Vai al contenuto

lui non riesce a mantenere l'erezione con me...


gin.
 Condividi

Messaggi raccomandati

ciao a tutti... vi seguo da molto tempo, ma per pigrizia non ho mai partecipato attivamente. avrei però bisogno di un parere maschile e non so proprio a chi chiedere.

da un paio di mesi mi frequento con un ragazzo. sono molto coinvolta emotivamente, ma sento che lui si sta sempre più allontanando da me e la causa di questo allontanamento è dovuta al fatto che non riusciamo ad avere rapporti completi perchè lui perde l'erezione nel momento fatidico della penetrazione.

le prime volte ho fatto finta di niente, sottovalutando la cosa, forse perchè pensavo che si sarebbe risolta da sola e non vivendola come un problema.

ma ormai dopo più di una decina di tentativi fallimentari vedo che lui sta perdendo le speranze e la voglia di vedermi.

prima quando non riuscivamo ripiegavo sul sesso orale e lo facevo godere in quel modo, ma adesso non appena perde l'erezione diventa taciturno e non vuole più fare nulla.

ho paura che lui ormai mi abbia collegato alle emozioni negative che prova dovute ai vari fallimenti.

c'è qualcosa che da donna posso fare o è un problema psicologico di ansia che deve risolvere lui autonomamente? forse un periodo di distacco potrebbe servire?

le volte che ho provato ad accennare di parlarne, si è sempre negato... io ci tengo molto e al solo pensiero di non vederlo più sto davvero malissimo.

inoltre lui mi ha detto che non ha mai avuto questi problemi per un periodo cosi prolungato e che sono diversi anni che non fa sesso.

spero che qualcuno possa darmi qualche consiglio... grazie a tutti

Link al commento
Condividi su altri siti

clay72

Ciao Gin,ho visto adesso il tuo profilo ma non vedo la tua età,quanti anni avete? Tu sei una delle sue prime partner?

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao Gin,ho visto adesso il tuo profilo ma non vedo la tua età,quanti anni avete? Tu sei una delle sue prime partner?

lui ha 28 anni e io 23.

no ,lui ha avuto diverse esperienze prima di me, ma sono circa 3 anni che non ha rapporti completi.

Link al commento
Condividi su altri siti

per pigrizia non ho mai partecipato attivamente

se pure a letto fai così, il mistero è presto risolto.

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

clay72

Gin apprezzo molto la tua sensibilità nei confronti del tuo ragazzo e devi volergli bene veramente altrimenti lo avresti già scaricato da un pezzo.

Io provo a dirti la mia.

Non ho mai avuto un problema simile,nemmeno ora che ho 42 anni ma di solito questo problema è causato da quella che chiamano ansia da prestazione,in particolare nei primi rapporti,dove non si ha una buona esperienza,ed il maschietto convinto di dover fare chissà quale bella figura ,si blocca e non riesce ad andare oltre.

Lui ti ha detto che sono tre anni che non fa nulla giusto? Ecco ....gia questo mi fa pensare male,magari è vergine e si vergogna a dirtelo fingendo questa astinenza quasi a giustificarsi per le mancate erezioni.E se pur fosse vero cara Gin,non è molto normale per un ragazzo di 25 anni non avere rapporti per tre anni non pensi?

Non credo che sia tecnico il problema in quanto tu scrivi che lo hai fatto godere con il rapporto orale no?,ma che poi si blocca nella penetrazione.Ecco già quello che scrivi...l'ho fatto godere...(quindi lui riesce a venire),è carino da parte tua ma dovrebbe imparare lui prima di tutto a far godere te! A 27 anni dovrebbe leccarti la patatina come una caramella,te lo ha mai fatto?

Sono sicuro che mi risponderai di no.

Provate insieme a fare questi giochini,i preliminari sono bellissimi ed aiutano il maschietto ad arrivare alla penetrazione nel momento migliore ok?Fare l'amore non significa baciarsi un pochino,tirarselo fuori..preservativo e vai.

Parla con lui ma ricorda bene,non dirgli :sono io il problema? Lui non ti risponderà mai di si (anche perché sarebbe uno stronzo!),prenditi tempo durante il petting,digli cose eccitanti,digli che hai una gran voglia,fatti baciare come tu fai con lui.

  • Mi piace! 5
Link al commento
Condividi su altri siti

Panoramix79

Tante sono le possibili cause. A volte la cosa avviene perché la partner, anche se la si ama e ci si sta bene insieme, non eccita molto dal punto di vista sessuale.

Ma qui la questione mi pare diversa, se è vero che sono tanti anni che non fa sesso, il problema è abbastanza evidente, cioè al momento di rifarlo è sopraggiunta l'ansia, e il circolo vizioso quando parte è veramente difficile da scardinare.

E magari nel frattempo si è abbuffato di porno (cosa frequente per chi è "inattivo"), cosa che in alcuni può pregiudicare seriamente la funzionalità nel rapporto.

Posso chiederti in quale posizione ha provato a penetrarti? Se ha goduto col sesso orale magari si trova più a suo agio in situazioni in cui sei tu a gestire la cosa, ad esempio la posizione a smorzacandela potrebbe risultare più eccitante rispetto al missionario...

Ah, e sappi che se lui evita l'argomento è perché gli fa un male cane. Dovrebbe prendere coraggio e affrontare seriamente il problema.

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

se pure a letto fai così, il mistero è presto risolto.

che simpaticone, te l'ho servita questa battutona

Link al commento
Condividi su altri siti

Connor

Ansia da prestazione.

