Vai al contenuto

Treno verso non so dove...


freer
 Condividi

Messaggi raccomandati

Ciao a tutti,

Sono nuovo del forum, anche se conosco il mondo della seduzion da anni... ho deciso di iscrivermi perchè ho bisogno di confrontarmi con altri pua più esperti circa una vicenda accaduta lo scorso weekend.

Ho 26 anni, fidanzado da 2 mesi con una ragazza di 29 di cui sono innamorato perso, ci frequentiamo da 8 mesi, periodo in cui ho fatto di tutto per farla lasciare dal suo ex, con cui conviveva da 8 anni. Insieme stiamo benissimo, talmente bene che ci sembra di essere dipendenti l'uno dall'altro.

Da oltre un anno non ho conosciuto nuove ragazze, non che prima fossi un pua esperto, anzi, ma almeno sentivo di avere la mentalità con cui potermi dire "posso provarci con chi voglio". Poi lei, attratta, ed un po' alla volta mi sono lasciato prendere completamente. Stò bene con lei, ma a volte sento davvero di essere troppo dipendente.

Venerdì scorso, colloquio di lavoro a Milano, la mia ragazza mi accompagna in stazione per prendere il treno, sarebbe venuta a riprendermi la sera sempre in stazione. Lei gelosissima come sempre, scherzando mi dice di non dare retta agli sconosciuti etc. etc.

Entro in treno, mi avvicino al mio posto, vedo seduta sul posto di fronte una ragazza carina (HB 7.5 per i più tecnici) che attrae subito la mia attenzione. Non so per quale motivo, ma senza pensarci mi siedo accanto a lei, anche se non era il mio posto. Incriciamo gli sguardi, lei abbassa gli occhi, era al telefono con le cuffiette, bl chiuso. Mi siedo, sistemo la borsa, prendo lo smartphone e mi faccio vedere mentre messaggio con la mia ragazza, (amore, cuoricini etc. etc.), non so se abbia notato...

Presto attenzione ascoltando la sua conversazione, senza far notare che ero interessato. Sento che stà dialogando con un operatore telefonico per avere il codice PUK di una sim. Sento che è spazientita perchè non riesce ad averlo.

Mentre ha ancora le cuffie addosso, in un momento di silenzio mi giro, la guardo e apro con "che operatore hai?".

G: "Wind"

Freer: "Mi spiace, non conosco nessuno in Wind"

G: "Non mi danno il codice PUK"

Freer: "Riprova, finchè non trovi l'operatore gentile che te lo da, devi avere un po di fortuna"

G: "Ma ho già provato 3 volte..."

Freer: "Ti stanchi in fretta, solo 3 tentativi... chissà quante volte dovrai chiamare, hai tutto il viaggio" (2 ore di treno)

G: "vogliono i dati di mio padre ma dicono che non sono corretti, forse hanno sbagliato la data di nascita quando è venuto in italia"

Freer: "Peccato che per telefono non puoi fare gli occhietti dolci..."

G: "Ho anche la voce da bambina al telefono..."

Freer: "E' vero... ma non solo al telefono"

Eye contact intenso

Riprende il telefono, cuffiette, richiama.

Niente.

Freer: "Secondo me ti serve la voce da uomo..."

G: "La tua... da chiama tu"

Freer: "Io? E cosa mi dai in cambio?"

G: "Ti offro un caffè, dove scendi?"

Freer: "Milano"

G: "Anche io, te lo offro li"

Mi faccio dettare il nome di suo padre che dovrei impersonare, marocchino, il numero di telefono (di suo padre) ed il codice fiscale.

Faccio un tentativo, dati sbagliati. Mentre lei messaggia con i suoi per capire cosa non andasse, capisco il motivo, ricalcolo il codice fiscale, richiamo, mi faccio dare il codice PUK.

Freer: "Ok, ho il codice"

G: "Come hai fatto?"

