Vai al contenuto

Investire in metalli preziosi? Ha senso?


BillyTheCowboy
 Condividi

Messaggi raccomandati

BillyTheCowboy

Salve a tutti.

ho una domanda/curiositá.

Dato che fondamentalmente, al momento, non ho spese da sostenere (la mia azienda provvede al mio alloggio e carburante, io devo pagarmi cibo, e una birra ogni tanto) mi domandavo se non mi convenisse, magari anche in ottica futura, investire un po del denaro che attualmente sto guadagnando, in qualche metallo prezioso.

Io sono un profano del settore, quindi neanche io esattamente so se la cosa sia vantaggiosa ed eventualmente in quale lasso temproale.

Piu che una fonte di guadagno peró, l´avevo ipotizzazo come un modo per diversificare i miei risparmi, evitando quindi di stoccare tutto il mio guadagno netto in qualche conto corrente.

Secondo voi, comprare blocchetti di oro/argento/platino ( o magari ve ne sono altri di migliori in cui investire?) ha senso?

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

robinbreak

Ci sarebbe un libro da scrivere.

I metalli preziosi sono degli edge contro eventuali currency crisis. Non proteggono dall'inflazione in senso stretto (ci sono strumenti migliori per quello).

Quindi, per iniziare (e io lo considero come un dovere per un padre di famiglia), suggerisco avere in casa l'equivalente di 1 anno di spese basilari del nucleo familiare in monete junk silver di piccolo taglio, cioè le 500 lire d'argento in Italia.

Poi, se si vuole proseguire con un'esposizione più decisa sull'oro, bisognerebbe avere un'idea del portafoglio di asset allocati (metalli preziosi non dovrebbero superare il 10-15% altrimenti si è sovraesposti o comunque sbilanciati).

Modificato da robinbreak
  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

BillyTheCowboy

Ci sarebbe un libro da scrivere.

I metalli preziosi sono degli edge contro eventuali currency crisis. Non proteggono dall'inflazione in senso stretto (ci sono strumenti migliori per quello).

Quindi, per iniziare (e io lo considero come un dovere per un padre di famiglia), suggerisco avere in casa l'equivalente di 1 anno di spese basilari del nucleo familiare in monete junk silver di piccolo taglio, cioè le 500 lire d'argento in Italia.

Poi, se si vuole proseguire con un'esposizione più decisa sull'oro, bisognerebbe avere un'idea del portafoglio di asset allocati (metalli preziosi non dovrebbero superare il 10-15% altrimenti si è sovraesposti o comunque sbilanciati).

beh capisco.. suppongo anche che, come ogni cosa, ci siano diverse scuole di pensiero..

Riguardo gli asset.. non c´é molto da dire.. io ho cominciato a lavorare (e guadagnare seriamente) solo da quest´anno e quindi é ancora tutto in fase di evoluzione... e considerando che la mia idea é quella di restare in questo settore che mi consente di lavorare in giro per il mondo, stavo valutando l´idea di investire (per ora cifre modeste) e cautelarmi un minimo per il futuro...

Link al commento
Condividi su altri siti

robinbreak

Non capisco cosa intendi per "scuole di pensiero".

Comunque se hai voglia di approfindire contattami pure in privato che ci scambiamo Skype o Whatsapp

Link al commento
Condividi su altri siti

Drake123

Ci sarebbe un libro da scrivere.

I metalli preziosi sono degli edge contro eventuali currency crisis. Non proteggono dall'inflazione in senso stretto (ci sono strumenti migliori per quello).

Quali sarebbero per curiosità?

Link al commento
Condividi su altri siti

robinbreak

Quali sarebbero per curiosità?

Se andiamo a vedere le macroaree (stock, bonds, real estate, cash, commodities & pm), quello che segue meglio l'inflazione "ufficiale" sono i bonds.

Se si va a vedere la correlazione pura con l'inflazione ufficiale, molti non ci credono ma anche l'azionario ha un indice di correlazione piu' alto dei metalli preziosi (in questo caso, meno negativo)

In particolare:

Gordon-Inflation-Graph-1.jpg

Da notare la correlazione negativa dei preziosi con l'inflazione, su tutto lo spettro.

Poi si puo' discutere sulla validita' dell'indice di inflazione ufficiale, che secondo molti non rispecchia l'inflazione reale a causa dei vari artifizi con cui e' calcolato... ma quello e' un altro discorso...

Modificato da robinbreak
Link al commento
Condividi su altri siti

BillyTheCowboy

Non capisco cosa intendi per "scuole di pensiero".

Comunque se hai voglia di approfindire contattami pure in privato che ci scambiamo Skype o Whatsapp

Intendevo che, come hai detto tu "ci sarebbe da scrivere un libro", e probabilmente c´é anche chi magari pensa che sia meglio un metallo, chi un´altro, chi un certo quantitativo e cosi via..

Ad ogni modo, guardando la tabellina coi dati che hai condiviso mi sorge un dubbio (un dubbio da profano del settore).

Come é possibile che, contrariamente agli altri settori, i preziosi abbiano tassi di inflazione negativi? Voglio dire, essendo materiali rari e richiesti da numerose tecnologie (penso alla telefonia, ell´elettronica, meccanica di altissima precisione etc etc) non dovrebbero avere sempre prezzi esorbitant, e quindi andare di passo con l´inflazione? Dalla tabella sembra invece che vadano in controtendenza rispetto a tutto il resto..

