Vai al contenuto

Comportati da uomo!


Firework
 Condividi

Messaggi raccomandati

Firework

Seduzione.

"Un uomo nasce, e ha dentro di sè l'istinto di procreare. Quindi è costantemente alla ricerca di donne."

...quanto è vero questo? Quanti uomini sono in ATTIVA RICERCA di donne? Io ne conosco pochi, anche tra quelli che scopano.

Cos'è l'attiva ricerca?

Ma perché vi pongo queste domande alla Marzullo?
Vi spiego. Mi sono capitate due situazioni molto singolari ultimamente, situazioni a me totalmente nuove che hanno sconvolto il mio modo di pensare al sarge.

Iniziamo:

Prima situazione, o "di come quasi mi vergognai ad ammettere i miei desideri"

In biblioteca all'università ho incontrato una ragazza, e subito mi è scattato qualcosa dentro. Ci sono ragazze che ti affascinano da subito. Tutto molto semplice no? Questo è il report di come l'ho aperta e di come è andata l'iterazione, se proprio volete leggerlo.

http://www.italianseduction.club/forum/t-53507-or-sono-fidanzatama-come-sono-arrossita/

Ma il punto è un altro, lasciate perdere il report.

Quello che non ho scritto lì è che questa ragazza era alta, mora, bellissimi occhi chiari, vita sottile, capelli splendidi...ma quando si alzò per andare da qualche parte, vidi che aveva un po' di sederotto. Qualche curva di troppo lì. Niente di eccezionale, semplicemente non il prototipo standard da copertina di Vogue.
E subito ho sentito mille pensieri sbagliati sorgere.

Un uomo dovrebbe avere degli standard? Entro quale limite si decide se provarci con una o no?

Vidi me stesso con questa ragazza e i miei amici che mi giudicavano. Un pensiero lampo così veloce e istintivo da non poterlo fermare.
E mi sono vergognato di me stesso.

Alla fine, per fortuna, ho pensato "Se chiudo gli occhi e penso a cosa voglio, io voglio questa ragazza? Mi piace? Cavolo se mi piace".
E l'ho aperta. E ne sono stato felicissimo.

Fiù.

Seconda situazione, o "di come quasi mi vergognai a non provarci".

"Un uomo deve mettere il seme nell'uovo. Punto."

Senza tirarla per le lunghe, perché la situazione mi ha fatto abbastanza schifo.

Ebbene, poche sere fa una tizia che conosco si autoinvita a casa mia e...
...sono successe due cose diverse, nella mia mente e nella realtà.
Dentro di me sapevo che non c'era vibrazione, che io ero giù di morale per altre cazzate e non avevo voglia di fare sesso, specie con lei che non mi "accendeva" nulla pur essendo carina, e sapevo che anche lei non avrebbe voluto, certe cose le sai d'istinto. Stava giocando.

Eppure?
"Una donna è da sola in casa tua; che figura ci fai se non ci provi?".

Di nuovo mi vergognai di me stesso, ma stavolta per motivi sbagliati.

E così ci provai. Poco convinto. Lei dopo un po' di foreplay mi rifiutò. Entrai in modalità "devo fare il macho" e continuai a provarci, con approcci psicologici diversi e di push & pull come ho visto molte volte sul forum.
Ma anche se a un certo punto una finestra si era aperta...non c'era vibrazione. Questa ragazza mi stava molto antipatica. Non avevo voglia di amarla tutta la notte, come farei con molte altre.
E' stato quasi un sollievo il suo andarsene.

Credetemi, serata surreale e da dimenticare.

Per rendere le cose peggiori, ora lei ha reso noto al mondo che è stata a casa mia mettendo una foto sul social, e sicuramente andrà a raccontare tutto alle mie colleghe (sì, è legata al mio social circle, in qualche modo).

In conclusione

Ho tanta, veramente tanta segatura in testa, ma purtroppo sento che queste idee fuorvianti sono molto diffuse.

Quante volte avete rifiutato di provarci con una per motivi di pressione sociale?

Quante volte invece ci avete provato con una che non vi ispirava solo perché poteva starci? Perché è compito dell'uomo "provarci"?
Quante volte "essere uomini" è uno stereotipo che ragiona al posto vostro?

Ho sbagliato a far salire quella tipa, lo sapevo, eppure l'ho fatto comunque.

Certo, sono un tipo con poca esperienza, fino ad ora ho avuto solo storie lunghe, e anche le avventure sono state molto romantiche e me le porto dentro. E non ho mai fatto una ONS, per esempio.
Ma proprio ora che sono all'inizio del mio viaggio nel sarge, devo chiedermi, "QUALE FRAME VOGLIO AVERE?".

E dovrebbero chiederselo tutti, specie quelli che iniziano.

Io decido di fare solo le cose che voglio, che sento, di cui sono convinto al 100%. Posso andare a fare disco game (lo amo) e trovare tipe che mi fanno uscire di testa e a cui piaccio, e la sera dopo rifiutare chiaramente una scopata da un'altra tipa. Dovrei essere meno uomo, per questo?