Freer: "Dammi il tuo numero che te lo invio"

G: "34xxxx, così ora hai anche il mio numero :D"

La conversazione continua, per tutto il viaggio, ec intensi e prolungati, c'era un intesa che mai mi sarei aspettato di avere con una ragazza appena conosciuta. Parliamo di tutto, viaggi, passioni, palestra, psicologia, scuola, lavoro, sogni..

Passa il carrello delle bevande in treno, lei lo ferma ed ordina due caffè. Purtroppo però danno solo il sacchetto con brioches e dolcetti annessi... ne prende lo stesso due e me lo offre.

Scherziamo, lei mi tocca il braccio, ridiamo.

Ad un certo punto mette in carica il telefono ma non le funziona il cavo. Le presto il mio facendo bene attenzione a sfiorarle le mani mentre glielo passavo, e le dico: "sai che ora mi devi un altro caffè".

G: "Un altro? Vivi solo di caffè?"

Freer: "Ho un incontro di lavoro dopo, devo essere sveglio"

Tira fuori dalla borsa una barreta

G: "Ne vuoi un pezzo?"

Freer: "Cosè? ha un aspetto strano..."

G: "E' una barretta proteica, non so se ti piace..." (mi spiega che fa palestra e che è attenta a quello che mangia)

Freer: Ne afferro un pezzo, assaggio, faccio una faccia strana, poi le dico "beh dai, non è male"

G: "Ne vuoi ancora?" Porgendomela

Freer: "No grazie.."

Parliamo di fitness, visto che facciamo entrambi allenamento, conseguimento degli obbiettivi, fatica... Mi dice "Allora tu mi capisci :) ".

Ad un certo punto, si ferma, mi guarda negli occhi e mi dice:

G: "Che impressione ti ho fatto?"

Freer: "In che sento?"

G: "Che sensazione hai avuto, cosa ne pensi di me"

Freer: "Difficile dirlo dopo così poco che ci conosciamo, ci vorrà del tempo per capirti, ma sembri una ragazza determinata ad ottenere ciò che vuole nonostante tu sia molto piccola"

G: "Piccola?"

Freer: "Si beh, a 20 anni sei ancora una bimba :D"

G: "Come fai a sapere che ho 20 anni?"

Freer: "Si vede dal tuo viso che sei giovane, e poi ho intravisto il tuo anni di nascita dai dati prima"

G: "In realtà ieri era il mio compleanno"

Le faccio gli auguri, kino leggero.

G: "Tu quanti anni hai?"

Freer: "Secondo te quanti ne ho?"

G: "Non saprei... 22?"

... Spara un po di anni a caso, alla fine le faccio indovinare,

G: "Ne dimostri meno di 26..."

Freer: "Non so se prenderlo come un complimento o..."

G: "Si è un complimento :D"

Momento di silenzio. Vibra il mio telefono. Era lei che mi ha scritto "Grazieee", in risposta al codice che le avevo mandato un ora prima.

Poco dopo, spezza il silenzio e mi dice: "senti, tocca il mio braccio", porgendomi quello opposto al lato dove ero seduto. Era freddo perchè lo aveva tenuto vicino alla bocchetta dell'aria condizionata (mi piace pensare lo abbia fatto apposta...).

Arriviamo a milano, continua a farmi domande solo per alimentare la conversazione (del tipo "e' difficile guidare un treno sencondo te?"). Scendiamo, lei resta vicino a me, percorriamo la stazione affiancati. Ad un certo punto mi fa:

G: "Devi scappare subito o hai qualche minuto"

Freer: "ho l'incontro tra un ora, ma devo arrivare in via xxx"

Freer: "ho giusto 5 minuti"

G: "Prendiamo un caffe?"

Freer: "Guarda, li c'è bar xx"

G: "Ok, andiamo"

Fa la fila, ordina e paga due caffè, le arriva una chiamata, devono venirla a prendere in stazione per il suo lavoro. Mi guarda e dice

G: "Non possiamo non risentirci"

Baci sulle guance, kino leggero.

