Vai al contenuto

one-itis di una relazione post-friendzone


 Condividi

Messaggi raccomandati

firewall89

Salve a tutti, sono nuovo nel forum, scoperto mentre ero in cerca di una "soluzione" al problema dell'avvilimento post one-itis.

Cercherò di esporvi la mia storia nel modo più imparziale possibile (scusate se sarò prolisso):

PROLOGO:

A ferragosto dello scorso anno mi inserii, tramite un amico, in una nuova comitiva abbastanza numerosa all'apparenza affiatata. Avevo bisogno di quella comitiva, poiché venivo da un periodo buio di solitudine e auto abbattimento, quindi vedevo tutti come amici e amiche. Verso la fine dell'anno, come è logico che accada, iniziai a simpatizzare maggiormente per un paio di ragazze, con cui avevo molti interessi in comune e viaggiavamo sulla stessa frequenza (soprattutto con una, che però non è il soggetto della storia), fino ad arrivare a capodanno dove ci fu il crack del gruppo e io scelsi di rimanere con queste due ragazze. Dopo pochi mesi iniziai a provare qualcosa in più di una attrazione fisica per una delle due, ma conscio che solitamente non si esce dalla friend-zone cercai di non darlo a vedere e tirai avanti fino a quando un giorno decisi di provarci, con un approccio strampalato che fallì; io partii il giorno stesso e per tutta la vacanza lei mi contattò e parlammo come se nulla fosse successo, poi al mio rientro lei mi baciò e così ebbe inizio.

STORIA:

Nei pochi giorni successivi ci fu una escalation di attrazione fisica culminata in un magnifico sesso, e qui lei mi chiese per la prima volta di tenere segreta la cosa e ciò non mi creava problemi. La relazione proseguì e mano a mano imparammo a conoscerci sotto il profilo sentimentale e io iniziai a prendere sempre più coscienza della sua personalità forte che mi attraeva come una sfida. Primi litigi stupidi su argomenti che non ci riguardavano ma su cui avevamo una opinione diversa. Mentre il tempo passa (un paio di mesi scarsi in cui impegni personali impedivano una frequentazione assidua), notavo che lei era sì presa da me, ma desiderava ancora non rendere pubblico il nostro rapporto, cosa che onestamente non m'interessa più di tanto perchè non cerco l'approvazione di nessuno, ma non voleva farlo sapere neppure alla sua migliore amica (l'altra ragazza nominata nella precedente parentesi) e questo un po' mi iniziò a infastidire.

Ad agosto parte per due settimane in Inghilterra per lavoro e io per far sentire la mia presenza le faccio recapitare un bouquet di fiori: gesto inizialmente apprezzato, anche perchè mi confidò di non aver mai ricevuto fiori, ma in seguito ritenuto "troppo"...

Al suo ritorno, continua il teatrino della nonchalance quando eravamo in gruppo fino a quando una sera, mentre eravamo in macchina con altri amici mi manda un messaggio con il fatidico "dobbiamo parlare". Da quel momento non riesco più a pensare ad altro perchè generalmente non è una frase positiva, fino a quando non la prendo in disparte e la costringo a parlare e lei in preda al timore di essere vista dagli altri inizia a inveire verso di me accusandomi di metterle troppa ansia (CHIARISCO: sono un tipo che in ogni tipologia di relazione sentimentale lascia e si prende i propri spazi, non tartassa di messaggi e non manca MAI(!) di rispetto). A questo punto taglio corto e le chiedo se ha intenzione di proseguire il rapporto e mi risponde con un fastidiosissimo NON LO SO...le appoggio le mani sulle spalle e le auguro buone vacanze, ciao! torno dagli altri per avvisarli che me ne stavo andando(errore mio, perchè le ho dato troppa importanza e mi sono dimostrato debole) e un amica si propone di sua iniziativa di accompagnarmi a casa: quando lei si accorge di questo e che quindi gli altri avrebbero fatto domande va su tutte le furie e mi tartassa di messaggi. Il giorno dopo mi contatta con una scusa, inizia un litigio furibondo tramite messaggi dove io le sbatto in faccia ciò che penso in maniera pulita e lei, quando probabilmente non sapeva come ribattere, insultava. Dopo tanti messaggi chiedo un incontro chiarificatore, in quanto ormai i messaggi venivano solamente fraintesi, e dopo una chiacchierata lei mi dice che il rapporto si è raffreddato, quindi alla mia domanda mi risponde che non le va di continuare e io le dico che a seguito di questa sua scelta non avrebbe dovuto più contattarmi... no contact days.

