Vai al contenuto

LTR morta sul nascere / Distanza


 Condividi

Messaggi raccomandati

Kaider

Sono un vecchio lurker, ma ho trovato le bolas di registrarmi e di spiegare il mio problema, perchè ne sto uscendo matto.

Io venivo da un periodo di quiete totale, erano 3 anni che uscivo pochissimo e non frequentavo nessuno, mi ero chiuso e mi ero abituato a stare da solo.

Parte tutto fine marzo/aprile , by chat poi su skype, si parla, si scherza molto, c'è subito un qualcosa, perdiamo le ore a parlare.

Lei si era trasferita da poco nel nord per seguire il suo ragazzo, stavano insieme da 4 anni, come hanno iniziato a convivere sono nati i primi problemi tra loro, lei ha deciso di staccarsi un pò, lui è partito via e lei era rimasta sola a casa, occasione vuole che quando abbiamo iniziato a chattare era proprio in quel periodo.

Il mio carattere l'attrae, la fa impazzire, la cosa va avanti per un bel pò di settimane, lei deve tornare giù nel sud, a casa sua, se ne va da quella città nel nord, prima di aver concluso le sue ultime cose con l'ex, continuamo a sentirci sempre di più, si parla di cose tangibili, non si limita al by chat, sms, foto di noi due, scatta subito qualcosa. Lei e' "persa" , io pure.

Tira para e molla, ore al telefono, a maggio ci vediamo, quindi era passato circa 1 mesetto poco più, viene lei qui, 10 giorni fantastici, amore esploso, si sta da dio, sintonia perfetta. Ne ho passate di storie sia FB che LTR, non sono al primo pelo, ed era la mia seconda storia a distanza. In lei c'è qualcosa, andava bene come amica/amante, occupava ogni ruolo.

Io, da parte mia, sono stato il più presente possibile. Grazie alle guide qui :D le ho fatte avare dei rapporti come non gli aveva mai avuti (a detta sua).

Si parte con un presupposto comunque, avvicinarsi, un obiettivo insieme, vacanze.

Fa promesse, dice di amarm, me lo dice di persona, trema a dirmelo.

arriviamo a me, ciò che pensava di me, devo allegare una foto, così forse è più chiara la situazione.

Immagine.jpg

Nessuno mi aveva descritto in quella maniera, euforico da fare schifo.

C'è un ma. Io alzo lo scudo da quando ci siamo conosciuto, fingo di buttarmi a capofitto nella storia ma tengo lo scudo alto, non mi fido purtroppo, ho preso molte batoste e questo mi ha portato a essere più cauto, lei lo vedeva come un mio disinteressamento della cosa, agivo con indifferenza per certi aspetti. Inizio a essere meno attento ai dettagli ora, tralascio piccolezze, ma continuamo a sentirci ridere e scherzare con qualche discussione sporadica.

Una sera va a cena, torna sul tardi, dice che ha discusso con sua madre.

A detta di sua madre "la vedeva sempre estranea e anche triste da quando mi aveva conosciuto". Mi lascia, dice di stare male in generale, sopratutto con me

Disperato, lacrime, non lo so perchè, ci avevo fatto talmente il callo che le storie non è che mi abbattevano così come le prime. Mi da questa come spiegazione, malessere con me. Infilo la lama nella ferita, cerco di scavare, lei mi evita, mi dice basta, non risponde o risponde vagamente, mi dice che basta, che è brutto da fare così ma bisognava voltarsi e andarsene.

Oggi scopro che c'era un altro comparso (una vecchia conoscenza, che non aveva mai provato interesse per lei), che ha iniziato a scriverle, dove creavo la mia mancanza la copriva lui. Mi fa che è lei è ad aver interesse un pò in lui (Le si è accesa solo la spia, niente ancora di spinto, sempre a detta sua), ma ancora confusa (Frasi dette?) vuole stare sola e fare mente locale, ha ancora ferite aperte del suo ex, non aveva metabolizzato abbastanza prima di iniziare subito qualcosa con me.

In definitva, io le davo meno attenzioni, lei lo sentiva, cercava di spiegarmelo con dei messaggi che io stupidamente neanche notavo, strano perchè sono uno attento ai dettagli.

Ora non so cosa pensare, doveva venire qua oggi, ovviamente la cosa è saltata, dice che è meglio così, che come l'ha fatto è stato brutale e le dispiace che soffro e che non è stato facile per lei ? Ma andava fatto.

