Vai al contenuto

E tu, tu lo chiami Amore e non sai che cos' è...


 Condividi

Messaggi raccomandati

Ho deciso di aprire questa discussione, non tanto per dare speranze a chi sta sotto un treno perchè lasciato dalla ex, o la figa di turno non lo caga.

Ho aperto questa discussione per parlare di una cosa un po astratta, ma che molti hanno, a Mio parere, un po confuso: L'Amore.

È troppo tempo che leggo frasi come: "Non torna, e se torna non è per Amore".. "Chi Ti Ama non ti lascia, oramai non ti Ama più" etc..etc..

Quindi vorrei soffermarmi su questo punto, ma prima c'è bisogno di un'ulteriore premessa.

Ogni cosa che vi diranno su come affrontare le ex è sacrosanta, il distacco è ESSENZIALE! Il Mettere Voi stessi prima di tutto lo è ancora di più, quindi non travisate le Mie parole.

Detto questo inizio con il dirvi la Mia.

L'Amore è fondamentalmente egoismo, come tutti i comportamenti umani, ma se tralasciamo questa verità un po troppo filosofica possiamo identificarne due tipi nei comportamenti tra umani.

Il primo, quello Vero, è l'Amore tra un genitore è un figlio. Esso va sotto regole ferree nella maggioranza dei casi e vengono dettate da un Amore incondizionato che porta quasi sempre il genitore a mettere prima il figlio che se stesso.

Il secondo tipo, è quella scaturito in una relazione tra sconosciuti.

Tralasciando amicizia, parentele e cazzi vari, buttiamoci su quello che ci interessa, ovvero l'Amore in una coppia tra due persone.

Da dove nasce!? Esso come ben sappiamo scaturisce da una conoscienza profonda di se stessi e del partner che apprezziamo in molti aspetti, ma soprattutto dall'attrazione. Senza la quale non si chiama più Amore, ma abitudine, o senso di colpa, o come cazzo volete.

Ora per generare attrazione tra uomo e donna, sappiamo tutti come fare..

Essa in fondo nasce da uno scontro di poteri, una sfida all'ultimo sangue di chi è più o meno interessato, un dare ma anche un togliere, un tira e molla infinito di segnali e comportamenti che portano una persona a legarsi a noi.

Esatto, sia uomo che donna, perchè per quanto vi possano piacere due belle tette e un culo da paura, vi ritroverete veramente coinvolti solo da chi veramente per voi rappresenta una sfida.

Ecco così che ci si attrae, poi ci si conosce e inizia quella cosa che noi chiamiamo Amore.

E qui ci cascano tutti, ovvero, iniziano a vedere quella cosa, come una cosa a se, non un altro gioco di potere, condito con affetto e piacenze varie.

No, lo vedono come Amore. Ecco che quel gioco di potere e quella lotta continua, condita dall'affetto e dal condividere diventa qualcosa di diverso per noi, ma che fondamentalmente è solo questo.

Tutto sta filastrocca pallosa per dirvi cosa!? Direte voi.. ahah!

Per dirvi che l'Amore altro non è che l'insieme di quelle cose, e che non finisce mai per sempre, e non dura mai per sempre in fondo.

È come una dolce e violenta danza, qualcosa che può mutare è così come finisce può rinascere.

Ecco che si capisce che l'Amore nasce da quei giochi.

E dire che lei non tornerà per Amore è una colossale stronzata, perchè Amore non è mai stato.

Ogni coppia vive sul filo del rasoio, su un delicato duello di poteri, di dare e togliere.

Quando una storia finisce quel gioco si è semplicemente rotto.

Ma nulla, impedisce di staccarsi e trovare il momento buono per ripararlo, iniziando a rigiocare da zero.

Il ritorno di una ex, quindi, altro non è che una finestra aperta nuovamente sulla possibilità del gioco, questo gioco incessante di dare e togliere, che tutte le coppie hanno.

Ergo: Se dipingessi un quadro con tinte nere e bianche, e lo facessi talmente bene che una persone me ne inizia a commissionare uno dietro l'altro. Io potrei chiamare questo processo anche "Staceppadiminchia" ma ciò non toglie che sia solo un mio essere bravo a dare pennellate scure e chiare.

Se infine iniziassi a fare quadri di merda, dando pennellate senza senso e la persone che me le commissiona non li volesse più, avrei perso la mia "Staceppadiminchia".

Ma sia chiaro: Se riniziassi poi a dare qualche pennellata chiara e scura in maniera giusta, e dopo un po quella persona tornasse con la voglia di riavere quel quadro.

Non mi dite che non lo fa per "Staceppadiminchia" ma per possesso o orgoglio, perchè infondo ho solo riniziato lo stesso processo di prima.

Spero mi sia spiegato! ;)

Ps: Ciò non togle che i NEXT siano sacrosanti e superlativamente giusti.