Dopo pochi giorni parte in vacanza e il primo giorno mi contatta dicendomi che le manco e io decido di venir alla mia promessa di non parlarle più e inizio a messaggiare in maniera fredda e distaccata, aspettando sempre che fosse lei a iniziare le conversazioni. Parentesi: in vacanza era andata con l'amica e un altro amico...mia spia. Ogni giorno qualche messaggio fino a quando il penultimo giorno accade: lei ubriaca mi manda continuamente note vocali deliranti dicendomi che le manco, che mi ama, ecc.. e dopo un paio di ore, pomicia con un tizio sui divanetti della disco. Colpo tremento, ma razionalmente capisco che non posso farci nulla, in fin dei conti non stavamo insieme, quindi incasso e zitto. Al suo rientro mi chiede di uscire e mi fa capire che vorrebbe riprovare, le chiedo se avesse fatto qualcosa in vacanza e mi confessa subito l'accaduto e io, fesso, sempre per il criterio di prima, cedo (errore) e le do un'altra opportunità, dicendole che però avremmo fatto tutto alla luce del sole. Lei acconsente chiedendo solo pochi giorni per parlarne con l'amica. Dopo pochi giorni andiamo a una festa cittadina con tutto il gruppo originario e io,avendo deciso di dare una spinta, mi ero messo d'accordo con un amico che avrebbe fatto una battuta davanti a tutti in modo tale da smascherare il nostro rapporto. Ne parla con l'amica che inizialmente se la prende e poi nei giorni successivi, giocandomela molto bene, si lega molto a me (..o almeno cosi sembrava) e inizia a fregarsene di essere vista con me dagli altri.

EPILOGO:

Dopo altri due mesi scarsi facciamo litigi stupidi, dove ogni volta tira sempre fuori il fatto che io abbia dei comportamenti non compatibili con lei, fino a quando nell'ultima settimana accadono le 3 liti più stupide (secondo me).

1) mi confida che la sorella della sua amica è stata ammessa ad un master, ed io il giorno dopo, dopo il buongiorno sul gruppo di whatsapp, contatto questa amica per farle i miei complimenti....non lo avessi mai fatto!.. a quanto pare doveva essere un segreto e io, secondo la mia ragazza(*), mi ero intromesso nel loro rapporto che già stava passando un brutto momento (...per motivi secondo me davvero patetici, vabbè).

2) Ad una festa in piazza, a fine serata, due ragazze conosciute la sera stessa da entrambi, me e la mia ragazza, e con la quale non c'è quasi stato scambio di parola, chiedono tramite un amico in comune se le potessi dare un passaggio (>2km). Accetto, ma nel momento di riferirlo alla mia ragazza sbaglio parole <mi hanno chiesto un passaggio in centro, perchè una delle due deve lavorare domani mattina, quindi tra un po' ce ne andiamo> (ERRORE!). Ovviamente non approva le mie parole e mi dice che sono stato un debole (vero), perchè mi sono fatto raggirare.

3)La meno stupida delle liti: a seguito di un richiamo di routine per il pap test (controllo preventivo per tumori all'utero), le viene prescritto un accertamento che si suddivide in altri due esami, uno sempre per raschiamento e l'altro più "fisico/invasivo"...mi sono completamente scordato del primo. Non l'ha presa bene e dopo essermi scusato adeguatamente e lei ha accettato le scuse, ha ritirato fuori le solite cose, ma questa volta esagerando:"fai e dici delle cosa che mi fanno venire dubbi", "sapevo che la nostra storia era sbagliata sin dall'inizio", ecc.. Il giorno dopo la lascio sbollire, no contact fino alla sera quando la chiamo e parliamo del più e del meno. Il giorno dopo ci incontriamo per chiarire e lei dice cose che mi feriscono: "non credo che il nostro rapporto potrà mai progredire", "non è scattato nulla dentro di me", "non mi sento abbastanza attratta da te"...Rompiamo e onestamente non ricordo se l'ho lasciata io o il contrario.

