Vai al contenuto

LTR e il "rispettare" i propri spazi


Blacker27
 Condividi

Messaggi raccomandati

Blacker27

Salve a tutti. Ormai son in una LTR da 4 mesi e più, solo vorrei sapere qualcosina in più in merito al ritagliarsi i propri spazi (che non siano in condivisione con la propria metà) che siano in ambito sociale, lavorativo/universitario ecc..

Lei ha ricevuto un invito per una "rimpatriata" con degli amici (che tra l'altro conosco anche io) per uscire una sera tutti assieme. Al che io le ho detto : "Se non ho nulla da fare vengo anche io, tanto li conosco".

Oggi per telefono mi spiega che non ha digerito questa frase, perché è come se avessi invaso i suoi spazi, dato che la rimpatriata esclude (come membro) il sottoscritto, e ciò non toglie il fatto che non succede assolutamente nulla se un giorno non usciamo (ovviamente..).

Io sinceramente fossi stato al suo posto le avrei detto : "Guada X, per me puoi benissimo venire, non credo ci sia nulla di male in questo", non le avrei detto ciò che lei mi ha riferito.

Ovvio questi piccoli battibecchi (ma in totale serenità) servono per maturare come coppia, però io non avrei reagito come lei ha fatto.

Voi come la pensate? Io son assolutamente a favore dei propri spazi, semplicemente però mi è sembrata eccessiva la sua reazione.

Link al commento
Condividi su altri siti

Kobol

Salve a tutti. Ormai son in una LTR da 4 mesi e più, solo vorrei sapere qualcosina in più in merito al ritagliarsi i propri spazi (che non siano in condivisione con la propria metà) che siano in ambito sociale, lavorativo/universitario ecc..

Lei ha ricevuto un invito per una "rimpatriata" con degli amici (che tra l'altro conosco anche io) per uscire una sera tutti assieme. Al che io le ho detto : "Se non ho nulla da fare vengo anche io, tanto li conosco".

Oggi per telefono mi spiega che non ha digerito questa frase, perché è come se avessi invaso i suoi spazi, dato che la rimpatriata esclude (come membro) il sottoscritto, e ciò non toglie il fatto che non succede assolutamente nulla se un giorno non usciamo (ovviamente..).

Io sinceramente fossi stato al suo posto le avrei detto : "Guada X, per me puoi benissimo venire, non credo ci sia nulla di male in questo", non le avrei detto ciò che lei mi ha riferito.

Ovvio questi piccoli battibecchi (ma in totale serenità) servono per maturare come coppia, però io non avrei reagito come lei ha fatto.

Voi come la pensate? Io son assolutamente a favore dei propri spazi, semplicemente però mi è sembrata eccessiva la sua reazione.

Se non eri incluso lei ha ragione ha scazzarsi.

Link al commento
Condividi su altri siti

Firework

E' per queste cose che ci si lascia.

Stai attento. Stai molto attento.

Certo, magari vi lasciate, ed è un male passeggero, magari ti addomestichi al suo valore, e QUELLO sì che è un male difficile da estirpare.

La coppia è una guerra di spazi.

Ho passato fin troppo tempo a combatterla quindi non ti sto qui a fare analisi approfondite.

Ti dico solo questo: prenditi quanto più spazio possibile. Sempre.

Lei vuole uscire? Falla uscire. Che esca e si diverta con gli amici. E stessa cosa tu: esci coi tuoi amici, stringi con loro, fanne di nuovi. Amici maschi, amiche femmine, ma specialmente i primi. Un gruppo di ragazzi che ti danno una pacca sulla spalla e ti portano a una bella serata quando la tua ragazza ha uno sclero e non vuole parlare con te.

La coppia muore quando si rimane solo in due, ricordalo. E per il maschio è molto più pericoloso, perché finisci per cedere.

Quindi: dalle lo spazio. Ti metterà le corna? AH BE', amico, te le avrebbe potute mettere anche se tu fossi stato un mastino, sempre a controllarla.

Non lo farà? Allora sarai in una coppia sana.

Lei vuole uscire coi suoi amici e non vuole la tua presenza. Ne ha il diritto? Sì.

Quindi mettitelo in testa e inizia a vivere in modo più "liberale": se nella coppia il maschio è quello più geloso, ha già perso in partenza.

  • Mi piace! 4
Link al commento
Condividi su altri siti

Blacker27

Ma infatti lei ha tutto il diritto di uscire con questi suoi amici, dato che io quando si tratta di uscire con i miei amici storici lo faccio e lei è ben contenta che succeda.

Ci siam riparlati poco fa e le ho pienamente detto di uscire domani, ci si vede sabato.

Ultimamente son parecchio stressato, Università e tante altre cose, quindi al primo campanellino d'allarme mi metto in stato di allerta.

Ed inoltre, come dice @Firework, se l'uomo è il più geloso in una coppia, ha già perso in partenza.

Lei inizialmente era parecchio gelosa, lo vedeva che avevo il mio giro di ragazze (dato che la nostra amica in comune le avrà raccontato le mie "avventure"). Inizialmente ero io sul piedistallo e facevo la prima donna. Ora la situazione è un po' cambiata.

Siamo ovviamente entrambi presi ma sembra che il più legato all'altro/a sia io, non lei.

E vorrei che questo non accadesse sinceramente.

Ora credete che il fatto che lei abbia capito che io sia (forse) più legato di lei possa cambiare le cose?

Io non credo, il rapporto è nato con "paletti" ben precisi : sincerità prima di tutto e lealtà.

