Vai al contenuto

Troppo facebook fa male


xlr8
 Condividi

Messaggi raccomandati

xlr8

Buonasera:) volevo esprimere una mia opinione sul famoso social e sul meccanismo di abbassamento dell'autostima che opera. Partiamo dal presupposto che fb è sempre stato un modo di farsi i c***i degli altri, ma ora la gente è tanto ossessionata dalla voglia di apparire felice e prospera, che non sa cosa altro inventarsi per fare like, o per suscitare l'altrui invidia. Le persone che invece non hanno questo bisogno sembrano digerire male la loro presunta felicità, pensando che vivano un esistenza "triste" a differenza loro, quando non è affatto così. Quindi si deprimono, o pensano che la loro vita fa schifo. Allora a che cavolo serve fb? Secondo me a condannare la gente a rimanere succube della propria presunta inappetenza alla vita. Tutti pensano a quanto è verde l'erba del vicino in sostanza, invece di far diventare la propria ancora più verde... ovviamente si deve essere più forti del meccanismo e fottersene allegramente:)

  • Mi piace! 5
Link al commento
Condividi su altri siti

io non la vedo cosi tragica..... né mi sento preda di grossi conflitti, invidie, etc,

fb mi sembra un ottimo mezzo per rimaner in contatto con le persone che non riesco a frequentare con regolarità e scambiar cazzate con amici e amiche

le mie regole son pochi amici ma, buoni ( supero di poco i cento e un po' son parenti), tante cazzate stupide da inviarsi per ridere e bloccate quasi tutti le notifiche, catene e giochini vari

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

olly27

io su facebook posto pensieri, cose che mi accadono, foto dei miei viaggi ma ho la privacy elevatissima (tipo se mi taggano nelle foto o in posti dove sono non si vede). questo perchè non voglio che si sappia ogni minima cosa.

poi certo che c'è la gente che non c'ha un bip da fare e sta incollata a vedere cosa pubblichi e ogni movimento o commenti.

odio chi copia e incolla frasi di autori o poeti.

cribbio, un pensiero tuo riesci a partorirlo?

i ragazzi ovviamente non scrivono una cippa, alcuni mettono dei post rivolti a qualcuna (ma cazzo taggala e falla finita, oppure vieni a cercar consiglio su IS), seguono il calcio, mettono mi piace alle foto di ragazze in bikini e con il culo al vento; noi ragazze qualche cazzata sentimentale ogni tanto la scriviamo, tanto per fare la parte della sensibile.

odio chi scrive fabio volo.

odio chi è fan di andrea diprè

insomma, facebook serve per farti un po' un'idea sulla persona. quindi voto SI.

ah, non era un sondaggio?

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Mr.Superfly

io non la vedo cosi tragica..... né mi sento preda di grossi conflitti, invidie, etc,

fb mi sembra un ottimo mezzo per rimaner in contatto con le persone che non riesco a frequentare con regolarità e scambiar cazzate con amici e amiche

le mie regole son pochi amici ma, buoni ( supero di poco i cento e un po' son parenti), tante cazzate stupide da inviarsi per ridere e bloccate quasi tutti le notifiche, catene e giochini vari

Faccialibro è un mezzo eccellente come dici tu ma viene usato male. Se hai pochi amici ma buoni, oppure togli le notifiche alle persone che pubblicano sempre cose di pessimo gusto ok. Il problema è che in generale quello che dice l'autore del topic è verissimo e non si può negare. Ci sono degli studi che dimostrano che la depressione da social esiste, e quello che vedo io è una continua e fine a se stessa ostentazione di tutto, dalle seratine in discoteca alle cene, fino alla macchina nuova e a selfie a caso senza ritegno con la propria ragazza/o. Addirittura sembra che la gente vada a farsi una vacanza solo per mettere le foto in rete. Credo comunque che sia un costume più che altro italiano, in un paese dove tutti si sentono vip e c'è chi non mangia pur di comprarsi le scarpe o il cellulare, è facile cadere nell'errore di pensare che chiunque fa una vita migliore della tua.

Modificato da Mr.Superfly
Link al commento
Condividi su altri siti

bigbob

Facebook va vissuto come un mezzo di comunicazione per tenersi in contatto, niente di diverso da Whatsapp ed il telefono. Il problema è che molta gente lo usa per dipingersi un immagine non propria, per attirare qualche like, ma alla fine quelle sono le persone più fragili di tutte.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

dickinson1

ma forse si da anche troppa importanza a quello che si vede scritto.

