Vai al contenuto

uomo sfuggente... troppo. come ribaltare la situazione?


boccadirosa
 Condividi

Messaggi raccomandati

boccadirosa

Come scritto nel thread delle presentazioni, sono una ragazza che si avvicina ai 30, impegnata ma infedele.

Vi racconto questa storia per capire dove ho sbagliato, per non ripetere l'errore in situazioni future, e l'eventuale strategia da attuare nel caso il rapporto fosse recuperabile (anche se mi ha stufato... non fosse maledettamente bravo a letto!)

Conosco quest'uomo su un forum quando ero appena 18 enne e lui il doppio della mia età.

Un uomo molto sicuro di sè, piacente, sa usare le parole con una maestria mai vista.

Fin da subito si dimostra distratto e bidonaro... nel frattempo io inizio una nuova relazione quindi di lui inizia a importarmene meno, ci incontriamo per la prima dopo qualche mese e finiamo per fare sesso fugace... poca roba perchè eravamo troppo a rischio di essere scoperti.

Ci perdiamo di vista, passano i mesi, esattamente un anno e mezzo, lo contatto per un saluto e lui pare meravigliato, mi dice che non ci crederò mai ma mi ha pensato un sacco, che aveva perso le speranze di sentirmi ancora e blablabla.

Da lì in poi inizia una danza, durata 7 anni, in cui lui, di tanto in tanto (circa 2 volte all'anno) mi contattava e mi invitava ad aperitivi, pranzi... io titubavo, ogni tanto rifiutavo, ogni tanto accettavo per poi bidonare... non me la sentivo, probabilmente perchè avevo la testa impegnata altrove.

In questo lasso di tempo io conosco quello che diventa il mio compagno e padre dei miei bimbi e ho altre relazioni Due anni fa mi rifaccio viva io, nel frattempo caso vuole io abito molto vicino a casa sua.

Ci vediamo ma lo vedo parecchio invecchiato quindi penso di non farci nulla.

Lo saluto, ma continuo a pensarlo quindi lo ricontatto, ci vediamo e ci baciamo.

Rimaniamo di rivederci...

Da lì si ribalta la situazione, son sempre io a cercarlo.

Di cose da raccontare ce ne sarebbero ma vi dico solo che in due anni abbiamo trombato solo in 4 occasioni e poche altre volte per cose piu fugaci e quasi sempre perchè sono stata io a contattarlo e provocarlo.

Non voglio dire la solita frase del cavolo ma sono veramente molto bella, lo vedo come mi guardano gli uomini e ne ho molti che mi corteggiano.

Sono simpatica, allegra, mentalmente aperta, tant'è vero che so benissimo che lui ha altre, cosi come lui sa che altre.

Ho proposto sesso a tre, abbiamo fatto serate divertenti dove oltre con lui mi son divertita con i suoi amici che mi ha presentato e che sbavano letteralmente per me.

E ultima cosa, non meno importanti... sono una gran pompinara. :D

Scusate l'autocelebrazione.

In cosa ho sbagliato? Troppa disponibilità?

L'ultima volta che abbiamo fatto sesso mi ha detto "si... ogni tanto scopo altre, ma penso sempre a te". Ovviamente all'ultima frase non ho creduto e gli ho detto "scusa ma perchè non ti fai me? Oltre alle altre ovviamente?" Sua risposta "perchè vivo".

L'ultimo episodio mi ha fatto dire basta... bisogna ribaltare la situazione.

Un paio di settimane fa ci vediamo, gli faccio un pompino imperiale e mi dice che ci vediamo presto.

Qualche sera fa esco con amici, vado a ballare e finisco in un locale che frequenta anche lui ma non sapevo fosse un habituè perchè lo trovo lì fuori, solo, in attesa. Probabilmente aveva un puntello.

Inizialmente faccio finta di non vederlo, mi son sentita a disagio, come se avessi invaso il suo territorio (mi aveva fatto conoscere lui il posto), quando torno dove si trova vedo che appositamente si allontana, dandomi le spalle evitandomi.

Ha offeso la mia intelligenza in quanto dovrebbe sapere benissimo che io non sono come qualunque donna e son fatti suoi se doveva vedersi con qualcuna (anche se mi ha dimostrato ampiamente che se vuole il tempo lo trova) ma poteva almeno salutarmi.