Il giorno dopo ancora mi ricontatta con una scusa e tenta di rimangiarsi tutto, abbracciandomi sempre, toccandomi il petto e le braccia e dicendo che voleva fare l'amore con me, ma io, che volevo cedere, razionalmente le rispondo che non posso dimenticare ciò che ha detto perchè mi mancherei di rispetto. Lei un po' tristemente capisce, e mi chiede se mai un giorno vorrò almeno esserle amico poiché mi considera una bella persona e che non vuole cancellarmi dalla sua vita e io (errore o no) le dico che non lo escluderei un domani, dato che è stata una "storia" di soli 4 mesi, ma che per ora freeze, non esiste, non deve contattarmi...

Ieri, a seguito di una cosa che ho scritto nel gruppo di Whatsapp, che ho venduto un quadro che ho realizzato, mi contatta per congratularsi e io le ho risposto in maniera educata, breve e concisa, senza continuare la conversazione.

STATUS ATTUALE: mi sento abbattuto, demotivato, penso spesso a lei. In questo momento vorrei davvero tornare indietro e dimenticare. Spiego l'asterisco di prima: da come abbiamo impostato la relazione non ho mai capito se siamo mai stati insieme..

Secondo voi come dovrei comportarmi? E come dovrei pormi sul fatto che usciamo nello stesso gruppo? Lei mi manca e non sopporto l'idea di averla davanti a me, fingere che tutto va bene, e avere costantemente l'idea che tra qualche tempo, forse presto, possa trovare qualcun altro.

Altri dettagli sulla sua personalità li darò se ci saranno risposte e se serviranno.

Grazie per aver letto tutto. Buona giornata

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 26
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

  • firewall89

    14

  • jack frusciante

    8

  • andre3991

    2

  • Berserk92

    1

jack frusciante

Mah...sembra una telenovela a puntate anche x la lunghezza! Cmq secondo me ti sei fermato davanti al traguardo o più semplicemente ti e'venuto il braccino da tennista! Dovevi fare l' ultimo passo in avanti"imponendo" quello che volevi tu ...cioè stare assieme! Il fatto che anche tu non sai se stavate insieme denota tutto.. Se stavate insieme lo sapevi con certezza direi ! Quindi dinanzi a lei ti sei mostrato timoroso dell'ultimo passo in avanti..lei è rimasta un po' "delusa"secondo me ! Non hai mostrato la decisione e sicurezza finale che lei si aspettava da te..cioè farla tua totalmente..mostrando ai suoi occhi un po' di debolezza! E la sua delusione si è"manifestata" nelle liti stupide ma cercate ! La donna non verbalizza ma fa capire ... Adesso recuperare il tutto la vedo difficile.. Accettando l' amicizia sembri un soggetto"passivo" e vai ad avvalorare la sua tesi ... Semplicemente non devi accettare quello che non vuoi da lei.. Non vuoi l' amicizia?? Perché la devi accettare?? Vuoi di più? Mostrati deciso e imperturbabile e cerca di avere di più! Che fai ti nascondi dietro un dito ?? E' evidente che ne sei fottuto totale! Una donna lo capisce al volo... E ci fai la figura del debole che e' molto peggio! O non te ne frega niente e allora ok .. Ma se ti frega e non prendi l' iniziativa da uomo e non soggetto passivo..ti vedrà come persona poco adatta a lei... Non fare neanche tragedie greche tipo scenate ecc ecc . Ma semplicemente segui la tua volontà"imponiti" e non essere un soggetto che accetta qualsiasi cosa da parte sua ! E che sei l' uomo caritas?? Direi di no ! Non e che non facendo nulla otterrai qualcosa..prendi una posizione e mantienila ! Tutto qui ..così termina questo tira e molla x lo meno ! Good Luck

Link al commento
Condividi su altri siti

firewall89
Inviato (modificato)