L'attiva ricerca di donne, di cui parlo all'inizio, decido che sia un'apertura mentale ad essere sempre pronto a sedurre una donna, qualora veda un bel target.

Non il dover far numero per dimostrare qualcosa a qualcuno.


Detto questo, ho fatto questo post per conoscere un po' delle vostre esperienze a riguardo, e per dirvi: definite il game in base a ciò che volete, NON definite ciò che volete in base al game.

Modificato da Firework
  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

TADsince1995

Qualche mese fa una tipa della palestra, con cui ci avevo provato e che fece un po' vari giochetti, sembrò cambiare completamente atteggiamento e mi invitò a uscire (c'è il report da qualche parte sul mio diario nella sezione over-30). Uscimmo ma non successe nulla. Mi rinvitò a un evento e, finito quello, mi chiese di salire a casa sua e mi offrì la cena e io non feci nulla. Potrebbe anche non significare niente, le donne sono imprevedibili, ma a chiunque io abbia raccontato questo episodio mi ha risposto "Ma sei scemo? Dovevi saltarle addosso!". E me lo sono sempre chiesto pure io. Ma in quel momento non mi andava, avevo altri game più "sicuri" in corso e non avevo proprio voglia di rischiare. E, onestamente, oggi penso di aver fatto bene. Ci siamo più o meno friendzonati anche se lei è un tipo strano, va un po' fuori dalle "regole" della friendzone, mi cerca sempre in palestra, mi stuzzica, sorride, si infastidisce se parlo con altre e nell'idromassaggio non oppone alcuna resistenza ai miei tentativi di kino. Ancora oggi mi chiedo se quella sera non ho "sbagliato" a non provare a chiuderla. Sarà stata paura del rifiuto? Sarà stato che, nella mia testa, non avendo certezze ho valutato che il rischio non valeva la candela? Qualcosa dentro di me mi rimprovera di non aver fatto l' uomo. Ma un uomo si giudica da quanto ci prova? Un uomo è solo questo?

Altro discorso è l'approvazione degli amici sull'aspetto fisico. Quando ho approcciato e chiuso la mia attuale FB/Mezza-LTR mi sono sentito dire da TUTTI i miei amici persino dalle ragazze, "Puoi avere di meglio". Lei non è una strafiga, ma a me era piaciuta e mi aveva attratto. Ora l'attrazione si è affievolita e infatti sono in un momento di crisi, però me ne sono fottuto di quello che hanno detto i miei amici e mi sono goduto comunque una ragazza meravigliosa.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Firework
Inviato (modificato)

Hai fatto bene: se li avessi ascoltati ti saresti perso una ragazza che ora ti stai godendo.

Io mi chiedo perché la gente parli così, ma soprattutto: chi parla?

Sulla foto pubblicata dalla tipa, mi sono arrivati due commenti, in privato.

Il primo di un tipico ingegnere, che mi ha scritto:

"Vedo che ti stai intrattenendo con la ninfomane"
"No, non è come sembra"
"Ah, meno male. E' brutta eh"

E il secondo, un caro amico che mi posta la foto su whatsapp e scrive "Capo!"

Il primo mi detrae, il secondo si complimenta. Ma chi sono queste persone?

Il primo è un tipo molto a disagio con le donne, l'altro uno molto tranquillo.

Quindi TAD, gli amici che ti parlavano in quel modo fanno sicuramente parte del primo gruppo.

Come lessi da qualche parte sul forum, spesso tra uomini ci si fa "Guerra tra Poveri". Quelli che non scopano (la maggior parte) sminuiscono/ostacolano gli altri, e alla fine cosa si ottiene? Nessuno scopa e tutti sono a un livello mediocre. Ma almeno si è tutti uguali e nessuno si sente a disagio o inferiore, eh.


E poi la questione foto: ho capito che devo gestire il profilo con un pugno di ferro, la gente non può taggarmi in foto a casa mia solo per farsi figa. Ho rimosso la foto e metterò dei livelli di sicurezza.

Perché come disse Aivia, se io scopo con te e con altre, e anche tu, è ok. Ma se mentre ti vai a scopare altri vai a dire in giro che sono il tuo fidanzato, mi fai passare per cornuto. E non lo puoi assolutamente fare.
Stessa cosa in questo caso: non lasciar trapelare messaggi sbagliati, anzi non lasciare proprio alle persone finestre per sbirciare nella tua vita privata.

Modificato da Firework
  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

SinofLips

Da un punto di vista femminile, posso dirvi che se un essere umano di genere maschile scopa tutte le sere con un HB differente, non è visto come un vero uomo. È visto come un soggetto quotidianamente frustrato e in cerca di attenzioni che probabilmente si porta dietro dalla nascita. Quotando : il numero non è importante. Far numero, come fanno le quattordicenni in discoteca per divertirsi con le amiche; è da sfigati pari pari a quelli che passano ore e ore davanti ai videogame. Agli occhi di una donna non sarai mai un vero uomo, ma sarai quello che si accontenta di ciò che respira. Un uomo è colui che fa preselezione e selezione, colui che nonostante le critiche e le aspre parole altrui, sa pensare con la propria testa e non con quella degli altri.

  • Mi piace! 6
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...