Vai al contenuto

" Stronzetta "


Bombervero
 Condividi

Messaggi raccomandati

Bombervero

Innanzitutto un saluto a tutti ( mi sono già presentato nell'apposita sezione ) vado dritto al punto. Da due anni sto con questa ragazza , 35 io 29 lei. premetto che prima di lei arrivo da 12 anni di relazione , di cui 4 di matrimonio , poi finito in modo schifoso. Ho vissuto un anno alla grande dopo la separazione , ovviamente parlo solo dell'aspetto legato alle conquiste fatte. Sono un bel ragazzo e di certo non sono timido , quindi trovare da divertirsi è stato facile. Detto ciò , conosco lei , si dichiara lei per ciò che riguarda i sentimenti. Decido di dedicarmi solo a lei , la relazione procede tra alti e bassi. Poi finalmente avendo lei trovato lavoro mi dice che è pronta per la convivenza. Fino a prima avevo spinto sempre io per questa soluzione. Insomma due settimane che conviviamo e lei già mi dice che vuole i suoi spazi. Cioè ritagliarsi delle serata da fare con le amiche e stare a dormire a casa sua. Abitiamo a 60km di distanza. Insomma su due settimane , ieri è iniziata la terza è uscita un sabato sera , tornado poi a casa , un venerdì non tornado , e probabilmente uscirà ancora questo venerdì non rincasando. Io le ho detto che la cosa non mi rende felice. L'ho un po mascherata , ma la realtà è che mi dà fastidio che vada nei locali / a ballare con le sue amiche , che hanno tutte relazioni complicate a dire poco. Lei si incazza e mi accusa di metterle le catene se solo le dico qualcosa " io non devo chiederti il permesso " questa la sua risposta più gettonata. E si finesce per discutere e trovarsi con un clima pesante in casa. Lei crede che io sia insicuro , ma in realtà so bene quello che voglio costruire. Lei è molto orgogliosa e non ha un carattere facile. Dopo questa diacussine ho deciso di staccarmi un po Dal lato affetivo ( coccole , baci , carezze e attenzioni varie ) e lei ovviante si è irrigidita ancor di più. Consigli su come gestire la situazione ? Grazie mille ...

Link al commento
Condividi su altri siti

wallace

mi spiace dirtelo cosi.

Ma è già finita.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

BrianBoru

Innanzitutto un saluto a tutti ( mi sono già presentato nell'apposita sezione ) vado dritto al punto. Da due anni sto con questa ragazza , 35 io 29 lei. premetto che prima di lei arrivo da 12 anni di relazione , di cui 4 di matrimonio , poi finito in modo schifoso. Ho vissuto un anno alla grande dopo la separazione , ovviamente parlo solo dell'aspetto legato alle conquiste fatte. Sono un bel ragazzo e di certo non sono timido , quindi trovare da divertirsi è stato facile. Detto ciò , conosco lei , si dichiara lei per ciò che riguarda i sentimenti. Decido di dedicarmi solo a lei , la relazione procede tra alti e bassi. Poi finalmente avendo lei trovato lavoro mi dice che è pronta per la convivenza. Fino a prima avevo spinto sempre io per questa soluzione. Insomma due settimane che conviviamo e lei già mi dice che vuole i suoi spazi. Cioè ritagliarsi delle serata da fare con le amiche e stare a dormire a casa sua. Abitiamo a 60km di distanza. Insomma su due settimane , ieri è iniziata la terza è uscita un sabato sera , tornado poi a casa , un venerdì non tornado , e probabilmente uscirà ancora questo venerdì non rincasando. Io le ho detto che la cosa non mi rende felice. L'ho un po mascherata , ma la realtà è che mi dà fastidio che vada nei locali / a ballare con le sue amiche , che hanno tutte relazioni complicate a dire poco. Lei si incazza e mi accusa di metterle le catene se solo le dico qualcosa " io non devo chiederti il permesso " questa la sua risposta più gettonata. E si finesce per discutere e trovarsi con un clima pesante in casa. Lei crede che io sia insicuro , ma in realtà so bene quello che voglio costruire. Lei è molto orgogliosa e non ha un carattere facile. Dopo questa diacussine ho deciso di staccarmi un po Dal lato affetivo ( coccole , baci , carezze e attenzioni varie ) e lei ovviante si è irrigidita ancor di più. Consigli su come gestire la situazione ? Grazie mille ...

Non si gestisce.

Secondo me meglio se la molli, prima che lo faccia lei dopo averti rovinato la vita.

Link al commento
Condividi su altri siti

"Non devo darti spiegazioni"

"Non devo chiederti il permesso"

"Non devo giustificarmi di nulla"

Sono pessimi campanelli d'allarme. . Penso anche io che la storia sia già finita.

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...