Vai al contenuto

Abiti in un mondo di fantasia...


Paolo 321
 Condividi

Messaggi raccomandati

Paolo 321

Questo mi ha detto una ragazza qualche giorno fa. Ho sempre pensato che con le ragazze bisogna essere originali, fare battute che non hanno mai sentito prima, usare degli schemi elaborati che affrontano vari aspetti della vita. In altri termini tutta quella merda che non è abituata a sentire nelle conversazioni con gli altri ragazzi. Si sente sempre dire: ciao, che fai? E dopo due minuti viene ripetuta la stessa domanda: ciao, che fai?. Così ho pensato di variare, di inventare qualche storia interessante, ma spesso vengo tacciato come eccessivamente filosofico, oppure lei evita di affrontare dialoghi così profondi, si annoia, ecc.

La domanda è questa: meglio essere molto originali, con il rischio di sembrare strano e particolare, o essere molto comune nei discorsi? Spesso quando esco con dei miei coetanei loro non capiscono le miei battute, anche quelle più banali, eppure non sono strane, sono abbastanza comuni, ma forse non fanno parte del gergo giovanile e vengo visto come strano. Che devo fare? Accodarmi agli altri ragazzi parlando come loro, oppure mantenere la mia unicità?

Modificato da Paolo 321
Link al commento
Condividi su altri siti

Keran92

la parola chiave è calibrazione

ovvero discorsi attinenti al momento....esempio, se state su una giostra a gardaland o in discoteca sarebbe fuori luogo se inizi a parlare della teoria di einstein

altra cosa non devi puntare a essere originale ma a evitarlo di essere

cioè parla di quello che ti piace a te e di quello che vuoi parlare, punta a quello che vuoi senza tanti giri di parole

le parole son solo suoni al vento, contano i fatti

preferisci parlare in maniera originale per ore con una tipa o starci in un letto senza parlare ma divertendoti di più?

regola numero uno : niente seghe mentali su cose banali

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Paolo 321

la parola chiave è calibrazione

ovvero discorsi attinenti al momento....esempio, se state su una giostra a gardaland o in discoteca sarebbe fuori luogo se inizi a parlare della teoria di einstein

altra cosa non devi puntare a essere originale ma a evitarlo di essere

cioè parla di quello che ti piace a te e di quello che vuoi parlare, punta a quello che vuoi senza tanti giri di parole

le parole son solo suoni al vento, contano i fatti

preferisci parlare in maniera originale per ore con una tipa o starci in un letto senza parlare ma divertendoti di più?

regola numero uno : niente seghe mentali su cose banali

Devo evitare di essere originale? Ho capito bene?EVITARE? Mi ritengo una persona particolare, le esperienze nella mia vita mi hanno portato ad esserlo. Dovrei resettare me stesso per non essere originale? Forse potrei fingere per un pò di essere uno molto comune, ma alla lunga il mio lato bizzarro viene fuori. Sono sempre stato un tipo eremita, non posso cancellare tutte le abitudini che si sono radicate in me. Ho sempre pensato che la mia natura eccentrica, se gestita bene, anche se difficile, possa essere un vantaggio per essere distinto dalla massa, ma ora mi pongo delle domande. Citare un famoso filosofo che ho recentemente letto, spiegando la sua teoria di vita, può fare colpo? O mi devo informare suo gruppi rock più alla moda?

Non le capisco le donne. Prima dicono che non vogliono un uomo "uguale agli altri", poi se arriva un tipo profondo, diverso, gli danno dello strano. Basta una piccola frase che non è stata mai sentita in precedenza che ti guardano con occhi strani.

Link al commento
Condividi su altri siti

Keran92

nono non hai capito in che senso lo intendevo

diciamola cosi "devi evitare di concentrarti sul dimostrare originalità", ossia tira fuori la tua personalità, i tuoi interessi le tue passioni, non aver paura di mostrare il tuo mondo agli altri ma vivilo alla piena luce del giorno e fregatene dei giudizi altrui

in poche parole non devi fissarti sul concetto "io sono originale e gli altri no" ma per te deve essere "io ho il mio stile di vita e gli altri il loro, loro stanno bene e io pure"

capisci la sottile differenza di mentalità dietro a queste affermazioni che per certi versi sono molto simili?

non devi esaltare tue particolarità per distinguerti dalla massa ma semplicemente devi fregartene della massa e vivere la tua vita come ti pare a te :)

per il resto nel rompere il ghiaccio, ovviamente farlo in maniera diversa è un discreto vantaggio ma la differenza con "la massa" non la fa il verbale ma soprattutto il resto, per questo la vedo inutile farsi troppi pensieri su come approcciare una in modo originale

per esempio noi maschi valutiamo la donna per bellezza soggettiva e carattere...credi che se ti arriva una per te brutta e psicopatica con la mania del controllo e la gelosia possessiva, cambi qualcosa per te se invece di dirti come tutte "ciao sono samantha, volevo solo presentarmi" , ti dicesse " ciao sono samantha e come direbbe socrate so di non sapere se sei bravo a letto o meno e vorrei scoprirlo" ?

per il resto a livello di citazioni, teorie di vita e cose varie le puoi pure fare ma

1) devono essere cose naturali e non forzate

2) vanno fatte in determinati momenti

ossia prima le attrai e ti dimostri interessante con discorsi non impegnativi poi con il procedere della conversazione potrai approfondire anche il livello del discorso

insomma ti pare che col primo che arriva ti metti a parlare senza neanche conoscerlo del dialogo sui massimi sistemi cosi come primo discorso fresco fresco? :)

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...