Vai al contenuto

Un anno e mezzo andato a...


cumasch
 Condividi

Messaggi raccomandati

cumasch
Buongiorno,
Diciamo che è abbastanza strana come cosa, siamo stati una coppia che ha sempre considerato esperienze sessuali oltre il rapporto a due (tra cui sesso a 3 ecc.) e ne abbiamo realizzata una, io la mia lei e una mia amica.
Tuttavia da un periodo a questa parte (circa due mesi) si parlava di coppia aperta: avere altri partner sessuali per non limitare le nostre esperienza a solo noi due. Ma il sentimento c'era.
Premessa, da ottobre 2014 viviamo a distanza, lei si è trasferita in Germania per via dello studio, io ho 21 anni lei 19.
Stiamo sempre riuscendo a vederci, tuttavia con questa storia della "coppia aperta" è successa una cosa.
Visto il nostro accordo diciamo che si è lasciata andare con uno che ha conosciuto e ci sono andati a letto dicendomi che era una cosa vuota, che si sentiva... Meglio a farlo con me sotto ogni punto di vista e dico "va beh nulla di male", tuttavia la cosa si ripete il weekend scorso, appena le finisce il ciclo lo rifanno di nuovo e mi chiede se sta esagerando. Le chiesi se provasse qualcosa per lui, se le cose per me fossero rimaste immutate: "Io... Non lo so, mi sento una merda mi sento confusa, non ho la benchè minima intenzione di lasciarti perchè ti amo e non riesco a immaginare un futuro senza di te, ma non so se provo qualcosa per lui".
Innegabile che ci sia rimasto disintegrato e lei anche. Dicendo di amarmi che lei è mia, ma al contempo di voler provare lo stesso ad avere del tempo per lei e di vedere comunque quest'altro (incoerenza portami via, lo so). Questo è successo un mese fa e premetto che questo tizio vive in un'altra città, quella dove lei viveva prima, ora vive in un'altra città sempre in Germania e più vicina al confine svizzero. Quindi più vicina a me.
Nulla toglie che preso dalla paura di perderla ho deciso di andare su a sorpresa da lei, passando il weekend con lei per farle capire cosa stesse perdendo. Farla "ritornare in sè".
Non ho avuto un chissà quale successo perchè la prima reazione è stata "non hai rispetto per me, pensi solo a te stesso ti ho detto che volevo tempo per me stessa, ma tu no!", nulla toglie che siamo stati molto a discutere su questa cosa e...
Siamo comunque riusciti a passare un weekend molto bello, finchè non è arrivata a dirmi "No, non hai fatto una cazzata a venire qui, è... Bello, mi sento felice con te, stare qui con te... Mi mancavi un sacco, mi mancava un sacco dormire con te" e il bello... "Per favore non voglio più parlare di questa cosa... Ti giuro mi avessi lasciata in tronco mi sarei mangiata le mani per quello che ho fatto, voglio dimenticare questa grandissima cazzata".
Insomma diciamo che, nonostante i discorsi depressivi inerenti a questo episodio (sì ci son stati momenti in cui abbiamo... Quasi pianto assieme), l'ho trattata come una principessa, l'abbiamo anche fatto!
Diciamo che... Nonostante le sue convinzioni di stare da sola, di voler tempo per riflettere e vedere l'altro, dicendomi al contempo di non volermi lasciare e di non riuscire a vedere un domani senza di me... Forse ho centrato il bersaglio.

Il weekend dopo viene lei qua... Solita routine alchè parlando con varie persone prendo tutti questi segnali come un "mi vuole lasciare ma si aspetta che lo faccia io", così faccio dicendomi che è una cogliona, che mi ama che non mi vuole lasciare e che non vuole assolutamente mettere la fine a questa storia.

Bene, cinque giorni dopo mi telefona dicendomi che non mi ama più.

