Vai al contenuto

Io e Laura


andrew_sailor
 Condividi

Messaggi raccomandati

andrew_sailor

Buongiorno a tutti


Perchè scrivo:


perchè una donna mi sta facendo soffrire. Ovvio.



Cercherò di spiegare la mia situazione dividendola in tre parti: pre - durante e post. La persona che mi ha mollato la chiamerò con un nome fittizio: Laura.



PRE:


Laura mi piaceva da anni ma non avevo mai "saltato il fosso" perché: eravamo entrambi impegnati e, forse e soprattutto, lei è la sorella di un mio caro amico.


io nel frattempo ho conosciuto e poi ho iniziato una convivenza con un'altra persona. in questa fase ho incontrato Laura un paio di volte in due anni. entrambe le volte c'era un forte feeling ma anche in quel caso ho evitato di approfondire. Io convivevo e sapevo, tramite suo fratello, che lei era alle prese con un tiraemolla atavico con il suo fidanzato storico (completamente diveso da me tra l altro, sotto ogni putno di vista).


nel frattempo, quisquilia: mi sono sposato.


eh già. mi sono sposato.


e quel giorno ho pensato, fra tante cose, anche a Laura, volevo venisse in chiesa a vedermi. non l'ha fatto. ho saputo dopo - da lei - che il motivo era perché è stata male proprio perché mi sposavo. mi confesserà poi che le piacevo da tanto.



DURANTE:


Ok, se in questo forum si auspica un atteggiamento corretto allora probabilmente verrò sbattuto fuori per quel che scriverò, perché ciò che è successo è che, dopo alcuni mesi di matrimonio, ho contattato Laura. Le ho scritto un messaggio in cui sostanzialmente le dicevo "what if...". Con mia sorpresa lei ha risposto. Abbiamo iniziato una relazione virtuale. (ma come? da fidanzato e convivente non l hai fatto e da sposato sì??? Sì. gia. incoerente. lo so. ma è andata così)


Poi è diventata reale. Io sono andato via di casa perché non riuscivo e non volevo gestire un triangolo. Lei era molto presa da me ma aveva mille dubbi: ce l aveva con me per averla cercata mentre ero sposato. avrebbe desiderato che io risolvessi il mio matrimonio indipendentemente da lei.


abbiamo vissuto la storia, da aprile fino a fine agosto con tormento. io speravo che con il mio abbandono coniugale (anceh se non ancora legale e definitivo) Laura mi desse piu spazio. In effetti me ne ha dato, ma non quanto mi aspettavo. Ci vedevamo mediamente una volta a settimana, ma sempre di nascosto. La madre aveva intuito qualcosa, perchè sapeva che io e lei ci piacevamo da anni, ma Laura ha sempre negato, ammettendo solo che le piacessi e che di tanto in tanto ci scrivevamo. mai fatto accenno ai ns incontri clandestini. Laura lavora in un'altra città quindi in questa menzogna era agevolata. Tuttavia ci vedevamo sempre piu spesso, complice suo fratello. abbiamo anche passato un weekend insieme io lei suo fratello e la moglie del fratello. ovviamenet io e lei non eravamo una coppia ma era un po' il segreto di pulcinella. il feeling era evidente anche a un cieco.



Vabbè la faccio breve. io non ho retto la pressione, mi ha mollato quest'estate perchè ho commesso alcuni errori, riassumibili in:


---gelosia "insana" (così lei la definisce). i due atteggiamenti insani a me imputati sono:


-andare a trovarla nel luogo in cui era in vacanza con l'amica, quando era stato stabilito di non vederci per riassaporare il ritorno. purtroppo io in quei giorni di solitudine assaporavo solo un totale dolore e ho, probabilmente sbagliando, pensato che le facesse piacere rivedermi. Invece l ha preso come un desiderio di controllarla.


-una volta "perdonato" per questo atteggiamento, sono stato con la sua famiglia in vacanza una settimana. il mio ruolo ufficiale era "l amico del fratello che stava cercando di venir fuori da un matrimonio". risultato: verso la fine non ho retto agli occhi sospettosi del genitori, al fingere di continuo, al vederla parlottare con altri ragazzi senza che io potessi essere naturale. ho vuotato il sacco con il fratello (mio amico) e lei si è infuriata, perchè voleva che il nostro (suo) sentimento fosse stabile prima di uscire allo scoperto (anche se il fratello aveva gia capito tutto)



post


mi molla. per mail, per telefono. sintetizzando, ciò che dice è che non mi ama. se mi amasse, avrebbe perdonato i miei errori.


per due o tre giorni non le rispondo. non perchè stessi adottando una "no contact rule" come da piu parti consigliato in seguito. Semplicemente non avevo le forze di farlo. rivedo mia moglie, addolorata, e commetto l errore di rifrequentarla. errore perchè il mio dolore per l altra era troppo fresco. lo è ancora.


