Jump to content

La differenza tra il club e il circolo sociale.


satira
 Share

Recommended Posts

satira

Ciao a tutti :) Vorrei aprire una discussione tra la differenza tra il sarge in club e quello nel tuo circolo sociale. Alcuni dicono che "non sargiano" nel loro circolo sociale. Secondo me questo è un errore. Il sarging deve essere assimilato come un comportamento abituale. E' semplicemente necessario tararlo in modo diverso.

Infatti mentre in club (o il street) puoi divertirti a sperimentare ed essere molto più giocoso. Nel tuo circolo sociale devi limitarti ad alcune tecniche, ma queste tecniche sono più che sufficienti per f-chiuderti tutte le ragazze del tuo circolo ;)

Tecniche come: open-loop, push&pull, freeze out, cold reading. Possono tutte essere usate senza alcun problema in qualsiasi ambiente (non sono le sole, ce ne sono altre ovviamente).

Mentre è forse meglio evitare le routine canned (per non essere quello che racconta sempre le stesse storie) i giochetti magici e da intrattenitore (per non essere, appunto, quello che fa i giochetti) ecc.

L'atteggiamento da sarge: i'm the prize, va secondo me mantenuto costantemente nel proprio circolo sociale. Credo che fare on-off sia pressoché impossibile (più per tornare on che per andare off ;) ). La convinzione di essere alpha deve essere una costante. E' semplicemente necessario mettere a riposo certe tecniche in questo ambiente

Vorrei sapere, ad esempio, quanti si mettono in sarge-off quando sono nel loro circolo ;)

Link to comment
Share on other sites

piedamaro

Io direi non sargiare sul lavoro, nel vicinato e tra gli amici, poi ognuno è libero di rovinarsi la vita come vuole... ;)

Link to comment
Share on other sites

Dylan84

sono d'accordo con satira. il discorso e' pero' piu' complesso. :D

Bisogna premettere che "sargiare" viene inteso in due modi. lo si intende in senso stretto, cioe' come l'insieme delle attivita' psico-fisiche che hanno il fine di scoparsi una ragazza, ovvero in senso lato, come insieme di attivita' psico-fisiche che hanno come fine l'imporsi come maschio alpha in un gruppo sociale piu' o meno ristretto. In parole povere: non si seducono solo le ragazze, ma chiunque parli con te. Quindi un conto e' sargiare (nel senso comunemente usato nel forum), altro e' essere alpa tout court. non so se mi spiego :look:

Consideriamo inoltre, come dice giustamente satira, che l'essere alpha e' un modus vivendi, uno status psicologico che ci qualifica 24 ore su 24, direi che e' un diritto naturale. Nel tuo circolo sociale tu ti imponi 24ore al giorno, sempre.  :-P

 

Altra cosa e' con le ragazze, dove tu DECIDI di aprirle, giocarle, chiuderle. e cio' con precise scadenze temporali. cioe' ci sono dei momenti in cui sei alpha, ma non sargi. un alpha e' alpha anche se non sargia. :)

in conclusione sono d'accordo con satira quando dice che e' impossibile smettere di imporsi come alpha nel proprio circolo sociale.

non sono d'accordo con chi dice che per essere alpha si sargia 24 ore al giorno

insomma: si puo' smettere di sarguare, non di essere alpha

scusate per i vaneggiamenti, ma sono le due ed e' da stamattina alle 8 che non mangio e ho avuto 4 ore di pesantissime lezioni.  :sbav:

:help:

Link to comment
Share on other sites

^X^

Ciao Satira,

c'è una differenza importantissima di cui tenere conto: quando sargi in club, e più in generale quando fai game con una sconosciuta, tutti i tuoi atteggiamenti possono essere ottimizzati per l'efficacia in un ottica di breve periodo con lei soltanto.

Quando fai game nel tuo circolo sociale, ogni tua azione su una HB provoca una reazione a catena su tutte le altre. E' ovviamente impossibile "calcolare" esattamente tutte le possibili conseguenze, pertanto occorre ragionare in modo intuitivo.

Ogni azione che fai nel circolo sociale crea delle forze alle quali il circolo stesso reagirà variando il proprio equilibrio. Ovviamente più il circolo è ampio, più il comportamento è differente (il circolo ampio reagisce più lentamente del piccolo, e le modifiche locali sono meno impattanti sull'insieme).

Detto in maniera più semplice: diciamo che tu decidi di adottare una particolare tecnica su una HB (chessò, P&P - freezeout - C&F). Se l'HB è isolata il suo comportamento è tutto sommato prevedibile; se l'HB fa parte del tuo circolo sociale... beh... che effetto farà sapere che tu hai fatto così con lei? Cosa diranno le sue amiche? Cosa faranno i tuoi amici che magari stanno facendo un pensierino alla stessa HB? Come questo ti rovinerà il fatto che un'altra HB ti sta puntando?

Tutte domande relativamente semplici a cui rispondere, se non fosse appunto per il fatto che si intrecciano in modo molto poco lineare...

Hope this helps

Link to comment
Share on other sites

XAX

Tecnicamente parlando, le differenze risiedono nel fatto che il circolo sociale ha già una idea di te, cosa che le sconosciute non hanno, e prima di fare game devi cercare di smontare questi preconcetti.

Oltre a quello che ti hanno detto, però, voglio farti osservare che si può sargiare solo se veramente ci sono persone per cui ne vale la pena.

Io, ultimamente, mi ritrovo a dover "allontanare" delle ragazze del mio circolo sociale che vogliono farmi "cose brutte"  :cool2: in virtù dei miei "nuovi" modi seduttivi e in virtù della fama che mi sto facendo. In questi casi, purtroppo, non avendo scelto preventivamente un target, mi ritrovo che ci stanno provando ragazze che NON mi piacciono.

