Vai al contenuto

Quanto sono noiose le 20enni.


JonLaJoie
 Condividi

Messaggi raccomandati

JonLaJoie

Ultimamente mi sono ritrovato ad uscire con donne over 30/35, fino ai 40 (per chi ha letto l'altro mio topic in questa sezione) e da 25enne, sto valutando sempre di più quanto siano noiosi, banali, spocchiose e immature le ragazze dai 20 fino ai 30 anni.

Non voglio farne un discorso generalista, parlo semplicemente per quello che è successo a me statisticamente e per le esperienze che ho avuto io.

Vuoi anche l'ubicazione (sud Italia), vuoi gli schemi della società, vuoi tante cose, ho notato che le 20enni sono troppo troppo insicure.

Una insicurezza che le porta ad essere schive, timide, dubbiose, sospettose.

Insicurezze nel sesso, paure dei giudizi altrui, di essere giudicate male, di essere "all'antica".

Insomma una noia totale.

Voi che ne pensate? C'è chi ha avuto un confronto tra donne di varie età e può dirmi la sua?

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

Firework

Prima parla delle differenze che hai notato tu, sono curioso.
Conosco le ventenni, ma le 30enni no. Cosa hai notato in più in loro? Diventano meno psicopatiche? Sono più sicure nel sesso?

Link al commento
Condividi su altri siti

PHENIX

Ciao. Anche io vengo dal Sud ( Sardegna) e in parte trovo veritiere le tue parole. Ora io non ho mai avuto esperienze con donne dai 30 in su nonostante i miei 28 anni però per le più piccole ti posso dire che secondo me conta molto anche il contesto nelle quali le approcci. Quoto pienamente quando dici che sono schive, dubbiose e che non vogliono essere giudicate male. Timide non lo sono per niente anzi sono molto ma molto spigliate quà.. Peccato che per concludere qualcosa vi sia sempre questa necessità di avere un motivo per fare qualsiasi cosa, che sia un caffè, una passeggiata ecc ecc .. E poi altra cosa, il moralismo sulla questione dell'aspetto fisico si taglia a fette.. A 20 / 25 anni ancora si predilige il bello ..

Link al commento
Condividi su altri siti

vanhalen

Ultimamente mi sono ritrovato ad uscire con donne over 30/35, fino ai 40 (per chi ha letto l'altro mio topic in questa sezione) e da 25enne, sto valutando sempre di più quanto siano noiosi, banali, spocchiose e immature le ragazze dai 20 fino ai 30 anni.

Non voglio farne un discorso generalista, parlo semplicemente per quello che è successo a me statisticamente e per le esperienze che ho avuto io.

Vuoi anche l'ubicazione (sud Italia), vuoi gli schemi della società, vuoi tante cose, ho notato che le 20enni sono troppo troppo insicure.

Una insicurezza che le porta ad essere schive, timide, dubbiose, sospettose.

Insicurezze nel sesso, paure dei giudizi altrui, di essere giudicate male, di essere "all'antica".

Insomma una noia totale.

Voi che ne pensate? C'è chi ha avuto un confronto tra donne di varie età e può dirmi la sua?

posso risponderti su questo argomento.

ora le cosidette milf di norma sono più interessanti 10 a 0 a livello di contenuti ed esperienze ... non c'è paragone.

trovare 20 enni con contentui è difficile , soprattutto se approcci a caso o se approcci tipe che hanno belle gamebe e fisici neinte male.

se poi vogliamo parlare delle teen .... insomma roba da chiavare e amen.

motivo per cui spesso e volentieri evito le under 30 a livello conversazionale anche se preferisco il range 35-45 a livello conversazionale o almeno tipe che hanno già avuto il primo divorzio alle spalle che hanno capito un po di più come gira il mondo .

beccare lee 20 enni per cui vale la pena è facile farlo se le becchi nei corsi e nelle attività che possono interessarti , come ad esempio corso di lingue o di ballo di coppia (difficile in questo caso ) ma oltre alle conoscenze tramite attività di 20 enni interessanti non vedo molto in giro.

per cui ti consiglierei di discutere con donne più grandi di te per quello che ti pare ecc ... poi al massimo con le 20enni e le teen ci chiavi e amen

Link al commento
Condividi su altri siti

Lubricure

Non posso che concordare, parlo limitatamente a ciò che ho potuto constatare con mano. Con over 30 le cose vanno più lisce, meglio ancora quelle dai 35 in su. Noto nelle 20enni, a mio avviso, una grande tendenza ad agire per "salvare" la reputazione o comunque trarre vantaggio dall'avere una vagina. Di pari passo vedo anche quell'atteggiamento di alzare il prezzo per convincere che il prodotto valga. Paradossalmente sento che quelle più libere sono anche più ricche interiormente.

