Vai al contenuto

L'ho lasciata, ma sto male.


 Condividi

Messaggi raccomandati

MarcoGA

Ciao a tutti,

vi scrivo per avere delle vostre opinioni sulla mia storia. A 18 conosco questa ragazza di un anno più piccola, ci fidanziamo e la storia va avanti per 4 anni fino al momento in cui decido di lasciarla. I motivi della mia scelta sono molteplici, principalmente non ero più sicuro di amarla, che non fosse la ragazza giusta per me e in generale la relazione iniziava a starmi stretta: uscivamo sempre io e lei e al massimo altre coppie, avevo poco spazio per me stesso ed era spesso gelosa (anche per cose tipo andare a fare la spesa con mia sorella o andare a prendere mio zio in aeroporto).

A tutto questo si aggiunge un periodo non proprio felice per la mia famiglia. Mio padre perde il lavoro, e come se non bastasse mia mamma si ammala di tumore e non ce la fa a superare la malattia. Nel momento in cui la lascio ero davvero molto impegnato con l'università, molti esami da dare, certificato di lingua inglese da conseguire e tesi da fare.

Insomma i problemi sicuramente c'erano, tra università famiglia e ragazza stavo davvero diventando matto. I problemi però se si ama si affrontano.. ed è proprio qui il problema, io non ero più sicuro di amarla (pur provando comunque un grande affetto), ero dell'idea che la monotonia in cui era caduta la nostra relazione non mi faceva più crescere a livello caratteriale. Lei è stata anche la mia unica ragazza con cui ho fatto tutte le esperienze, sentivo che avevo bisogno di fare nuove esperienze con altre ragazze... Sono un po timido, stare sempre con lei non mi avrebbe aiutato a superare questa cosa..

Date le circostanze, penso che davvero non ne valeva più la pena e decido di lasciarla (fine aprile 2015)... le prime 2/3 settimane sto bene, poi un flash e inizio ad avere molto dubbi.. del tipo: forse ho sbagliato? forse l'amavo ancora? Forse eravamo più affini di quello che credevo? Forse era solo un periodo di crisi? Forse se si cambiava l'impostazione della nostra relazione si poteva ancora andare avanti?

A metà luglio decidiamo di vederci, sorge l'idea di tornare insieme ma ne io ne lei eravamo abbastanza sicuri.. e quindi niente. Ci rivediamo a fine agosto, mi dice che ha passato una bruttissima estate perché stava male a causa mia, mi dice che ha capito i suoi errori e che si è pentita... la vedo cambiata, diversa, in un certo senso una persona migliore... Nel frattempo però mi dice che durante l'estate ha avuto una mezza cottarella per un ragazzo che ha conosciuto in vacanza, ma che alla fine non ci ha fatto niente... mi dice che in discoteca si è fatta 3 limoni.. faccio un po fatica a digerire la cosa...

Decidiamo comunque di riprovare, almeno per chiarire i nostri sentimenti.. Mi sento meglio, credo in un nuovo inizio.. dopo che ci siamo visti 3 volte, mi dice che non se la sente e che è meglio che lasciamo stare...

In conclusione io sento che forse davvero non voglio tornare con lei, però sto male se penso a lei, a come eravamo noi, al fatto che farò fatica a rinnamorarmi ancora... se vedo le sue foto su facebook che si diverte sto male.. non vi dico come ho reagito quando si è fatta un selfie (poco tempo fa..) con quel ragazzo di cui ha avuto la cottarella... rabbia, gelosia, nervosismo, tristezza..

Non capisco perché sto male: se la amo ancora, se sono solo un po insicuro, se ho semplicemente bisogno di sbloccarmi un po di più con le ragazze, se sto male perché comunque ho perso un'amica...

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...