Io 23 lei 25 , ci dividono 1200km. Non è durata niente, 3 mesi di chat e 10 giorni insieme. Come detto, non è la prima volta, eppure, ci sto uno schifo. Purtroppo ho perso tutti i miei giri di amicizie e quant'altro anni addietro, sono abbastanza solo al momento e non so come aggirare la cosa.

EDIT: Da quando mi ha lasciato , cioè la notte di ieri, sto facendo mille errori, sono in lacrime, depresso , le scrivo spesso, prima le ho pregato di ripensare e di sistemare la cosa, oggi ho cercato di scavare nelle motivazioni, è comparso lui, ha detta sua non me l'ha detto per non farmi stare male

Modificato da Kaider
Link al commento
Condividi su altri siti

maldiluna

Purtroppo per te, è una situazione da manuale.

Tu stai male dopo 1 mese di relazione perché ti ha scaricato per un altro... Beh, immaginati quanto sta male il suo ex, che è stato scaricato per te dopo 4 anni, e a quanto starà male l'attuale tizio quando verrà scaricato pure lui.

Per il resto non c'è niente da fare, ti sei inzerbinato fino al midollo e non la riavrai.

Dici che hai la scorza dura e che non stai male come in passato, boh, ti credo, anche se dal tuo racconto non sembra proprio, comunque smettila di scriverle e aspetta che ti passi.

Quando starai meglio esci a imbroccare e fatti presentare gli amici delle tipe che ti scopi, il giro sociale te lo rifai in due mesi.

In bocca al lupo ;)

Modificato da maldiluna
  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Kaider
Inviato (modificato)

Vero, hai ragione.

Purtroppo ho tre fasi:

Nella prima riesco a essere "Uomo", è attrae molto le ragazze, difatti non mi considero un bel ragazzo, ma ho avuto spesso "fortuna?" e non mi sono mai mancate seppur dovevo giocarmi bene le carte.

Una volta mia, tralascio molte cose che durante la prima frase stavo attento a molti particolare, questo porta alle ragazze di notarlo e di staccarsi.

Una volta che mi rendo conto di averle perse mi crucio come uno stupido.

Devo lavorare sugli ultimi 2 aspetti, mi rendo ridicolo nella maggior parte dei rapporti, sono nel pieno di ONE-Itis :appl:

Modificato da Kaider
Link al commento
Condividi su altri siti

raymond85

Brividi per le similitudini con la mia storia, nonostante alcune differenze abissali. A differenza tua, amico, io sono entrato in silenzio assoluto dopo che mi ha lasciato. Non so se abbia fatto bene o male, so solo che di certo non sto soffrendo meno.

Anche io avevo la scorza durissima come te, ma non si puó mai essere preparati ad una che ti fotte la testa almeno quanto tu l'hai fottuta a lei.

Mi sento di consigliarti di lasciare perdere, andare avanti e guardare al futuro.

Fino a quando ne avrai bisogno noi siamo qua, fratello, a soffrire insieme a te...

Modificato da raymond85
Link al commento
Condividi su altri siti

Kaider
Inviato (modificato)

Dopo i primi due giorni di lacrime al terzo avevo già smesso, non abbiamo smesso di sentirci, poco, ma presente. Ho ammesso parte delle colpe che ho avuto, cose che mi portavo dentro da molti anni, pessimismo, bassa autostima, sfiducia nel prossimo e quant'altro. In una telefonata le ho fatto presente di queste cose, parlando molto tranquillo ma facendo presente queste cose, con un tono scherzoso. Lei rideva insieme a me, il tutto sembrava molto calmo.

Per tutta la settimana ha ripetuto che nella sua mente c'era ancora un gran casino e che non sapeva cosa fare ancora, un tipo ci ha provato ma l'ha liquidato subito (a detta sua). Lei sa che non posso stare in eterno sul filo del rasoio, sta pensando se andarsene o rimanere e riprovarci. Non lo so se ci son già altri, due ha detto di averli liquidati subito.

Lei proviene da una storia difficile e un cambio di città ancora più pesante, è tornata nella sua città natale che aveva lasciato da bambina, li ha solo un amica e la sua famiglia.Ripeteva sempre confusione, che ha bisogno di più tempo, che le dispiaceva e che ha apprezzato la mia "illuminazione" di questi 5 anni in cui mi ero chiuso a causa di una vecchia storia finita malissimo. E' stato così per 5 giorni. Mi chiedeva se avessi conosciuto qualcuna, spinta da qualche gelosia o mania di controllo. Forse vuole giusto avermi come peluche.