Io mi sono interessato ai metalli preziosi perché mi son detto: perché devo stoccare i miei soldi in conti correnti o libretti che vengono tassati, o in buoni o fondi di investimento in cui si guadagna poco o nulla o anzi?

Mi compro dei blocchetti di oro, so dove sono, so che tengono il loro valore, qualcuno me li comprerá sempre, e via...

Ma puo essere che sto ragionando in modo troppo semplicistico eh..

Link al commento
Condividi su altri siti

robinbreak

Come é possibile che, contrariamente agli altri settori, i preziosi abbiano tassi di inflazione negativi?

Sapevo che la tabella avrebbe generato delle incomprensioni.

Non singifica nulla dire che i preziosi hanno dei "tassi di inflazione negativi", ma si puo' dire che i preziosi siano correlati negativamente con l'inflazione.

Quindi per esempio, se l'inflazione scende dal 3% al 2% e' probabile che i metalli preziosi salgano. La correlazione e' con il tasso di inflazione , infatti nell'esempio precedente dal 3% al 2% l'inflazione e' rimasta positiva ma e' sceso il tasso.

Link al commento
Condividi su altri siti

BillyTheCowboy

Sapevo che la tabella avrebbe generato delle incomprensioni.

Non singifica nulla dire che i preziosi hanno dei "tassi di inflazione negativi", ma si puo' dire che i preziosi siano correlati negativamente con l'inflazione.

Quindi per esempio, se l'inflazione scende dal 3% al 2% e' probabile che i metalli preziosi salgano. La correlazione e' con il tasso di inflazione , infatti nell'esempio precedente dal 3% al 2% l'inflazione e' rimasta positiva ma e' sceso il tasso.

Ok, credo di aver capito la sottile differenza tra inflazione, tasso e preziosi.

Ma questi forse sono tecnicismi in cui io al momento non ho tempo da investire per studiare.

Di solito, infatti, cerco di documentarmi su quello che mi serve/devo fare/devo comprare e procedo. Attualmente e mi alleno talmente tanto che non ho manco tempo di respirare.

Quindi, in linea di massima, tu suggerisci di comprare monete e in una percentuale non superiore al 10% di 15% di quel che si possiede, o di avere perlomeno l´equivalente in denaro per sopravvivere un anno.

Messa cosi suona anche ragionevole.

Ora peró ho una domanda: se io, ipotizziamo, volessi comprare preziosi, mettendoli in una cassaforte sotterrata nel bosco :D, in un ottica a lungo termine, come ad esempio uscire vivo da un divorzio, una catastrofe ambientale, sistema pensionistico collassato... ecco, catastrofi del genere... mi converrebbe?

Link al commento
Condividi su altri siti

robinbreak

L'oro serve nei casi di emergenza scaturiti da crisi sistemiche, quindi iperinflazione (esempio Germania 1920, Ungheria 1945, etc) o sovereign default (Argentina 1999, etc).

In questi casi, il sistema sociale ed economico collassa in maniera devastante, e tipicamente impiega 9-18 mesi per resettarsi.

In quei 9-18 mesi, l'obiettivo della stragrande maggioranza della popolazione e' quello di sopravvivere (cibo, acqua, sanitari).

L'obiettivo degli investitori sani invece e' comprare a manbassa all'80%+ di sconto, e sono proprio questi capitali "sani" iniettati nel sistema che permettono far ripartire l'economia (e il livello socio-politico si resetta a seguire).

Quindi parlando della sopravvivenza, argento. Se devi andare al panificio o alla fattoria, con la moneta d'oro ti uccidono e ti derubano. Invece con la monetina d'argento, magari anche vecchia e rovinata, ti accetteranno di buon grado (anzi ti ringrazieranno, ti faranno lo sconto e ti chiederanno di ripassare). Con un'oncia d'argento (15-20 euro alle quotazioni attuali) sarai in grado di far campare un giorno una famiglia di 4 persone.

Se invece sei un investitore, ovviamente vuoi oro (oltre a conoscere le persone giuste, che fa parte del mestiere di imprenditore). Durante l'iperinflazione in Germania del 1920, ti portavi via un appartamento al centro di Berlino con un'oncia d'oro (1000 euro alle quotazioni attuali). Con qualche kg d'oro compravi una fabbrica siderurgica o una palazzina. Quindi puoi ben immaginare che le grandi crisi sono di fatto un'immensa ridistribuzione del benessere su larga fascia della popolazione.

E ci sarebbe un altro libro da scrivere su questo (olte a come gestire la moneta, anche come gestire le armi, gli spostamenti, la benzina, etc)

Ora, prima che corri a comprarti i lingotti, bisogna dire che un'evento iperinflazionistico o di default sui titoli di stato e' altamente improbabile. Quindi stiamo parlando di un evento a bassa probabilita' ma potenzialmente distruttivo (che sono i piu' complessi da implementare nelle analisi del rischio). Quel tipo di situazioni che nemmeno le assicurazioni piu' cazzute del mondo vogliono gestire...

Sul divorzio invece ti auguro buona fortuna

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...