Vai al contenuto

Storia di un sopravvissuto


Barney law
 Condividi

Messaggi raccomandati

Barney law

Ciao a tutti volevo condividere con voi una mia esperienza di vita che spero possa essere d'aiuto a qualcuno che stia o abbia passato una situazione difficile come quella che ho vissuto io: la mia esperienza alle scuole medie. Premetto che ho fatto le scuole medie in un paesino di campagna abitato da non molte persone. Allora io ho iniziato le scuole medie che sono stato separato di classe da tutti i miei migliori amici delle elementari, e sono finito con quelli che conoscevo meno della mia classe, e sono pure finito in una classe disastrata, in pratica hanno messo tutte le persone più educate, le ragazze più carine, i più simpatici in una classe, mentre nell altra (la mia) hanno messo i peggio soggetti, i più stupidi, i più volgari, i più meschini, e le "ragazze" più infime e squallide; data la mia natura estremamente timida, educata, seria, professionale ed orgogliosa non ho stretto amicizia o socializzato con nessuno della classe, ma mi limitavo ad andare dai miei vecchi amici all'intervallo, anche perchè non potevo sopportare quelli in classe mia, e poi mi discriminavano tutti perchè ero mussulmano, "straniero", nonostante fossi nato in Italia ed i miei genitori sono in Italia da 30 anni circa, "ricco", ma sopratutto perchè ho una specie di malformazione sotto il mento molto evidente non operabile perchè i medici non sanno cosa sia con esattezza (W la sanità in Italia). Con l'avanzare del tempo mi sono fatto molti nemici, ogni mattina li vedevo che mi guardavano con disprezzo e pregiudizio, ma io me ne fregavo e li ignoravo semplicemente. Con l arrivo della 2 media le cose cominciano a cambiare, arriva il concetto di moda, il social proof, ma io essendo sempre stato anticonformista me ne fregavo stando com'ero e basta, non me ne fregava niente dei giudizi degli altri, ma poi con il passare del tempo i miei vecchi amici hanno smesso di invitarmi, di parlarmi, di considerarmi, fino a quando non sono rimasto con 1 solo amico con cui uscivo ogni tanto, è arrivata la solitudine, se provavo ad andare a giocare al campetto di calcetto non mi facevano giocare, se provavo a parlare con loro non mi consideravano, a parte che non riuscivo a sostenere un discorso con nessuno perchè non sapevo di cosa parlare con questa gente, loro parlavano di calcio, di cosa era successo a colorado, nel wrestling, cosa è successo nel campetto o al compleanno, mentre io mi intendevo solo di videogiochi, politica, attualità, cultura, scienza. Pero ho tenuto duro e mi son detto: vabbè, devo resistere altri 2 anni poi me ne vado alle superiori, però, ad un certo punto, è iniziata la persecuzione, tutti se la prendevano con me, mi insultavano senza motivo(prendendomi in giro per la mia malformazione), facevano sempre la spia per qualsiasi cosa a scuola, per es se non facevo i compiti, in spogliatoio mi usavano come manichino per il wrestling, anche perchè sono estremamente magro di natura, in classe non potevo seguire le lezioni perchè l'diota di turno compagno di banco mi rubava la penna/matita o mi punzecchiava o non stava zitto un attimo senza insultarmi o dire stronzate; è arrivato un periodo in cui tornavo a casa OGNI pomeriggio con le lacrime agli occhi, affranto, ferito nell'orgoglio, chiedendomi cosa c'era di sbagliato in me; ho cominciato ad odiarmi per la mia malformazione, per essere nato, per essere brutto, per essere nato mussulmano e "straniero", ho pensato troppe volte al suicidio per terminare quella agonia che andava avanti TUTTI i giorni, non avevo un attimo di tregua, sono impazzato, pur di guadagnarmi il rispetto di quegli idioti ho cominciato a fare il pagliaccio in classe, a fare l'idiota in giro, ma ciò ha solo aggravato la mia situazione sociale e la mia depressione, MA ad un certo punto nell'apice della mia follia e disperazione interiore, proprio quando il suicidio era imminente è scattato qualcosa in me, ho cominciato a pensare doppio, ed ho staccato i'io disperato da quello razionale, non chiedetemi come, è successo e basta, e successivamente ho cominciato ad educare l'io depresso con l'io razionale, mi sono messo allo specchio e mi sono detto TU sei bello punto, TU sei migliore di loro, TU finirai a fare cose alte mentre loro spaleranno la merda tutta la vita, TU vali e TU sei forte quindi ignora quei coglioni e sopravvivi fino alla fine della 3 media. Ed ha funzionato, quando uno mi diceva che ero un cesso deforme ed inguardabile io gli dicevo, no io sono bellissimo, quando mi dicevano insulti razzisti io gli ignoravo, li ho cancellati, ho finito di disperarmi, mi sono rifugiato nei videogiochi per il tempo libero, diventandone dipendente fino a 2 anni fa, e sono arrivato fino alla fine della 3 media. Poi alle superiori ho conosciuto persone normali, ho fatto amicizie, la pazzia è sparita, l'io razionale che mi ha salvato la vita è sparito, ed ho perso ricordo di buona parte delle cose accadute alle medie, la persona seria, che si impegnava, che lottava per il rispetto e per i propri valori è morta alle medie e non riesco più ad essere quel tipo di persona anche se mi piacerebbe, sono cambiato radicalmente. Questa è una delle tante brutte esperienze che ho vissuto ed anche una di quelle che mi ha temprato di più. Spero che questo post possa aiutare qualcuno e se hai avuto la pazienza di aver letto tutto questo ti dico grazie e ricorda: ognuno di noi dentro di se può trovare la forza di sopravvivere, siamo la specie più letale del mondo, niente nella storia è riuscito a distruggerci, "siamo il cancro che il nostro pianeta non riesce ad annientare". cit. me (anche se probabilmente gia qualcun altro l'avrà gia inventata questa frase)