Mah...sembra una telenovela a puntate anche x la lunghezza! Cmq secondo me ti sei fermato davanti al traguardo o più semplicemente ti e'venuto il braccino da tennista! Dovevi fare l' ultimo passo in avanti"imponendo" quello che volevi tu ...cioè stare assieme! Il fatto che anche tu non sai se stavate insieme denota tutto.. Se stavate insieme lo sapevi con certezza direi ! Quindi dinanzi a lei ti sei mostrato timoroso dell'ultimo passo in avanti..lei è rimasta un po' "delusa"secondo me ! Non hai mostrato la decisione e sicurezza finale che lei si aspettava da te..cioè farla tua totalmente..mostrando ai suoi occhi un po' di debolezza! E la sua delusione si è"manifestata" nelle liti stupide ma cercate ! La donna non verbalizza ma fa capire ... Adesso recuperare il tutto la vedo difficile.. Accettando l' amicizia sembri un soggetto"passivo" e vai ad avvalorare la sua tesi ... Semplicemente non devi accettare quello che non vuoi da lei.. Non vuoi l' amicizia?? Perché la devi accettare?? Vuoi di più? Mostrati deciso e imperturbabile e cerca di avere di più! Che fai ti nascondi dietro un dito ?? E' evidente che ne sei fottuto totale! Una donna lo capisce al volo... E ci fai la figura del debole che e' molto peggio! O non te ne frega niente e allora ok .. Ma se ti frega e non prendi l' iniziativa da uomo e non soggetto passivo..ti vedrà come persona poco adatta a lei... Non fare neanche tragedie greche tipo scenate ecc ecc . Ma semplicemente segui la tua volontà"imponiti" e non essere un soggetto che accetta qualsiasi cosa da parte sua ! E che sei l' uomo caritas?? Direi di no ! Non e che non facendo nulla otterrai qualcosa..prendi una posizione e mantienila ! Tutto qui ..così termina questo tira e molla x lo meno ! Good Luck

Tragedie non ne faccio e non creo neppure tensioni nel gruppo quando c'è lei, mostrandomi completamente indifferente e distaccato. E' vero: le ho detto che un domani forse tra qualche mese, le rivolgerò la parola in maniera diretta e che quindi potrei considerarla come prima che accadesse tutto.

sul fatto del non sapere se stessi insieme ti do ragione, sono stato troppo permissivo, ma ti assicuro che più di una volta abbiamo litigato per questo e lei mi ha sempre risposto che lei è molto lenta nelle relazioni e che io invece vado troppo velocemente (..che non è vero).

quando hai detto di prendere l'iniziativa cosa intendi? di rompere il freeze e di contattarla per dirle che voglio riprovarci? non sarebbe anche questo un segno di debolezza?

domanda incoerente, dovuta allo stato emotivo: qualcuno ha consigli su come rimediare?

Modificato da firewall89
Link al commento
Condividi su altri siti

jack frusciante

Assolutamente no! Non devi contattarla x pregarla di tornare con te ! Sarebbe l' errore finale! Si tratta più semplicemente di un atteggiamento da mantenere in maniera salda ! Il freeze va bene! Ma devi mantenere un atteggiamento disinteressato all'amicizia o a qualsiasi cosa proponga di diverso da quello che vuoi tu! Se lei ad esempio ti contatta per un discorso del tipo "amichevole" tu tagli corto perché non ti interessa l' amicizia con lei ! Ma se ti chiede di passare del tempo con lei tu accetti naturalmente! Semplicemente non devi verbalizzare quello che vuoi .. Tanto lei lo sa ! Non devi fare quello che non le rivolge la parola .. O musone del tipo mi sono offeso! La devi trattare.. faccio un esempio:come quando vedi un tuo/tua vecchio compagno di scuola.. Saluti , sorridente,educato. Ma che non vede l'ora di interrompere la discussione! Parlaci un po' ma alla prima occasione ti distacchi con una scusa plausibile! Se siete da soli tu vai di kino e ci provi ! Perché ti piace! Niente telefonate ...devi agire dal vivo ! Quando vi vedete ogni tanto prova a prenderla in disparte..tipo bere qualcosa e ci provi ! Se lei si tira indietro tu sorridi e ci riprovi ! Perché è quello che vuoi..in questo senso deciso ma non needy (bisognoso) ! Ogni cosa deve portare al tuo interesse ! Altrimenti non la fai! Stop irremovibile! Non ti interessa minimamente "altro" senza risultare offeso! E' un atteggiamento velato non insistente non invadente non bisognoso! Risulterai deciso in quello che vuoi .. Senza sbatterti a destra e sinistra come fanno molti :regali, chiamate e msg a ripetizione,discussioni e richieste di chiarimenti! Le donne capiscono benissimo le sensazioni altrui..in quei modi la donna assume atteggiamenti del tipo: Ho cpt non sono una "cretina" e ti sfancula! Naturalmente flirta con altre anche davanti a lei ! Mostrati imperturbabile...se lei vuole rientrare nella tua vita..ha solo un modo: deve stare a quello che vuoi tu ! Il resto a te non interessa! Deciso ma non bisognoso!

