Vai al contenuto

Giusto incolparsi per la fine di una storia?


LookMeNow
 Condividi

Messaggi raccomandati

LookMeNow

Ho scritto la mia storia nella sezione one itis.

Dopo l'ennesimo tentativo di riavvicinarmi a lei, a 2 mesi e più di distanza dall'avermi lasciato, ho capito che devo andare avanti.

Le ho chiesto di vederci dopo essere tornato da una vacanza (prima di partire ci eravamo visti sotto casa sua), ma ha detto che non era il caso, che devo prendere la mia strada e che sa che non cambierà idea su noi 2,ah,e che come amico però le vado bene.

Mi sono rotto il cazzo e l'ho mandata a cagare, bloccata da qualunque parte, e mi sono detto di dover necessariamente voltare pagina.

Quello che me lo impedisce, è il ripensare alla nostra relazione : non riesco innanzitutto a capacitarmi di come sia possibile che le cose cambiano così tanto in così poco tempo, inoltre, ripenso ai miei errori(e ce ne son stati), chiedendomi se comportandomi diversamente lei sarebbe ancora qui.

Quello che mi ha sempre rimproverato sono stati i troppi litigi ed incomprensioni.

Il punto è questo, non riesco a trovare una via d'uscita da questi ragionamenti e mi sento malinconico e stupido, credendo di aver sbagliato tutto

La durezza con cui ha respinto il mio volerci vedere però mi ha fatto aprire gli occhi sul fatto che lei, adesso, non se ne frega più niente di me

Vorrei una mano per andare avanti, ragazzi..

Link al commento
Condividi su altri siti

IO.SI.TU.NO

Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria...

Quando succede qualcosa o quando abbiamo un certo tipo di comportamento, o gli altri un comportamento nei nostri confronti, bisogna capire cosa lo ha causato...

Se prendi due persone che litigano per strada, è raro che una delle due abbia ragione al 100% e l'altro palesemente torto....

Quando una relazione finisce, nella quasi totalità dei casi, le eventuali colpe sono da distribuire ad entrambi i partner.

Per cui smetti di auto-flagellarti e dipingerti peggio di quello che sei.

Ti faccio un esempio...

A 18 anni tradii la mia prima LTR con una 10 volte meno bella ma molto più maiala....mi ero sentito una merda, le avevo promesso fedeltà e bla bla bla....

Poi ripensandoci, la mia ragazza sessualmente parlando non aveva mai fatto nulla per venire incontro ai miei desideri....ricordo addirittura che disse che ero un pervertito, quando cercai di introdurla al sesso anale...

Stesso discorso riguardo a serate, incontri vari, in cui dovevo sottostare ai capricci di una bambina.

Per cui ho realizzato che il fatto di mettere il pene nella vagina di un'altra era solo una reazione, uno sfogo, la vendetta di numerosi torti...

Non solo quindi mi sono sentito meno merda...ma ho anche capito che se qualcosa succede (soprattutto se brutto) c'è spesso una causa, e vuoi vedere che a volte finisce per farci del bene più l'evento negativo che quello positivo capitato per caso?

Modificato da IO.SI.TU.NO
Link al commento
Condividi su altri siti

IO.SI.TU.NO

Vorrei una mano per andare avanti, ragazzi..

Esci e spegni il cervello....in certi casi può fare solo che bene...

Divertiti, distraiti, fai cose fuori dall'ordinario, cerca di conoscere nuove ragazze, vai a mignotte, sbronzati, fai una qualsiasi cosa che ti riporti in vita....ora come ora se te ne stai li a pensare e rimuginare stai vivendo la vita peggiore di quella di un geranio o di un animale in gabbia.

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

PaoloB

Vorrei una mano per andare avanti, ragazzi..

Fattene una ragione. La vostra storia è finita e tu devi voltare pagina.

Hai fatto degli errori? Impara da questi errori e non commeterli più. Inutile avere rimpianti. Il passato lo hai già scritto e non puoi correggerlo.

Non puoi sprecare altro tempo avendo sensi di colpa.

Vai, esci e divertiti !

Link al commento
Condividi su altri siti

thecrow

per esperienza personale ti dico che lei e" sempre stata cosi e non e' colpa tua.

chi ti ama veramente non ti lascia mai.

ci son passato anche io e ho visto le differenze e fidati che ho ragione al mille x cento.

Link al commento
Condividi su altri siti

LookMeNow

@iosituno Una mia piccola curiosità, com'è finita, poi, dopo quel tradimento?

@thecrow È una cosa che ho sempre pensato anche io, ma poi mi dico, magari non mi ha amato fino in fondo per colpa dei litigi.. Quando mi ha lasciato mi ha detto " probabilmente il nostro rapporto non è cresciuto nel modo giusto, ogni volta che facevamo un passo avanti lo annullavamo con i litigi" e poi, per rincarare la dose, aggiunse "quando vedo le foto di un'altra coppia, mi chiedo perché non mi viene da fare la stessa cosa, dopo tanto tempo che stiamo insieme (più di un anno), mi chiedo perché non siamo così uniti (cosa a mio modo di vedere, palesemente non vera)

Non so, quello che mi distrugge è che io le ho dato tutto, probabilmente sarà stato quello l'errore, e sono stato lasciato.

