Vai al contenuto

Sindrome da Masturbazione Traumatica


akey
 Condividi

Messaggi raccomandati

akey

Apro questa discussione riferendomi ad alcuni post riguardanti l'anorgasmia. Piccola premessa personale: da qualche mese sono in LTR con una ragazza fantastica e il sesso sta andando a gonfie vele. A parte un piccolo dettaglio: non riesco a venire con il sesso orale (nonostante lei sia davvero brava) o quando lei mi masturba o con alcune posizioni (pecorina p.es.). All'inizio tutti e due abbiamo preso la cosa a ridere e non ci siamo preoccupati più di tanto. Da qualche giorno però ho iniziato a riflettere su questa cosa, ricollegandola a problemi analoghi riscontrati in storie passate ed ho deciso di farmi un giro su internet cercando di capire quale potesse essere il problema. Dopo aver letto un po' di pagine, mi si è accesa la lampadina. Purtroppo non c'è materiale in italiano su questo argomento, per cui mi limiterò a scrivere qualche breve nota lasciando link di pagine in inglese per chi volesse approfondire. Se qualcuno ha i miei stessi problemi, mi farebbe piacere parlarne, anche in privato.

Sindrome da Masturbazione Traumatica (TMS): che cos'è

Il primo riferimento a questa sindrome è in un articolo medico del 1998 (http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9509379) in cui si riportano i casi di 4 uomini (sia omo che eterosessuali) con problemi di erezione ed anorgasmia. In tutti e quattro i casi c'è una storia di masturbazione prona (cioè a pancia sotto sfregandosi sul letto/cuscino ecc.) di diversi anni.

Sempre cercando sono arrivato sul sito http://www.healthystrokes.com/in cui si tratta dettagliatamente del problema (anche se in maniera forse un po' allarmistica). In sintesi, la masturbazione prona pare causi una specie di desensibilizzazione del pene: dal momento che si è abituati ad un contatto molto forte fra la base del pene e il letto/cuscino, non si riesce ad avere un orgasmo con una stimolazione più leggera, ad esempio con la mano o con la bocca. In alcuni casi, anche durante i rapporti sessuali si riesce ad arrivare all'orgasmo solo con alcune posizioni, che stimolano maggiormente la base del pene o danno stimolazioni più forti. Nei casi più gravi non si arriva affatto all'orgasmo (vedi articolo di cui sopra). A differenza della masturbazione "tradizionale", infatti, la masturbazione prona abitua il corpo ad un tipo di stimolazione molto diverso da quello di un normale rapporto sessuale (vaginale o orale). Se si riesce a venire comunque, ci vogliono tempi molto più lunghi.

Come risolverla

Il sito http://www.healthystrokes.com/consiglia un percorso di recupero in cui, dopo una settimana di astinenza totale, si passa a masturbarsi in modo convenzionale. Il problema si dovrebbe risolvere in circa 1 mese.

Modificato da akey
  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

  • 5 mesi dopo...

Quindi per chi viene velocemente si consiglia di masturbarsi con il letto?

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 settimane dopo...
poiuyto

Anch'io ormai riesco a venire solo segandomi, mentre col sesso e pompini no. Pazienza, me ne son fatto una ragione e intanto la scopo o la faccio succhiare fino a che non è stufa. Poi prendo un po' di gel e mi masturbo su di lei, sto bene uguale.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

  • 9 mesi dopo...

IL sito dice giusto io ho eseguito una masturbazione prona da quando avevo 10 anni ai 18 e anche se adesso ho cambiato non riesco a eiaculare

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 anno dopo...
Saso366

Ma questo metodo ha gli esiti sperati dunque?

Link al commento
Condividi su altri siti

Rock2013

Stessa cosa che capita a chi si è sempre masturbato con una presa troppo stretta e magari ha il pene leggermente curvo. Nell'ultimo anno sono venuto solo un paio di volte dentro. Non ci faccio molto caso. Le ragazze in genere apprezzano la lunga durata e per venire faccio come diceva poiuyto.

Certo se trovi una schizzinosa è la fine ma è da tempo che non mi capita.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 settimane dopo...
Spell

Wo... Fa paura pensare che uno si può rovinare da solo e inavvertitamente in questo modo. Incredibile quante insidie sono nascoste dietro ogni angolo... Dovrebbero educare meglio il popolo o i genitori a queste cose, così da evitare casi di questo genere.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 anno dopo...
On 1/19/2017 at 2:30 AM, Mirk83 said:

IL sito dice giusto io ho eseguito una masturbazione prona da quando avevo 10 anni ai 18 e anche se adesso ho cambiato non riesco a eiaculare

Hai risolto il problema? O persiste? Se si che tecnica hai adoperato?

Link al commento
Condividi su altri siti

Ho risolto con una prostituta dopo 200 giorni in cui non ho sborrato

Link al commento
Condividi su altri siti

ArmandoBis
Il 6/3/2016 alle 12:20 , Kal-El ha scritto:

Quindi per chi viene velocemente si consiglia di masturbarsi con il letto?

Geniale.

Potrebbe essere una cura per chi soffre di eiaculazione precoce.

Magari, dosandolo bene in modo da non passare da un eccesso all'altro.

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...