Vai al contenuto

Il senso di " se vuoi averla devi essere disposto a perderla"?


Danny90
 Condividi

Messaggi raccomandati

Danny90

Ciao ragazzi.

Qualcuno che mi da delucidazioni su questo principio? Perchè dite sempre " Se vuoi averla devi essere disposto a perderla?"

Qual'è il vero senso di questa frase?

Link al commento
Condividi su altri siti

Danny90

Grazie amico, capisco cosa vuoi dire.

Il problema è che io quando penso di tentare queste cose automaticamente mi blocco perchè ho paura di perderle/a.

Nel senso, non posso nemmeno iniziare un approccio del genere perchè ho paura che nel frattempo succede qualcosa che le fa cambiare strada.

Penso che questo principio possa essere applicato solo a ragazze di cui non t'interessa molto.

Link al commento
Condividi su altri siti

Danny90

Sonny ti spiego brevemente.

Con la mia attuale ragazza sta quasi andando tutto a puttane perchè ho paura di perderla, ogni passo anche semplice e legittimo non lo faccio perchè ho paura che cambi e tutto, sono sotto, come ho detto in altri post...la forza di reagire non la trovo solo perchè ho paura di perderla e tutto quello che faccio è aspettare lei che vive e che mi dedica spazio...invece tutto ciò che voglio è che lei sia a rincorrermi e ad avere pensieri in testa ma non riesco a entrare in quest'ottica perchè già al primo passo che faccio ho paura che lei vada via.

Link al commento
Condividi su altri siti

Venus

La domanda che hai posto è sbagliata.

Quello che gli altri utenti ti consigliano è giusto e ci sta, ma all'inizio dell'interazione con l'altro sesso.

Tu sei già in una relazione.

Tu sei affetto dal sentimento di attaccamento.

Purtroppo se non imposti il rapporto sul sta con me perché io valgo, siamo due persone distinte con una propria identità e autonomia, non vai da nessuna parte.

  • Mi piace! 4
Link al commento
Condividi su altri siti

Danny90

Hai ragione Venus.

Io purtroppo l'ho impostato inizialmente così! Adesso però è più diventato un " siamo una cosa sola, io non ho piu la mia identità".

Sto trascurando gli amici...non ci esco piu da mesi! O sono con lei al suo paese oppure sono a casa a studiare e da solo.

Lei o è con me al suo paese oppure esce con le amiche quando non ci sono. Lei non li trascura, io si...e, ricollegandomi al discorso di prima ho paura a fare il primo passo perchè ci tengo troppo a lei ed ho paura che lei possa ingelosirsi di qualcosa e mandare tutto a puttane! Lei è piu pazza e isterica di me, io mi ingelosisco ma dimostro il 10%...lei per una minima cretinata manderebbe tutto a puttane per una forte gelosia!

Però penso anche che l'uomo sono io e non posso tornare al mio paese e stare a casa dentro una cristalliera per non crearle il minimo di gelosia mentre lei va a casa delle amiche a prendersi un caffè.

Attenzione, so benissimo che non c'è niente di male in quello che fa lei e in quello che farei io..mi accorgo però di essere un po malato sotto sto punto di vista! Che ne pensi?

Link al commento
Condividi su altri siti

Danny90

Illuminante! Stupendo. Grazie mille :)

Quindi la paura di intraprendere questo percorso da te descritto dovrebbe andar via pensando che non è l'unica ragazza al mondo giusto?

Link al commento
Condividi su altri siti

Venus

Sarebbe illuminante farsi propri dei meccanismi psicologici in grado di trasmutare il proprio compagno/a in un essere insignificante?

Se pensi che sia il percorso giusto, accomodati.

Quando riuscirai a capire cosa e' giusto per te senza violare il tuo essere avrai quello che vuoi e desideri.

Farsi propri certi processi mentali, vuol dire vivere in un mondo irreale che ti denatura e che non ti fa vivere la vita appieno.

Devi fare un percorso tuo personale e acquisire quell'autostima che ti permetta di vivere una relazione di qualita' con la persona che reputi possa stare al tuo passo.

Solo cosi' sarai la persona che hai deciso di essere.

La vita e' comunque sofferenza, chi e' consapevole di questo e decide comunque di "vivere", rappresenta una persona di qualita' che si assume le proprie responsabilita' secondo i propri schemi.

O vuoi essere il comune scopaiolo che si para il culo ciulando con 3/4/5 donne per togliere valore alla propria compagna e farsi figo con gli amici e con se stesso...quanto dura?

Fino a 50/60 anni? E poi? Cosa ti resta? Cosa hai costruito? Un harem di zoccole pronte a concederti il primo buco disponibile ad un tuo cenno?

Ognuno e' libero di scegliere il percorso piu' consono alle proprie necessita' e aspettative.

Personalmente ritengo che scegliere questo illuminante percorso corrisponda ad essere una persona senza coglioni.

Il vero uomo con attributi annessi, e' altra storia.

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Danny90

Venus...se solo la donna in questione non facesse quello che c'è scritto nel post sarebbe tutto diverso!

Sai non sono il tipo che sta con una ragazza per riempire un buco!

Sono il tipo che da tutto se stesso, si priva di tutto e mette sempre la girl in questione al centro del suo mondo...do tanto amore!

Sai meglio di me che tutti questi comportamenti che ho appena elencato portano in un vortice di zerbinismo puro...ci sono cascato! Eppure non sono comportamenti brutti..dare amore non è qualcosa di brutto, nemmeno essere sempre presenti per la persona che si ama lo è!

Tuttavia ne ha approfittato...e così piano piano ha preso piede lei ed io sono rimasto nel piccolo angolino fermo a pensare cosa potesse darle fastidio di quello che faccio solo per farla stare tranquilla e non farla soffrire...

Ovviamente capirai benissimo che ho bisogno di riprendermi e di rialzarmi senza necessariamente lasciare la persona che amo!

Non sono ciò che hai scritto tu nel post..però mi farebbe molto piacere un piccolo contributo da parte tua per capire un po come fare.

Link al commento
Condividi su altri siti

Venus

Ti racchiudono il mio pensiero in una frase: "le mie cose buone per le tue cose buone".

Un uomo forte sa gestire una donna forte, un uomo debole non ha possibilità.

Tu sei l'artefice della tua felicità e lei non ti deve correre dietro, deve sentire il desiderio irrefrenabile di stare con te.

Tu devi far in modo che questo avvenga, tu devi cambiare la tua visione della relazione, devi elevarti dagli schemi comuni.

Devi vincere la paura.

Link al commento
Condividi su altri siti

S.Barney
La oneitis deriva da un mindset di scarsità. Renditi conto che ci sono tante donne. Renditi conto che ci sono tante possibilità e opzioni, che lei non è l'unica.

Occhio a non semplificare troppo.

A livello razionale, ogni uomo sa che per ogni palo preso ci sono milioni di donne disponibili. Lo so io, lo sai tu, lo sa il tizio che se ne tromba 7 diverse a settimana e il suo amico arrivato vergine a 40 anni.

Ma le emozioni hanno ben poco di razionale, e quelle che stanno alla base di questi comportamenti fanno leva su deficienze interiori che di fatto rendono nullo un qualsiasi approccio logico alla cosa.

Qui si parla di inversione tra ruolo ed identità-

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...