Vai al contenuto

Scintilla alla prima uscita dal letargo


Shawn
 Condividi

Messaggi raccomandati

Ciao a tutti,

sono fresco fresco di registrazione; vi ho trovati quasi per "caso" e mi sto sparando post su post, come scritto nella presentazione: siete dei draghi!!! Muahahaha non pensavo esistessero forum simili, grandissimi.

Nel frattempo che leggo qualche post e manuale, butto qui la mia situazione recente, magari può essere uno spunto per fare 2 chiacchiere (se ho sbagliato sezione, spostate pure il post).


29 anni, uscito a fatica da una lunga e complicata storia (6 anni) con tanto di convivenza; vado ad un evento e in uno stand di abbigliamento trovo lei, una commessa che non mi metto manco a descrivere, semplicemente: è "lei" e dai punteggi che vedo date quì azzardo un HB9.

Ci faccio 2 parole (prima volta che ci provo con un'altra dopo 6 anni, sono tanto grave vero?) scopro in quale negozio lavora, provo in tono scherzoso a chiederle in che orari la trovo, per non rischiare di non trovarla (sempre in tono simpatico) e mi fa con aria dispiaciuta che ha il fidanzato e convive pure, al che le rispondo con un paio di battute leggere ma che la fanno ridere, salutandola con la promessa che un salto in negozio lo farò comunque.


Lascio passare 2 settimane per non sembrare disperato, vado in negozio e mi riconosce subito, sembra piacevolmente sorpresa. Chiacchieriamo un attimo in tranquillità e le dico che ho avevo un pò di tempo così mi sono fatto un'ora di strada per chiederle se era davvero impegnata e non fosse una scusa per allontanare gli avvoltoi, mica potevo rimanere con questo dubbio (ovviamente questa era una scusa per tornare da lei) ma mi conferma che ha un ragazzo da 2 anni e convive da pochi mesi, non sembrando comunque soddisfatta dalla convivenza.

Non so se averle detto che ero venuto da lontano per lei sia stata la mossa migliore, ma il risultato è stato positivo in quanto la conversazione è ruotata attorno questo, dicendomi di sentirsi in colpa per la strada che avevo fatto... Ottimo penso, le dico che per farsi passare i sensi di colpa potrebbe scriversi il mio numero e quando avrà una giornata che non và e le andrebbe di fare una chiacchierata assieme ci sentiamo (pensavo che così l'avrei fatta sentire partecipe e non semplice esca, non lo so...).

Mi risponde senza esitare: "sì" (come sì, cavolo non ero pronto ad un sì istantaneo penso!!!)

Ci spostiamo in cassa (in negozio c'erano clienti) faccio per darle il numero ma non aveva il cellulare dietro per annotarlo (sembrava dispiaciuta) no problem, la guardo negli occhi e le dico che mi può dare il suo, così poi le scrivo e si salva il mio numero; mi guarda con aria furbetta e mi fa promettere di non cominciare a chiamarla, che suo moroso è gelosissimo (detto con aria scocciata).

Mi salvo il numero, chiedendole con che nome lo devo salvare così ora so come si chiama, ci salutiamo ed esco probabilmente fluttuando a 15-20 cm dal pavimento.


Non ero più abituato a queste cose da anni, mi tremavano le gambe ma direi che la conversazione è andata benino, senza risatine inutili, tempi morti o balbettii vari insomma.

Esco, le scrivo, indago su FB e scopro che mi ha detto la verità su tutto, buon segno.


Ora sono in attesa, sento (o forse lo spero e basta) che scriverà ma non ho ovviamente la certezza; al che entra in gioco questo forum e i vari consigli che mi sto pappando, dato che ieri sera ho avuto la "brillante" idea di cercare consiglio in rete.

Voglio arrivare più preparato alla prossima mossa, prendendomi tutti il tempo che serve.




P.S. Dovrò valutare anche la sua situazione, in quanto giovanissima (tempo poco più che ventenne) e convivente; se le cose avranno un seguito (DAY2 se non sbaglio) dovrò tener presente delle seghe mentali che si farà (come faccio, dove vado a vivere, dove ci vediamo, ecc.); comunque questo è già lo step 2, discorsi che possono stare in pausa.


A dopo, dite tutto quello che volete :) nel frattempo continuo a scavare nel forum.

Link al commento
Condividi su altri siti

Mi rispondo subito da solo, analizzando la situazione e con quel poco che ho letto nel forum, ho forse individuato i primi errori:


"le dico che ho avevo un pò di tempo e mi sono fatto un'ora di strada" forse non dovevo farla sentire così desiderata? In realtà poi la conversazione si è dilungata da questo, quindi forse non è stato tanto male.


"le dico che per farsi passare i sensi di colpa potrebbe scriversi il mio numero e quando avrà una giornata che non và e le andrebbe di fare una chiacchierata assieme" dovevo chiederle direttamente il numero e basta?

Link al commento
Condividi su altri siti

Quando sei uscito dal negozio le hai scritto in modo che anche lei possa avere il tuo numero giusto? Bene se è un minimo interessata risponderà al messaggio e da li organizzi la prima uscita

Esatto, ma non credo lo farà subito se ha un minimo di "tattica" :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Scrivile in maniera dsinteressata

'o'

pensa se ti trovassi nei tuoi panni:non ti piacerebbe sentire un pò di suspence;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Scrivile in maniera dsinteressata

'o'

pensa se ti trovassi nei tuoi panni:non ti piacerebbe sentire un pò di suspence;)

Emmm scusami ma non ho capito bene la seconda parte del tuo consiglio :D o sono due consigli separati?

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

marzio

se convive occhio a non mandarle messaggi quando è in casa con l'orco che se le fai passare un guaio poi se la prende con te :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...