Adesso continuo a ripensare, pentendomi, agli ultimi litigi che hanno portato al suo "scoppiare", continuo a chiedermi se adottando delle reazioni diverse ai suoi comportamenti, cosa sarebbe successo

Nel frattempo, ovviamente, mi distraggo, esco praticamente tutte le sere, il giorno vado a mare, la compagnia non mi manca.

Ma continuo a rimuginare nei momenti in cui sono da solo...

E trovo singolare il fatto che mentre stavo con lei, c'erano tante cose di lei che non sopportavo, mentre da due mesi a questa parte penso che non trovero' mai più una come lei...

Grazie delle risposte, mi aiuta molto sentire i vostri pareri

Link al commento
Condividi su altri siti

PaoloB

Quando mi ha lasciato mi ha detto " probabilmente il nostro rapporto non è cresciuto nel modo giusto, ogni volta che facevamo un passo avanti lo annullavamo con i litigi"

Vuole addossare buona parte delle colpe a te, facile così. Lei la sua parte l'ha fatta?

Adesso continuo a ripensare, pentendomi, agli ultimi litigi che hanno portato al suo "scoppiare", continuo a chiedermi se adottando delle reazioni diverse ai suoi comportamenti, cosa sarebbe successo

Non ci pensare, è tutto tempo perso, il tuo tempo, una delle cose più preziose che hai. Il passato è scritto, non lo puoi cambiare.

Mentre da due mesi a questa parte penso che non trovero' mai più una come lei...

Cambia modo di pensare. Sei tu che hai valore, di persone che ti sapranno apprezzare e che saranno migliori di lei che ne sono tantissime.

Non avere fretta o affanno a trovare una persona che ti stia accanto. Riparti da te stesso. Questo lo dico pure per me.. non è facile, ma è così.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

IO.SI.TU.NO

@iosituno Una mia piccola curiosità, com'è finita, poi, dopo quel tradimento?

Ci siamo lasciati dopo un litigio in cui io sono sparito perché mi aveva frantumato le palline...

Non ha comunque mai scoperto i tradimenti.

Link al commento
Condividi su altri siti

LookMeNow

@paolob si, delle colpe me le ha sicuramente scaricate, nonostante dicesse 'non è colpa tua né mia", però non so, magari aveva ragione.

Ho anche capito che devo accettare il passato, e che dopo gli ultimi tentativi, non c'è niente da fare.. Anche se, faccio anche pensieri strani, del tipo che magari adottando un comportamento diverso sarei riuscito a riprenderla

Boh, con i se e con i ma mi rendo conto di non andare da nessuna parte, però a lei ci tenevo veramente tanto

Poi ho delle domande a cui spero risponderete :

Innanzitutto, perché una storia finisce?

Come si può passare da tutto a niente da un giorno a un altro?

C'è un modo di agire "corretto" che permette di non far finire una relazione?

Perché ho letto anche di uomini che pur non litigando mai con la propria donna, in una relazione apparentemente perfetta, sono stati lasciati

L'unica cosa che so, è che ho perso decisamente la fiducia nell' "amore" e nelle relazioni in genere: prenderlo in culo dopo aver dato veramente tutto me stesso, oltre gli errori(che ho sempre cercato di apparare e non sono mai stati così gravi come un tradimento ad esempio), con una lei che si nasconde dietro a un'incompatibilità di caratteri, mi porta senza dubbio a cambiare un po' i miei parametri.

Grazie a tutti in anticipo!

Link al commento
Condividi su altri siti

PaoloB

Anche se, faccio anche pensieri strani, del tipo che magari adottando un comportamento diverso sarei riuscito a riprenderla

Boh, con i se e con i ma mi rendo conto di non andare da nessuna parte, però a lei ci tenevo veramente tanto

Per prima cosa, devi entrare nell'idea che nessuna ragazza è nostra, il concetto di MIA in amore è sbagliato.

Si tratta di una donna che sta al nostro fianco e vuole stare al nostro fianco.

Devi acettare la sua scelta, tui hai fatto le scelte migliori in quel momento.

Innanzitutto, perché una storia finisce?

Come si può passare da tutto a niente da un giorno a un altro?

C'è un modo di agire "corretto" che permette di non far finire una relazione?

Perché ho letto anche di uomini che pur non litigando mai con la propria donna, in una relazione apparentemente perfetta, sono stati lasciati

Queste domande denotano che la botta è ancora fresca. Riparti da te stesso e poi tra qualche mese, rifatti queste domande. Avrai le tue risposte

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...