Ora penso che l'unica cosa che si merita sia ricambiare l'indifferenza... ma perchè ha fatto così? Io son sicura di piacergli.... possibile che solo il fatto che mi abbia conquistato gli fa passare la voglia di vederci?

Forse ho divagato troppo, magari iniziando a discutere verranno fuori dei lati di me che fan capire che sono davvero una donna fuori dal comune...

Link al commento
Condividi su altri siti

LeRoy

Visto che sei sposata ed hai una famiglia, e considerando come ti tratta, non penso che si faccia tanti pensieri su di te che vadano oltre un semplice "svuotamento occasionale".

Ti pensa e ti tratta come un oggetto, non aspettarti altro perché non lo avrai.

Tra l'altro, il fatto che preferisca farsi spompinare piuttosto che chiavarti dimostra chiaramente che per te non prova nulla.

Ogni uomo si sente realizzato quando fa godere la propria donna, il fatto che non voglia scoparti non lascia alcun dubbio...... tu per Lui sei soltanto una svuota p.!

Mi dispiace, fattene una ragione e trovati qualcun altro perché questa situazione non la cambi!

Link al commento
Condividi su altri siti

boccadirosa

Visto che sei sposata ed hai una famiglia, e considerando come ti tratta, non penso che si faccia tanti pensieri su di te che vadano oltre un semplice "svuotamento occasionale".

Ti pensa e ti tratta come un oggetto, non aspettarti altro perché non lo avrai.

Tra l'altro, il fatto che preferisca farsi spompinare piuttosto che chiavarti dimostra chiaramente che per te non prova nulla.

Ogni uomo si sente realizzato quando fa godere la propria donna, il fatto che non voglia scoparti non lascia alcun dubbio...... tu per Lui sei soltanto una svuota p.!

Mi dispiace, fattene una ragione e trovati qualcun altro perché questa situazione non la cambi!

Io con lui volevo solo divertirmi. Punto.

Sul discorso preferisce farsi fare i pompini non son d'accordo.

Nel senso... mi è sempre capitato, in qualunque relazione, che abbia anche solo fatto quello... anche per mio volere. Non c'entra...

Sul fatto che mi abbia usato, per carità... lo metto tranquillamente sul piatto.

Non ho capito come sia possibile che gli sia bastato conquistarmi per perdere interesse. Perchè non mi sembra più la persona che avevo conosciuto.

Quindi che faccio? Lo ignoro completamente? È impossibile farlo tornare desideroso e disponibile?

O.t.: perchè mi dice che posso solo inviare due messaggi entro stasera? :)

Link al commento
Condividi su altri siti

LeRoy

Bhè, conquistare una ragazza che ci piace è indubbiamente un successo che stimola tutti gli uomini aldilà dell'atto sessuale, ma poi il rapporto si evolve insieme con le sensazioni e la sicurezza di avere la scopata o il pompino facile iniziano a diventare come la maionese con i cracker, te li mangi solo se non hai nient'altro...

Prima di dirti cosa, a mio parere, dovresti fare per "riconquistarlo", dovresti farti le domande giuste...

Per esempio, il fatto che stia "soffrendo" questa sua indifferenza significa che qualcosa provi, giusto?

Cosa vuoi da lui? Ti senti gratificata a farlo godere? Ti attrae fisicamente? Cosa significa per te divertirti? Fargli i pompini?

A questo punto, seppur sono molto scettico su tale possibilità, se quello che vuoi è tenerlo sempre pronto per eventuali lavoretti che ti gratifichino, dal momento che non penso che ti ricontatterà lui per primo, e considerando che non ti frega niìente del tuo orgoglio, potresti provare a ricontattarlo. Poi, se avrai l'occasione di rivederlo da solo, niente pompini, non devi farlo eiaculare! Deve rimanere con il colpo in canna. Se ti ricontatterà di nuovo lui, avrai cambiato le regole del gioco ma dovrai continuare a farlo arrapare senza farlo venire, fin quando non lo deciderai tu.

Ma per cortesia, non essere così facile...

Link al commento
Condividi su altri siti

paperoga

Come scritto nel thread delle presentazioni, sono una ragazza che si avvicina ai 30, impegnata ma infedele.

Vi racconto questa storia per capire dove ho sbagliato, per non ripetere l'errore in situazioni future, e l'eventuale strategia da attuare nel caso il rapporto fosse recuperabile (anche se mi ha stufato... non fosse maledettamente bravo a letto!)

