Vai al contenuto

Necessito di consigli e pareri esterni sulla situazione.


MattFranco
 Condividi

Messaggi raccomandati

MattFranco

Non sto attraversando un periodo felicissimo, più con me stesso che con lei, mi sono reso conto che nel corso dei mesi, ho accumulato insicurezze, piccole lacune che adesso sono diventati crateri in cui sprofondo sempre di più, ed è per questo che mi serve ora più che mai il vostro aiuto.

Inizialmente non avrei mai pensato che la mia sicurezza, la mia autostima potessero diventare così deboli, la mia insicurezza così forte a tal punto da rendermi, così come sono ora.

Automaticamente penso di aver fatto percepire il problema alla mia HB o comunque averle fatto "fiutare" la mia insicurezza attuale, a discapito della sicurezza iniziale.

Ora sono preoccupato seriamente per me stesso, per come sto vivendo questo momento e non voglio far altro che mettermi in gioco per risollevarmi, anche se sento di non averne le forze, piano piano le ritroverò.

Le mie insicurezze,le mie paure, le mie preoccupazioni si stanno concentrando prevalentemente in questo periodo sull'aspetto sessuale.

Rispetto agli altri ragazzi avuti in precedenza lei mi dice sempre che dal punto di vista sessuale, non sono normale, nel senso che ha sempre elogiato le mie dimensioni ed inoltre il fatto che io raramente eiaculi (non perchè lei non sia brava o cose simili ma perchè sono fatto proprio io così),mi porta ad avere rapporti sessuali molto intensi e molto duraturi, sono anche un tipo che si sente soddisfatto, si sente eccitato nel soddisfare soprattutto la propria partner a letto.

Senza tirarla per le lunghe riesco a farla venire quasi sempre con il pene(cosa che in precedenza per lei non succedeva quasi mai) in più riesco a farla venire con le dita(di clitoride) e con la lingua, conosco molto bene il suo corpo e so come "muovermi".

Per mesi e mesi questo non ha fatto altro che pompare la mia autostima.

Il problema sta nel fatto che è da un pò di tempo che, quando ad esempio succede che non viene è come se io mi demoralizzassi... sento una voce nella mia mente che mi dice che non sono capace (anche se appunto lei mi elogia, e le piaccio per come sono a letto) che mi scoraggia e alla quale non riesco a non dare ascolto, di conseguenza sento dentro di me una parte che si "imbarazza" in un certo senso e che mi porta ad essere totalmente scoraggiato, e mi abbatto.

Anche se ad esempio riesco nel mio intento,il successo non mi da quella soddisfazione che dovrebbe darmi, questo implica che non riesco neanche a concentrarmi in maniera corretta e a dare il meglio di me.

A questo si aggiungono determinate situazioni che mi fanno stare peggio, mi scoraggiano, e mi demoralizzano, mi rendono a tal punto insicuro da non analizzare correttamente e razionalmente le cose. Le situazioni sono le seguenti :

1)A volte succede che quando interrompiamo il rapporto per un motivo X, lei essendo una tipa molto freddolosa (per capirci si copre tantissimo quando esce, quando sta a casa ha perennemente la borsa dell'acqua calda attaccata, vive vicino al mare, umidità alle stelle, fa molto freddo a casa sua e non è in una buona condizione economica, non può permettersi neanche di accendere i termosifoni) dopo che la temperatura corporea si è abbassata perchè non ci stiamo "muovendo" si mette sotto le coperte.

Quando succede inizio a percepire questa cosa come un atto di rifiuto nei miei confronti, allora un pò di tempo fa ne parlammo (non le dissi che mi sentivo come se non mi volesse, però le feci capire che era "fastidiosa" questa cosa) e le ho detto che questo fatto che sente freddo è noioso e lei mi ha risposto che delle volte riesce anche a riprendere senza mettersi sotto le coperte e delle altre volte sente troppo freddo quindi vuole farlo sotto le coperte. Il problema sta nel fatto che quando lo facciamo io sento molto caldo, sudo spesso e di conseguenza non riesco a stare sotto le coperte in questa situazione, mentre mi trovo benissimo se ad esempio non ci interrompiamo e quindi stiamo scoperti. Di conseguenza delle volte quando si copre riesco a scoprirla quel tanto che basta per stare entrambi bene, altre volte no, e altre volte con la coperta termica accesa (perchè poi se la accende) riusciamo a farlo anche senza stare sotto le coperte.

