Vai al contenuto

Finita perchè le viene ansia


Frankmeister
 Condividi

Messaggi raccomandati

Frankmeister

La faccio in breve. Per motivi scolastici questa hb 9 riceve il mio numero e vedendo le mie foto su fb, senza aggiungermi, dice a dei miei amici che sono un gran bel ragazzo.

Coatto un po' ma non c'è un gran feeling anche perche lei è una menosa e mi ha spiegato che se non ha confidenza con qualcuno non messaggia molto.

Comunque organizzo un day1 va alla grande, che grande sintonia, evito per scelto il k close.

Lei è presa, le faccio il test dell'amore e scopro che è una che si orrende subito bene, infatti mi chiama tesoro mi manda cuori, baci e mi dice pure un giorno vedrai mio fratello quando ti porterò dai miei.

Ci vedimao una secondo volta, passa lei da me e poi mi presenta alla sua compagnia. Mi porta la perche doveva incontrarli solo che ha preferito vedere me prima di loro. Va tutto bene e questa volta scatta il k close.

Il problema nasce dopo cioè lei parte per Ibiza poi ci saremmo visti una settimana e poi io partivo per tutto il mese di agosto.

Presso per vederla la sera prima di partire, commettendo svariati errori però non mi importava perché volevo vederla e pressavo sul fatto di incontrarci. Fatto sta che mi scrive non mi va di vederti. Dopo Ibiza mi scrive e sembrerebbe essere tornato tutto come prima.

Organizzo un uscito vistose poi io sarei partito per tutto agosto. Ma si ripresenta lo stesso problema. Mi fa non lo va. Riesco a convincerla e ci vediamo 5 minuti.

In quei 5 minuti mi spiega, guarda io mi trovi molto bene con te, sei un bravo ragazzo, ma non mi va di uscire con te perche mi viene l'ansia ed è un ansia negativa. Non so perché. Infatti speravo che dopo Ibiza passasse ma non è stato così. A me era parsa sincera quando affermava ciò.

Allora io le ho proposto "senti finiamola li, abbiamo affrettato il tutto, forse è meglio riparlarne a settembre"

Voi cosa mi consigliate di riscriverle a settembre? Come mai può aver avuto una reazione così? Mi consigliate di scriverle gli auguri di ferragosto?

Link al commento
Condividi su altri siti

Frankmeister

Le prime volte notavo che aveva un linguaggio del corpo favorevole, cioè era interessata. Quando abbiamo parlato l'ultima volta invece, aveva un linguaggio del corpo di chiusura. Tuttavia non mi spiego il motivo di questa chiusura così improvvisa, visto che andava tutto bene.

Comunque secondo voi con un freeze fino a settembre posso poi cercare di cambiare le carte in tavola?

Alla fine si può secondo me riuscire a farle cambiare idea. Devo capire se provarci a settembre o provarci molto più in la.... Cosa mi consigliate?

Link al commento
Condividi su altri siti

Joyfull

Allora, il lascia perdere è quasi scontato: dico quasi perché davvero non si sa mai. Io stesso ho recuperato un paio di situazioni in declino causate da un mio atteggiamento errato...

Per quanto riguarda il futuro, però, cerca in qualche modo di evitare di finire in queste situazioni di ansia. La mia esperienza personale (molto ristretta, eh? E' solo da febbraio che mi sono "svegliato") mi ha insegnato che una ragazza si sente oppressa dall'ansia in due casi particolari, ovvero la fretta da parte dell'uomo e la realizzazione di comportarsi come una zoccola. La prima delle mie attuale scopamiche faceva l'animatrice in un residence dove ho la villa, in campagna: inutile dire che la vita dell'animatore non è semplice e i tempi sono ridotti; in più lei è fidanzata e, non essendo quello un villaggio turistico vero e proprio ed essendo le sue colleghe dei cessi brutti e puzzolenti, non era di certo circondata da quell'alone di "tanto lo fanno tutte, che male c'è?...". Il punto è che lei doveva rimanere poco tempo e dieci giorni, con i ritmi dell'animazione e soprattutto in quel residence dove tutti sanno tutto di tutti, non erano abbastanza. Quando io per concludere in fretta ho premuto, lei è andata in ansia e mi ha più o meno bidonato. Sono sparito per due giorni, al terzo le sono andato vicino e l'ho sedotta di nuovo con occhiate, carezze e soprattutto cap (gli sfottò sono un'arma efficacissima con le ragazze! Prendetele per il culo, sempre!). L'ho chiusa. La fortuna ha voluto che casa sua fosse a circa mezzora da casa mia. Per te sarebbe valso lo stesso: se ti accorgi che, vuoi per motivi di tempo, vuoi per motivi logistici, non è possibile portarti una ragazza a letto non accelerare! Tanto non ottieni nulla comunque. Nel tuo caso avresti fatto bene a capparla pesantemente, prenderla in giro, fare tira e molla e ignorarla fino al suo ritorno. Credimi, sarebbe tornata lei da te!

