Vai al contenuto

Paura dell'ignoto.


Firework
 Condividi

Messaggi raccomandati

Firework

Sono stanco di iniziare tutti i miei topic in questa dannata sezione.

La mia relazione è una fottuta palla. Tanto amore, bacini e tenerezza, regali e talvolta sorpresine da parte mia e sua, quando stiamo insieme.

Quando siamo distanti, tanta gelosia, rotture, lei che si offende, e non parliamo per giorni, come un braccio di ferro.

Ora immaginate questo lifestyle per più di due anni, quotidianamente.

Abbiamo litigato per l'intero periodo di pasqua senza sentirci, per una stronzata.

Un giorno di pace, e ora un'altra stronzata: non ci sentiamo da due giorni.

Mi piacerebbe spingermi nei dettagli e fare infuriare anche voi (sono certo che lo fareste) facendovi leggere i motivi futili e infantili che la spingono a litigare come una iena, ma sono stanco e amareggiato, lo farò domani, forse.

Anche il sesso va male, malissimo. Provate a condurre una felice vita sessuale con questa continua guerra di merda.

Sento di non soddisfarla, ma ogni volta che provo a cambiare qualcosa mi blocca. E' tutto bloccato lì. E alla fine non sono soddisfatto nemmeno io.

Leggo di alcuni di voi che non riescono a non fare sesso almeno due volte a settimana. Io sono al di sotto della media, abbondantemente.

Boh, leggo un po' sul forum, mi guardo un po' in giro, e mi rendo conto che la mia relazione è...sub-ottimale. E l'ombra di ciò che era all'inizio.

Poi ci sono i periodi di pace, e pensi di starci bene, ma sono lampi nell'ombra e in generale nel grigio.


Io ho voglia di leggerezza, di volare tranquillo, di provare emozioni forti e anche vertigini, di appassionarmi fino a bruciarmi, cose che ora mi mancano.
Eppure, ne sono anche spaventato. E se me ne pentissi?
E poi lei attraversa un periodo in famiglia molto difficile, ha solo me con cui parlare, a parte poche amiche...le farei seriamente del male a lasciarla.

Come la vedete? Come posso sbloccarmi e vedere le cose chiaramente, senza queste paranoie?

Link al commento
Condividi su altri siti

virgola

1. Ci mandi una conversazione tipo fra voi di litigio?

2. Stai usando lei come scusa. Se la lasci LE faresti seriamente del male quando è evidente che qui quello che ci starebbe male sei tu.

Bisogna capire...ci staresti male perché non vuoi stare solo o perché una parte di te prova qualcosa per lei?

La soluzione: fatti l'amante. Vedrai che se hai l'alternativa la molli.

Almeno un amante metaforica se la vuoi buttare sul moralismo che non vuoi farla soffrire. Se invece leggendo le mie parole hai pensato: ma io voglio risolvere con lei. Allora forse ci sta speranza che ti stia a cuore la coppia.

Ma io son sicura che hai pensato al non farla soffrire...

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Medea

Stavo leggendo le parole di virgola e quasi mi sentivo in colpa per i pensieri sorti leggendo il tuo post, eppure, era solo un leggero solletico che non mi fa deviare dalla mia opinione.

Voi non state più vivendo una relazione d'amore, ma una relazione nociva.

Dici che vuoi quella passione così intensa da sentire la carne ardere, eppure continui ad avere paura. Di cosa? Rinunceresti al sesso? Rinunceresti alle coccole? Rinunceresti all'amore? Eppure io leggo solo di capricci e gelosie, sesso una volta ogni tanto e anche allora fatto male.

Sta attraversando un periodo difficile in famiglia;

una persona matura non va a influenzare le sue relazioni, d'amicizia o d'amore chessiano per un altro problema che ha.

È la giustificazione di quelle persone che litigano con X e poi sfogano la rabbia su Y.

Non dico non le faresti del male, eppure devo dire che ammiro il tuo spirito di sacrificio: vivere una relazione di merda solo per non ferirla. Ci vuole coraggio a sottomettersi così.

Modificato da Medea
  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

fuzlod

E poi lei attraversa un periodo in famiglia molto difficile, ha solo me con cui parlare, a parte poche amiche...le farei seriamente del male a lasciarla.

Come la vedete?

