Vai al contenuto

Quando insistere e quando fermarsi


Predator10
 Condividi

Messaggi raccomandati

Predator10

Ciao a tutti J scrivo oggi su IS perché è un po’ che ho dei dubbi in testa, ma da solo non sono riuscito a risolverli, e voglio confrontarmi con i vostri pareri.

Mi è capitato negli ultimi mesi di bruciarmi ragazze che mi piacevano, senza però aver commesso errori grossolani (secondo me). In particolare mi è capitato con delle ragazze, che avevo approcciato ma non ancora n-chiuso, di incontrarle in giro e vederle evitarmi/cambiare strada/far finta di non vedermi.. fin qui ci stava, magari non erano interessate. Allo stesso tempo però durante il primo approccio non ero stato rifiutato, e nessuna aveva reagito male. Poi con qualcuna è capitato di incontrarla in luoghi chiusi, e parlandoci erano sempre carine e simpatiche, anche se non totalmente a loro agio. Di tutte queste ragazze, che sono 5, 4 hanno in comune degli amici l’uno dei quali è un ragazzo che sa che approccio a freddo e che mi critica spesso perché giudica la cosa immorale (e io lo giudico come un cazzo di frocio hahahah, senza offesa ai froci, in realtà il ragazzo ha avuto un educazione severamente religiosa e ora ha la mente chiusa e sbarrata su certi argomenti).

Il primo dei miei dubbi è che questo ragazzo mi abbia sabotato con queste ragazze, e con una sono sicuro che l’ha fatto. Anche se alla fine della cosa poco mi importa, non posso fare molto su ciò.

Adesso il secondo dubbio. Mi è capitato più volte di riincontrare queste ragazze e dentro di me si è sempre creato un conflitto: da una parte l’istinto di approcciarla e il conseguente senso di colpa in caso non lo facessi; dall’altra la paura di essere invadente, vendendo che le volte precedenti mi avevano evitato. Non so cosa fare in queste situazioni, non voglio essere uno stalker che sta sempre addosso (nonostante nessuna mi abbia mai rifiutato esplicitamente), ma non posso nemmeno mettermi a nextare tutte le ragazze con che fanno così, le quali tra l’altro mi attraggono tutte maggiormente rispetto alla media.

Ringrazio per l’attenzione e mi rendo conto di aver appena scritto un enorme segone mentale ahahah, però meglio qui che nella mia testa. Il consiglio che mi darei io è di agire fottendosene degli altri, in modo tale da avere certezze e non tutti sti dubbi, se poi sembro uno stalker sono cazzi loro, vuol dire che non sono abbastanza capaci ad evitarmi ahaha.

A voi la palla J

Link al commento
Condividi su altri siti

Luk3

la paura di essere invadente

e poi sembro uno stalker sono cazzi loro, vuol dire che non sono abbastanza capaci ad evitarmi ahaha

Con l'ultima frase ci sei arrivato...

Tu, ma anche io e molti altri, dobbiamo lavorare proprio su questo.

La timidezza per un ragazzo non è un atteggiamento che paga !

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

frank92nova

Credo che la paura di fare qualcosa di irrimediabile sia decisiva in senso negativo.

Se ci fosse una super-teoria che spieghi come controvertere il senso gravoso di perdita, sarebbe grandioso

Ma purtroppo il fantasma della friendzone è sempre vivissimo

Modificato da frank92nova
  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...