Laura mi riscrive dicendomi che non si aspettava che io la cancellassi dalla sua vita cosi repentinamente (ma come? lei m ha mollato!!!) dicendo che non era mai stata così male, ecc. io mi illudo. e comincio a risentirla. con sms, mail e chiamate. lei sembra essere contenta. faccio passare tre settimane circa, le propongo di rivederci. rifiuta. si sente ancora troppo debole. ha detto che non mi ama e non puo appoggiarsi a me.


riprovo dopo un'altra settimana e rifiuta ancora. la chiamo, parliamo e mi ripete che non mi ama, che non crede che sono cambiato, che non vuole riprendere a dire mille bugie (che io non le ho mai cheisto. sia chiaro) e che preferisce soffrire adesso piuttosto che scoprire tra due o tre mesi che il suo sentimento non si è evoluto o che io non sono cambiato.


le cheido dunque se vuole smettere di sentirmi e mi risponde di no. vorrebeb cmq sentirmi. anche se non potremmo mai essere amici. e mi provoca dicendo cmoe mi comporterò quando mi fidanzerò: non la vorrò sentire piu?


dieci giorni (prima domenica di ottobre) senza dirle nulla, dopo averle fatto gli auguri per una ricorrenza, decido di non contattarla piu. stavo troppo male. per lei. e anche per i sensi di colpa con mia moglie.


dopo due giorni lei mi scrive una breve mail in cui cita una canzone che le aveva fatto pensare a me. le rispondo doop alcune ore, in modo tranquillo. senza pretese.


il giorno dopo ancora mi spedisce un sms serale con lo stesso modus operandi: cita un evento giornaliero che le aveva fatto pensare a me. rispondo la mattina dopo, sempre tranquillo.


la sera dopo cedo io. le scrivo augurandole la buonanotte. risponde subito.


da allora zero contatti. oggi è il sesto giorno e naturalmente ho attraversato ogni pensiero: mi ha completamente dimenticato, scopa con un altro ecc.



non so se serve ma parte della mia insicurezza deriva anche dal fatto che lei sia molto indipendente, viviamo in città diverse ed è profondamente narcisa e insicura.



ok. ora mi direte: che c***o vuoi?


non lo so. che mi tiriate fuori il coniglio dal cilindro, forse. vorrei che mi diceste che atteggiamento posso adottare per riaverla, contro tutti i principi morali e matrimoniali, lo so. spero di ricevere risposta.


grazie comunque.



Link al commento
Condividi su altri siti

Zugzwang

inizia a smettere di pensare a lei...

inizia a ricostruire la tua vita per fatti tuoi...

lai è attratta , a quanto pare, ma non sei stato in grado di essere discreto e di farle capire che di te si può fidare...

P.S. tranquillo per i principi morali, non esistono!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

andrew_sailor

inizia a smettere di pensare a lei...

inizia a ricostruire la tua vita per fatti tuoi...

lai è attratta , a quanto pare, ma non sei stato in grado di essere discreto e di farle capire che di te si può fidare...

P.S. tranquillo per i principi morali, non esistono!!!

Grazie innanzitutto per la risposta.

Ma nel concreto, che azioni posso intraprendere per riconquistarla? Ho letto una marea di post in rete sulla tattica del pnc e cose simili ma non sono convinto...

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 settimane dopo...
PaoloB

Ma nel concreto, che azioni posso intraprendere per riconquistarla? Ho letto una marea di post in rete sulla tattica del pnc e cose simili ma non sono convinto...

E' una storia troppo complicata e piena di errori, da entrambi le parti.

Hai sbagliato a sposarti... Eri con la speranza che qualcuno ti fermasse?!

Ti accontenti di briciole, vedendoti una volta a settimana?!

Fai le ferie con lei come amico del fratello?!

No, scusa...

Laura è persa, non sarà mai più accanto a te e se anche tornasse, con quale spirito?

Meglio che ti fermi, ricostruisci te stesso e poi potrai provare a vivere.

Per il resto, non sei ne il primo ne l'ultimo ad avere un matrimonio che si è interrotto.

Ce l'ho anche io. Si può rinascere, te lo assicuro.

Link al commento
Condividi su altri siti

JimJim

Caro mio....

Perchè razzo ti sei sposato se pensavi ad un'altra? Cioè ti sposi e speri che ci sia un'altra in chiesa per farla ingelosire? Non è scattato in te un campanello d'allarme?

Molli tua moglie per metterti con lei...ok scelta tua...e tenete tutto nascosto perchè...? Lei non voleva far sapere in giro della vostra relazione? Si vergogna di te? Non voleva che la disturbassi mentre era con un'amica (...) per "riassaporare il ritorno". Non ti voleva intorno mentre si faceva i caz....i suoi

E adesso le stai pure dietro? "Come mi comporterò quando sarò fidanzato con un'altra?" Ma dico io, questa ti ha già mandato a monte un matrimonio, non una cena o un aperitivo, e si sta già preoccupando di quando tu conoscerai altre donne (perchè sa bene che ne conoscerai) e te le scoperai. E tu le dai corda, scrivendole, facendo il suo schiavetto a cui rompere le palle quando ha voglia di divertirsi.