E queste sono state le messaggiate dopo averle appeso in faccia:

Lei: Io... so che senza essere insieme ti perderei e non mi rivolgeresti più la parola e mi odieresti... ma ti vorrei bene uguale... perché so come sei fatto, ti ho amato e volente o nolente sei stato parte delle mia vita...So che non vorresti più avere nulla a che fare con me... Ho preso in conto... Ma penso sia brutto per entrambi stare insieme sapendo che da una parte venga amore e dall'altra no... Capisci..?
Io: Io penso una cosa... Io penso che nel tuo cuore ci sia amore per me... Ma quest'ultimo periodo è stato frastagliato e tutto... Perché se no non me lo avresti detto in questi giorni, non mi avresti cercato né niente... Non mi avresti chiamato cix...
Lei: Io non penso sia amore... so di volerti davvero tanto bene... Ma so anche che non ti basterebbe... So che tu mi ami davvero... E saperlo e lasciare la situazione così... beh questo é prendersi in giro... Spero che tu stia bene e che sia passato l'attacco di panico... Ci sei..?

Io: Sì... Ci sono...

Lei: E niente... quello che volevo dire é che non posso assicurarti che l'amore sboccerà da zero e di nuovo in qualche mese...
Io: Perché l'hai detto ?

Lei: Dico, stando insieme non hai la certezza che ci sia qualche miglioramento sul piano emotivo... O generalmente nel tempo Capisci cosa dico?
Io: Spiegati meglio, perché per come l'hai buttata giù sembra che ci speri...

Lei: Dico, io ora non mi sento innamorata, ok... Non so se tra cinque mesi ho di nuovo questo sentimento, non posso prevederlo E per questo non vedo perché stare insieme senza amore...
Se due persone si devono incontrare nella vita si incontrano, se si devono riincontrare si riincontrano, ma non é detto che si debbano stsre accanto nel frattempo No scusa non rendo il senso...

Io: La.stai mettendo giù come se parlassi di tua madre e Thomas, cioè è quello che percepisco io

Lei: Non pensavo a loro Peró la si può vedere così... Non lo so...

Io: Mi stai praticamente dando un "arrivederci"

Lei: Io... sto per addormentarmi... con tutta la forza non riesco a stare sveglia...Io penso che tra noi ci sia qualcosa di non indifferente, ma non penso sia amore, non da parte mia... Per quale motivo..? non lo so, so solo che é così...
Io: Ok ho capito...

Lei: Cosa?

Io: Quello che hai scritto, ho capito...
Lei: Cosa pensi a riguardo?

Io: Che l'ho già detto non una ma più di una volta: Che l'amore non svanisca da un giorno all'altro, che se non riesci a vedere la fine dei ciccini non credi neanche tu al nostro addio, che se c'è qualcosa di enorme tra di noi c'è un perché e non è un "ti voglio bene", Questo è
Lei: Io penso che sia così...
Io: Così cosa e come?
Lei: Forse sbaglio... Come ho detto io prima... Che al momento é inutile continuare se é una.cosa unilaterale
Io: Beh penso che nell'insieme ci sia anche quello che ho detto io, non sei stata molto chiara con te stessa e con me soprattutto
Lei: Io sto per addormentarmi...
Io: Ma comunque io domani ho lezione... E vorrei dormire... Meglio riparlarne domani al massimo..

Lei: Come intendi non.chiara?

Io: In tutti i modi
Lei: Ok... a domani..