Conosco quest'uomo su un forum quando ero appena 18 enne e lui il doppio della mia età.

Un uomo molto sicuro di sè, piacente, sa usare le parole con una maestria mai vista.

Fin da subito si dimostra distratto e bidonaro... nel frattempo io inizio una nuova relazione quindi di lui inizia a importarmene meno, ci incontriamo per la prima dopo qualche mese e finiamo per fare sesso fugace... poca roba perchè eravamo troppo a rischio di essere scoperti.

Ci perdiamo di vista, passano i mesi, esattamente un anno e mezzo, lo contatto per un saluto e lui pare meravigliato, mi dice che non ci crederò mai ma mi ha pensato un sacco, che aveva perso le speranze di sentirmi ancora e blablabla.

Da lì in poi inizia una danza, durata 7 anni, in cui lui, di tanto in tanto (circa 2 volte all'anno) mi contattava e mi invitava ad aperitivi, pranzi... io titubavo, ogni tanto rifiutavo, ogni tanto accettavo per poi bidonare... non me la sentivo, probabilmente perchè avevo la testa impegnata altrove.

In questo lasso di tempo io conosco quello che diventa il mio compagno e padre dei miei bimbi e ho altre relazioni Due anni fa mi rifaccio viva io, nel frattempo caso vuole io abito molto vicino a casa sua.

Ci vediamo ma lo vedo parecchio invecchiato quindi penso di non farci nulla.

Lo saluto, ma continuo a pensarlo quindi lo ricontatto, ci vediamo e ci baciamo.

Rimaniamo di rivederci...

Da lì si ribalta la situazione, son sempre io a cercarlo.

Di cose da raccontare ce ne sarebbero ma vi dico solo che in due anni abbiamo trombato solo in 4 occasioni e poche altre volte per cose piu fugaci e quasi sempre perchè sono stata io a contattarlo e provocarlo.

Non voglio dire la solita frase del cavolo ma sono veramente molto bella, lo vedo come mi guardano gli uomini e ne ho molti che mi corteggiano.

Sono simpatica, allegra, mentalmente aperta, tant'è vero che so benissimo che lui ha altre, cosi come lui sa che altre.

Ho proposto sesso a tre, abbiamo fatto serate divertenti dove oltre con lui mi son divertita con i suoi amici che mi ha presentato e che sbavano letteralmente per me.

E ultima cosa, non meno importanti... sono una gran pompinara. :D

Scusate l'autocelebrazione.

In cosa ho sbagliato? Troppa disponibilità?

L'ultima volta che abbiamo fatto sesso mi ha detto "si... ogni tanto scopo altre, ma penso sempre a te". Ovviamente all'ultima frase non ho creduto e gli ho detto "scusa ma perchè non ti fai me? Oltre alle altre ovviamente?" Sua risposta "perchè vivo".

L'ultimo episodio mi ha fatto dire basta... bisogna ribaltare la situazione.

Un paio di settimane fa ci vediamo, gli faccio un pompino imperiale e mi dice che ci vediamo presto.

Qualche sera fa esco con amici, vado a ballare e finisco in un locale che frequenta anche lui ma non sapevo fosse un habituè perchè lo trovo lì fuori, solo, in attesa. Probabilmente aveva un puntello.

Inizialmente faccio finta di non vederlo, mi son sentita a disagio, come se avessi invaso il suo territorio (mi aveva fatto conoscere lui il posto), quando torno dove si trova vedo che appositamente si allontana, dandomi le spalle evitandomi.

Ha offeso la mia intelligenza in quanto dovrebbe sapere benissimo che io non sono come qualunque donna e son fatti suoi se doveva vedersi con qualcuna (anche se mi ha dimostrato ampiamente che se vuole il tempo lo trova) ma poteva almeno salutarmi.

Ora penso che l'unica cosa che si merita sia ricambiare l'indifferenza... ma perchè ha fatto così? Io son sicura di piacergli.... possibile che solo il fatto che mi abbia conquistato gli fa passare la voglia di vederci?

Forse ho divagato troppo, magari iniziando a discutere verranno fuori dei lati di me che fan capire che sono davvero una donna fuori dal comune...

Ho capito quasi tutto, tranne che cosa vorresti da lui, esattamente... !

Modificato da paperoga
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...