Modificato da Blacker27
Link al commento
Condividi su altri siti

Io non credo, il rapporto è nato con "paletti" ben precisi : sincerità prima di tutto e lealtà.

ottimo a patto che tu sia consapevole di una cosa:

per te, uomo, sincerità e lealtà, significano, presumo, non mentirle, non prenderla in giro, non fare intenzionalmente cose che potrebbero farla soffrire

per lei, donna, sincerità significa dirti : ciò che Lei ritiene le convenga dirti in quel preciso momento.

oppure, dirti ciò che lei vuol raccontare a se stessa in quel preciso momento.

lealtà............. non penso esista qualcosa di simile in versione femminile...

se sei consapevole di questo, buona fortuna

  • Mi piace! 6
Link al commento
Condividi su altri siti

Blacker27

per lei, donna, sincerità significa dirti : ciò che Lei ritiene le convenga dirti in quel preciso momento.

oppure, dirti ciò che lei vuol raccontare a se stessa in quel preciso momento.

lealtà............. non penso esista qualcosa di simile in versione femminile...

se sei consapevole di questo, buona fortuna

Non ho ben capito ciò che hai detto, per lei o per il sesso femminile "lealtà" non significa ciò che intendo io ?

Alla fine mi ha detto ciò che lei credeva fosse giusto, da un lato (ripeto e ribadisc) avrei gradito se avesse detto "se vuoi vieni pure tu". Io avrei detto ciò.

Ciò non toglie che io avrei reagito diversamente, e che per queste cose credo sia inutile litigare o battibeccare.

Non pensò minimamente che lei possa tradirmi dato che domani uscirà (oltre ad altri amici) con la mia migliore amica, quindi..

Link al commento
Condividi su altri siti

Firework

E se l'amica se la fa un tipo e la tua ragazza resta da sola?

La tua difesa contro la minaccia di corna non dev'essere una migliore amica. Una guardia. Ma il tuo menefreghismo. "MA FIREWORK CHE CAZZO DICI, LA MIA RAGAZZA MI METTE LE CORNA E ME NE DEVO FREGARE?!" certo che no, ma mi riferisco alla consapevolezza che una donna che alla prima uscita da sola scopa con un altro, non è la donna che vuoi al tuo fianco, è una donna che NON VUOI nella tua vita. E non dipende da cosa tu le hai concesso o cosa le hai vietato. Si tratta di quanto lei ha voglia di cazzo altrui, punto. Non dipende da te.

Il tradimento è una gran rottura di palle, meglio affrontarlo se viene, piuttosto che fasciarsi la testa per prevenirlo con certezza matematica. C'è gente che ci cade malata al pensiero...RELAAAAX.

Ti do un paio di pensieri:
1) "Per queste cose credo sia inutile litigare..." ma sappi che la tua ragazza litigherà su tutto. Il problema è che stavolta ha ragione. E poi tu non fare l'offeso, tu l'avresti invitata ma il mondo è bello perché non siamo tutti uguali.

2) Tu pensi di avere diritti su una donna a causa di "paletti"?
Tu pensi che i "paletti" ti salveranno dalle sue fauci fameliche? Quella ti mangia vivo, altro che paletti. Mostra le palle, quelle sì che le spaventano (e le eccitano). In questo caso, mostrare le palle corrisponde a non frignare se lei vuole indipendenza.
Le hai fatto notare di nuovo che tu l'avresti invitata. Le hai sparato in faccia che ti sei sentito ferito. Non farlo così leggermente, tienici un minimo di pensiero.

  • Mi piace! 4
Link al commento
Condividi su altri siti

Blacker27

Firework fidati, tutto ha in mente tranne che tradirmi, se l'avesse voluto fare, di sicuro non sarà domani in presenza di persone che per altro conosco.

Ha voluto reclamare un po' di indipendenza (dato che quando usciamo nel 99% usciamo in 2) ed ha ragione diamine, HA RAGIONE.

Io purtroppo a volte agisco di istinto e prontamente ho contattato alcuni amici per uscire (dato che io domani a casa da solo non rimango). Amici tra cui c'è una vecchia fiamma che mi ha inviato messaggi, come dire, ambigui...

Non ho voglia di tradirla, ma è come se questo suo "voler indipendenza" significa che lei è meno legata a me di quanto io non lo sia a lei, capito il concetto?

Alla fine se per un venerdì non ci vediamo non casca il mondo, ci si vede sabato, amen.

Però il fatto di esser (forse) più legato a lei mi da tremendamente fastidio.

Son bipolare. Ho un lato tremendamente tenero e romantico che lei ha già visto, dato che se l'è meritato, SENZA ombra di dubbio. L'altro lato che dicd : "Ah bello, hai 1,2 possibilità di trapanare altre ragazze. Che fai non le sfrutti?"....

Ma d'altronde : per una notte di follie butterei all'aria un bel rapporto come quello con questa ragazza?

La risposta è NO, ma, c'è sempre un ma...

Modificato da Blacker27
Link al commento
Condividi su altri siti

Licivi

Mi ricordi il me di un anno fa... il discorso di Firework non l'hai capito. Non sta dicendo che la tua ragazza vuole tradirti. Anche se fidati, continuando così non sarà domani ma poco ci manca.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Blacker27

Mi ricordi il me di un anno fa... il discorso di Firework non l'hai capito. Non sta dicendo che la tua ragazza vuole tradirti. Anche se fidati, continuando così non sarà domani ma poco ci manca.

Perché dovrebbe ?

Credo sia più facile che lo faccia io.

Non ho paura che mi tradisca, affatto (anche perché se accadesse non mi vedrebbe più).

Ma ho giusto qualche punto interrogativo al quale non so rispondere in questa storia. Però poca roba per mandare tutto all'aria.

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...