Vai al contenuto

Digit Ratio


Erlenmeyer
 Condividi

Messaggi raccomandati

Erlenmeyer

Tempo fa trovai su chissà quale blog un post in cui si affermava che il rapporto tra le lunghezze dell'indice e dell'anulare della mano di un uomo fosse correlato con la lunghezza del pene di questi. Lì per lì non prestai particolare riflessione a questa storia (se dovessi dare retta ad ogni stronzata che leggo su internet...) fino a quando oggi non mi capitò di ripensarci in relazione ad un discorso che non aveva a che fare con attrezzi vari ed eventuali e mi sono documentata meglio cercando sulla sempre autorevole Wikipedia. Magari per qualcuno questo argomento è "nihil novi sub sole" però io l'ho trovato curioso ed ho pensato di condividerlo.

Il digit ratio è semplicemente il rapporto tra la lunghezza delle dita, ed in particolare tra la lunghezza del secondo dito e del quarto (indice ed anulare). Attraverso una serie di studi si è arrivati a sostenere che questa proporzione sia strettamente correlata alla quantità di ormoni androgeni alla quale si è stati esposti durante la propria permanenza nell'utero-de-mammà-resort.

Semplificando: (le misure di prendono partendo dalla base del dito fino alla punta, considerando la mano destra)

lunghezza indice/lunghezza anulare>1 -> scarsa esposizione al testosterone (high ratio)

lunghezza indice/lunghezza anulare<1 -> alta esposizione al testosterone (low ratio)

Ora, è stato suggerito che l'high e low ratio siano collegati a tante belle cose della vita. Ad esempio: un high ratio viene ricollegato ad una minor rischio di incorrere nel cancro alla prostata (ovviamente negli uomini) ed a un rischio maggiore di incorrere in qualche psicopatia per la donna; un low ratio si associa ad una maggiore accondiscendenza nelle donne ed a una certa aggressività negli uomini.

Per una spiegazione un pelo più accurata, con dati e fonti vi rimando alla pagina di Wikipedia (Io mi sono basata su quella in inglese perché mi è sembrata più esaustiva). Però... però...

Ancora la cara Wikipedia mica parlava della correlazione tra digit ratio e lungezza del pene. Quindi per pura curiosità (non perché abbia intenzione di studiare attentamente le mani di ogni ragazzo che mi capiterà a tiro eh...) ho continuato a cercare.

Ed effettivamente è saltato fuori uno studio condotto da un'università sud Koreana (per dati vari ed eventuali vi basta cercare digit ratio penile lenght e saltano fuori diversi siti che riportano i risultati della ricerca) che sembra aver ottenuto dei risultati se non definitivi, almeno interessanti: più il ratio tendeva al low, più il pene tendeva ad essere long.

Io, in preda alla noia vi ho fornito queste importanti informazioni. Ora sta voi a farne tesoro. Tipo, se fossi un uomo inizierei a fare contest di digit ratio con i possibili competitors. O prenderei teneramente le mani del mio target tra le mie per vedere se il suo ratio può essere segnale di una predisposizione verso la psicopatia. O magari racconterei questa storia a qualche HB con le mani in mostra e mi farei due risate sotto i baffi nel scorgerla mentre fissa ossessivamente le mie dita per farsi un'idea della dotazione. O ancora, userei le informazioni di questo post per intavolare una discussione tra amici sulla linea:"oh una tipa su un forum ha scritto un mucchio di stronzate, senti qua..."

The possibilities are endless.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Scipio

ahahah sei matta!

Comunque ne avevo sentito vagamente parlare...io sarei predisposto ad avere problemi alla postata ma...

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...