Vai al contenuto

Decisione importante


comeback
 Condividi

Messaggi raccomandati

comeback

Saluti a tutti.

Sono rientrato 2 settimane fa definitivamente dalla Germania (dove ho lavorato). L'idea era di rientrare (avevo anche il ritorno) intorno al 20 Luglio, ma l'idea principale era concludere (a 27 anni) la magistrale "incubo" in Ingegneria. Tra l'altro avevo trovato uno stage estivo, ma ora non posso defilarmi dall'obiettivo laurea. Mi tocca però riformulare il mio rientro, quindi la mia vita.

Ho avuto una sorpresa amara al rientro in Università, gli esami che mi mancano saranno non 1 ma 2 (tra l'altro ho anche saltato delle date d'esame essendo appunto in Germania). Un esame infatti non mi verrà verbalizzato in quanto il progetto-esame che dovevo presentare, l'ho presentato fuori tempo (questa fiscalità chiaramente a partire da quest'anno). Ho fatto presente le mie ragioni, ma nulla, ergo devo fare l'esame scritto. Pazienza.

In sintesi mi trovo a fare gli ultimi due esami:

Il primo (quello del progetto) è di difficoltà 7/10 : tanta roba da ricordare, ma poca tecnica. C'è una data inizio di Luglio e una distanziata di qualche settimana. Ci andrò, con fiducia, eventualmente a entrambe.

Il secondo è il mio incubo, diffoltà al limite dell'allucinante, svariati modelli matematici, pesante, lungo, richiede tempo e qui purtroppo non si gioca alla fortuna. Richiederebbe qualcosa come 2 mesi intensi (possibili con una interruzione-vacanza in Agosto), una parte già l'ho studiata (ma non memorizzata). Pensavo di farlo a Settembre (qui rischio molto, essendo l'ultimo appello in assoluto, prima si spera della laurea). C'è una data molto vicina a quella dell'esame 1, ma davvero necessita di tempo.

Ho provato a conciliare lo studio dei 2, negli ultimi 10/12 giorni. Ho toccato con mano che il rischio è di non far bene nulla, e tendo poi a stancarmi molto studiando 3/4 ore la mattina uno, e 3/4 ore il pomeriggio l'altro. Insomma non stanchezza vera e propria ma calo brusco della produttività e confusione.

Quindi l'idea è di viverlo uno alla volta.

Consigli?

Sono abbastanza teso.

Link al commento
Condividi su altri siti

Chamark

Dato che non risponde nessuno, provo io.

Comeback nei tuoi post si percepisce un'ansia spaventosa. Ho seguito relativamente la tua vicenda in Germania e secondo me hai vissuto male il tuo stage all'estero. Te lo scrive uno che ormai è da mesi in paese di teutonica lingua, quindi non parlo per sentito dire, anche se ammetto che ho avuto un percorso privilegiato per il trasferimento.

Secondo me hai un'ansia spaventosa che ti vengano riconosciute delle qualità. A mio parere hai un futuro professionale abbastanza solido. Laurea in ingegneria, sai l'inglese e il tedesco, a queste si aggiungono altre competenze che però non conosco. Naturalmente finchè non avrai qualcosa di concreto in mano l'incertezza del tuo futuro ti dominerà, a me accadde lo stesso dopo la laurea, ma tempo 20 giorni feci il colloquio via skype per il lavoro che adesso svolgo. Quindi fai un bel respiro e tranquillizzati.

Gli esami dipende da che voto vuoi/ti serve, essendo gli ultimi due la media è quella che è e non cambia di molto. La decisione di come svolgere gli esami va fatta tenendo conto di vari fattori. Ci sono gli appelli per chi ha quasi tutti i crediti? Puoi farlo solo in sessione (febbraio, giugno, settembre)? In tutta sincerità io non rimandere di 3-4 mesi la laurea per un solo esame. Farei un esame in questa sessione e il prossimo a settembre, accettando il voto quale che sia.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 settimane dopo...
comeback
Inviato (modificato)

Nettamente d'accordo, bussola persa in gran parte ma non tutto da buttare. Periodi, ormai ciclici da tempo.

L'estero però mi ha insegnato tanto, e gli errori erano parte del gioco. Ora al prossimo giro, andrà alla grande, è come aver provato una pista mai provata.

Alla fine son andato all'esame.

Ho preso 22, il voto più basso che abbia mai preso in Magistrale.

Mi sono lasciato dei giorni per decidere se accettare o meno, ma lo accetterò. Per il 110L avrei dovuto beccare tipo un 28/30, cosi' come nell'altro.

L'esame era abbastanza complesso (diversi ritirati e non superati), non nella sua difficoltà in generale, ma come è stato fatto (2/3 domande aperte, scritte quindi, su un programma infinito). A breve ci sarebbe un altro appello ma per come è strutturato, è possibile che magari il prof presenti 2 o 3 domande e di cui una puoi non saperla (o non bene).

Insomma non vorrei mollare la mora carina 6.5 hb che mi fa gli occhi dolci, per puntare alle bionda 8hb sola al bancone, e magari tirarmi le seghe a fine serata.

Modificato da comeback
Link al commento
Condividi su altri siti

Chamark

Io in generale consiglio al soggetto interessato di giudicare da solo, spesso ha molte più informazioni di chi parla per teoremi e frasi fatte. Inoltre è bene abituarsi a prendere decisioni. Vivere nel mondo dei balocchi prendendo decisioni basate sull'ipotesi "andrà tutto nel migliore dei modi" porta a disastri.

Quindi quale che sia la tua decisione, anche da come scrivi, penso che la strada sia quella giusta.

In bocca al lupo!

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...