Vai al contenuto

Il "presunto" PUA


comeback
 Condividi

Messaggi raccomandati

comeback

Dopo recenti ampliamenti sociali (dovuti), ho conosciuto un personaggio del tutto particolare : il "presunto" PUA.

E' sui 30, forse 31, amico di amici, lavora presso uno studio notarile, buona condizione familiare e professionalmente (notaio) da l'impressione di essere molto preparato e in effetti lo studio notarile dove racconta di lavorare esiste davvero ed è ben conosciuto. Un tipo gentile, che poco dopo essersi presentato mi raccontava "sto valutando di comprare un rudere visto oggi pomeriggio che ha vista mare". Bene, ma perchè dirlo a uno sconosciuto? A parte questo, racconta di essere un gran seduttore, con performance sessuali a pioggia distribuite su più donne che dice di penetrare con grandissima frequenza (più di qualcuna a settimana). Scroscio d'applausi, certo ...se avessi 17 anni ma essendo ormai un vecchio 27enne, la faccenda mi incuriosiva e non poco. Perchè raccontare? Mostrami chi sei!

La fondatezza resta un mistero ma un suo amico e una sua amica (entrambi nel gruppo) sembrano avallare la sua storia.

Il vecchio adagio dice che "chi è seduttore è seduttore sempre" e un PUA che sia PUA la partita dovrebbe spaccarla in qualsiasi situazione. Andiamoci piano, non attendevo certo di vederlo in azione, ma ero curioso visto che il racconto dei suoi successi era diventato quasi più frequente delle volte che dice di aver timbrato il cartellino.

Non ci giro attorno, la curiosità di vederlo in azione, aumentava di giorno in giorno.

Il caso ha voluto che passassimo diverse sere d'estate in gruppo.

Day 1 : Festa di compleanno di una ragazza. Invitati circa 25, presenza femminile contenuta ma lavorabile. Lui a stento si presenta, taciturno in un angolo. Io mi sono presentato e sono stato con delle ragazze a parlare al tavolo.

Day 2 : Uscita di gruppo con due ragazze nuove (entrambe 5hb), ancora una volta defilato.

Day 3 : Tutti al mare, è domenica andiamo con un bel gruppo. Per me giornata relax. Ripropone i suoi racconti sessuali con i maschi del gruppo, ma giunti nel pomeriggio al mega aperitivo in spiaggia si defila nuovamente. Passa circa l'80% del tempo ad adocchiare ragazze che non aprirà mai, invitando me ad andar con lui. Atteggiamento davvero frenante per chi gli sta al fianco.

Day 4 : Avevo conosciuto delle tipe all'aperitivo (vedi day 3), invito lui e altri due del gruppo ad andare. Uno non può, l'altro mi segue, e lui rifiuta. Come rifiuta! Quella sera io chiudo. Ps : le ragazze mi sembravano tutte ben sopra il suo standard.

Day 5 : Ancora appuntamento di gruppo, in gruppo ritornano le due ragazze nuove (day 2). Andiamo a prendere tutti qualcosa da bere, serata relax per me, ma lui mi fa pressione che dovrei chiudere con una delle due. Perché?

Day 6 : Ferragosto. Uscita di gruppo, giornata notoriamente di relax per milioni di italiani. Io in palese atteggiamento di vivere una giornata serena, poi per come la penso se vien fuori qualcosa di buono, si va in fondo, altrimenti pace. La compagnia è buona, ci divertiamo già durante il viaggio seppur divisi in 3 auto. Per fortuna non finisco con lui in auto, ma giunti a destinazione, mi placchi in stile rugby e inizia a pressarmi che dobbiamo assolutamente timbrare qualche tipa per il Ferragosto. Devo dire che mi ha rovinato in parte il Ferragosto, perchè mentre tutti si divertivano lui era preso-male che non chiudeva con nessuna. In uno slancio di disperazione, sia mia (ad ascoltarlo) che sua, lo accompagno in giro per la spiaggia in cerca di ragazze da abbordare. Io ero molto blando, lui come se fosse l'ultimo giorno della sua vita, facciamo 100 mt e devo dire che aveva incrociato uno sguardo pesante di una che prendeva il sole. Non so se incuriosita o altro. Prova ad aprire due set cosi' all'improvviso, cogliendomi totalmente impreparato, in entrambi i casi seguendo dei modi che io non avrei scelto. Prende due no secchi, e torniamo indietro.

Curiosità :

Beccato in giro proprio stamani, indovinate cosa mi racconta? 16 e 17 Agosto li ha passati con due tipe diverse misticamente conosciute in strada, la prima mentre era di ritorno da una serata con un amico, l'altra invece conosciuta mentre era andato al bar-tabacchi a prendere le gomme.

Racconta poi che nel mezzo dei giorni che vi ho descritto sopra, aveva abbordato altre volte tipe random al mare mentre era andato a fare canoa.

Insomma, o sono io che gli porto male o lui che mi racconta e ci racconta balle.

Modificato da comeback
Link al commento
Condividi su altri siti

Giorno_Giovanna

amico, hai 27 anni

sti cazzi?

anche se fossero veri i suoi racconti ( dubito ), devi guardare il tuo percorso.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Clock

Il mondo è pieno di gente che narra le sue prodezze...

Poi in realtà hanno una vita piatta e anonima.

Comeback prendi spunto... lascialo nelle sue chiacchiere e vivi nel tuo mondo reale, nel sarge i successi e gli insuccessi sono personali.

Link al commento
Condividi su altri siti

Lubricure
Passa circa l'80% del tempo ad adocchiare ragazze che non aprirà mai, invitando me ad andar con lui. Atteggiamento davvero frenante per chi gli sta al fianco.