Ma da qui a dire di non riprendersi qualcosa che si vuole, solo perchè non tornano mai per Amore. Beh.. ce ne passa..

Soprattutto perchè l'Amore è solo una parola..

Una parola che noi usiamo un po troppo superficialmente per dare nome ad un processo di desiderio tra uomo e donna, condito con affetto e complicità.

  • Mi piace! 7
Link al commento
Condividi su altri siti

alphabeta

Human

seguo spesso i tuoi interventi e sono sempre cazzuti

ti dico la mia : l'amore scatta per attrazione , quasi magicamente , non è una cosa facile da spiegare - per questo secondo me scatta tra persone di età completamente diverse oppure che non sembrano compatibili : come abbiamo ripetuto numerose volte l'attrazione non è una scelta

ma nella fase iniziale noi vediamo una creatura splendida , che ci fa palpitare per le emozioni , un angelo venuto per salvarci - come quasi tutti ripetono " all'inizio era tutto perfetto , sesso alla grande , intesa , serate , viaggi " si vive un sogno insomma - i difetti ci sono ma non si vedono

dopo alcuni mesi i difetti iniziano a vedersi

come dici bene tu non è l'amore di una madre che si leverebbe il cibo pur di darlo a te - molte coppie sono così , non si può dire , però parliamo comunque di persone che non si conoscevano e iniziano a conoscersi un po alla volta

parliamo inoltre di persone che hanno le loro rispettive famiglie alle spalle - spesso non solo devi piacere a loro , ma anche al padre , al fratello , alle amiche , etc.

con il tempo i difetti , i torti , e i litigi iniziano a pesare , finché arriva un punto di rottura - molti riescono a riparare e andare avanti - altri si fanno i loro calcoli e vedono se gli conviene

quindi per non tirarla troppo alle lunghe anche io :

per me la fase dell'innamoramento è quella iniziale , quella magica , tutto va bene

purtroppo dopo mesi o anni può iniziare la noia , la routine , le discussioni etc. e tutto questo sappiamo dove porta e non so se si possa recuperare ( e se conviene farlo )

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Maro91

Secondo me anche nell'amore dei genitori c'è molto da prendere per le pinze, alcune persone diventano genitori ma non sono in grado di farlo.

Molti genitori amano il figlio non per quello che è ma per quello che vorrebbero diventasse quindi un amore totalmente egoistico che spesso fa venire fuori dei mostri di figli .

Lato uomo/donna , uomo/uomo, donna/donna invece penso che la parte più bella sia quella iniziale, i primi mesi di frequentazione , quando in qualche modo si cerca di nascondere i propri problemi mentali al partner ma devo dire che questi mesi sono anche i più pericolosi perchè spesso se una relazione finisce lì ti puoi ritrovare a stare malissimo per quello che non sei riuscito a provare con quella ragazza e a tutte le cose belle che avreste potuto fare piuttosto che a tutte le cose che avete perso quando finisce una relazione pluriennale.

Da quello che leggevo su alcuni testi l'amore non è altro che rilascio di sostanze droganti da parte del sistema nervoso , e questo spiegherebbe perchè il tuo corpo agli inizi è così carico di energia, ti senti le strette allo stomaco ecc... ed anche del perchè una volta entrato in assuefazione avresti voglia di provare altro.

Secondo voi è tutto un fattore emozionale o è tutta chimica ?

Modificato da Maro91
Link al commento
Condividi su altri siti

Human

seguo spesso i tuoi interventi e sono sempre cazzuti

ti dico la mia : l'amore scatta per attrazione , quasi magicamente , non è una cosa facile da spiegare - per questo secondo me scatta tra persone di età completamente diverse oppure che non sembrano compatibili : come abbiamo ripetuto numerose volte l'attrazione non è una scelta

ma nella fase iniziale noi vediamo una creatura splendida , che ci fa palpitare per le emozioni , un angelo venuto per salvarci - come quasi tutti ripetono " all'inizio era tutto perfetto , sesso alla grande , intesa , serate , viaggi " si vive un sogno insomma - i difetti ci sono ma non si vedono

dopo alcuni mesi i difetti iniziano a vedersi

come dici bene tu non è l'amore di una madre che si leverebbe il cibo pur di darlo a te - molte coppie sono così , non si può dire , però parliamo comunque di persone che non si conoscevano e iniziano a conoscersi un po alla volta

parliamo inoltre di persone che hanno le loro rispettive famiglie alle spalle - spesso non solo devi piacere a loro , ma anche al padre , al fratello , alle amiche , etc.

con il tempo i difetti , i torti , e i litigi iniziano a pesare , finché arriva un punto di rottura - molti riescono a riparare e andare avanti - altri si fanno i loro calcoli e vedono se gli conviene

quindi per non tirarla troppo alle lunghe anche io :

per me la fase dell'innamoramento è quella iniziale , quella magica , tutto va bene

purtroppo dopo mesi o anni può iniziare la noia , la routine , le discussioni etc. e tutto questo sappiamo dove porta e non so se si possa recuperare ( e se conviene farlo )

Alphabeta.. Fondamentalmente se subentra routine, discussioni e noia, quella relazione è morta, perchè doveva morire.