Con quelle over 30 mi trovo molto di più perchè il sesso non è criminalizzato più di tanto, ed a fare un discorso intelligente ne si esce premiati, mentre dalle mie esperienze con le 20enni devo essere leggero e parlare principalmente di cazzate, salvo casi non troppo frequenti.

Per quanto riguarda le teen, capitolo a parte, agisco facendo affidamento sul kino più che sul verbale, e di solito non ho grossi problemi. Le vedo come delle 20 enni con un po' meno di maturità, più narcisismo e meno bloccate dai costumi sociali.

Modificato da Lubricure
  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

thecrow

io ho frequentato donne sia piu' piccole che molto piu' grandi di me e anche io son pienamente d' accordo con te

Link al commento
Condividi su altri siti

JonLaJoie
Inviato (modificato)

A quanto pare non è una cosa che noto solo io, ma forse è effettivamente un dato di fatto.

Fino ad ora per sommi capi siamo tutti d'accordo. Fondamentalmente penso che la differenza stia tutta nelle esperienze che hanno avuto, che hanno formato il carattere, le cotte e crude che hanno visto e che le permette di avere un background leggermente più massiccio rispetto ad una 20enne.

Sulle teen non mi esprimo, quelle veramente sono da chiavare e basta, non ti danno niente ma come è giusto che sia, sono acerbe e essenzialmente delle mocciose.

Sulle 20enni ho constatato una immaturità molto frequente. Mi basta ricordare le ultime due con cui sono uscito.

La prima, al primo appuntamento l'ho baciata e ho cercato di spingermi leggermente oltre e mi fa dopo qualche giorno che non è il caso di rivederci perchè le ha dato fastidio il mio "spingere", che lei è una all'antica e che certe cose vanno fatte con sentimento, emozione e le solite menate.

La seconda, dopo vari tira e molla, un paio di appuntamenti, mi scompare all'improvviso, la contatto su Whatsapp e mi trovo recapitata una nota audio dal suo numero da parte di un fantomatico ragazzo che si spacciava (secondo me) per il suo fidanzato, dicendomi di lasciarla stare.

Grandissimi segni di maturità insomma. A tizie così preferisco andare a mignotte.

Modificato da JonLaJoie
  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

^X^

Mah, considerato che esco con ventenni da più di vent'anni, io credo che sia una normale diversità generazionale, non un fattore legato all'età assoluta.

La grossa differenza è che le ventenni di oggi non diventeranno mai come le trentenni di oggi, e così via per ogni fascia di età.

Nel bene e nel male.

In alcune cose che dite sulle ventenni di oggi mi ritrovo, ma vi assicuro che dieci anni fa non erano così. E a detta di tutti, non sono cambiato neanche io.

La voglia di vivere che io trovavo nelle ventenni di ieri, non la trovo in quelle di oggi: purtroppo per loro queste ultime sono cresciute in un mondo visibilmente più cupo e paranoide che di fatto ha rubato loro la spensieratezza.

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Anonimo.92

Ogni persona è diversa, questo è bene ricordarlo.

Ho amiche di 20 anni che hanno una testa che mi fa 4 a 0, una forza di volontà, una sicurezza, una maturità... peccato che nessuna di loro sia italiana.

Ogni volta che torno in Sardegna è la morte della mia anima, quello che vedo sono proprio queste ragazze che descrivi: immature, superficiali, un pelino stupide, che spesso e volentieri non sono nemmeno mai uscite dalla Sardegna e vivono con papino e mammina e ti guardano pure dall'alto verso il basso!

I miei amici si domandano perché non sia minimamente interessato, spesso, nemmeno a dire "ciao" alla maggior parte delle suddette.

Per non parlare della maggior parte dei ragazzi: stupidi, privi di qualsiasi contenuto, ridacchiano se non ti adegui al loro linguaggio (spesso tutt'altro che forbito), se non bevi come loro, non fumi come loro, non fai le loro stronzate provinciali insomma.

Sembrerebbe che questo morbo affligga indistintamente ragazzi e ragazze, e spesso li accompagna anche oltre i 30.

Non è mia intenzione indagare oltre.

- Andrea.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...