Freer: Non perderti a milano"

G: "Impossibile, Ho chi mi porta in giro"

Freer: ":) vado, fatti sentire"

Ho cercato di riassumere, anche perchè essendo passati 2 giorni non ricordo perfettamente le conversazioni e l'ordine con cui sono avvenute.

Di certo so che da venerdì non riesco a non pensare a lei... e mi chiedo perchè. Ho passato tutto il weekend con la mia ragazza, non avevo il "bisogno" di qualcun'altra.... ma ogni tanto mi tornava in mente. Cosa mi sta succedendo?

Ed ora sono qui, a chiedere a voi, se mai volessi continuare l'interazione... cosa dovrei fare?

Aspetto che sia lei a ricontattarmi?

Le scrivo io qualcosa oggi, riagganciandomi a qualche cosa che ci siamo detti?

Lo so, non dovrei.. ditemi che non devo. Non devo.

Probabilmente dovrei cancellare il suo numero

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Keran92

You are a man boy :)

siamo geneticamente programmati per acchiappare tutte le donne ottime per la riproduzione e che ci colpiscono positivamente a livello fisico e caratteriale :)

Per questo nel forum si dice spesso che le LTR e la monogamia forzata non sempre durano

ora sei innamorato e ti sembra impossibile che tutto finisca ma dammi retta, conservati sempre le conoscenze che hai maschili e femminili...che le donne passano ma te resti...e se resti da solo come un pollo spennato allora son guai :)

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Ho fatto molte volte questo ragionamento Keran, ma la vedo più sotto il punto di vista della coerenza, del rispetto. Sono davvero legato a lei, le voglio bene e dopo tutto quello che abbiamo fatto e che facciamo per stare insieme non potrei mai farle qualcosa che la faccia star male. Mai. Certo, sono un essere umano, ho i miei istinti, e non posso nemmeno far finta di nulla... Vedrò cosa fare.

Al dilà dell'eticità della cosa, dal punto di vista strettamente "artistico" della seduzione. Come è stato il mio game, considerando che sono praticamente un AFC?

Come dovrei agire ora?

Link al commento
Condividi su altri siti

Altra cosa che mi sono dimenticato di scrivere, che può essere utile per consigliarmi su come riprendere l'interazione e come comportarmi:

Ricordo ad un certo punto lei mi chiede:

G: "Qual'è il tuo cognome?"

Freer: "Perchè ti interessa?" (o qualcosa del genere)

G: "Tu sai già un sacco di cose su di me, io non so nulla..."

Freer: "Sono XXX"

G: "Ti cerco su facebook allora :), vediamo il tuo profilo" (Mi ha praticamente FB chiuso lei)

prende il cell in mano...

La fermo esclamando:

Freer: "Non uso molto facebook..."

G: "A dire il vero nemmeno io, posto solo qualche cosa ogni tanto.. preferisco instagram... bla bla bla"

Quindi niente contatto fb, stalkering o altro... non è il mio stile.

Modificato da freer
Link al commento
Condividi su altri siti

Le ho mandato un messaggio due giorni fa per vedere se reagiva:

Freer: "poco fa mi ha fermato un barbone in centro e mi ha ricordato te..."

G: "ah bene un barbone ti ricorda me :D :D"

Lei mi ha risposto immediatamente, ma non potevo mettermi a conversare perché ero impegnato. Ho visualizzato e risposto dopo più di un ora, le ho risposto semplicemente con uno smile :D.

Potevo alimentare la conversazione ma, ma era tardi e non ero nel frame...

Cosa posso fare ora? Aspetto che mi cerchi lei o la contatto io? Vorrei proporre un day questo sabato...

Consigli?