  • Mi piace! 6
Link al commento
Condividi su altri siti

gelsomino

:hi:

Quanto puo' essere crudele la gente.. fagliela pagare..sii felice..

Modificato da gelsomino
  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Doubt.z

Hai vissuto un'inquietudine che pochi potrebbero capire...hai sviluppato un istinto di sopravvivenza fuori dal comune.

Ne sei uscito da solo con le tue gambe.

Respect!

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Barney law

Sinceramente non mi importa fargliela pagare, ho serbato rancore profondo per un po di anni ma poi ho capito che ci rimettevo solo io quindi mi sono lasciato tutto alle spalle e quando ho ricominciato ad uscire nel mio paesino e la gente ha notato che ero una persona completamente cambiata ed anche loro erano effettivamente maturati un pochino, hanno cominciato a considerarmi loro pari ed anzi a rispettarmi e stimarmi quindi ogni tanto ci uscivo insieme a qualche altro mio vecchio amico, e nella vita avere una rete di persone che ti stima è molto utile, non importa chi esse siano, può essere molto utile. Sinceramente io li ringrazio di avermi fatto provare questa esperienza, ora sono più forte, ho provato la sofferenza profonda, la solitudine, che ti porta a maturare e fare riflessioni profondissime che sono utili a scoprire se stessi, non ho più pianto da quando sono finite le medie, e me ne sono successe di altre cose orribili da quel giorno, anche se queste esperienza provocano ferite nell'anima che non si cicatrizzeranno mai. Se sono la persona che sono oggi lo devo anche a loro, pregi e difetti.

Link al commento
Condividi su altri siti

gelsomino

Fagli una statua al "merito ed al valore" adesso..

Io invece la faccio a quelli/e che non ce l'hanno fatta ,la faccio a quelli/e la, a tutti quelli/e non sopravvissuti per tutta la gente di merda che hanno avuto la sventura , e che adesso non ci sono piu', qualcuno c'e' ancora in carne ma con la testa e' sulla LUNA e di tornare non se ne parla proprio..

La statua la faccio al mio "fratellino energumeno col cervello di un bambino di cinque anni" che viene deriso quando cammina per strada da altri esseri umani col cervello si sviluppato ma con l'anima di uno scarafaggio..

Grazie al cielo ,anche lui sopravvivera' perche' non lo capisce che lo stanno schernendo, e anche se lo capisse non avrebbe le risorse emotive ,quelle che hai avuto te,ancora BRAVO :hi: , non avrebbe le risorse emotive per "sconfiggerli",per sopravvivere..e allora e' meglio che non capisce..l'unica cosa positiva del su essere "indietro" rispetto agli altri..

Quindi,,,ancora bravo per essere sopravvissuto, ma risparmiami ti prego i ringraziamenti,li trovo un po' fuori luogo,forse come il mio "fagliela pagare",ma da buon "passionale" quale sono,non sono riuscito a trattenermi dallo scriverlo..perdonami..come da quanto ho capito ai fatto coi tuoi "carnefici"..

ps.. io non lo faro'..non per te..non per me..ma per il mio "fratellino",lo chiamo fratellino con forte istinto di protezione nei suoi riguardi,perche' quando mi guarda,non percepisco nei suoi occhi il minimo sentore di ODIO/RABBIA nei miei confronti, col cervello di un bambino di cinque anni..io non perdonero' nessuno di quelli..

SALUTI

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

kakutan

Respect!

Storia di grande ispirazione che dimostra quanto ognuno valga e possa uscire dalle peggiori situazioni.

Link al commento
Condividi su altri siti

Paolo1986

ma ho notato che per molte persone il periodo più brutto e traumatico della vita è proprio quello della scuola media! Non so perchè ma pure io ho a quell'epoca mi litigavo spesso ed ero circondato da scemi ed era una classe di scostumati. Forse la preadolescenza fa questi effetti. Poi al liceo sono cambiate, ma mi ricordo che guerre ai tempi delle medie :-p

Link al commento
Condividi su altri siti

Luka90

Ehhhh quante ancora ne devi incontrare...queste difficoltà non sono niente in confronto a quelle che incontrerai crescendo :)
Goditi i tuoi anni delle superiori e dell'università perchè ti mancheranno.

Per il resto...complimenti per come ne sei uscito fuori; anche io alle medie e alle superiori, schernito e preso in giro pesantemente da tutti. Se ne siamo usciti vincitori è perchè abbiamo una grande forza interiore, dobbiamo saperla sfruttare.

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...