Link al commento
Condividi su altri siti

firewall89

Assolutamente no! Non devi contattarla x pregarla di tornare con te ! Sarebbe l' errore finale! Si tratta più semplicemente di un atteggiamento da mantenere in maniera salda ! Il freeze va bene! Ma devi mantenere un atteggiamento disinteressato all'amicizia o a qualsiasi cosa proponga di diverso da quello che vuoi tu! Se lei ad esempio ti contatta per un discorso del tipo "amichevole" tu tagli corto perché non ti interessa l' amicizia con lei ! Ma se ti chiede di passare del tempo con lei tu accetti naturalmente! Semplicemente non devi verbalizzare quello che vuoi .. Tanto lei lo sa ! Non devi fare quello che non le rivolge la parola .. O musone del tipo mi sono offeso! La devi trattare.. faccio un esempio:come quando vedi un tuo/tua vecchio compagno di scuola.. Saluti , sorridente,educato. Ma che non vede l'ora di interrompere la discussione! Parlaci un po' ma alla prima occasione ti distacchi con una scusa plausibile! Se siete da soli tu vai di kino e ci provi ! Perché ti piace! Niente telefonate ...devi agire dal vivo ! Quando vi vedete ogni tanto prova a prenderla in disparte..tipo bere qualcosa e ci provi ! Se lei si tira indietro tu sorridi e ci riprovi ! Perché è quello che vuoi..in questo senso deciso ma non needy (bisognoso) ! Ogni cosa deve portare al tuo interesse ! Altrimenti non la fai! Stop irremovibile! Non ti interessa minimamente "altro" senza risultare offeso! E' un atteggiamento velato non insistente non invadente non bisognoso! Risulterai deciso in quello che vuoi .. Senza sbatterti a destra e sinistra come fanno molti :regali, chiamate e msg a ripetizione,discussioni e richieste di chiarimenti! Le donne capiscono benissimo le sensazioni altrui..in quei modi la donna assume atteggiamenti del tipo: Ho cpt non sono una "cretina" e ti sfancula! Naturalmente flirta con altre anche davanti a lei ! Mostrati imperturbabile...se lei vuole rientrare nella tua vita..ha solo un modo: deve stare a quello che vuoi tu ! Il resto a te non interessa! Deciso ma non bisognoso!

Grazie jack, ci proverò.

Comunque già perseguo la parte del non offeso. Non metto il muso, so benissimo che sarebbe controproducente o comunque inutile e deleterio per me.

Ti aggiornerò sugli sviluppi.

Link al commento
Condividi su altri siti

firewall89

Se siete da soli tu vai di kino e ci provi ! Perché ti piace! Niente telefonate ...devi agire dal vivo ! Quando vi vedete ogni tanto prova a prenderla in disparte..tipo bere qualcosa e ci provi ! Se lei si tira indietro tu sorridi e ci riprovi ! Perché è quello che vuoi..in questo senso deciso ma non needy (bisognoso) ! Ogni cosa deve portare al tuo interesse ! Altrimenti non la fai! Stop irremovibile! Non ti interessa minimamente "altro" senza risultare offeso! E' un atteggiamento velato non insistente non invadente non bisognoso! Risulterai deciso in quello che vuoi

Stasera ci ritroveremo allo stesso tavolo ad una festa di bentornata, per un'altra amica. Se capitasse l'occasione, parlandoci, le dicessi "sei sempre stupenda" pensi che esagererei? e se osassi un "mi manchi" e subito dopo mollo la conversazione?

La discussione che ci ha portato a rompere risale a venerdi e l'ultimo contatto verbale dal vivo a sabato. Lunedi sera ci siamo ritrovati al tavolo col gruppo per un compleanno (c'era anche un'altra mia ex con il ragazzo...), ci siamo salutati civilmente, ma niente chiacchierata a tu per tu con totale indifferenza da parte mia, niente muso o atteggiamento tirato,ma rilassato..ogni tanto sentivo il suo sguardo addosso, ma potrebbe essere stata solo una impressione. Oggi, su fb, ha cliccato "mi piace" sul video di una canzone che ho condiviso ieri sera.