L'ho sempre cercata io, con una scusante o chissà cosa, poche volte lei, errore lo so, lei ha sempre risposto dopo un pò, si è da stupidi. Oggi abbiamo parlato ancora una volta, le ho detto che avrei voluto anche io il mio periodo di silenzio e che mi sarei staccato, come lei chiedeva fin dal principio, dicendo che la mia presenza non la fa pensare da lucida e può variare il suo giudizio. L'idea di base era di riprovarci, lì dove c'era il marcio che era stato estirpato e almeno di riprovare con la cognizione di sapere cosa e come e non come ha corso lei in principio.

-Si ci siamo sentiti, io la cercavo, poco lei, abbiamo riso e scherzato assieme

-Ho cercato di essere distaccato, ho ammesso colpe che ho avuto veramente (Si sono un controsenso continuo)

-Oggi ho preso le distanze.

-Lei ha notato dei cambiamenti in me, ne era felice ma dubbiosa a riguardo

Oggi sono ritornato in palestra, che avevo lasciato 5 anni fa, distruggendo risultati ottenuti e rovinando il mio fisico fino a punti critici. Ho un'amica che mi è vicina, solo lei per ora, non ho altri rapporti sociali, devo lavorare su me stesso, non credo di essere una persona appetibile agli occhi delle donne (anche se ho avuto i miei discreti successi)

Modificato da Kaider
Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 settimane dopo...
Kaider
Inviato (modificato)

Piccolo update, avevamo deciso di riprovarci. Lei per il suo compleanno era ritornata qui poche ore, quelle cose da una notte e via . E' stato perfetto, ovviamente da lontano sono ritornati tutti i problemi lei più fredda di prima io che le dicevo che non era felice con me, molte discussioni, che finivano al telefono parlando tranquillamente e risolvendo da sè, con un pò di lucidità mia senza farmi prendere la mano. Stasera questo

"Lo so cosa stai pensando: una giornata di merda in cui sono stata praticamente latitante e tutto quello che mi becco è un messaggio del cazzo su fb. Lo so. Ma ho avuto bisogno della giornata intera, svuotata. Il fatto è che non ho le palle di parlarti a voce, e anche a scrivertelo su wa sarebbe stato troppo macchinoso e avrebbe dato vita al solito botta e risposta, quindi mi serviva una tastiera. So che immagini già cosa voglio dirti: insieme non siamo felici, nè io nè tantomeno tu. Me l'hai detto chiaramente e avevi ragione su tutta quanta la linea. Ho visto anche ieri sera il tuo "pietrificarti", come l'hai definito, e sto avendo su di te un effetto che ti fa più male che bene. Ho visto gli sforzi e i cambiamenti che hai fatto in questa settimana, io invece sono rimasta sempre la stessa, anzi forse sono diventata ancora più chiusa, più fredda, scaturendo quindi la tua infelicità, il tuo non essere apprezzato, il tuo sentirti rifiutato, l'eterno sospetto per le bugie dette. Sono sicura che anche adesso starai pensando a dio solo sa cosa. E io stessa non sto bene nel non riuscire a fidarmi di te dal punto di vista emotivo. Ci siamo fatti male, io forse te ne ho fatto e te ne sto facendo molto di più, ma se avessimo parlato al telefono non sarei riuscita ad andare via, esattamente com'è successo l'altro giorno. Volevo farlo, ma non ci riuscivo. Dunque...basta trascinarci e tirare avanti per lunghi periodi di logorio in cambio di qualche momento di felicità che riusciamo ad avere quando invece siamo uno di fronte all'altra. Mi tiro indietro...e questa volta sul serio. E' una mossa da vigliacchi e da codardi, ma soltanto così riesco a portarla avanti fino in fondo. Mi odi e mi odierai ancora di più per tutto questo e per tutto quello che è già stato, lo so. Spero soltanto che tu sia felice, trovi la tua dimensione, trovi una persona da amare e che ti ami per come sei e per come vuoi essere amato, cosa che io non sono mai stata in grado di fare. Sparirò in modo da non farmi trovare, in modo che tu non possa ricontattarmi, perchè questo potrebbe minare la mia scelta e il mio giudizio...e so che ancora una volta sono egoista, perchè ti levo la possibilità di urlarmi contro tutto l'odio e il dolore che vorresti urlare, e mi dispiace. Sii felice."

Solo una cosa da dire, doppiamente stupido.. a ridirci ti amo e quant'altro.. l'odio che provo.. Ma basta veramente, mi sento preso per il culo

Modificato da Kaider
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...