In questa situazione sebbene mi abbia spiegato il perchè fa così e c'è da aggiungere che se mi avvicino a lei in queste situazioni non mi rifiuta,(questo per farvi capire che non è una questione che non mi vuole però continuo ad essere insicuro e con un'autostima inesistente) mi sento comunque rifiutato.

2)Un altro elemento collegato al punto precedente è che delle volte, quando interrompiamo, non riesco sempre a rifarla eccitare come vorrei, in genere possono succedere 3 cose, o riprende lei dopo un pò che non stiamo facendo niente, o provo a farle tornare l'eccitazione e ci riesco oppure no. Ecco apparte il caso in cui prova lei, anche in questa situazione sento la voce che mi martella nella testa e che mi dice che non sono capace e compagnia bella con conseguente abbattimento.

Ieri mi è successa questa cosa, cioè ho tentato di farla rieccitare ma non ci sono riuscito, e le ho detto che mi ero avvicinato, eravamo nudi, la stavo baciando, la stavo toccando, e lei apparte ricambiare i baci e strusciarsi lentamente il pene ( ma in maniera molto blanda) non ha reagito, e mi ha risposto che non ha reagito perchè non aveva voglia.

Così con tranquillità ho deciso di parlarne.

Mi ha spiegato che non aveva voglia perchè un attimo prima ci stavamo addormentando, (eravamo tutti e due con gli occhi chiusi e stavamo quasi dormendo poi io mi sono "svegliato" e ho iniziato a muovermi, inoltre le ho detto che anche delle altre volte succede che non la vedo partecipe non che mi rifiuta, intendiamoci, però non la vedo partecipe delle cose che faccio, non risponde ecco, ma sta là ferma), e lei ha ammesso che effettivamente ci sono delle volte che prende lei l'iniziativa, altre che mi segue quando cerco di farla eccitare e altre invece in cui questo non succede.

Quando non succede mi ha detto che anche per lei è una cosa nuova, nel senso che in passato con i precedenti ragazzi difficilmente veniva, di conseguenza i rapporti duravano 10-15 minuti,lei non veniva, ciò significa che quando riprendevano lei aveva la stessa voglia, invece quando ci interrompiamo (non nel senso che vengo) perde lo stato di eccitazione o per via dell'interruzione oppure è venuta già una volta quindi la voglia diminuisce per via dell'orgasmo,oppure si sente stanca perchè per un'oretta di fila ci abbiamo dato dentro,ciò nonostante se io comunque voglio continuare lei non si oppone, non mi rifiuta, non mi ha mai detto fermiamoci, oppure basta, per capirci.

Comunque sia in passato quando non "partecipava" non me ne fregavo niente nel senso che mi eccitavo comunque e me la scopavo, con conseguente suo eccitamento, adesso invece visti i miei problemi di insicurezza, appena vedo che non partecipa mi abbatto,questo penso sia il principale problema.

Questa situazione accade anche quando stiamo tutto il giorno assieme, ad esempio se la mattina lo facciamo e poi subito dopo pranziamo, dopo pranzo se ad esempio la spoglio ecc non è coinvolta nella cosa, mentre se faccio trascorrere qualche altra ora si.

Mi ha anche detto che delle volte per via del fatto che è venuta, oppure non è eccitata se ad esempio io mi metto a fare sesso orale in quel momento magari non le va però non mi dice nulla perchè non ha nessun motivo per rifiutarlo e rifiutarmi e praticamente sempre dopo un po che glielo faccio si eccita nuovamente e le procuro un altro orgasmo.

Ora tenendo presente che è molto legata a me, mi ama e tenta in ogni modo, ma veramente in ogni modo di dimostrarmelo, è sempre carina, dolce, mai distaccata, mai fredda, e dal punto di vista sessuale mi fa spesso discorsi accesi e, quando ci vediamo se ad esempio non sono io a cominciare prende lei l'iniziativa, mi porta nella camera da letto, mi stimola, mi provoca, mi fa eccitare, penso che il frutto di tutti questi pensieri negativi siano le insicurezze che ho, perchè se ci fossero seri problemi, la troverei fredda, non la vedrei così vogliosa di scoparmi e portarmi a letto.