Link al commento
Condividi su altri siti

SubSpecieAeternis

Prima di tutto: siamo uomini, dobbiamo farci muovere dalla ragione invece che dai sentimenti. Il discorso "sono innamorato della mia ragazza ma mi piace un'altra" non esiste.

Prendimi per vecchio reazionario, ma secondo tutte le tradizioni e usanze siamo in dovere verso la famiglia e la terra di sposarci e procreare. Questo è un valore su cui si basa la civiltà.

Ora: stai assieme alla tua ragazza da 2 mesi e non la conosci ancora abbastanza, ma se lei fosse una potenziale compagna sarebbe il caso di mandare tutto in fumo per un'emozione del momento? L'adolescenza alla tua età dovrebbe anche finire.

Detto questo: il potenziale distruttivo dell'infedeltà di coppia è sopravvalutato, ho visto gente tradire la fidanzata e poi farci dei figli.

Non prenderlo come una scusa per tradire, ti dico solo di essere RAZIONALE. Ti siedi un attimo e rifletti su cosa vuoi dalla vita. A 18 anni i tuoi bisnonni facevano la guerra e tu a 26 ti comporti come un ragazzino, è veramente il caso?

Da un punto di vista tecnico: praticamente si è sedotta da sola. Darle FB e il tuo messaggio erano un errore ma niente di grave, aspetta un po' e poi proponi un incontro.

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie per lo spunto, ragionamento che avevo fatto anche io... ovviamente non avendo spiegato la storia con la mia attuale ragazza è difficile capire quali siano le "motivazioni" subconsce che mi hanno spinto anche solo a cercare un interazione con un altra ragazza.

Prima ero a un attimo da cancellare il numero a dire la verità.

Valutiamo il lato tecnico:

Dici che è stato un errore darle FB. In realtà ingenuamente quando le ho detto il mio cognome non ho collegato subito al fatto che volesse FB. Poco mi aveva chiesto se conoscevo un tizio dandomi nome e congnome, non lo conoscevo. Poi mi dice il nome di sua sorella che invece conosco e le ho raccontato di lei... quindi in quel momento non sono stato veloce a capire dove volesse arrivare chiedendomi il mio nome completo... Dovevo fare più il prezioso?

Il messaggio intendi quello che ho inviato l'altro ieri? Non avrei dovuto cercarla?

Link al commento
Condividi su altri siti

SubSpecieAeternis

Le motivazioni per cercare un'altra donna sono semplici: siamo poligami e il sesso lo cerchiamo con più donne.

Però non siamo babbuini, abbiamo anche un lato razionale. Si dice che la monogamia non funziona, ma a me sembra che la famiglia tradizionale abbia funzionato per vari millenni.

Potevi dirle che non avevi facebook. Dare facebook è un errore perché quando hai il contatto di una donna inizi inevitabilmente a "essere te stesso" con lei (nel senso brutto della cosa)

L'errore è stato scriverle senza lo scopo di fissare un D1

Link al commento
Condividi su altri siti

Giusto per precisare, alla fine non abbiamo scambiato le amicizie su FB... figuriamoci, non ho nemmeno la mia ragazza tra gli amici.

In realtà il mio scopo era quello di fissare un D1, ma dopo averle scritto mi sono passati per la testa mille pensieri, che avrei dovuto aspettare lei, che non era il caso di spingere, che in fondo non era giusto, non sapevo se fosse troppo presto... e quindi sono "scappato" non rispondendole.

Lascio che sia lei ora a cercarmi, o mi ripropongo io?

Link al commento
Condividi su altri siti

SubSpecieAeternis

dopo averle scritto mi sono passati per la testa mille pensieri, che avrei dovuto aspettare lei, che non era il caso di spingere, che in fondo non era giusto, non sapevo se fosse troppo presto... e quindi sono "scappato" non rispondendole.

Di solito funziona che PRIMA ti costruisci un frame, POI le scrivi :p

Fatti risentire tu.

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...