Spesso, le relazioni finiscono per questi motivi, e tutti e due alla fine ci stanno stretti all'interno della coppia.

Ecco, in questi casi succedono due cose:

1) I partner decidono di lasciarsi di comune accordo, anche se con un po di sofferenza, diventano consci che l'Amore è finito (Da notare come anche qua, loro credano che l'Amore sia finito, ma non è altro che una disfunzione delle prime premesse, ovvero il gioco di poteri che si rompe, il dare e togliere che si spezza e via che subentra noia, litigi e cazzi vari.) e si mollano. Cosa alquanto rara.

2) Uno dei partner, sempre quello con più palle, decide di mettere fine alla relazione. Qua quasi sempre, il gioco di potere che da questa forma di togliere se stessi al proprio partner, catapulta il lasciato in uno stato di apprensione e si riscopre quasi innamorato, nonostante anche per lui la cosa fosse praticamente oramai chiusa.

Non lo fa per Amore!? Sbagliato, il fatto che sia stata lasciato ha rimesso in gioco lo scontro di poteri, che la relazione aveva perso.

Vedi..Io vedo il tutto come un bel vaso di Nutella..o qualsiasi cosa che dia gusto e piacere.

Per quanto ti piaccia quella cosa, la sua persistente presenza e scontatezza distrugge il desiderio di averla.

Mangiare ogni secondo Nutella, per quanto ti possa piacere, alla lunga te la fa odiare.

Così come trombare ogni secondo della tua Vita, ti farebbe venire la naudea dopo un po.

L'Amore come lo chiamiamo noi non sfugge a questa logica, e quindi neanche la relazione.

Distruggiamo quell'equilibrio di piacere e assenza, di battaglia tra i poteri, ed essa finirà.

Ciò non toglie che dopo un mese potresti riaverne voglia di assaggiarla.

E non si tratta di possessione o di voglia, ma proprio di un inizio dello stesso Amore, che stavolta devi essere in grado di calibrare.

La ex che si riavvicina perchè o l'avevi nauseata dalla troppa cioccolata che gli davi, o perchè la cioccolata che gli davi era diventata sempre più simile alla merda, non lo fa per possesso, ma per rigustare quella sensazione, che se sarai capace di ricalibrare secondo il gioco dei poteri e del desiderio, ritornerà ad essere Amore.

Nulla è eterno, non lo è un Amore, ma non lo è neanche la sua fine.

Tutto dipende da quello che decidiamo di fare.

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Secondo me anche nell'amore dei genitori c'è molto da prendere per le pinze, alcune persone diventano genitori ma non sono in grado di farlo.

Molti genitori amano il figlio non per quello che è ma per quello che vorrebbero diventasse quindi un amore totalmente egoistico che spesso fa venire fuori dei mostri di figli .

Lato uomo/donna , uomo/uomo, donna/donna invece penso che la parte più bella sia quella iniziale, i primi mesi di frequentazione , quando in qualche modo si cerca di nascondere i propri problemi mentali al partner ma devo dire che questi mesi sono anche i più pericolosi perchè spesso se una relazione finisce lì ti puoi ritrovare a stare malissimo per quello che non sei riuscito a provare con quella ragazza e a tutte le cose belle che avreste potuto fare piuttosto che a tutte le cose che avete perso quando finisce una relazione pluriennale.

Da quello che leggevo su alcuni testi l'amore non è altro che rilascio di sostanze droganti da parte del sistema nervoso , e questo spiegherebbe perchè il tuo corpo agli inizi è così carico di energia, ti senti le strette allo stomaco ecc... ed anche del perchè una volta entrato in assuefazione avresti voglia di provare altro.

Secondo voi è tutto un fattore emozionale o è tutta chimica ?

Dicevo difatti, che è inutile entrare sul fattore egoismo, se la vediamo realmente ogni interazione sociale è egoismo.

Ogni azione che l'Uomo fa è egoismo.

Ogni sua azione è protratta al soddisfacimento di un suo bisogno, anche l'altruismo e l'Amore.

Per quanto riguarda la bellezza iniziale di una sotira. Essa é data da più fattori, ma i principlai sono la scoperta e, bada bene: IL PERFETTO EQUILIBRIO DI POTERI E DI DARE E TOGLIERE CHE C'È IN QUELLA FASE.

