Vai al contenuto

Sindrome Depressiva Da Social Circle


imnotafortuneteller
 Condividi

Messaggi raccomandati

imnotafortuneteller

Citando un famoso titolo...ho un problema all'interno del mio circolo sociale. Vi spiego.

Nonostante io sia uno dei punti di riferimento all'interno di questo, quando voglio approcciare ragazze "passeggere" nel gruppo, mi fotto da solo.

Mi trovo in quel periodo post-rottura di LTR dopo mesi in cui riacquisti la tua autonomia, dimentichi la tua ex, non ne parli mai se non quando te lo chiedono, ti sei rifatto una vita ma ti senti solo.

Non apprezzi l'essere solo. Preferisci fare le cose in compagnia. Hai bisogno di qualcuno accanto che temporaneamente riempia quell'angolo rimasto vuoto in te.

La cosa diventa un problema perchè, alla vista di una ragazza sufficientemente gradevole d'aspetto, il mio cervello inizia a masturbarsi su noi due, al punto che io stesso mi chiedo "ma che cazzo sto pensando???!!?!".

Eppure lo penso.

Se poi la ragazza in questione ha anche un cervello oltre che tre buchi in cui tenere il proprio pene al caldo nei freddi inverni, è finita. Done. Boom. Armageddon. Apocalisse. Pensieri su me e lei si fottono vicendevolmente e io ne perdo il controllo.

Quando poi approccio, esagero. È questione di tempo. Faccio quella cosa in più che non serviva. Non che sia una tragedia ma non mi sento abbastanza lucido da non essere coinvolto fuori da una possibile sfera prettamente corporale.

Questo significa che dovrei, per il mio bene, fare voto di castità a tempo indeterminato?

Significa che non posso più godere di piaceri sensoriali?

Dite amici ed entrate.

Link al commento
Condividi su altri siti

Firework

Sono, come te, in post-rottura. La farei meno tragica di te, ma comunque lo sono.

Anche io nei miei ultimi approcci sono stato troppo invadente o troppo remissivo, e come te ho una tipa con cui sono leggermente in fissa. Naturalmente con lei non ci ho provato, aspetto di essere più lucido. Ma a mente fredda, dovrei semplicemente bruciarmela e riappropriarmi di un po' di palle, e così dovresti fare anche tu.

Quello che ho intenzione di fare io è una terapia d'urto.

Pensieri romantici? Mancanza dell'ex? Indecisioni a livello seduttivo?

Vai in discoteca. La più grande, casinara, popolata discoteca che trovi. Un tempio del male. E vacci ad approcciare ragazze fin quando i pali non ti entreranno in culo.

E poi fai un viaggio. Da sempre, se vuoi cambiare te stesso e i tuoi orizzonti, spostarti da qualche parte, preferibilmente da solo, è di grande aiuto.

Io mi sto addirittura programmando un viaggio di Capodanno da solo, all'insegna del sarge e della spensieratezza.

Secondo te è un'atto di desensibilizzazione? Di fuga da te stesso? Io lo chiamerei una "Chiamata alla realtà". Sbattere il muso contro le cose realmente belle e importanti.

Link al commento
Condividi su altri siti

imnotafortuneteller

Sono single da 5 mesi, ma questo non significa che non trombi da 5 mesi. Ma la cosa è ininfluente, a volte mi condiziona ancora il fatto. Riguardo al viaggio e discoteche..ottimo consiglio, non sono tipo da disco ma quando ci vado non esco mai a bocca asciutta.

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...