Sperimentato sulla mia pelle, personalmente parlando mi mette una pressione incredibile, ai limiti dell'ansia. Anche se devo dire che di solito rendo meglio da "single player", una discrepanza così grossa è sospetta, specialmente se non fa una menzione nemmeno minima ai fallimenti.

Link al commento
Condividi su altri siti

IO.SI.TU.NO

E' un cazzaro....né più e né meno....ce ne sono tanti...

L'esperienza, soprattutto lavorando anche a stretto contatto con tantissime persone ogni giorno, mi dice che già uno che inizia a vantarsi di vagonate di conquiste senza che nessuno gli abbia chiesto niente, spesso deve dissimulare e nascondere una vita fatta in realtà di solitudine.

Senza prendere me o altri del forum come esempio; quelle poche persone che ho conosciuto nella vita di tutti i giorni che trombavano veramente in quantità (e qualità) esponenziale rispetto all'uomo medio, non lo andavano a sbandierare, anzi....le loro conquiste trapelavano solo nel loro circolo sociale e magari per indiretto...

  • Mi piace! 5
Link al commento
Condividi su altri siti

Marcus93

Conosco decine e dico decine di persone così dai 18 ai 35 anni...i cazzari non hanno età. Per come la vedo io chi vede tanta figa non lo dice..perchè è talmente normale che non lo racconta..come per me alzarmi la mattina e bere il caffè, lo faccio sempre e non lo racconto. Chi parla tanto...parla soltanto...secondo me

Link al commento
Condividi su altri siti

saimont

Beh, io non ci vedo nulla di male.

Le persone hanno una vita parallela con le bugie.In quell'esatto momento in cui la dice lui ha quella vita.

Questa persona avrà sicuramente problemi a relazionarsi con l'altro sesso, ma in fondo puoi dargliene una colpa se immagina una vita migliore?Tu dirai..perchè non se l'è creata?

Forse perchè ha fallito,cosa si può sapere delle persone? La gente è come un iceberg,si conosce solo il 20%(che è la superficie), il restante,se lo vuoi vedere,ti devi immergere, in quell'oceano gelido, pieno di squali,animali pronti a mangiarti e a rosicchiarti come se nulla fosse. In fondo tutti abbiamo i nostri demoni.

Non giudichiamo le persone dal 20%, immergersi non è bello, per questo quasi nessuno lo conosce appieno. D'altronde si passa una vita intera senza conoscere se stessi..Il punto resta comunque lo stesso.

NON GIUDICARE.

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

comeback

Premetto che per chi non mi conosce o non si è fatto una impressione di me (dopo 1700 messaggi), sono una persona cosa concentrata su di me che oggettivamente del suo caso non me ne frega assolutamente nulla.

Perchè ho scritto :

- perchè questo tipo di persone sono insopportabili, noiosi e ti fanno venir l'ansia solo ad averle accanto. Vi giuro, Ferragosto ha parlato di dover e voler sargiare per il 95% del tempo e da uno che ha 30 anni, apparentemente avviato professionalmente e non uno sprovveduto (a livello culturale), è davvero insostenibile.

- aspetto più importante : se vai fuori di casa con la fame di figa e gli occhi da cannibale difficili che becchi qualcosa perchè risulti come un viscido bisognoso.

Riguardo lui, io credo che o millanta super avvenuture per darsi un tono, o racconta la verità ma va a pagamento. Non lo giudico sull'aspetto estetico, secondo me è uno che può tranquillamente giocarsela, ma le aperture e più in generale l'atteggiamento non mi son proprio piaciuti.

Link al commento
Condividi su altri siti

trout_man

Povera stella e che male ti ha fatto? Non è il primo e non sarà l'ultimo dei cazzari... ma con questo?

Mi preoccupa molto di più il tuo bisogno di scriverlo qui. Forse hai bisogno di conferme? Hai bisogno di "sentirti migliore"?

Io farei qualche riflessione sul perchè di questa tua necessità di validazioni esterne. Poi oh, non ti conosco e non posso che giudicare solo che da queste poche righe e da qualche altro tuo intervento che mi sono ritrovato a leggere, magari in real sei tutt'altro

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

comeback
Inviato (modificato)

Beh, io non ci vedo nulla di male.

Le persone hanno una vita parallela con le bugie.In quell'esatto momento in cui la dice lui ha quella vita.

Questa persona avrà sicuramente problemi a relazionarsi con l'altro sesso, ma in fondo puoi dargliene una colpa se immagina una vita migliore?Tu dirai..perchè non se l'è creata?

Forse perchè ha fallito,cosa si può sapere delle persone? La gente è come un iceberg,si conosce solo il 20%(che è la superficie), il restante,se lo vuoi vedere,ti devi immergere, in quell'oceano gelido, pieno di squali,animali pronti a mangiarti e a rosicchiarti come se nulla fosse. In fondo tutti abbiamo i nostri demoni.

Non giudichiamo le persone dal 20%, immergersi non è bello, per questo quasi nessuno lo conosce appieno. D'altronde si passa una vita intera senza conoscere se stessi..Il punto resta comunque lo stesso.

NON GIUDICARE.

Molto bello il tuo messaggio, ma il finale? Non giudicare? Mai fatto nella mia vita. Questo post non è un post che viaggia in questa direzione altrimenti avrei dovuto dare dello sfigato, del bugiardo e del millantatore questa persona, ma non l'ho fatta.

Paradossalmente è più lui che giudica indirettamente gli altri, e come? Buttandoci addosso tutte le sue avventure e magari chi gli crede e non scopa da tempo (perchè può succedere) e ha una stima carente rischia di sentirsi "inferiore" rispetto al campione.

Modificato da comeback
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...