Non è piacevole allontanare una del tuo circolo sociale che non ti piace.

Quindi, va bene fare game nel proprio circolo sociale ma stai attento a mettere in chiaro chi è il tuo target e non esporti troppo con chi non vuoi sedurre indirettamente.

:)

Link to comment
Share on other sites

Montparnasse

Quoto tutto quello che hanno detto ^X^ e XAX.

Sargiare in un circolo sociale è possibile, ma le ripercussioni di quello che fai possono essere imprevedibili, e riguardare molte persone. E inoltre rischi di sedurre, senza volerlo, ragazze di cui non ti importa molto.

Poi bisogna anche chiarire cosa si intende per "circolo sociale". Un gruppo di persone - sempre quelle - con cui esci tutti i weekend? Un gruppo più ampio di persone che si frequentano solo saltuariamente?

Altre domande possono essere: che tipo di rapporti esistono tra gli altri componenti di questo circolo sociale? Qual è l'opinione generale che gli altri hanno di te? Esiste un punto di equilibrio che comportamenti sargistici potrebbero rompere?

Come vedi, ce n'è abbastanza, per quanto mi riguarda, per decidere di andare mooolto cauti nel sargiare all'interno di un circolo sociale.

Bisogna tenere conto anche che (generalizzando):

- se ci provi anche solo con due ragazze e fallisci, passi per lo sfigato che ci prova con tutte

- se te ne chiudi più di una, rischi di non riuscire più a gestire la situazione che si crea; è difficile destreggiarsi tra due ragazze che si conoscono e magari sono pure amiche.

Le conseguenze possono essere davvero spiacevoli. Per esperienza diretta, posso dirti che ho visto amicizie finite, liti plateali, persone che hanno smesso di frequentarsi o hanno abbandonato il circolo sociale. Non voglio fare il catastrofista, ma questo è quanto mi è successo.

Perché non provi altri "terreni di caccia"? Che so, per esempio i supermercati?  :)

Lì ci sono anche delle standiste, se giochi bene magari qualcuna di loro riesci anche a chiuderla.  :ROTFL:

Link to comment
Share on other sites

satira

Questo 3d sta avendo risvolti interessanti. Il punto secondo me è un altro. Quanto è utile fare on e off?

Queste tecniche per essere efficaci devono essere assimilate e divenire naturali.

Mi spiego meglio: un pugile quando gli arriva un diretto che sia sul ring o per strada lo schiva istintivamente. Non ha pugile on e pugile off.

Onestamente non credo che una persona possa mettersi in standby durante tutta la giornata e poi accendersi quando va nel locale.

O meglio lo può fare ma otterrà risultati molto minori rispetto a chi ha fatto diventare l'essere alpha ed attraente il suo stato naturale, non credi?

Link to comment
Share on other sites

Mi ritrovo sostanzialmente d'accordo con satira anche se vedo la questione da una angolatura leggermente diversa. Io "sargio" tutte le ragazze che conosco, anche quelle che non mi voglio scopare.

A lavoro con il mio capo (una ragazza:)) faccio largo uso di ambiguità linguistiche e flirto molto. Lo stesso dicasi delle mie colleghe di lavoro, senza per questo volermele scopare, anzi non me le scoperei proprio ad essere sincero!

Però è bello vedere che c'è attrazione da parte loro, mi alza il frame con le clienti :D!

Cioè avere una personalità che attrae le donne diventa col tempo qualcosa che SEI e non qualcosa che FAI, mi capita di uscire con ragazze e non fare nemmeno caso a come conduco il game, a volte mi sembra che la BT sia bassa e poi va a finire che MI VIOLENTANO...

Tutto questo succede perchè molte tecniche oramai le metto in pratica in modo inconscio, con tutte indistintamente.

Forse un atteggiamento diverso ce l'ho con le UG che non conosco, cioè non riesco a guardarle come guarderei una ragazza che mi piace e se mi fissano mi infastidisce reggere lo sguardo :paura:

Link to comment
Share on other sites

^X^
Questo 3d sta avendo risvolti interessanti. Il punto secondo me è un altro. Quanto è utile fare on e off?

Queste tecniche per essere efficaci devono essere assimilate e divenire naturali.

Mi spiego meglio: un pugile quando gli arriva un diretto che sia sul ring o per strada lo schiva istintivamente. Non ha pugile on e pugile off.

Hai ragione, però secondo me così come è improbabile che qualcuno per strada tiri un pugno ad una persona che passa per caso... è raro che una HB del tuo circolo sociale ti tiri -chesso- uno shit-test.

Link to comment
Share on other sites

-eFFe-
Quoto tutto quello che hanno detto ^X^ e XAX.

Sargiare in un circolo sociale è possibile, ma le ripercussioni di quello che fai possono essere imprevedibili, e riguardare molte persone. E inoltre rischi di sedurre, senza volerlo, ragazze di cui non ti importa molto.

mah...questo rischio capita di continuo, anche al di fuori del circolo sociale :zott:

Ma non dobbiamo preoccuparcene troppo, in fondo sono loro che provano attrazione e sempre loro che decidono se darci IOI oppure no.

Se non ci piacciono, è un LORO problema, non nostro.

Quanto all'evitare il sarge in circoli sociali, ambienti di lavoro, vicinato, amicizie ecc...

va bene un minimo di cautela, ma aggiungo solo una cosa:

ho iniziato a scopare seriamente, solo quando ho smesso di farmi troppi problemi.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...