E l'insicura è lei quindi....

Non contento, la rivuoi indietro.

Sparisci, non farti più sentire. Ricreati una vita e inizia a viverla, perchè finora hai vissuto la vita di un'altra persona.

Link al commento
Condividi su altri siti

andrew_sailor

Caro mio....

Perchè razzo ti sei sposato se pensavi ad un'altra? Cioè ti sposi e speri che ci sia un'altra in chiesa per farla ingelosire? Non è scattato in te un campanello d'allarme?

Molli tua moglie per metterti con lei...ok scelta tua...e tenete tutto nascosto perchè...? Lei non voleva far sapere in giro della vostra relazione? Si vergogna di te? Non voleva che la disturbassi mentre era con un'amica (...) per "riassaporare il ritorno". Non ti voleva intorno mentre si faceva i caz....i suoi

E adesso le stai pure dietro? "Come mi comporterò quando sarò fidanzato con un'altra?" Ma dico io, questa ti ha già mandato a monte un matrimonio, non una cena o un aperitivo, e si sta già preoccupando di quando tu conoscerai altre donne (perchè sa bene che ne conoscerai) e te le scoperai. E tu le dai corda, scrivendole, facendo il suo schiavetto a cui rompere le palle quando ha voglia di divertirsi.

E l'insicura è lei quindi....

Non contento, la rivuoi indietro.

Sparisci, non farti più sentire. Ricreati una vita e inizia a viverla, perchè finora hai vissuto la vita di un'altra persona.

non pensavo a lei. fu un pensiero fugace. non ero pazzo di lei. mi piaceva e basta. è stato dopo che è nato tutto.

paradossalmente fra me e lei era lei che teneva piu a tener tutto nascosto. io ero totalmente pazzo che, se lei mi avesse dato il 100, io avrei fatto i restanti 99. e già avevo iniziati a farli.

comunque, lucidamente, hai ragione praticamente su tutto ciò che hai scritto. lo so. l unico problema è che non sono ancora lucido...sono appena 2 settimane che ho interrotto tutti i rapporti con lei...

Per paoloB

ti rispondo qui perche ho ancora i limiti ai messaggi:

mi sono sposato perchè pensavo che i tempi delle "farfalle nello stomaco" fossero passati. e la donna che ho sposato era, e lo è ancora, meritevole di molto amore. piu di quanto gliene abbia dato. lo so.

Con l altra (laura è un nome fiittizio naturalmente) mi vedevo una volta a settimana perchè vivevamo in citta diverse. in ogni caso quando era lei a scendere ci vedevamo comunque poco per la paura di esser visti, anceh se io avevo lasciato casa.

Le ferie in veste di amico del fratello son ostatea fatte sempre per rispettare il suo desiderio di andarci piano, e far sembrare che il nostro sentimento nascesse dopo la mia rottura matrimoniale e non durante....ho provato a rispettarla anche in questo. ho rispettato molto piu lei che mia moglie. sbagliando.

Modificato da andrew_sailor
Link al commento
Condividi su altri siti

JimJim

non pensavo a lei. fu un pensiero fugace. non ero pazzo di lei. mi piaceva e basta. è stato dopo che è nato tutto.

paradossalmente fra me e lei era lei che teneva piu a tener tutto nascosto. io ero totalmente pazzo che, se lei mi avesse dato il 100, io avrei fatto i restanti 99. e già avevo iniziati a farli.

comunque, lucidamente, hai ragione praticamente su tutto ciò che hai scritto. lo so. l unico problema è che non sono ancora lucido...sono appena 2 settimane che ho interrotto tutti i rapporti con lei...

E' quello che ho scritto, e mi sembra anche ovvio.

La relazione con te doveva rimanere segreta perchè si vergognava. Non chiedermi il perchè, ma così stanno le cose.

Ripeto: lavora su te stesso, in maniera seria, decisa, fanc...lo Laura e le donne per un pò. Due settimane sono pochissime, è normale, ma prima inizi a riprenderti la tua vita meglio è

Link al commento
Condividi su altri siti

PaoloB
ho provato a rispettarla anche in questo. ho rispettato molto piu lei che mia moglie. sbagliando.

Eri nel suo frame ed eri bisognoso.

Ci sono passato anche io, e come noi altri.

Ora, dedicati a te stesso, rialzati e vivi la tua vita.

Laura è persa. Anche la mia si chiamava Laura...

Link al commento
Condividi su altri siti

andrew_sailor

Eri nel suo frame ed eri bisognoso.

Ci sono passato anche io, e come noi altri.

Ora, dedicati a te stesso, rialzati e vivi la tua vita.

Laura è persa. Anche la mia si chiamava Laura...

Lo so. E' sempre la stessa storia, la solita solfa. Cambiano solo gli attori. E le trame secondarie...

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...