesso ma non sempre) sono riuscito a prevedere la porcaggine anche solo da tratti della personalità ed atteggiamenti che non hanno a che fare nulla con il sesso. Diciamo che mi faccio guidare anche dall'istinto...se sento dentro di me un daimon socratico che mi sgola un "maiala a ore 12!!!", sicuramente un tentativo lo faccio. Hai mai provato ad affidarti anche alle tue sensazioni in questo modo?

Ti porto un esempio fresco fresco di sorpresa. Questa timidina, conosciuta in giro, al primo impatto non diresti mai che fa certe cose. Cioè, è un controsenso unico...usciamo, le prime volte, k-close facile e poi viene il bello. Ci vediamo tipo 1 o 2 volte al mese, si conclude, dopo fa la difficile e sparisce. Ovviamente me ne sbatto le palle, e poi ricompare "magicamente" per un altro round (ma non lo ammetterà mai). Passano tipo 4-5 settimane tra una volta e l'altra, poi si fa sentire per farsi chiedere da me di uscire (per svuotarmi l'anima) e sparisce ancora facendo la difficile. Una roba che se le mettessi le carte in tavola "cara, tu fai così e cosà ma perchè non semplifichiamo un po e trombiamo deppiù!?" si sentirebbe zoccolissima e crollerebbe tutto il castello di apparenze che vuole tenere in piedi. Mi conviene stare zitto ed arraffare, direi. 8-)

Link al commento
Condividi su altri siti

brisingr

Ho avuto qualche situazione del genere. In generale con quelle che si vergognano eviterei le luci soffuse, meglio al buio così si fanno meno paranoie sul loro fisico e altre stupidate.
Con questa frase "no li non mi toccare, mi da fastidio" è possibile che per lei sia realmente un punto che gli da fastidio o che non si sente a suo agio/non è abituata a farselo toccare, oppure non è abbastanza eccitata/lubrificata
Questa
"no dai ora non mi va di fare quella cosa" non mi è fortunatamente mai capitata mentre qualche volta mi son sentito dire "no quella cosa non la faccio, mi vergogno troppo" o qualcosa di simile e in quel caso non ci ho dato peso e a volte sono riuscito a fargli superare il blocco subito o al massimo la volta dopo.
Diciamo che un idea di quello che vuoi, di quello che sei abituato a ricevere e di quello che ti aspetti dalla ragazza sotto le coperte penso che loro lo capiscano e sanno che se non vieni soddisfatto ci vanno a rimettere anche loro, a parere ed esperienza mia.

Link al commento
Condividi su altri siti

BackToLife

Personalmente ho notato una costante:

bassa autostima <-- più disinibite

alta autostima <-- più inibite

tradotto in soldoni : il sesso più appagante l'ho avuto con ragazze che spesso passano sotto i radar dell'attenzione (sia come oggettiva bellezza, sia come carattere)

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

DarkAdrenaline

Personalmente ho notato una costante:

bassa autostima <-- più disinibite

alta autostima <-- più inibite

tradotto in soldoni : il sesso più appagante l'ho avuto con ragazze che spesso passano sotto i radar dell'attenzione (sia come oggettiva bellezza, sia come carattere)

. Interessante questo meccanismo psicologico. Secondo te perché?
Link al commento
Condividi su altri siti

BackToLife

. Interessante questo meccanismo psicologico. Secondo te perché?

Basta autostima <-- necessità di trovare all'esterno le conferme al proprio valore, ne consegue predisposizione ad accontentare gli altri mettendo da parte i proprio bisogni. In questo caso la cosa si manifesta in poche inibizioni (non per proprio piacere ma per soddisfare qualsiasi esigenza dell'altro.)

Alta autostima <-- minor necessità di trovare all'esterno le conferme al proprio valore, ne consegue che sanno gestire meglio lo scontro o la differenza di vedute senza sentir minacciato il proprio valore. In questo caso la cosa si manifesta in maggior considerazione di se e ascolto dei proprio bisogni. (soddisfo il parner solo se la cosa è ok con il mio interesse/non mi distruba).

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...