Le sue esperienze sono molto limitate e credo senza o raramente con penetrazione.

Si vergogna da morire, vede la sua situazione come una mortificazione della propria mascolinità e di conseguenza della propria persona.

Le cause, o meglio le concause possono essere molte, le soluzioni poche se lui non si decide ad affrontare, e pertanto prima ad ammettere che ci sia, il problema.

Suggerisco di abbatterlo per porre fine alle sue sofferenze.

O di trovartene un altro perché ci vorrá tanta pazienza. Tanta.

In bocca al lupo

C.

PS: so che certe situazioni difficili stimolano la crocerossina che c'è in noi, uomini e donne, ma reputo la vita troppo breve per cercare di salvare qualcuno che si rifiuta di ammettere di stare affondando e rischia di tirarti giù con lui (o lei).

Augh, ho detto.

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

Gin apprezzo molto la tua sensibilità nei confronti del tuo ragazzo e devi volergli bene veramente altrimenti lo avresti già scaricato da un pezzo.

Io provo a dirti la mia.

Non ho mai avuto un problema simile,nemmeno ora che ho 42 anni ma di solito questo problema è causato da quella che chiamano ansia da prestazione,in particolare nei primi rapporti,dove non si ha una buona esperienza,ed il maschietto convinto di dover fare chissà quale bella figura ,si blocca e non riesce ad andare oltre.

Lui ti ha detto che sono tre anni che non fa nulla giusto? Ecco ....gia questo mi fa pensare male,magari è vergine e si vergogna a dirtelo fingendo questa astinenza quasi a giustificarsi per le mancate erezioni.E se pur fosse vero cara Gin,non è molto normale per un ragazzo di 25 anni non avere rapporti per tre anni non pensi?

Non credo che sia tecnico il problema in quanto tu scrivi che lo hai fatto godere con il rapporto orale no?,ma che poi si blocca nella penetrazione.Ecco già quello che scrivi...l'ho fatto godere...(quindi lui riesce a venire),è carino da parte tua ma dovrebbe imparare lui prima di tutto a far godere te! A 27 anni dovrebbe leccarti la patatina come una caramella,te lo ha mai fatto?

Sono sicuro che mi risponderai di no.

Provate insieme a fare questi giochini,i preliminari sono bellissimi ed aiutano il maschietto ad arrivare alla penetrazione nel momento migliore ok?Fare l'amore non significa baciarsi un pochino,tirarselo fuori..preservativo e vai.

Parla con lui ma ricorda bene,non dirgli :sono io il problema? Lui non ti risponderà mai di si (anche perché sarebbe uno stronzo!),prenditi tempo durante il petting,digli cose eccitanti,digli che hai una gran voglia,fatti baciare come tu fai con lui.

sono sicura che non sia vergine perchè le sue ex le conosco di vista e non è una persona bugiarda.

per il fatto che a 28 anni non avere rapporti per 3 anni non sia normale non saprei dirti. io non ragiono in questa logica e la normalità è un concetto molto astratto in certi campi secondo me. poi lui è una persona estremamente selettiva, quindi non mi riesce difficile pensare che in questi 3 anni di singletudine sia stato benissimo anche senza timbrare.

comunque grazie per i consigli, anche se il problema non sono i preliminari perchè quelli riusciamo a farli reciprocamente con soddisfazione, solo che un secondo prima di entrare il suo coso decede.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Tante sono le possibili cause. A volte la cosa avviene perché la partner, anche se la si ama e ci si sta bene insieme, non eccita molto dal punto di vista sessuale.

Ma qui la questione mi pare diversa, se è vero che sono tanti anni che non fa sesso, il problema è abbastanza evidente, cioè al momento di rifarlo è sopraggiunta l'ansia, e il circolo vizioso quando parte è veramente difficile da scardinare.

E magari nel frattempo si è abbuffato di porno (cosa frequente per chi è "inattivo"), cosa che in alcuni può pregiudicare seriamente la funzionalità nel rapporto.

Posso chiederti in quale posizione ha provato a penetrarti? Se ha goduto col sesso orale magari si trova più a suo agio in situazioni in cui sei tu a gestire la cosa, ad esempio la posizione a smorzacandela potrebbe risultare più eccitante rispetto al missionario...

Ah, e sappi che se lui evita l'argomento è perché gli fa un male cane. Dovrebbe prendere coraggio e affrontare seriamente il problema.

abbiamo provato smorzacandela, pecorina, missionario... ma in tutti i casi stessa storia...

Ansia da prestazione.

Le sue esperienze sono molto limitate e credo senza o raramente con penetrazione.

Si vergogna da morire, vede la sua situazione come una mortificazione della propria mascolinità e di conseguenza della propria persona.

Le cause, o meglio le concause possono essere molte, le soluzioni poche se lui non si decide ad affrontare, e pertanto prima ad ammettere che ci sia, il problema.

Suggerisco di abbatterlo per porre fine alle sue sofferenze.

O di trovartene un altro perché ci vorrá tanta pazienza. Tanta.

In bocca al lupo

C.

PS: so che certe situazioni difficili stimolano la crocerossina che c'è in noi, uomini e donne, ma reputo la vita troppo breve per cercare di salvare qualcuno che si rifiuta di ammettere di stare affondando e rischia di tirarti giù con lui (o lei).

Augh, ho detto.

crepi il lupo, ma nessuno spirito da crocerossina, solo che quando si trova una persona che merita, ed è raro, vale la pena anche aspettare forse.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...