Io: Comunque buona notte cix... Sto per crollare...
Lei: Buonanotte... crollo anch'io... cerca di riposare...
Alchè mi sono detto: Fanculo usiamo la tattica di John Alexander:

Io: Buongiorno, volevo scriverti che comprendo la situazione e accetto le tue decisioni, sono d’accordo.
Sei una donna veramente stupenda sotto ogni punto di vista, ma ho capito che non sei pronta ad affrontare una relazione seria. Il mio errore è stato pensare il contrario. Mi rendo conto di aver fatto degli errori, specialmente di mentirti in varie occasioni: ti chiedo scusa e mi rendo conto perfettamente di aver sbagliato. Non ripeterei più una cosa del genere perché è sbagliata e non è di certo bella da affrontare.
Mi rendo conto del tutto e ti lascio il tempo per te stessa, magari un giorno potremmo essere di nuovo amici, tra l’altro mi è capitata una cosa veramente importante, prima o poi te ne parlerò!
Ti auguro una buona giornata!
Ed ecco la sua risposta:
Grazie... ti ringrazio davvero di aver compreso senza pretese. Voglio che tu sappia che per me é stato tutt'altro che una scelta facile perché penso che tu sappia, nonostante quello che mi hai detto ieri, che non mi sei indifferente e ti voglio davvero bene...
Il mio intento non era di avere una relazione passeggera con te, ci credevo anche io, solo che senza questo sentimento così fondamentale non mi sentivo di continuare...
Non voglio chiudere con rancori perché abbiamo passato dei momenti meravigliosi e voglio ricordarci così.
Comunque vada, qualsiasi cosa ci sia, se te la senti e se vuoi parlare ci sono...
Buona giornata!


Scusate l'immenso papiro, ma era necessario, tuttavia non me ne frega un "ci siamo capiti" e voglio riconquistarla seguendo il libro che ho menzionato.

Fate le vostre considerazioni, piuttosto aiutatemi anche a comprendere meglio, siate crudeli e diretti, anche se ho deciso di andare a riprendermela.


Modificato da cumasch
Link al commento
Condividi su altri siti

Denn

Il problema è che avevi gia perso, quel discorso è basato sul niente... e per quante parole possano spendere, il motivo è sempre e solo uno... non ce ne accorgiamo, ma in genere cerchiamo di recuperare quando non c'è più niente da recuperare...

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

nebrik

Ahimé c'è poco da considerare.

Storia letta tante volte.
Storia vissuta in prima persona. La somiglianza, a tratti, terrorizza.

Probabilmente si è innamorata di quest'altro ragazzo.
Probabilmente tra qualche tempo fioccheranno foto di loro due insieme su facebook.

Ma tu sei andato abbastanza bene per essere stato lasciato dalla prima (suppongo) LTR seria: hai tentato di fare qualcosa per farle cambiare idea, ma niente di troppo esagerato (la storia del "mi è successo qualcosa di veramente importante" te la potevi risparmiare: è poco credibile).
Hai conservato abbastanza la tua dignità, almeno da quello che si evince.

Adesso, però, scompari.
Niente di niente.
Nessun messaggio, chiamata, augurio....zero.

ADESSO, non c'è modo di riprendersela.

Vai per la tua strada. Soffri. Rifletti. Stai da solo.
Un giorno ti stuferai e ricomincerai a vivere meglio.

Cresci. Matura.
Un giorno, chissà, potreste ricontrarvi.
Ma sarete persone diverse.

La vostra storia, per come la conosci tu, è finita. E non tornerà mai più.

Link al commento
Condividi su altri siti

m3rc

Bla bla bla, sono le solite frasi del cazzo, anche a me ha detto con te farei una vita tranquilla ma non innamorata e felice, forse non riuscirò più ad innamorarmi di nessuno, la settimana dopo c'era in casa il collega al mio posto.

Amico sparisci, elimina tutto ciò che ha di lei e guarda avanti.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

lime09

Sinceramente credo che il problema nasca alla base della relazione, alle ragazze (e spesso anche agli uomini) piace sentire la catena stretta al collo, gli piace sentirtisi desiderata e un po' di sana gelosia non guasta. Probabilmente per lei inconsciamente non è mai stata una relazione.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

cumasch

Vi ringrazio, anche per la schiettezza di tutto. Tuttavia non demordo e proseguo per la strada di John Alexander.