Quindi vi chiedo dei consigli su come uscire da questa situazione lavorando su me stesso, su come vedete voi questi episodi che vi ho descritto, e se mi suggerite qualcosa da fare per farle venire la voglia in quelle situazioni, senza aspettare che le ritorni per via del trascorrere del tempo, io penso debba semplicemente fregarmene cioè come ho già detto, se mi va, senza abbattermi mi eccito e me la scopo , poi conseguentemente tornerà anche a lei senza farmi troppe pippe, oppure magari fare qualcosa che non faccio spesso per farla eccitare.

Lascio a voi i commenti ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Mi mette ansia solo leggerti.

Sta ragazza deve essere proprio innamorata per accettare questa tua insicirezza che di fatto NON HA MOTIVO DI ESISTERE.

Finiscila con ste seghe mentali, il sesso non è una gara, non è una sfida, non è una cazzo di prova.

Scopala quando ne hai voglia, e scopala per quello, perchè vuoi scopartela. Non perchè vuoi farla venire, vuoi farla eccitare cazzi e mazzi.

Quello verrà da se, nel momento in cui scoperai per piacere, non come se andassi in ufficio.

Cazzo, se ci mettiamo a farci paranoie sul sesso e prenderla come un obbligo, non ci rimane proprio nulla! Ahah!

Il sesso è un piacere, sia per lei che per te, vivilo come tale, non come un lavoro!

Link al commento
Condividi su altri siti

Mark81

Dalle tregua a 'sta povera ragazza...

E te lo dice uno che scoperebbe anche due o tre volte al giorno...

Ma a parte questo, troppe paranoie, troppi "doveri" ... e dove c'è il dovere, si sa, non c'è il piacere...

P.s.: Accettala 'sta cosa che abbia freddo a letto... ci può stare... so che lì per lì una cosa così può un po' "smontarti" (lo stesso vizio ce l'ha una una HB con cui ho una relazione...), ma non è una scusa per rifiutarti... per cui la prossima volta scherzaci su questa cosa, fai una battuta e scopatela più forte SOTTO LE COPERTE... e mentre la stai scopando forte toglile le coperte di dosso e vedrai che non si lamenta più!

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 settimane dopo...
MattFranco

Mi mette ansia solo leggerti.

Sta ragazza deve essere proprio innamorata per accettare questa tua insicirezza che di fatto NON HA MOTIVO DI ESISTERE.

Finiscila con ste seghe mentali, il sesso non è una gara, non è una sfida, non è una cazzo di prova.

Scopala quando ne hai voglia, e scopala per quello, perchè vuoi scopartela. Non perchè vuoi farla venire, vuoi farla eccitare cazzi e mazzi.

Quello verrà da se, nel momento in cui scoperai per piacere, non come se andassi in ufficio.

Cazzo, se ci mettiamo a farci paranoie sul sesso e prenderla come un obbligo, non ci rimane proprio nulla! Ahah!

Il sesso è un piacere, sia per lei che per te, vivilo come tale, non come un lavoro!

Grazie dell'aiuto :)

Dalle tregua a 'sta povera ragazza...

E te lo dice uno che scoperebbe anche due o tre volte al giorno...

Ma a parte questo, troppe paranoie, troppi "doveri" ... e dove c'è il dovere, si sa, non c'è il piacere...

P.s.: Accettala 'sta cosa che abbia freddo a letto... ci può stare... so che lì per lì una cosa così può un po' "smontarti" (lo stesso vizio ce l'ha una una HB con cui ho una relazione...), ma non è una scusa per rifiutarti... per cui la prossima volta scherzaci su questa cosa, fai una battuta e scopatela più forte SOTTO LE COPERTE... e mentre la stai scopando forte toglile le coperte di dosso e vedrai che non si lamenta più!

Il fatto che ci sia qualcun'altro che si sia trovato in una situazione simile mi fa sentire più sollevato

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...