Ovviamente sarebbero preziosi più pareri, non solo di jack frusciante.

Mi consigliate qualche strategia da attuare stasera?

Link al commento
Condividi su altri siti

andre3991

Sfrutta la situazione a tuo vantaggio. Ad ogni modo, mi pare che tu non sia in one-itis avendo tu il coltello dalla parte del manico.. Sei tu ad averla chiusa e ad esserti rifiutato di riprovarci.. Crea attrazione e se puoi vai di kino. Poi starà a te impostare il rapporto diversamente da prima per entrare in LTR.. Da come parli la situazione è a tuo favore.. la cosa più importante è mostrarti deciso e sicuro di te.. Tu puoi averne tante, ma tra le tante vuoi LEI! Fai passare questo messaggio. . Non torni con lei perche non trovi di meglio, ma perché lo scegli razionalmente di fronte a mille alternative..

Link al commento
Condividi su altri siti

firewall89

Sfrutta la situazione a tuo vantaggio. Ad ogni modo, mi pare che tu non sia in one-itis avendo tu il coltello dalla parte del manico.. Sei tu ad averla chiusa e ad esserti rifiutato di riprovarci.. Crea attrazione e se puoi vai di kino. Poi starà a te impostare il rapporto diversamente da prima per entrare in LTR.. Da come parli la situazione è a tuo favore.. la cosa più importante è mostrarti deciso e sicuro di te.. Tu puoi averne tante, ma tra le tante vuoi LEI! Fai passare questo messaggio. . Non torni con lei perche non trovi di meglio, ma perché lo scegli razionalmente di fronte a mille alternative..

o dovrei rimanere freddo, nel senso che se non fa lei il primo passo non prendo nessuna iniziativa?

Un amico via telefono mi ha consigliato di rimanere indifferente e se lei prenderà l'iniziativa, di dirle che mi manca fare sesso con lei (in virtù del fatto che l'ultima volta che ci siamo visti me lo ha detto lei, cit. = "voglio fare ancora l'amore con te")

Link al commento
Condividi su altri siti

andre3991

No, puoi anche essere tu a fare il primo passo a mio avviso. Basta che lo fai con sicurezza. Io non direi mai una frase del genere sinceramente. . Fa abbastanza sfigato, alle donne devi scopare la testa prima della .. beh hai capito.. e poi mai dire al nemico ciò che pensi, ma ciò che ti fa comodo.. lascia un alone di mistero intorno alla tua figura, mostra interesse, gioca con gli sguardi.. e soprattutto ... fai kino. . Le parole contano poco, le donne vivono di emozioni, falla emozionare e sarà tua

Link al commento
Condividi su altri siti

jack frusciante

Dire ad una donna dopo quello che è successo tra di voi .. "mi manchi" equivale a diventare no bisognoso di più... uomo Caritas ! Tu stai sulle tue della serie quando voglio io ... Ti scopo ! Non idealizzarla ... E' solo una donna.. Più o meno peggio delle altre .. Con i tutti i difetti e le insicurezze! E tu li devi affondare il "coltello" nelle sue insicurezze! Fatti mettere gli occhi addosso da altre ragazze durante la serata al tavolo ..fai battute , ridi , flirta con altre del tavolo (senza farlo sembrare come una ripicca nei suoi confronti) ! Con lei come ti dicevo prima:fai conto sia la ex compagna un po' cessa! La consideri il dovuto , mentre le altre del tavolo sono tutte fighe! Naturalmente nel tuo modo di porti non sarà così.. Ma fai come se fosse così! Poi se siete da soli la fai ritornare un po' figa ai tuoi occhi! Dandole considerazione giusto per provarci con lei! Stop .. Zero film mentali.. Tu vuoi qualcosa da lei ..e devi essere cinico in quello che vuoi ! Il resto non ti deve fregare.. Se ti mette mi piace su facebook .. L' avrà fatto per i "motivi" che a te neanche ti interessano.. Di queste cose a te non ti frega nulla ! Tu vuoi cose reali, fatti , contatti cose concrete .. Il resto lo dia anche agli altri ! Stop

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...