Difatti, quella stupenda fase è caratterizzata da stupendi affondi gustosi, razionati a dovere per ogni portata, dove quella successiva è sempre più desiderata di quella precedente, fino al dolce. Ahah!

Arrivati al dolce, inizia il declino..tutto sta nel come si sa frazionare la cena, e sul non far mai raggiungere veramente il dolce.

Infine, è tutto emozioni, che a loro volta non sono altro che chimica.

Link al commento
Condividi su altri siti

alphabeta

Ecco, in questi casi succedono due cose:

1) I partner decidono di lasciarsi di comune accordo, anche se con un po di sofferenza, diventano consci che l'Amore è finito (Da notare come anche qua, loro credano che l'Amore sia finito, ma non è altro che una disfunzione delle prime premesse, ovvero il gioco di poteri che si rompe, il dare e togliere che si spezza e via che subentra noia, litigi e cazzi vari.) e si mollano. Cosa alquanto rara.

quanti ne conoscete che si sono lasciati così , secondo la prima opzione ?

da quello che ho letto qui e sentito forse nemmeno uno , oppure non ricordo perché l'opzione numero due prevale alla stragrande

Link al commento
Condividi su altri siti

wolf11

Trovo entrambi gli interventi di human davvero interessanti. Probabilmente rappresentano la definizione del concetto di Amore più vera che io abbia mai letto o ascoltato. D'accordo su tutto!

Link al commento
Condividi su altri siti

quanti ne conoscete che si sono lasciati così , secondo la prima opzione ?

da quello che ho letto qui e sentito forse nemmeno uno , oppure non ricordo perché l'opzione numero due prevale alla stragrande

Io personalmente: NESSUNA!

L'opzione numero due prevale nella maggioranza dei casi perchè l'essere umano è debole!!

E non lo dico con tono dispregiativo, ma con cognizione di causa, senza però un'accettazione.

Siamo per la stragrande maggioranza troppo attaccati al passato e ci fa troppa fatica rimetterci in gioco.

E quindi cerchiamo prima di tutto di salvaguardare sempre la nostra "socialità".

Ne vien da se che ogni Uomo tende ad accontentarsi, e questo porta al delirio di continuare una relazione nonostante non ci piaccia più, fino a che non abbiamo di meglio, o fino a che il partner di turno, con più palle (E spesso sono donne paradossalmente ahah) lascia l'altro, riattivando in lui alcuni schemi di attrazione.

Qua vigono due semplici concetti: La paura del Mondo e l'enfatizzazione estrema del "Per Sempre" e di concetti come "Amore".

Tornando difatti all'esempio sulla Nutella.

Vedrai sempre più persone assuefatte da quella Nutella che oramai non gli da più stimoli, mangiarla ad intere cucchiate, mezzi nauseati e incazzati perchè non gli piace più.

Ma non perchè gli fa cagare, perchè oramai ne sono assueffatti, e cercare della marmellata che adesso li attira gli fa fatica e quindi stanno a mangiarsela.

Fino a che la Nutella non se ne va.

Ecco che il suo sapore torna alla memte dopo qualche giorno e il non mangiarla rittiva tutti gli schemi per mangiarsela di gusto.

È tutto un gioco, una semplice e gustosa, nonchè divertente danza di poteri.

Bellissima, pura ed Intrigante.

Sta a noi danzare a modo e far si che ogni passo mantenga quella giusta distanza e attrazione.

Altrimenti si finisce a terra, e si continua a pensare che quello sia un posto migliore che rialzarsi e provare a ballare con un'altra.

Quello che non si capisce, è che con i giusti passi si può tornare a ballare in maniera orgasmica pure con quella con cui siamo finiti a terra. Ahah!!

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Trovo entrambi gli interventi di human davvero interessanti. Probabilmente rappresentano la definizione del concetto di Amore più vera che io abbia mai letto o ascoltato. D'accordo su tutto!

Contento di trovare qualcuno che si intossica nella società! ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

AlePaul

1) I partner decidono di lasciarsi di comune accordo, anche se con un po di sofferenza, diventano consci che l'Amore è finito (Da notare come anche qua, loro credano che l'Amore sia finito, ma non è altro che una disfunzione delle prime premesse, ovvero il gioco di poteri che si rompe, il dare e togliere che si spezza e via che subentra noia, litigi e cazzi vari.) e si mollano. Cosa alquanto rara.

Io in 23 anni ne ho conosciuta solo una che ha ragionato in questo modo.

E' una ragazza con cui esco spessissimo da amico, una sorta di migliore amica per intenderci, ed è l'unica che finora si è comportata così con il ragazzo.

Hanno deciso di staccarsi insieme dal barattolo della Nutella dell'altro, dopo parecchi anni di scorpacciate varie, per provare a vedere se la voglia pazza di Nutella torna ancora più forte di prima.

Così si fa. Stima per entrambi.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...