Però, ci sono dei però. È andata a dire a un suo ex collega (che sta dalla mia parte): "io sono sicura che ci rincontreremo, ma dovrò essere io a fare di tutto per riconquistarlo", inoltre vado a scoprire che sei

ore dopo la sua "annunciazione" è andata a scrivere sul suo blog questo:

"What if I’ve done the biggest mistake of my whole life..?

What if things between us will never ever be the same..?
I just want to repair…
But where’s the broken piece?
How can I do that…
I hope Time will adjust everything…"

E invece due giorni fa ha scritto questo:


I believe that two people are connected at the heart, and it doesn’t matter what you do, or who you are or where you live; there are no boundaries or barriers if two people are destined to be together.


Per me non è convinta per niente di ciò che ha detto.

Vi aggiornerò.

Link al commento
Condividi su altri siti

comeback

Mi fa strano che nessun utente abbia analizzato un aspetto principale.

Per me è tutto marcio, sin dall'inizio.

E' marcio il vostro rapporto, è marcia l'impostazione di coppia aperta, è marcio (nella mia visione) come tu e lei vivete il rapporto.

A 20 anni, ma fai anche a 25/30..anche a 40, hai due soluzioni per vivere i rapporti : o vivi da single, e ti prendi ciò che arriva, divertendoti e rimanendo spensierato (se ci riesci), o se entri in una dimensione più seria del rapporto NON esiste la coppia aperta.

Parli di amore, tu e lei, e permetti che si faccia scopare da un altro, tu per me sei completamente fuori.

  • Mi piace! 4
Link al commento
Condividi su altri siti

Vesper

Mi sembrano delle gran buffonate ste coppie aperte.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

uao!

Mi fa strano che nessun utente abbia analizzato un aspetto principale.

Per me è tutto marcio, sin dall'inizio.

E' marcio il vostro rapporto, è marcia l'impostazione di coppia aperta, è marcio (nella mia visione) come tu e lei vivete il rapporto.

A 20 anni, ma fai anche a 25/30..anche a 40, hai due soluzioni per vivere i rapporti : o vivi da single, e ti prendi ciò che arriva, divertendoti e rimanendo spensierato (se ci riesci), o se entri in una dimensione più seria del rapporto NON esiste la coppia aperta.

Parli di amore, tu e lei, e permetti che si faccia scopare da un altro, tu per me sei completamente fuori.

più che altro giochi diversi, regole diverse, che senso ha mescolare le cose?

non ho letto l'intera pappardella ma a 20 anni ti alzi la mattina con l'impulso di fare una cosa e stai tutto il giorno a razionalizzare i motivi per cui l'hai fatta (spesso succede anche più avanti, ma un minimo di autoconsapevolezza e di conoscenza dei meccanismi nella propria testa il tempo dovrebbe sperabilmente concederli)

poi per farla semplice (visto che qui il caso sembra davvero semplice, al di là di tutto il detto e non detto): il bisogno di una donna serve a scrivere canzoni o romanzi, non a fartela avere o riavere

Link al commento
Condividi su altri siti

cumasch

Dunque io vorrei fare una piccola premessa: gradirei le critiche costruttive e non accuse e giudizi a fuoco, non servono a nulla.

Aggiornamento due: sabato mi chiama, non le rispondo dopo tre volte che mi squilla. Cosa scopro? Ha deciso di venire dal nulla a Como (400km vi ricordo), dice di averlo fatto solo per chiarire di persona. Dubito che una persona decida Last minuti di prendere un treno alle 4 del mattino solo per parlarmi. Tant'è che mi ha pure preso un regalo (del te con due quadrifogli, li cercavamo sempre assieme).

Ho passato con lei la giornata, così come oggi e ... Non è per un cazzo convinta della sua decisione, per quanto voglia il periodo di silenzio, ha tirato fuori cose per le quali sembra non voglia mettere la parola fine. Cose come "sei la persona che mi conosce e la più importante al mondo" che non finirà qua, che ci riuniremo... Come se ci sperasse.

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...