Per la mia esperienza questa è una stronzata. Sono nella tua stessa identica situazione a quanto pare: lei con famiglia difficile, pochi amici/amiche, nessuno che la capisce, starebbe male senza di me, poco sesso, eccetera eccetera bla bla bla

Ma guardando i fatti quello che sta a casa a stare male e a logorarsi il cervello con mille domande sulla nostra relazione sono IO, non lei. Lei parla tanto ma intanto i giretti con gli amici e le amiche se li fa senza problemi, mentre io per farla breve sono qua in casa a marcire senza nessuno e il sesso dipende esclusivamente da quando ci vediamo (stiamo a distanza), quindi altro che 2 volte alla settimana, arriviamo a 1 volta al mese qua, ed è già tanto.

Il consiglio dell'amante come ti è stato suggerito è molto valido e fidati lo farei anche io se ne avessi la possibilità...

Lei ti sta inculcando dei sensi di colpa per non lasciarla e tenerti al guinzaglio, la verità come ti è già stato detto è che non la lasci perchè quello che ci starebbe male saresti TE, non lei. E questo discorso vale anche per me in primis.

Quindi rispondendo alla tua domanda: come la vedo? Vedo che ne sei succube e ti sta "prosciugando". Cerca di riportare la relazione a un livello pari, non dove uno è sottomesso e l'altro comanda.

In bocca al lupo fratello

Link al commento
Condividi su altri siti

BackToLife

Storia nociva, come giustamente suggerito sopra.

Non puoi fare molto per farla cambiare, se lei blocca il cambiamento è perchè vuole restare in questa condizione.

Certamente non posso consigliarti di lasciarla, ma è quello che farei io mi trovassi nella tua situazione.

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 mese dopo...
Firework
Inviato (modificato)

Commettendo un sacrilegio delle regole dei forum, uppo questo topic vecchio di due mesi.
Ecco, due mesi. In questi due mesi il cambiamento più grande è stato il sesso: è tornato a essere bello, davvero. E questo l'ha spinta a essere meno "rabbiosa" in generale, il sesso libera sempre da tante frustrazioni.

Eppure...mi illudo. La "rabbia" c'è sempre. E ci sono stati anche sviluppi negativi.

Dovete sapere che non siamo una coppia che si sente molto quando siamo lontani, conosco coppie che si scrivono ogni 5 minuti, ecco, noi siamo abbastanza l'opposto. Questa è una cosa che ho sempre AMATO di lei, che finalmente una ragazza potesse vivere senza un messaggio ogni 30 secondi.
Purtroppo ora ci è cascata anche lei. Complice un periodo in cui non sta facendo un cazzo, non ha lezioni all'uni, dovrebbe studiare ma se ne fotte, quindi in generale si annoia facilmente, sta imbastendo una guerra assurda e un terrorismo psicologico (xD) sul fatto che dobbiamo sentirci di più.

Io, al contrario di lei, devo veramente studiare tanto in questo periodo, e non ho tempo di stare a litigare con lei, e questo mi ha portato ad accettare passivamente la cosa per evitare polemiche.
Passano pochi giorni, forse una settimana, ma io a dover messaggiare tutto il tempo mi rompo abbastanza, se una mattina inizio l'uni alle 8 e finisco alle 13, se quella mattina non ti invio nulla non è la fine del mondo: per lei lo è.

A quanto pare sente un calo dell'attenzione nei suoi confronti, che la cerco poco, ma sentite l'incoerenza: tutto questo dopo una settimana in cui ha dormito 3 volte da me, rimanendo anche tutto il mattino. Boh.

Così, qualche sera fa, stavamo chattando quando io stacco per studiare. Due ore dopo mi riconnetto e trovo una sfilza di messaggi scherzosi sul dove fossi finito, seguiti poi da una registrazione in cui mi dice che così peggioro solo le cose, che siamo responsabili delle nostre scelte e io ho fatto una scelta chiarissima (ovvero di non sentirla per due ore...boh), il tutto con un tono scazzato.

Questo ha avuto due effetti sul mio cervello.

Il primo è stato ricordarmi le 2-3 volte in cui in questi mesi abbiamo litigato per giorni proprio su questo argomento: sapere che stava succedendo anche adesso ha portato la mia pazienza a ZERO.

Il secondo è stato scatenare in me una forma passivo-aggressiva (purtroppo capita che io abbia questi sbalzi) in le ho inviato una emoticon scazzata, e l'ho freezata fino alle 14-15 circa del giorno seguente, in cui le ho spiegato brevemente con un messaggio che non può assolutamente rispondermi in quel modo per una cazzata del genere.

