Vai al contenuto

Tradimenti e morale


Fede89
 Condividi

Messaggi raccomandati

Ve lo siete fatti un giro nell'inferno?

Così diceva Bane nel suo post dell'orrore.

Ragazzi penso di essere uno di quel 10% di monogami naturali. Non ho voglia di fare esperienze sessuali con chiunque perché mi stanvo subito. Riesco a dare pienamente le mie energie solo ad una persona, una di quelle con cui ti diverti,scherzi,giochi,parli,impari. Insomma quando sto bene quando faccio le cose semplici.

Il problema per me è accettare la natura dei tradimenti. Avevo due anni fa il primo amore:tradito e lasciato. Scopro IS e le storie sono uguali a tutti.

Sono una persona che aiuta coloro che sono più in difficoltà. Avevo un amico, ricco ma sfruttato, con problemi seri di deambulazione per nascita. Non ha mostrato segni di pentimento quando si è trattato di proporre alla ragazza che frequentavo da mesi di dormire insieme con ovvii intenti.

Carnegie mi ha insegnato a immedesimarsi nei punti di vista sel prossimo. Ok, problemi di relazioni con il genere femminile e quindi possiamo in qualvhe modo giustificarlo.

Il problema vero e proprio è che percome sono fatto non riesco a recuperare la fiducia nelle persone e quindi ogni volta che capita un evento del genere chiudo e volto pagina.

Penso di avere un'alta morale e proprio per questo non riesco ad accettare come è concepibile anche il solo pensare di tradire la fiducia del partner o amico fidato.

Non riesco più a credere. Non so quale sia il senso di ciò e quale sia l'atteggiamento mentale giusto.

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

fuzlod

Guarda anche io ho il tuo stesso problema, me ne basta una e mi concentro su di lei di solito, e basta, riponendo in lei fiducia. Sono stato nel famoso inferno, ovviamente, e l'ho lasciata per questo.

Moralmente si potrebbe dire che lei era in torto e io ho fatto la cosa giusta, ma stiamo parlando della natura dell'uomo (inteso come razza), inutile coprire gli istinti e gli impulsi con della morale. Il senso? Non c'è. Ti insegnano fin da piccolo a fare "cose giuste" e a non fare "cose sbagliate" ma alla fine puoi vedere anche te i risultati.

L'atteggiamento mentale "giusto" per i "sbagliati" come noi è quello di farsi appunto la mentalità dello "scopatore seriale", per soffrire di meno e avere il chiodo schiaccia chiodo fondamentalmente.
Come si fa? Con tanta fatica, coraggio, e forza di volontà, contando che per ogni ragazza ci sono minimo 10 idioti che le corrono dietro indipendentemente dalla bellezza di lei...

Link al commento
Condividi su altri siti

Ma non è ciò che vogliamo realmente. Il diventare scopatori seriali non ci renderebbe più felici.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

fuzlod

Ciò che vogliamo realmente è un'utopia..prima lo realizzi meglio è!

Dobbiamo adattarci.

Link al commento
Condividi su altri siti

Va bene è un'utopia ma significa che dobbiamo interpretare perennemente il ruolo di amanti anche quando ciò non ci gratifica? Dobbiamo anche noi creare multirelazioni quando ciò non ci piace?

Link al commento
Condividi su altri siti

Frequentane una alla volta cercando di:

-selezionarla bene (compatibile con i tuoi valori, per quanto possibile)

-non innamorarti

-non idealizzarla

-non aspettarti niente (futuro insieme, casa, figli ecc...).

Spera di essere fortunato e beccarne una non troppo troia, ce ne sono ancora in giro, magari una bella storia di qualche annetto te la fai. Ma sii sempre pronto a vederla andarsene, non dare mai per scontata la sua presenza e non metterla al centro della tua vita. Per nessun motivo.

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

fuzlod

Va bene è un'utopia ma significa che dobbiamo interpretare perennemente il ruolo di amanti anche quando ciò non ci gratifica? Dobbiamo anche noi creare multirelazioni quando ciò non ci piace?

Lo so che sarebbe favoloso vivere la storiella d'amore tutti felici e innamorati fino alla vecchiaia, ma decisamente non succederà mai, mai, mai e ancora MAI.

Segui i consigli di Caraibika, so che son difficili e magari ti domandi: "ma che senso ha frequentare una ragazza se non posso innamorarmi e/o pensare progetti assieme", però è la triste verità, devi fare così se vuoi sopravvivere in sto mondo balordo...

Link al commento
Condividi su altri siti

Questo sarebbe come un modo per sopravvivere nell'illusione. Non voglio lottare in un mondo distorto, voglio imparare a vivere e sopravvivere nella realtà. Iniziare magari a cambiare ottica, ma non so da dove partire,quale libro leggere.

Devo disimparare ciò che ho imparato in fase adolescenziale.

Link al commento
Condividi su altri siti

lukes

Frequentane una alla volta cercando di:

-selezionarla bene (compatibile con i tuoi valori, per quanto possibile)

-non innamorarti

-non idealizzarla

-non aspettarti niente (futuro insieme, casa, figli ecc...).

Spera di essere fortunato e beccarne una non troppo troia, ce ne sono ancora in giro, magari una bella storia di qualche annetto te la fai. Ma sii sempre pronto a vederla andarsene, non dare mai per scontata la sua presenza e non metterla al centro della tua vita. Per nessun motivo.

prendete i consigli di Caraibika come oro colato :appl:

Link al commento
Condividi su altri siti

comeback

Forse l'ho già raccontato.

Ho fatto della moralità anni addietro, il mio unico e possibile scenario : bello, buono, bravo e monogamo (nel senso non del non tradimento, non solo, ma della totale adulazione di quella che poi sarebbe stata femme fatale o troia fate voi).

Risultato? Pestaggio selvaggio, annientamento (il mio), ricostruzione totale del mio io, durata non meno di due anni. Attualmente ancora lavoro su certi aspetti, e di anni ne ho 27.

I punti sono due, nella vita, due mondi diversi da scegliere per vivere.

Si deve capire dove si vuol stare, nella dimensione fiabesca (utopica) della vita o in una visione più disillusa, ergo più pragmatica ergo ancora più reale.

Bene quindi, non tradire, dalle la giusta importanza, perchè la LTR se ben vissuta è una gran bella esperienza ma fuori dalla visione pseudo-romantica, ma fregatene e attiva più relazioni possibili anche planotiche che puoi in modo da non risvegliarti solo nel letto mentre a letto solo non ci va.

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...