Jump to content

L'importanza della moderazione


satira
 Share

Recommended Posts

satira

Avete mai notato come molte persone tendano a calcare eccessivamente su una caratteristica che, se con la giusta dose può risultare seducente, in modo eccessivo diviene ridicola?

Persone che vogliono essere alpha ma calcano troppo questa caratteristica e sembrano la brutta copia di terminator (l'uno ovviamente, non hanno l'ironia del secondo ;) ). Altri che nel tentativo di essere sorridenti si stampano in faccia un sorriso che ricorda il joker di batman. Quelli bravi nel raccontare storie ma che diventano una macchietta perchè ogni cinque minuti partono a raccontare una storia. Quelli che fanno trucchi esp, psicologici, di magia a raffica e sembrano un intrattenitore ad una festa di compleanno. Quelli che più che sargiare sembra stiano facendo le nbm ed aprono 50 set a sera, ovviamente non chiudendone nessuno.

Ma più in generale tutti quei comportamente esegareti che spesso facciamo e ci fanno superare il confine di "diverso dalla massa ed interessante" e ci portano al livello di "ridicolo coglione" :)

Questa è una fase che passiamo in molti. Quando acquisiamo una abilità o un comportamento che ci piace, spesso capita che lo esageriamo diventando non più interessanti ma ridicoli.

Come si fa ad evitarlo? Bella domanda. Bisogna stare attenti. Il confine tra essere una persona diversa dalla massa ed interessante ed essere un coglione ridicolo è molto labile, io di sicuro l'ho oltrepassato spesso, ma come sappiamo: se vuoi raddoppiare i tuoi successi devi raddoppiare i tuoi errori ;)

Link to comment
Share on other sites

Ades

In medio stat virtus dicevano i latini. Capita spesso in genere di contraddire questo adagio ed eccedere. Nel tuo post mi sembra di cogliere due tipi di eccessi: quelli dovuti ad un fenomeno normale di perseverare diabolicum e quielli dovuti a mancanza di comfort.

Per quanto riguarda i primi, a me piace definirli semplicemente sregolatezze. Può darsi che a qualcuno piaccia smodatamente qualcosa ( fumare, fare battute, f-chiudere, etc. ) per cui ricerca solo e soltanto possibilmente quel genere di esperienza.

Accade che a forza di " perseverare " si perda di vista la realtà per entrare in affinità col fenomeno oggetto della compulsione ossessiva, fino a diventare se così si può dire il fenomeno stesso.

I secondi sono invece il territorio del puing e più in generale delle interazioni sociali.

Chi fa la figura dell'eccedere in qualcosa o come dici tu sembra forzato, ha alla base una insicurezza latente direttamente o indirettamente collegata alla cosa in sè, che si manifesta in quella maniera, perchè non si è metabolizzato naturalmente il comportamento.

L'esempio che facevi tu dell'essere alpha: se si eccede in questo ( es. accento di voce troppo marcato e differente rispetto al proprio, BL troppo aperto da sembrare teatrale, EC anche quando non ci sarebbe bisogno, etc ) si fa la figura opposta, più spesso si diventa oggetto di derisione o comunque non si sortisce l'effetto voluto.

Questo può essere dovuto alla mancanza di esperienza nel contesto specifico oppure alla mancanza di comfort; infatti utilizzare delle strategie, dei modi di fare nuovi o differenti dai precedenti, richiede che all'interno del nostro essere la mentalità sottesa a quei comportamenti sia stata accettata completamente come verità, senza riserve.

Servirà a poco dire cose attraenti se non ci si considera tali, se non si è sintonizzati normalmente con il concetto di attrattività.

Link to comment
Share on other sites

mad4hb
Avete mai notato come molte persone tendano a calcare eccessivamente su una caratteristica che, se con la giusta dose può risultare seducente, in modo eccessivo diviene ridicola
Interessante satira, oggi stavo riflettendo sugli stessi argomenti... Stavo a passeggio in centro con amici: due natural di stampo opposto ed un loro amico che definirei AFC, ma non conosco bene.

Riflettevo appunto su quelli che secondo me erano i più sfigati dei 3, ossia uno dei natural (lo chiamo HiNRG per il suo stile molto diretto) e l'AFC, un ragazzo assai palestrato (lo chiamo Pal).

La mia riflessione si è focalizzata sul fatto che entrambi in realtà stavano enfatizzando un aspetto (sicurezza di sè per HiNRG, prestanza fisica per Pal) denotando al contrario grande insicurezza...

Da uan parte, nessuno può essere tanto sicuro di se sempre e comunque, a meno di non essere un emerito idiota che non si pone alcunn problema a fare le cose più stupide solo per il gusto di farle (a pensarci, questo è proprio la descrizione esatta di HiNRG ;))

Dall'altra parte, avere un fisico così allenato e camminare come Robocop... Sentendosi protetta l'HB dovrebbe scoprirsi un attimo.

Io e l'altro naturale invece eravamo vestiti e ci comportavamo in maniera molto più tranquilla, ora io so la vita che faccio, l'altro mi ha confidato di un paio di chiusure che io al suo posto non avrei mai tentato. Il succo della questione era grosso modo, proprio come dici tu, in medio stat virtus.

Mi arrendo per sonno, ma l'argomento è molto azzeccato!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...