Vai al contenuto

I vantaggi egoistici dell'aiutare gli altri


zerozero
 Condividi

Messaggi raccomandati

zerozero

Questa riflessione è nata dal topic in cui si discuteva del comportamento delle donne che intervengono per "salvare" l'amica da un ragazzo che ci prova e che all'amica sembra piacere (scusate ma non ricordo il titolo).

Insomma queste donne sotto la falsa bandiera dell'aiutare l'amica agiscono totalmente nel loro interesse e contro quello dell'amica.

Questo è solo uno tra gli innumerevoli casi in cui qualcuno sotto la finta (o parzialmente vera) bandiera dell'aiuto si celano secondi fini. Questo comportamento è più diffuso tra le donne per via della loro maggiore socialità ed attenzione alle relazioni che tra gli uomini, ma anche tra gli uomini c'è una discreta diffusione.

Aiutare una persona porta i seguenti vantaggi sociali:

-Crearsi un'immagine da benefattore o di vittima che si sacrifica per gli altri

-Portare avanti un frame di superiorità. Tu sei debole, hai bisogno del mio aiuto, io sono forte e ti aiuto (il forum pullula di esempi)

-Acquisire informazioni sull'altra persona, portare l'altra persona a parlare dei suoi problemi con la scusa di volerla aiutare

-Giocarsi in futuro la carta "Questo me lo devi, dopo tutto quello che ho fatto per te" (Tipica frase da LTR)

-Fare direttamente quello che si vuole malinterpretando i desideri dell'aiutato (il caso delle amiche che "salvano" l'amica)

-Se fatto per lungo tempo, rendere l'altra persona dipendente (tipico di alcune relazioni genitore-figlio problematiche)

Quando una persona vuole aiutare un'altra le cose non sono quasi mai o bianche o nere. La maggior parte delle volte ad una sincera voglia di aiutare un amico si accostano un paio delle motivazioni sopraelencate a livello più o meno inconscio.

Il senso di questo post non è che consigliare di diventare degli eremiti e non dare nè ricevere aiuto. Bisogna solo essere consapevoli che dietro un atto che viene venduto come un atto per gli altri si cela quasi sempre qualche motivazione egoista come si cela dietro qualsiasi altra nostra azione. E magari fare attenzione a chi vuole aiutarci per fini solo o prevalentemente egoistici.

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 settimane dopo...
Nakama

Quello che ho imparato dalla vita è che le persone non sono nè buone nè cattive.

L'individuo fa sempre ciò che ritiene giusto per se stesso.

Anche Aristotele affermava che l'uomo non persegue il bene in assoluto, ma insegue ciò che è bene per se stesso.

Credo che ciò dipenda dall'istinto di sopravvivenza. Scegliamo ciò che ci dà maggiori probabilità di sopravvivere.

Quello che influenza pesantemente la scelta è l'ambiente, nel nostro caso le regole sociali.

L'antropologia insegna che nelle società primitive di cacciatori-raccoglitori l'aiuto reciproco e la condivisione delle risorse erano la norma.

Questo non vuol dire che i nostri antenati sono più buoni di noi, semplicemente che agire in quel modo garantiva maggiori change di sopravvivenza sia al singolo che alla tribù.

La società moderna è radicalmente diversa dall'ambiente naturale.

Oggi possiamo, ed è più conveniente accumulare risorse per se stessi piuttosto che condividerle.

Io credo che sia questo il motivo per cui oggi si è più egoisti ripetto al passato.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

bigbob

Il fatto che le donne tra di loro siano come vipere è un fatto risaputo.

Il motivo per cui tra uomini questo fenomeno è meno frequente è che gli uomini tendono ad essere più schietti e diretti rispetto alle donne. Poi è ovvio, anche tra uomini può succedere.

Alla fine dei conti si riduce tutto a delle considerazioni su quale relazione sia più conveniente.

  • Mi piace! 1
  • Grazie! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

olly27

Meee sfondi una porta aperta!!!!

Le amiche lo fanno per il tuo bene.

Certo, come no.

Amic amic poi te frega la bic (bicicletta)

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 mese dopo...
lennon

Sinceramente un argomento del genere meriterebbe molte più risposte, a me sembra molto importante...

Ottima l'analisi dell'autore...

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

zerozero

Mi accorgo adesso di aver dimenticato uno dei vantaggi egoistici principe che si possono celare dietro un aiuto disinteressato degli altri, questo ad altissima prevalenza maschile:

-aiutare le ragazze carine sperando di crearsi occasioni.

Link al commento
Condividi su altri siti

Vladimir the Baron

- Donare soldi in beneficenza per pagare meno tasse...

Robert Cialdini parlava ne "Le armi della persuasione" del principio di reciprocità, che può rientrare perfettamente nella lista dei vantaggi...

A me verrebbe da sintetizzarla così: prenditi cura della comunità, così se dovessi avere problemi la comunità si prenderà cura di te...

Un semplice principio che da solo potrebbe benissimo sostituire l'idea della religione come "tranquillante sociale", ed è anche un perfetto equilibrio fra altruismo ed egoismo...

Ciò non toglie che bisogna imparare a riconoscere gli attori.

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...