Altro esempio di ansia: la mia attuale seconda scopamica è una brava ragazza davvero, di quelle che vorresti in una storia seria (se mai tu volessi una storia seria, ovviamente). L'ho incontrata su un treno, lei era fidanzata (la prima continua tuttora ad esserlo, anche se credo che lascerà il ragazzo a breve) ma io provai a baciarla ugualmente. Si era fatta fare un sacco di grattini, anche nell'interno coscia, ma al gesto di spostarle i capelli dietro l'orecchio ha conserto le braccia davanti alla pancia e si è scostata. IGNORATA. Mi ha rivolto lei la parola. Alla fine con un escamotage le ho chiesto il numero di telefono, lei mi ha detto di no. IGNORATA. Mi sono letteralmente girato dall'altra parte. Dopo 10 secondi mi ha detto: "E va bene, te lo do...". L'ho contattata, ci ho provato e alla terza volta che ha ribadito di essere fidanzata l'ho elegantemente salutata con molti sorrisi e faccine e l'ho eliminata dal telefono per non cadere in tentazione. IGNORATA. Dopo 3 giorni mi ha contattato lei; ora, lei si trova in una provincia diversa della mia stessa regione: l'ho convinta a venirmi a trovare col treno (sia chiaro, dividendo le spese e non offrendo io tutto). In questo periodo ha realizzato che con il suo ragazzo era finita e ha avuto le palle di lasciarlo (atteggiamento che ritengo molto maturo, tra l'altro). Tutto questo preambolo serviva per farti inquadrare la persona e la situazione. E' venuta da me, abbiamo fatto la spesa insieme e ha cucinato, l'ho portata in camera da letto e le è venuto il primo attacco di ansia. Molta comprensione e svariati cambi di discorso dopo l'ho baciata nuovamente e l'ho stesa sul tavolo della cucina per non farle realizzare immediatamente quello che stava succedendo; stavolta ho trovato una scusa molto banale per portarla in camera (guardare delle fotografie di me da piccolo) e mi ha seguito senza problemi (ecco che vuol dire non accelerare). Finiti sul letto, dopo averle tolto il reggiseno ed essere arrivato con la mano sulle sue mutandine ha realizzato nuovamente: qui l'attacco d'ansia ha rasentato l'asma; si è alzata, le veniva da piangere, si è rivestita e ha detto: "No! Mi dispiace ma non posso farcela!"

ATTENZIONE: le ho detto: "Mi va bene così: io non ho bisogno di stare con te, io ho piacere di stare con te! - (questo è un mio cavallo di battaglia) - . Il fatto che tu stia bene viene prima del mio orgasmo che, per inciso, posso ottenere in tantissimi modi diversi... Anzi, adesso mi tiro indietro io: ormai è chiaro che, se anche andassimo a letto insieme, dopo staresti male e io non sono uno stronzo. Non voglio assolutamente questo. Mi ripasseresti la maglietta?" Lei me l'ha passata titubante e io ho rincarato la dose: "Dimmi quando vuoi essere riaccompagnata in stazione". Tutto questo con un gran sorriso stampato in volto: non con la rabbia di chi è rimasto deluso, bensì con la serenità di chi non ha bisogno di altro. Lei si è seduta sulla punta del letto e mi ha detto: "Ma io non ho detto di volermene andare...", al che io ho risposto: "Ah, mi fa piacere! Allora vieni qui, stenditi vicino a me...".

La cosa più importante di tutto ciò è credere davvero in quello che si dice! Io ho recitato nella mia vita, e in più senza mai studiare teatro; quindi ho una certa predisposizione naturale alla cosa e in più ho esperienza in questo campo... Ma è necessario e sufficiente credere fermamente in ciò che si dice per convincere. Devi comportarti da maschio alpha: le ragazze sono costantemente circondate da morti di figa che hanno bisogno di metterlo nel primo buco che capiti loro (che tra l'altro sono i loro fidanzati o i loro migliori amici), sono abituate a frenare ragazzi che accelerano costantemente; quello che non sanno è far fronte ad un ragazzo indipendente, col quale divertirsi, che ad una loro frenata schiaccia il freno ancora più a fondo. Devi dimostrare di non supplicarle per avere qualcosa che non porterà loro alcuna emozione in più, devi offrire loro esperienze nuove al di fuori delle bigotte routine quotidiane!

Io personalmente sono passato da Tolomeo a Copernico... Tra me e la patata si sono invertiti i ruoli in merito a cosa gira intorno a chi! Ricordate che le donne cedono, gli uomini concedono!

P.S.: le due scopamiche in questione stanno incominciando a conoscersi e mostrano un interesse da non sottovalutare per una cosetta a tre... Basta stuzzicarle, queste ragazze! Poi vogliono quello che vogliamo anche noi! :good:

Saluti!

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...