Lei risponde la sera con un messaggio chilometrico in cui con rabbia, violenza, fine retorica e sensi di colpa prova a distruggermi. Io me ne FREGO e le scrivo un bel papello logico, razionale ma soprattutto fermo e deciso, in cui affermo ciò che non mi sta bene una volta per tutte.

Nessuna risposta da parte sua.
Dopo 2 giorni, credo, oggi le invio un messaggio, il più disinvolto possibile, dicendole che non rispondermi non risolve nulla. Lei dice che non ha nulla da dirmi. Dopo un'oretta in cui ho mangiato, le rispondo di nuovo disinvolto e C&F.

[Fine della storia]

Mi sono molto ispirato ai concetti di Aivia sul "punire è premiare": i comportamenti sgradevoli vanno ignorati, e se persistono vanno messi in chiaro con decisione ma senza perdere le staffe e senza fare passi indietro.
Il fatto è che io non voglio più sottostare a quello che dice lei, e mi sono accorto che lei si sente in diritto di ignorarmi e di fare l'offesa a morte, dandomi sempre la colpa di tutto, praticamente in ogni situazione in cui non le va a genio ciò che faccio.
Ma ora mi sono stancato. E' ora che lei abbassi la cresta, e non farò passi indietro, non le concederò nulla finché non sarà lei a voler far pace, cosa che non accade forse da 6 mesi.

Ora come fare? Ai miei messaggi lei sta rispondendo col silenzio, per poi SICURAMENTE rispuntare tra qualche giorno dicendo "Non ci siamo visti nè sentiti per una settimana per colpa TUA"

Di certo non mi farò più invischiare nei suoi sensi di colpa, se lei sta male è perché rosica il fatto che non mi comporto come vorrebbe, non le sto mica mancando di rispetto: eppure mi serve una mossa per farglielo capire, farle capire che non torno indietro, senza però prolungare i silenzi o accendere ancora di più la guerra, insomma, SENZA CADERE DALLA PARTE DEL TORTO.

P.S. E' vero, la situazione in famiglia non c'entrava nulla. E sulla questione amante...non è nel mio stile, ho aperto anche un topic su quanto fossero tentatorie alcune possibilità che avevo di chiudere delle colleghe, ma ho deciso di non farlo. Ora però voglio impormi sulla situazione, anche se potrebbe essere tardi per costruire una relazione idilliaca...
Ah per chi si chiedeva se la amo davvero, la risposta è sì, altrimenti l'avrei NEXTATA con immensa rapidità e soddisfazione, e non starei qui a farmi tutti questi piani.

Modificato da Firework
Link al commento
Condividi su altri siti

Caraibika

Hai fatto il grave errore di non opporti subito ai cambiamenti che non ti stavano bene, ora ne subisci le conseguenze. Non puoi risponderle tutto il giorno e poi dirle che non ti sta più bene e che vi sentite troppo, lei ormai dà per scontata la cosa e cercare di toglierle la "conquista" la farà diventare una iena pronta a sommergerti di colpe. Sinceramente il tuo rapporto sembra logoro, forse solo un tuo strappo molto forte può ristabilire l'equilibrio tra di voi...o le cose migliorano o ti lascia definitivamente, in entrambi i casi ci guadagneresti.

Link al commento
Condividi su altri siti

Firework

Esatto io sto provando a fare uno strappo molto forte per cambiare i pattern della relazione...certo il rischio che lo strappo sia troppo forte e che mi lasci forse c'è, o peggio che torniamo insieme ma lei inizia a covare risentimento per la situazione...ma devo rischiare a questo punto.

Link al commento
Condividi su altri siti

Firework

Ancora nulla. Silenzio da entrambe le parto. Nulla da aggiornare per ora...ma un dubbio mi attanaglia.

C'è fiamma, ardore, sentimento bruciante anche dopo 2, 3 o 4 anni di relazione?

Il fatto che io sia così freddo alla situazione attuale mi fa pensare a come invece ero invasato d'amore all'inizio.

Tutte le storie vanno a finire così?

Che fregatura.

Link al commento
Condividi su altri siti

virgola

Ora ti sembra che sei freddo per la relazione. Per un po di tempo avrai invece alti e bassi. Fino a che si attenueranno.

Ora sai che se la contatti puoi ancora parlarci.

Il tuo inconscio è tranquillo.

Come ti hanno già detto lo strappo deve essere forte. Poi portrai ri-sedurla

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...