Chiunque puo' mettere quello che vuole ,postare foto o messaggi.

Se dall'altra parte dello schermo c'e' chi ci da importanza,chi se la prende,chi non ci fa caso.

Facebook fa male?

Anche un pugno nello stomaco fa male.

Ci sono chissa' quante cose che fanno male.

E allora che fare?

Se una cosa non c'e' si fa senza,se c'e' la si usa.

E' normale.

Basta anche solo non guardare il telefono o il PC...

Modificato da dickinson1
  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Ci sono degli studi che dimostrano che la depressione da social esiste, e quello che vedo io è una continua e fine a se stessa ostentazione di tutto, dalle seratine in discoteca alle cene, fino alla macchina nuova e a selfie a caso senza ritegno con la propria ragazza/o. Addirittura sembra che la gente vada a farsi una vacanza solo per mettere le foto in rete.

per come la vedo, se la gente è cosi fragile / debole di carattare da dover ricercare attenzione in ogni modo e dedicare tempo prezioso ad impressionare gli altri................. ben venga.

ben vengano depressioni, alienazione e crollo delle capacità sociali

la storia è fatta da un 5% di individui straordinari (nel senso di fuori dall'ordinario, oltre i propri simili) in positivo e in negativo e da un 95% di individui inutili, senza peso, la "massa".

la vita non è una gara di solidarietà in cui si arriva tutti insieme alla meta tra baci e abbracci, perché dobbiamo farcela tutti assieme, fratelli, amici, egalité e blabla

chi riesce a sfruttare ogni mezzo che ha a disposizione va avanti, chi si fa fregar da queste cavolate................

  • Mi piace! 6
Link al commento
Condividi su altri siti

Erlenmeyer

Quoto il pensiero di Andreas.

Se entro su facebook vedo ragazzi che pubblicano foto di ragazze bellissime con le quali non reggo il paragone, vedo compagni di scuola che si laureano, gente che gira il mondo e si afferma. Ma se io sono in pace con me stessa e con il mio percorso, perché dovrei farmi deprimere da tutto ciò? A parte che uno tende a postare le cose belle. La ragazza innamoratissima su facebook posta le foto delle vacanze col suo ragazzo, ma non posterà la sua amarezza per il tradimento che scopre il mese dopo. Il compagno del liceo che studia fuori posterà le foto delle uscite con i suoi colleghi di corso, ma non parlerà mai pubblicamente della depressione che gli è venuta il primo anno lontano da casa. Quella che ha postato le foto della sua laurea non andrà a scrivere uno stato su quanto sia in crisi ora che non riesce a trovare un lavoro.

Se una persona che sta su facebook si fa deprimere da quello che vede evidentemente non riesce ad andare oltre. Se gli basta un social network per stare male figurarsi quanto potrà farlo star male la realtà, ed a quel punto il problema non è solo il rapporto di questa persona con facebook, il problema è insito nella personalità di quella persona e lì o lo riconosce e ci lavora sopra, o peggio per lui.

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

thecrow

io sono del parere che troppo social tipo facebook chat wa ecc cambiano la persona nel modo di scrivere e ragionare.

lo vedo con una ex,io son rimasto quello di un tempo,sincero e reale e scrivo solo pensieri veri e miei al massimo pochissimi presi da internet o canzoni,lei invece usa e cobosce tutti gli stupidi smile,cuori,immagini gif di facebook e quant' altro oltre a condividere degli stupidi link ecc.

e' meglio rimanere indietro ma essere se stessi che diventare una persona virtuale e falsa.,.cosi' gli ho detto spesso a una mia ex.

Link al commento
Condividi su altri siti

xlr8

Andreas il tuo pensiero è tanto acuto quanto veritiero. Ormai facebook è entrato nella vita di ciascuno e molta gente ne rimane ossessionata, ma io lo vedo fra i miei amici che non pensano ad altro se non ad apparire in questo stupido social, a dimostrare ciò che non sono. Sta cambiando la vita di molti, e tutti sono sempre incollati sul cell a partorire o a degustare cazzate altrui. Molti non lo vedono come il mezzo, ma come il fine, e questo mi duole. Ecco perché sarei tentato a dire che il vero aspirante pua potrebbe anche cacciarlo dai suoi pensieri, puzza di mediocre farsa.

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...