Vai al contenuto

Io e la mia migliore amica


kk_17
 Condividi

Messaggi raccomandati

kk_17

Ciao a tutti, torno a scrivere su questo forum a distanza di mesi per avere consigli su come comportarmi con la mia migliore amica con la quale ho intrapreso una pseudo relazione.

Premetto che esco da una One-itis, dopo la quale ho conosciuto una ragazza (fidanzata) che con il tempo è diventata la mia migliore amica che mi ha aiutato tantissimo a superare la mia oneitis.

Tutto questo per circa 1 anno.. Fino a quando lei ha lasciato il suo ragazzo facendosi consigliare anche da me sul come comportarsi ed io le avevo detto che doveva valutare bene la scelta.

Dopo che lei lo lasciò ho fatto trascorrere un paio di mesi e complice una serata un po' brilla ci baciammo.. Il giorno dopo ci siamo rivisti e siamo finiti a letto insieme. È così iniziata una trambamicizia che è durata per circa un mese... Il sesso con lei è fantastico e lei riesce a venire con me come mai nessuno in passato..(almeno a suo dire) Il rapporto però inizia a cambiare e iniziamo a piacerci molto anche se abbiamo interessi totalmente differenti, ma insieme stiamo alla grande.. Lei è una ragazza a cui piace farsi corteggiare e quindi capita spesso che riceva messaggi da altri ragazzi a cui piace, io le ho detto che non sono geloso perché mi fido ma che se non vogliamo rovinare la nostra amicizia di base non volevo essere cornuto, ma che se le interessava qualcun altro bastava dirlo in futuro.. Lei mi ha detto che lo stesso valeva per me che se fossi andato con qualcun'altra potevo dimenticarmi di rifare sesso con lei..

Il tempo passa e ci leghiamo sempre più fino a quando una sera mentre eravamo intimi inizia a piangere perché a ottobre sarebbe partita e con me stava troppo bene ma non credeva nelle storie a distanza.. Dopo questo episodio una sera le ho rivelato che in realtà mi piaceva da tanto tempo e che adesso vivendola mi stavo innamorando di lei.. Lei mi ha risposto che per lei ancora non era la stessa cosa (fregato)...

Adesso è arrivato ottobre, lei è partita qualche giorno fa e prima di partire da brilla mi ha fatto un discorso sul fatto che siamo troppo diversi e non sa come andrà a finire.. Ci potremmo sposare un giorno oppure prenderemo strade diverse..

Comunque lei è partita, e' andata a vivere a 2 ore di macchina da me ed io dovrei andare a trovarla tra 10 giorni, prima che partisse le ho scritto una lettera elogiando il suo carattere mettendole fiducia sulla sua nuova esperienza e terminando con noi, sul fatto che anche se siamo diversi ci troviamo bene e ci sosteniamo in tutto, e che comunque ci saremo sempre a vicenda anche in futuro..

Adesso sono trascorsi 3 giorni durante i quali so lei essere impegnata dalla mattina fino alla sera alle 8 e poi probabilmente sarà impegnata a fare gruppo con le nuove coinquiline.. Quindi praticamente le ho scritto unicamente la sera chiedendole solamente come stava senza impegnarle del tempo.. E lei di contro si fa sentire solo di risposta ai miei messaggi...

Ad essere sincero ci sto molto male per questa situazione.. Ma so che non devo scriverle che se avrà tempo mi scriverà lei.. Anche se è complicato..

La vedo brutta per me :(

Consigli?

Link al commento
Condividi su altri siti

Clapy

Detto terra terra, si dimenticherà di te come tu di lei, anche se 2 ore di distanza possono sembrare poche, fidati che non lo sono, è molto difficile mantenere un rapporto stabile, poi sai com'è nuova città nuova vita

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...